Perché e quando è necessario sostituire il cavo di alimentazione della lavatrice o dell’elettrodomestico.
 
Il cavo di alimentazione dell’elettrodomestico è il mezzo che lo congiunge all’energia elettrica necessaria per farlo funzionare. È pertanto responsabile della veicolazione in entrata dell’elettricità e conseguentemente deve restare sempre in buono stato di funzionamento.

Solitamente il cavo di alimentazione di un grande elettrodomestico, dura senza nessun problema per tutta la sua durata, quindi parliamo di anni. Però può capitare che per motivi diversi, possa subire dei deterioramenti, che non consentono più il passaggio della corrente e di conseguenza il non funzionamento dell’apparecchio elettrico.

Possono verificarsi dei surriscaldamenti che deteriorano la guaina esterna fino a farla saltare, quindi dei fili scoperti o alcune volte degli strappi accidentali dovuto ad uno spostamento dell’elettrodomestico, ancora può subire in alcuni punti, dove viene piegato, quindi dove si congiunge all’elettrodomestico, una interruzione dei fili. Di questo ci accorgiamo in quanto andando a toccare il filo muovendolo assistiamo ad un singhiozzare dell’alimentazione elettrica. Ad ogni modo, qualsiasi sia la ragione, nei casi in cui ci troviamo in presenza di un cavo di alimentazione danneggiato, possiamo provvedere alla sua sostituzione, a seguire vedremo come comportarci.

Intanto è bene precisare che in fase di garanzia legale, che ha la durata di 24 mesi non bisogna, anche se ci sono delle anomalie, effettuare sostituzioni del cavo di alimentazione e neppure della sola spina, in quanto qualsiasi tipo di operazione non effettuata dal centro assistenza preposto è considerata una manomissione del prodotto e, in termini di legge, fa decadere la garanzia. Diciamo che in linea di massima una operazione del genere, se eseguita correttamente, non comporta nulla, ma non è consentita farla.

Gli attrezzi necessari sono un cacciavite a taglio, uno a croce ed una pinza, e chiaramente il cavo di alimentazione nuovo. A tal proposito è opportuno precisare che il cavo di alimentazione è uguale per tutti i grandi elettrodomestici, che da molti anni a questa parte impiegano cavi con spina schuko.

La sostituzione del cavo è un’operazione abbastanza semplice, difatti basta seguirne il percorso, per individuare il punto in cui è collegato all’elettrodomestico. In una lavatrice il suo ingresso è immediatamente sotto il top, pertanto una volta svitate le viti che lo fissano al mobile della cucina, possiamo vedere l’entrata del cavo di alimentazione. Qui dobbiamo porre attenzione alla posizione dei fili, che a seconda del modello possono essere infilati in una morsettiera ed in altri confluiscono direttamente nel filtro antidisturbo. A questo punto con l’ausilio del cacciavite svitiamo i fili: neutro, fase e terra, dal loro fissaggio e se abbiamo già il cavo sostitutivo rimontiamo i fili allo stesso modo, altrimenti se dobbiamo ancora procurarcelo, segniamo con pennarelli di diverso colore la punta di ogni filo ed il punto dal quale è stato estratto. Se invece non abbiamo a disposizione dei pennarelli possiamo ovviare facendo una fotografia del punto dove i fili si collegano, verifichiamo che sia chiara e visibile, onde evitare di avere dei dubbi successivamente.  

Articolo aggiornato: giovedì 16 gennaio 2020

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Il contenitore del detersivo è diviso in tre scomparti, uno dedicato al detersivo per la fase del prelavaggio, uno per il lavaggio ed il terzo per l’ammorbidente. In alcuni modelli c’è un quarto e più piccolo scomparto destinato a contenere la candeggina, anche se è sempre meno presente.
 
 
Spazio trasparente.


È oramai consolidato il concetto di equivalenza tra la classe energetica A con il basso consumo energetico. L’acquisto della lavatrice è pertanto dettato dalla presenza di questo requisito, che si evince dalla certificazione energetica presente all’interno del prodotto.
 
 
Spazio trasparente.


La lavatrice come gli altri elettrodomestici nasce per un impiego casalingo, un apparecchio destinato ad essere utilizzato all’interno dell’ambiente domestico. Normalmente nelle abitazioni c’è uno spazio lavanderia, destinato ad accoglierla, o un bagno dopo poterla sistemare o comunque uno spazio dove localizzarla.
 
 
Spazio trasparente.


Un’anomalia di funzionamento della lavatrice o lavasciuga, alla quale ci si trova davanti dopo alcuni anni del suo utilizzo è quella del cestello che non gira. Prima di andare avanti precisiamo che il fermo del cestello può dipendere da diversi fattori, ma in particolare in questo caso ci riferiamo ad una condizione del tutto normale, conseguente alla regolare usura delle spazzole a carboncino.
 
 
Spazio trasparente.


Quando acquistiamo una lavatrice, nei primi anni di impiego normalmente durante la fase del lavaggio tutto procede in modo abbastanza silenzioso e comunque non si verificano dei movimenti, delle vibrazioni evidenti che possono destare particolare attenzione o preoccupazione.
 
   
 
 
Icona regione.
Giovanni da Bonea giorno 16/01/2020
Sul display della mia lavastoviglie Hotpoint LFTA+ 2284 A si è accesa un simbolo raffigurante una X di colore rosso. Potrei conoscere se corrisponde ad un errore?? quale? Ringrazio anticipatamente.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno , l’unico simbolo di colore rosso che mi pare ci sia su questo modello di lavastoviglie è quello relativo alla spia del brillantante, che accendendosi indica che è terminato e pertanto va riempito il contenitore.

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su