Dove è posizionata e come si effettua la sostituzione della resistenza a flusso continuo della lavastoviglie.
 
Per ottenere una buona qualità di lavaggio, la lavastoviglie ha la necessità di riscaldare l’acqua e per farlo al suo interno è presente una componente che definiamo resistenza di riscaldamento.

In realtà dobbiamo fare una distinzione tra la resistenza classica, che è il modello a serpentina che rimaneva a vista all’interno della vasca della lavastoviglie:

resistenza

Ed il modello a flusso continuo, che troviamo montato in tutti i nuovi modelli di lavastoviglie.

resistenza

In questo caso l’acqua passa attraverso il condotto della resistenza e viene riscaldata e pertanto giunge all’interno della vasca calda.

In questo articolo ci soffermiamo sul secondo tipo, quello diffusamente presente, per capire come fare a sincerarsi del suo buono stato, a determinare dove è posizionato, come raggiungerlo e come procedere alla sostituzione.

Per verificare se la resistenza è funzionante la prima cosa che dobbiamo fare è di poterla ispezionare, pertanto abbiamo la necessità di raggiungerla praticamente, questo chiaramente lo faremo nel momento in cui la lavastoviglie ci segnala un codice di errore o semplicemente notiamo che l’acqua del lavaggio non è calda.

Quindi dopo averla scollegata dalla rete idrica, tolto lo scarico e staccato la spina elettrica, la corichiamo sul retro. In questo frangente è opportuno procurarsi degli stracci per asciugare l’eventuale acqua residua che andrà a finire sul pavimento.

Una volta coricata, dobbiamo svitare le viti che fissano il pannello nella parte inferiore del mobile, rimosse portiamo lentamente il pannello verso l’esterno facendo attenzione alla presenza della vaschetta antiallagamento e del relativo galleggiante, collegato da due morsetti, che dobbiamo staccare per poter togliere completamente il pannello.

A questo punto possiamo avere accesso a tutta la componentistica della macchina e possiamo vedere chiaramente la resistenza a flusso continuo, ma non possiamo ancora toglierla in quanto solitamente c’è qualcosa montato sopra, di solito la pompa di scarico. Rimuoviamo le viti che fissano quest’ultima e poi possiamo procedere a sganciare la resistenza. Tale operazione oltra alla rimozioni delle viti di fissaggio, comporta sganciare le molle che tengono agganciati i tubi flessibili. Infine possiamo procedere con la sostituzione del pezzo di ricambio che lo ricordiamo per sceglierlo è necessario avere dei riferimenti chiari.

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Non di rado si sente parlare di lavastoviglie dalla quali fuoriesce del vapore. Questa condizione è da considerarsi una imperfezione, che si verifica durante il suo funzionamento, ma non è sempre un difetto vero e proprio.
 
 
Spazio trasparente.


Un difetto che si può verificare in una lavastoviglie è quello relativo al non funzionamento della pulsantiera, da dove si accende e si impostano i programmi. In generale ci possiamo trovare difronte a due situazioni differenti, una che la vede non accendersi completamente, l’altra che nonostante sia accesa non consente la selezione dei programmi, dello spegnimento o comunque che parte di essa resti inutilizzabile, non consentendoci di gestirla in base alle esigenze.
 
 
Spazio trasparente.


Per ottenere una buona qualità di lavaggio, la lavastoviglie ha la necessità di riscaldare l’acqua e per farlo al suo interno è presente una componente che definiamo resistenza di riscaldamento.
 
 
Spazio trasparente.


Una anomalia che può presentarsi nel tempo in una lavastoviglie è quella relativa alla perdita di acqua dall’airbreak. In buona sostanza questo è una sorta di contenitore in plastica trasparente, all’interno del quale confluisce dell’acqua, circa 200 cl, che stazione prima di passare nel contenitore del sale.
 
 
Spazio trasparente.


È a conoscenza diffusa, che per un corretto funzionamento della lavastoviglie deve essere inserito al suo interno il sale. Sul fondo della vasca c’è un contenitore, sigillato con un tappo a vite, che una volta rimosso dona l’accesso al contenitore, nel quale, con un apposito imbuto in dotazione alla lavastoviglie al suo acquisto, si può versare comodamente il sale.
 
 
Spazio trasparente.


Abbiamo già visto in un articolo precedente, quali sono le cause principali che non consento l’accensione della lavastoviglie e come testare il pulsante di accensione per verificarne il buono stato o procedere con la sua sostituzione.
 
 
Spazio trasparente.


Un difetto di funzionamento abbastanza diffuso nella lavastoviglie è il mancato scarico dell’acqua. Tale difetto, può avere origini di natura meccanica oppure elettronica, in quest’ultimo caso o è la scheda fuori uso o un componente elettronico della stessa, che si è bruciato ed impedisce alla scheda di inviare l’impulso alla pompa per lo scarico.
 
 
Spazio trasparente.


Abbiamo già affrontato il tema dello scarico continuo della lavastoviglie in un altro articolo e riferendoci in quella stesura all’anomalia provocata da una perdita di acqua, che quando presente manda la macchina in allarme ed attiva la pompa di scarico.
 
 
Spazio trasparente.


Risultati assolutamente interessanti in termini di prestazioni sulle lavastoviglie, la Bosch li ottiene con le nuove lavastoviglie dotate del sistema Active Water abbinato all’impiego della zeolite.
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su
Chiudi
Amazon Music Unlimited