Controllare l’elettrovalvola della lavatrice quando non avviene il carico dell’acqua.
 
Eseguite le fasi consequenziali, fino al momento in cui la lavatrice dovrebbe caricare l’acqua, ma questo non si verifica, molto probabilmente c’è qualche anomalia di funzionamento all’elettrovalvola.

In alcuni casi il difetto può essere segnalato da un codice di errore che compare sul display o con l’accensione di alcuni led, in ogni caso ora vedremo come agire per eseguire un controllo su questo elemento.
Per prima cosa, stacchiamo la spina di alimentazione e successivamente svitiamo le viti di fissaggio del top che si trovano nella parte posteriore, e lo solleviamo.

Possiamo verificare se l’elettrovalvola è funzionante, smontandola e poi collegandola ad un cavetto di alimentazione ed all’acqua, oppure come vedremo in questo caso eseguire dei test sul posto.

La prima verifica che facciamo è con la corrente staccata, e la eseguiamo per stabilire se c’è la continuità elettrica.

Stacchiamo il connettore o gli innesti che l’alimentano ed accendiamo il tester posizionandolo sulla scala degli Ohm, su 20k. Posizioniamo i due puntali sui contatti dell’elettrovalvola, ci dovrebbe restituire un valore intorno ai 3,5/4 kΩ, facciamo la prova invertendo i puntali, per ulteriore conferma, il risultato dovrà essere uguale.

Se abbiamo appurato che non è funzionante, possiamo sostituirla, altrimenti dobbiamo verificare se è alimentata durante la fase del lavaggio, ovvero nel momento in cui deve fare entrare l’acqua all’interno della lavatrice. Prima di eseguire il test, controlliamo che gli innesti di alimentazione o il connettore, si incastrino bene. Lo stesso dobbiamo fare dall’altro lato, dove si innestano sulla scheda elettronica e nel passaggio controllare che i fili non presentino delle interruzioni o bruciature.

Stabilito che il collegamento elettrico è funzionante o almeno presumiamo dovrebbe esserlo, non ci resta che verificare se arriva corrente nella fase in cui deve avvenire il carico dell’acqua.

Se gli innesti dell’elettrovalvola sono scoperti non stacchiamo il connettore o i faston, altrimenti, li togliamo, in modo da averli scoperti e raggiungibili dai puntali del tester.

Attacchiamo la spina di alimentazione, questo intervento è pericoloso in quanto c’è la presenza di corrente, pertanto è riservato solo agli addetti ai lavori. Posizioniamo il tester sulla scala dei volt, corrente alternata (~), su 750, in modo tala da poter rilevare l’alimentazione che è a 220/230 volt.

Accendiamo la lavatrice ed avviamo un ciclo di lavaggio, facciamo la massima attenzione a quello che tocchiamo, in quanto c’è la corrente in azione.

Subito dopo aver udito l’azionarsi della pompa di scarico, posizioniamo i puntali del tester sui due innesti dell’elettrovalvola se scoperti e vi è collegata l’alimentazione, oppure se l’abbiamo staccata, posizioniamo i puntali sui terminali del cavetto o i due faston e rileviamo il valore. Potremmo non rilevare immediatamente nessun valore, ma poniamo attenzione a far toccare i puntali sugli innesti ed attendere qualche istante, in modo tale da carpire il momento in cui viene inviata la corrente per azionare l’elettrovalvola. Se tutto ok, il valore restituito sarà di 220/230 volt, altrimenti niente.

In quest’ultimo caso, significa che non viene mandata corrente, pertanto possiamo controllare nuovamente i cavetti che la collegano alla scheda ed infine verificare quest’ultima, che potrebbe essere danneggiata.

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Considerati aspetti inerenti le proprie abitudini, la composizione del nucleo familiare, lo spazio ed altri fattori si sceglie una lavatrice con una determinata capacità di carico. Rispetto a qualche anno fa il ventaglio della proposta si è ampliato abbastanza, passando da lavatrici di piccolo carico 3,5 Kg fino ad arrivare, passando da capienze come 5, 6,7,8,9 e 10, agli 11 e 12 kg.
 
 
Spazio trasparente.


Il mancato scarico dell’acqua del lavaggio, in una lavatrice o in una lavastoviglie è da attribuirsi nella maggior parte dei casi ad un difetto della pompa di scarico, che non entra in funzione per un guasto su di essa oppure per un difetto della scheda elettronica che non riesce più a comandarla. In entrambi i casi non si attiva, pertanto non si sente il rumore tipico della pompa di scarico in funzione.
 
 
Spazio trasparente.


Nuova gamma di lavatrici per la Candy con dieci nuovi modelli: quattro da 7 Kg tra le quali due a profondità ridotta, 40 cm, tre macchine da 8 Kg, siamo su una profondità di 50 cm, e tre da 9 kg con un massimo di 60 cm di profondità.
 
 
Spazio trasparente.


Abbiamo visto in un altro articolo, che del mancato carico dell’ acqua nella lavatrice può esserne responsabile l’elettrovalvola, ma in molti casi c’è un altro componente a cui attribuire l’origine dell’anomalia: il pressostato.
 
 
Spazio trasparente.


Con l’entrata in vigore della nuova regolamentazione energetica per la lavatrice, i produttori hanno l’obbligo di dichiarare a catalogo, non solo il consumo complessivo, indicato in modo molto chiaro sull’energy label, e che si riferisce al lavaggio di un carico pieno di cotone a 60°C, ma anche i risultati dei consumi in altre condizioni.
 
   
 
 
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su