Icona accesso.
 
 
Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
 
 
 
 
 

Come entrare nella diagnostica della lavatrice Electrolux dotata di Time Manager.

 
In caso di una anomalia di funzionamento, nella lavatrice Electrolux dotata di sistema Time Manager, è possibile entrare nella modalità diagnostica per poter eseguire il test di funzionamento dei suoi componenti e visualizzare, qualora ce ne sia bisogno, i codici di errore che sono in memoria. La diagnostica prevede il passaggio attraverso 11 posizioni dalla C01 alla C11.

Per entrare in diagnostica, è necessario che la lavatrice sia regolarmente collegata alla rete elettrica ed idrica ed il selettore dei programmi si trovi sulla posizione di spento (Off).

Successivamente bisogna ruotare la manopola da Off, verso destra, sulla prima posizione, corrispondente al primo programma, che in base al modello potrebbe essere differente, ma indipendentemente da questo, è la posizione che consente l’entrata in diagnostica.

La lavatrice è accesa in attesa dell’input per il lavaggio, ovvero la pressione del tasto avvio, ma nel nostro caso per entrare nella diagnosi, dovremo premere contemporaneamente e con la medesima pressione il tasto avvio ed il tasto opzione immediatamente più vicino. Anche in questo caso in base al modello, il tasto più vicino può corrispondere ad una opzione di lavaggio differente, ma indipendentemente da questo, è il tasto da premere.

Tasti per entrare in diagnostica.

Teniamo premuti i due tasti per alcuni secondi, solitamente bastano 3 o 4 secondi, trascorsi i quali si passa alla modalità diagnostica e vedremo i led del display lampeggiare. In questa modalità C01 viene eseguito un test di funzionalità dell’elettronica. Per passare al controllo ed ai controlli successivi, dovremo ruotare di una posizione alla volta, in avanti, pertanto sempre verso destra, il selettore dei programmi, in modo da testare il corretto funzionamento dei diversi componenti.

La posizione successiva è la numero 2, ovvero C02, nella quale viene eseguito il carico dell’acqua dall’elettrovalvola del lavaggio e visualizzato sul display un numero che indica la lettura del livello dell’acqua da parte del pressostato. Il tempo massimo del test è di 10 minuti.

Posizione C02 diagnostica lavatrice Electrolux.

Spostando il selettori in avanti nella posizione 3, ovvero C03, viene eseguito con le medesime condizioni il controllo precedente relativamente all’elettrovalvola del prelavaggio. Sul display verrà sempre restituito il valore del carico rilevato dal pressostato. Il tempo massimo del test è di 10 minuti.

C04, ovvero la posizione numero 4 della manopola dei comandi, testa il funzionamento in contemporanea del carico dell’acqua relativamente all’elettrovalvola del prelavaggio e del lavaggio ed il carico dell’acqua nella vaschetta dell’ammorbidente.

C05 è una fase di test non presente in tutti i modelli, ma esclusivamente in quelli che sono dotati di tre elettrovalvole, anche in questo caso il comportamento sarà come nei due casi precedenti.

C06 interessa le lavatrici che sono dotate di un doppio ingresso di acqua, ovvero quello caldo, il test viene eseguito su tale valvola di carico.

C07 è la fase in cui viene eseguito il controllo del funzionamento della resistenza di riscaldamento e nei modelli dotati di sistema jetsystem viene testata la pompa di ricircolo. Sul display compare un numero che indica la temperatura dell’acqua, che aumenta di 1 grado ogni 30 secondi. La durata di questa fase può durare fino ad un massimo di 10 minuti o fino al raggiungimento di una temperatura dell’acqua di 90°C.

C08 testa la rotazione del motore con una sequenza che lo vede ruotare prima in senso oraria fino a 50 giri al minuto e successivamente in senso antiorario con 250 giri al minuto. Sul display viene visualizzata la velocità di rotazione che non è identificata con il numero 50 o 250, ma con una numerazione compresa tra 001 e 025, pertanto per ottenere il corretto numero di giri dovremo considerare il numero intero e moltiplicarlo per dieci, ad esempio 005=5*10=50 giri, 025=25*10=250 giri.

C09 testa lo scarico dell’acqua, rotazione del cestello con l’acqua e centrifuga massima, che sarà sempre visualizzato sul display e controllo congruenza pressostato.

C10 interessa esclusivamente i modelli lavasciuga, controlla l’innalzamento della temperatura della resistenza di asciugatura in 10 minuiti o fino a raggiungere i 150°C sulla sonda NTC montata sul condotto.

C11 consente di visualizzare l’ultimo codice di errore registrato.

Per uscire dalla modalità diagnostica è necessario ruotare ancora la manopola di un’altra posizione, ovvero portarla su Off, successivamente accenderla sulla posizione 1, sul display compare ELE, riportare entro 2 secondi nuovamente su Off.

Uscita modalità diagnostica.

La prossima accensione sarà in funzionalità normale.

 
 
 
 
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

L’errore F12 nella lavatrice a marchio Whirlpool, appartenente alla linea Wave, è originato da un difetto relativo alla resistenza di riscaldamento, ovvero siamo in presenza di un corto circuito.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

La scelta di una lavatrice è divenuta nel corso di questi ultimi anni un po’ più impegnativa di quanto non accadeva per il passato, dove non c’erano molte delle caratteristiche e prestazioni che le lavatrici di oggi propongono.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

L’errore F27 nella lavatrice modello DLC7012 e comunque per la serie di lavatrici Whirlpool appartenenti a questa linea, identifica un’anomalia che interessa in generale il motore.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Può capitare, che dopo aver acquistato la lavatrice ed averla portata a casa, nel momento in cui si procede ad aprire l’imballo, ci si accorge che il cestello è bagnato. C’è dell’acqua !! Così come anche aprendo il cassetto dei detersivi possiamo riscontrare che è bagnato. Addirittura potrebbe cadere dell’acqua se dovesse essere piegata.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Non si verifica frequentemente, ma è una anomalia che può manifestarsi nel funzionamento di una lavatrice. Stiamo parlando del carico continuo dell’acqua, che normalmente dopo aver selezionato un ciclo e dato l’avvio, dura per qualche minuto, per poi fermarsi e dare inizio al lavaggio.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Quando durante la fase del lavaggio di una lavatrice o di una lavasciuga l’acqua non viene riscaldata, il motivo è da ricondursi al non funzionamento della resistenza elettrica di riscaldamento, ovviamente le motivazione che la inducono a non funzionare possono essere di diversa natura, sia elettriche che elettroniche, ma in molti altri casi è proprio l’intero elemento che non va e pertanto deve essere sostituito.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaPreferenzelineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea