Spazio trasparente.
 
A cosa serve e come attaccare il foglio polionda sotto la lavatrice.
 
Foto articolo.
Alcuni modelli di lavatrice portano in dotazione un foglio polionda che il produttore inserisce nell’imballo dell’elettrodomestico. Solitamente è sistemato nella parte alta dell’imballo, immediatamente sopra il polistirolo che protegge il top e sotto la plastica che lo racchiude.

Se ci rechiamo in un negozio fisico potremmo vederlo sistemato sopra la lavatrice messa in esposizione anche se in alcuni casi non viene messo in vista e consegnato al momento dell’acquisto, se questo è rivolto all’ultimo modello in mostra.

Succede però, in alcuni casi, che questo non venga consegnato ed il consumatore se ne rende conto solo nel momento in cui leggendo il libretto di istruzioni, nella parte relativa all’installazione, vi è fatta menzione.

Il foglio polionda ha la funzione di attenuare la rumorosità della lavatrice, pertanto in fase di acquisto nel momento in cui si sceglie un modello che prevede il foglio, bisogna considerare che la rumorosità indicata sull’energy label, si ottiene se il foglio viene sistemato al suo posto, caso contrario quella macchina potrà manifestare una rumorosità leggermente superiore.

Il foglio polionda non è sistemato dal produttore in quanto la fase di installazione prevede la rimozione dei blocchi di fissaggio, che impediscono alla vasca di subire dei movimenti che potrebbero danneggiarla, e tra questi blocchi ci sono dei pezzi di polistirolo e distanziatori, che devono essere rimossi dal fondo, proprio dove deve essere fissato il foglio.

Fissare il foglio polionda è molto semplice, una volta che abbiamo rimosso i blocchi della lavatrice, bisogna inclinare la lavatrice sul retro, in modo tale da avere l’accesso alla parte inferiore e applicare il foglio.

Possiamo trovarci a due sistemi differenti di applicazione, uno adesivo e l’altro con i chiodini di fissaggio. Nel primo caso basterà rimuovere il velo che copre il nastro biadesivo già presente sul foglio e fissarlo.

Nella seconda ipotesi all’interno del cestello e più precisamente nella busta che contiene i documenti e eventuali accessori, troveremo dei piccoli chiodini in plastica, che serviranno a fissare il pannello. Allo stesso modo, troveremo dei fori in corrispondenza del punto di inserimento dei chiodini, sul mobile della lavatrice.

In entrambi i casi la sistemazione del pannello sarà semplicissima in quanto ha la forma esatta per poter calzare perfettamente al mobile.

Nel caso in cui non si dovesse trovare il pannello all’interno dell’imballo o non venisse consegnato se si tratta del prodotto in esposizione, a parte rivolgersi al rivenditore, in modo tale che possa provvedere al recupero del foglio, si potrà adattare un foglio polionda acquistabile in un negozio di ferramenta. Basterà semplicemente ritagliarlo dandogli la forma dovuta ed applicarlo con del nastro biadesivo.

articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.
Abbiamo già visto nell’articolo lavatrice si muove durante la centrifuga, una delle possibili cause perché questo avviene. In questo articolo andremo invece ad analizzarne un’altra, che molto più spesso della prima può essere responsabile di questo comportamento.

Pubblicato:
domenica 2 ottobre 2016
 
 
Spazio trasparente.
Il contenitore del detersivo è diviso in tre scomparti, uno dedicato al detersivo per la fase del prelavaggio, uno per il lavaggio ed il terzo per l’ammorbidente. In alcuni modelli c’è un quarto e più piccolo scomparto destinato a contenere la candeggina, anche se è sempre meno presente.

Pubblicato:
giovedì 20 novembre 2014
 
 
Spazio trasparente.
È oramai consolidato il concetto di equivalenza tra la classe energetica A con il basso consumo energetico. L’acquisto della lavatrice è pertanto dettato dalla presenza di questo requisito, che si evince dalla certificazione energetica presente all’interno del prodotto.

Pubblicato:
venerdì 28 ottobre 2011
 
 
Spazio trasparente.
La lavatrice come gli altri elettrodomestici nasce per un impiego casalingo, un apparecchio destinato ad essere utilizzato all’interno dell’ambiente domestico. Normalmente nelle abitazioni c’è uno spazio lavanderia, destinato ad accoglierla, o un bagno dopo poterla sistemare o comunque uno spazio dove localizzarla.

Pubblicato:
lunedì 1 ottobre 2018
 
 
Spazio trasparente.
Un’anomalia di funzionamento della lavatrice o lavasciuga, alla quale ci si trova davanti dopo alcuni anni del suo utilizzo è quella del cestello che non gira. Prima di andare avanti precisiamo che il fermo del cestello può dipendere da diversi fattori, ma in particolare in questo caso ci riferiamo ad una condizione del tutto normale, conseguente alla regolare usura delle spazzole a carboncino.

Pubblicato:
lunedì 25 maggio 2015
 
 
Spazio trasparente.
Rex Electrolux propone 16 lavatrici a carica frontale, di cui 5 modelli con misure standard ovvero 85 cm di altezza, 60 cm di larghezza e 60 cm di profondità, con un ingombro massimo di 64 cm. I modelli sono: RWF 1408 WDL, RWF 1407 MEW, RWF 1497 HDW, RWF 1487 HDW e RWF 1286ODW.

Pubblicato:
giovedì 18 luglio 2013
 
 
Spazio trasparente.
Quando vengono inseriti gli indumenti all’interno del cestello della lavatrice è molto importante controllare che al loro interno non ci siano degli oggetti, altrimenti durante il lavaggio potrebbero andare a finire nel cesto e poi da questo spostarsi nella vasca, quindi mettersi di contrasto tra i due e provocare dei danni.

Pubblicato:
sabato 15 settembre 2018
 
 
Spazio trasparente.
Abbiamo visto in un precedente articolo a cosa si riferiscono i codici di errore riportati sul display delle lavatrici di marca Whirlpool, rientrano anche quelli delle lavatrici Ignis, trattandosi dello stesso produttore. In quei casi i codici sono segnalati sul display e pertanto è sufficiente leggere a cosa si riferisce quel codice alfanumerico, per restringere il campo sul potenziale difetto esistente.

Pubblicato:
venerdì 9 dicembre 2016
 
 
Spazio trasparente.
Per quanto le prestazioni della lavatrice sono notevolmente migliorate nell’arco degli ultimi anni ed ogni produttore è riuscito ad elevare lo standard qualitativo di ogni lavabiancheria, con lavaggi sempre più delicati, in grado di coccolare e prendersi cura dei nostri tessuti....

Pubblicato:
sabato 5 novembre 2011
 
 
Spazio trasparente.
In caso di difetti o di malfunzionamento della lavatrice Electrolux, per agevolare l’individuazione del problema, le stesse sono dotate, di un sistema di autodiagnosi, che riesce ad individuare il problema e conseguentemente ad indicarlo sul display con un codice di errore, che identifica una determinata diagnosi.

Pubblicato:
martedì 15 marzo 2016
 
 
 
 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineaContattacilineaGoogle Publisherlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su