Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
Spazio trasparente.
Lavastoviglie scarica acqua anche da spenta senza perdite di acqua.
 
Molto spesso, a meno che non si tratti di un difetto di natura elettronica, quando la lavastoviglie inizia improvvisamente a scaricare l’acqua e continua a farlo ininterrottamente anche se viene spenta, significa che si è attivato il sistema dell’antiallagamento.

Per riuscire a bloccarla in alcuni casi è necessario proprio staccare la spina di alimentazione elettrica. Per inciso, lo scarico in autonomia, avviene per evitare che la fuoriuscita di acqua, possa provocare dei danni.

L’acqua raccolta nella vaschetta di fondo, può raggiungere facilmente il pavimento e comunque ci accorgiamo della sua presenza nel momento in cui smontiamo lo zoccolo della lavastoviglie.

Ma potrebbe capitare che il sistema di antiallagamento entri in funzione, ma dopo aver eseguito le dovute verifiche non viene constatata la presenza di acqua. Che fare in questo caso? Quale è la causa?

Tralasciando il difetto che può nascere da un deficienza della scheda elettronica, questo può essere ricondotto al sistema di rilevamento della perdita: il “gruppo galleggiante”.

Nel fondo dell’elettrodomestico è fissato un corpo contenitore all’interno del quale c’è un galleggiante, che in pratica è un pezzo di polistirolo, che per gravità rimane sul suo fondo. Alzandosi per la presenza di acqua o per altre cause diverse, magari è stato fatto un altro intervento e piegando la lavastoviglie si è alzato ed è rimasto incastrato o qualcosa si è infilato inavvertitamente al suo di sotto e non lo fa abbassare, rimane alzato premendo il pulsante sul microinterruttore ed aziona anche in assenza di acqua l’antiallagamento.

Altra causa, molto più probabile, è quella relativa al guasto del microinterruttore, che si trova all’interno di questo gruppo. Esso è collegato con uno spinotto alla scheda elettronica, ed in uno stato di funzionamento di continuità ohmica; nel momento in cui il pulsante viene premuto la continuità si interrompe e si azione il sistema.

Pertanto la sua rottura può generare, anche in assenza di perdita di acqua, l’attivazione della pompa di scarico; difatti, se rompendosi, interrompe la continuità, l’elettronica lo rileva ed interpreta la condizione come se il galleggiante si fosse alzato per la presenza di acqua ed avesse premuto il suo pulsante, e quindi si attiva l’antiallagamento (pompa di scarico).

Per eseguire una verifica, è necessario estrarre il gruppo galleggiante ed aprilo. Normalmente basta fare leva con un cacciavite sul punto in cui c’è un innesto di fissaggio delle due parti che lo compongono.

Estraiamo il microinterruttore e con l’ausilio di un tester che acceso sulla scala degli ohm più bassa (es 200 k), posizioniamo i puntali sui due innesti faston, che devono restituire la continuità. Tenendo fermi i puntali in posizione, se si dispone di pinze specifiche per allungarli, usiamo le pinza, saranno molto più comode, premiamo il pulsante che si trova nella parte sottostante. La continuità dovrebbe sparire, altrimenti significa che non funziona.

Il microinterruttore potrebbe anche funzionare al contrario, nel senso di avere continuità solo nel momento in cui il pulsante viene premuto.

Galleggiante lavastoviglie. Microinterruttore. Test microinterruttore.

Ovviamente a seconda di come è strutturato la comunicazione con la scheda lo scarico si attiva in presenza o in assenza di continuità, ad ogni modo dal controllo se funzionante dobbiamo ravvisare il cambiamento di stato nell’eseguire il test, se invece premendo il pulsante non succede niente, significa che il microinterruttore non è funzionante.

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


L’impiego del brillantante nella lavastoviglie è molto importante al fine di ottenere un’asciugatura ottimale. Di questo, per chi volesse approfondire, ne abbiamo parlato in un articolo specifico.
 
 
Spazio trasparente.


Abbiamo già affrontato il tema dello scarico continuo della lavastoviglie in un altro articolo e riferendoci in quella stesura all’anomalia provocata da una perdita di acqua, che quando presente manda la macchina in allarme ed attiva la pompa di scarico.
 
 
Spazio trasparente.


Fortunatamente è un fenomeno che si verifica non molto frequentemente, tuttavia possiamo trovare delle macchie di ruggine all’interno della vasca della lavastoviglie, che se non opportunamente prese in considerazione, ponendovi rimedio, possono provocare dei danni ulteriori.
 
 
Spazio trasparente.


Se la lavastoviglie inserita nella cucina componibile deve essere sostituita o se non la si possiede affatto, si può avere chiaramente la necessità di acquistarla. Per inserire una lavastoviglie nella cucina componibile, ci sono diverse opzioni, se non si ha nessuna informazione in merito possiamo trovarci davanti a delle proposte fatte dal rivenditore che possono spiazzarci. La lavastoviglie che possiamo inserire nel mobile, come dicevamo prima, può avere delle connotazioni strutturali differenti, che è bene conoscere per avere le idee più chiare.
 
 
Spazio trasparente.


Risultati assolutamente interessanti in termini di prestazioni sulle lavastoviglie, la Bosch li ottiene con le nuove lavastoviglie dotate del sistema Active Water abbinato all’impiego della zeolite.
 
 
Spazio trasparente.


L’utilizzo della lavastoviglie molte volte viene effettuato in modo non attento, nel senso che si caricano le stoviglie all’interno, si imposta un lavaggio e si avvia il programma. In tanti casi si impostano dei cicli lunghi e temperature alte in modo tale di essere sicuri di ottenere un buon risultato finale, però tutto a scapito di sprechi di tempo, energia e non sempre con un risultato ideale.
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su