Spazio trasparente.
 
A cosa serve e come attaccare il foglio polionda sotto la lavatrice.
 
Foto articolo.
Alcuni modelli di lavatrice portano in dotazione un foglio polionda che il produttore inserisce nell’imballo dell’elettrodomestico. Solitamente è sistemato nella parte alta dell’imballo, immediatamente sopra il polistirolo che protegge il top e sotto la plastica che lo racchiude.

Se ci rechiamo in un negozio fisico potremmo vederlo sistemato sopra la lavatrice messa in esposizione anche se in alcuni casi non viene messo in vista e consegnato al momento dell’acquisto, se questo è rivolto all’ultimo modello in mostra.

Succede però, in alcuni casi, che questo non venga consegnato ed il consumatore se ne rende conto solo nel momento in cui leggendo il libretto di istruzioni, nella parte relativa all’installazione, vi è fatta menzione.

Il foglio polionda ha la funzione di attenuare la rumorosità della lavatrice, pertanto in fase di acquisto nel momento in cui si sceglie un modello che prevede il foglio, bisogna considerare che la rumorosità indicata sull’energy label, si ottiene se il foglio viene sistemato al suo posto, caso contrario quella macchina potrà manifestare una rumorosità leggermente superiore.

Il foglio polionda non è sistemato dal produttore in quanto la fase di installazione prevede la rimozione dei blocchi di fissaggio, che impediscono alla vasca di subire dei movimenti che potrebbero danneggiarla, e tra questi blocchi ci sono dei pezzi di polistirolo e distanziatori, che devono essere rimossi dal fondo, proprio dove deve essere fissato il foglio.

Fissare il foglio polionda è molto semplice, una volta che abbiamo rimosso i blocchi della lavatrice, bisogna inclinare la lavatrice sul retro, in modo tale da avere l’accesso alla parte inferiore e applicare il foglio.

Possiamo trovarci a due sistemi differenti di applicazione, uno adesivo e l’altro con i chiodini di fissaggio. Nel primo caso basterà rimuovere il velo che copre il nastro biadesivo già presente sul foglio e fissarlo.

Nella seconda ipotesi all’interno del cestello e più precisamente nella busta che contiene i documenti e eventuali accessori, troveremo dei piccoli chiodini in plastica, che serviranno a fissare il pannello. Allo stesso modo, troveremo dei fori in corrispondenza del punto di inserimento dei chiodini, sul mobile della lavatrice.

In entrambi i casi la sistemazione del pannello sarà semplicissima in quanto ha la forma esatta per poter calzare perfettamente al mobile.

Nel caso in cui non si dovesse trovare il pannello all’interno dell’imballo o non venisse consegnato se si tratta del prodotto in esposizione, a parte rivolgersi al rivenditore, in modo tale che possa provvedere al recupero del foglio, si potrà adattare un foglio polionda acquistabile in un negozio di ferramenta. Basterà semplicemente ritagliarlo dandogli la forma dovuta ed applicarlo con del nastro biadesivo.

articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.
Come tutti i settori anche quello degli elettrodomestici, ed in questo caso del lavaggio è in continua evoluzione. Rispetto ai primi modelli, ma anche in confronto ai modelli di qualche anno fa le prestazioni delle lavatrici sono sempre in costante miglioramento.

Pubblicato:
venerdì 1 giugno 2012
 
 
Spazio trasparente.
Alcuni modelli di lavatrice portano in dotazione un foglio polionda che il produttore inserisce nell’imballo dell’elettrodomestico. Solitamente è sistemato nella parte alta dell’imballo, immediatamente sopra il polistirolo che protegge il top e sotto la plastica che lo racchiude.

Pubblicato:
mercoledì 17 ottobre 2018
 
 
Spazio trasparente.
Hoover propone ben 19 lavatrici a carica frontale, di cui 2 modelli con dimensioni leggermente maggiori dallo standard, ovvero 85 cm di altezza, 60 cm di larghezza e 64 cm di profondità, il modello DYN 11146 P8 ed il modello DYN 10146 P8, rispettivamente con una portata di 11 kg e 10 Kg. Entrambe in classe energetica A+++.

Pubblicato:
martedì 3 settembre 2013
 
 
Spazio trasparente.
Nella lavatrice il termostato ha la funzione di far staccare la resistenza elettrica di riscaldamento, non appena l’acqua di lavaggio raggiunge la temperatura necessaria al ciclo impostato.

Pubblicato:
mercoledì 1 giugno 2016
 
 
Spazio trasparente.
Indesit propone una gamma di ben 15 lavatrici a carica frontale, suddivise in tre linee differenti, ovvero la Innex, che rappresenta il top della gamma, la Prime, che si posiziona anch’essa ad un livello top e si identifica nel segmento delle lavatrici strette, e una più tradizionale, che propone una tecnologia molto avanzata.

Pubblicato:
venerdì 13 settembre 2013
 
 
Spazio trasparente.
Abituati da sempre a lavatrici con il cestello in acciaio inox e molto restii ad accettare qualsiasi altro materiale che non sia questi, si assiste molto spesso, nei negozi, nella fase di acquisto di una lavatrice, alla richiesta di volerne acquistare una con il cestello in acciaio inox.

Pubblicato:
mercoledì 15 dicembre 2010
 
 
Spazio trasparente.
AQualtis è la nuova linea top di gamma dell'azienda Hotpoint Ariston. Posizionata su un cassetto o senza ha un design innovativo e molto accattivante, linee morbide ed arrotondate fanno del prodotto un capolavoro dello stile.

Pubblicato:
sabato 12 marzo 2011
 
 
Spazio trasparente.
Il blocco porta nella lavatrice ha la funzione di agganciare alla chiusura lo sportello e dopo aver impostato un ciclo di lavaggio e dato l’avvio, di bloccare il gancio del cricchetto dell’oblò, impedendone così l’apertura se non a fine ciclo di lavaggio o dopo aver spento la lavatrice ed essere trascorsi alcuni minuti.

Pubblicato:
lunedì 26 settembre 2016
 
 
Spazio trasparente.
Una lavatrice nuova appena uscita del ciclo produttivo ed immessa sul mercato per la vendita, prima di essere messa in funzione deve essere opportunamente sbloccata, altrimenti durante la fase della centrifuga si muoverà fortemente camminando per casa.

Pubblicato:
mercoledì 12 novembre 2014
 
 
Spazio trasparente.
Diamond è la nuova linea di lavabiancherie Samsung, disign nuovo e programmazione estremamente semplice. Il disign si coniuga con le tecnologie più evolute e funzionalità esclusive.

Pubblicato:
domenica 16 gennaio 2011
 
 
 
 
Linea
 
lineaPrivacylineaDisclaimerlineaContattacilineaGoogle PublisherlineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su