Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
Spazio trasparente.
Il primo climatizzatore antibatterico grazie alla presenza del rame.
 
Lanciato di recente dal gruppo cinese Chigo in collaborazione con ICA (International copper association), il primo climatizzatore dotato di caratteristiche antibatteriche.

I climatizzatori d’aria attualmente in commercio sono costruiti con componenti interne in alluminio, in particolare scambiatore di calore interno ed evaporatore esterno.

Installato nell’ambiente di destinazione, nell’arco del tempo e comunque già nel breve periodo, a causa dei continui cambiamenti di temperatura, caldo, freddo e variazioni della percentuale di umidità ed altri fattori ambientali, si generano all’interno del climatizzatore, sulle sue componenti, microrganismi batterici nocivi per la salute dell’uomo.

Da molto tempo lo studio del rame (www.iir.it) ha dimostrato, la sua capacità di eliminare, al contatto con la sua superficie microrganismi come batteri, microbi, virus, muffe ed altro. Le sue capacità sono state sfruttate fin dall’antichità. Il rame in natura si trova in maniera consistente ed estratto, da minerale, per essere poi raffinato in Cile, Stati Uniti, Perù, Australia, Polonia e Russia.

Anche gli alimenti come la carne ed altro contengono rame, necessaria per il nostro metabolismo.

L’applicazione del rame come antibatterico è da tempo praticato, in particolar modo è dimostrata la sua proprietà di inibire, nelle condutture d’acqua, la proliferazione della legionella pneumophila.

Sulla scia di tali studi e vantaggi dimostrati dall’utilizzo di questo minerale, il gruppo cinese per costruire condensatore ed evaporatore dei sui climatizzatori d’aria ha utilizzato alette in rame anziché in alluminio.

Una ricerca del professor Bill Keevil dell’università di Southampton, ha misurato e dimostrato l’efficacia immediata del rame come superficie fungicida per impianti di condizionamento.

Questo climatizzatore vanta il primato di essere il primo ad utilizzare l’antimicrobial copper, il più efficiente materiale antibatterico per superfici di contatto. I climatizzatori con questo sistema sono identificabili grazie alla presenza del marchio “CU+”.

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Abbiamo già parlato di anomalie di carattere generale che i diversi impianti di condizionatori fissi dei differenti produttori possono manifestare, ma nello specifico di ogni produttore ed addirittura in alcuni casi differenziandosi per modello, ci sono dei codici specifici per ognuno di loro, che vengono restituiti sul display o sul telecomando per comunicarne il difetto.
 
 
Spazio trasparente.


In linea generale il dimensionamento di un impianto di climatizzazione consiste nell’identificare la potenza termica di cui necessita l’ambiente, in cui deve essere installato, per essere climatizzato.
 
 
Spazio trasparente.


Cambia il panorama dell’etichettatura energetica dei climatizzatori d’aria e diversamente da quanto avveniva con la vecchia, che uniformava tutti i climatizzatori in modo indistinto senza considerare la tecnologia, la nuova normativa, che entra in vigore giorno 1 gennaio del 2013, distingue le diverse tecnologie.
 
 
Spazio trasparente.


La climatizzazione deve essere intesa ambiente per ambiente, nel senso che se abbiamo necessità di climatizzare un appartamento, dovremmo montare tanti split per quanto sono le stanze che abitiamo e comunque abbiamo necessità di climatizzare.
 
 
Spazio trasparente.


Il condizionatore come noto è composto da una unità interna, definita split, ed una esterna, detta motore. La prima viene posizionata all’interno dell’ambiente da climatizzare, mentre la seconda è posizionata all’esterno, quindi fuori dall’abitazione.
 
 
Spazio trasparente.


Qlima è il nuovo marchio della Zibro, azienda abbastanza conosciuta nel settore degli elettrodomestici con le stufe a combustibile liquido, che per il raffrescamento estivo propone due linee di condizionatori portatili.
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su