Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Perché e quando è necessario sostituire il cavo di alimentazione della lavatrice o dell’elettrodomestico.

Il cavo di alimentazione dell’elettrodomestico è il mezzo che lo congiunge all’energia elettrica necessaria per farlo funzionare. È pertanto responsabile della veicolazione in entrata dell’elettricità e conseguentemente deve restare sempre in buono stato di funzionamento.

Solitamente il cavo di alimentazione di un grande elettrodomestico, dura senza nessun problema per tutta la sua durata, quindi parliamo di anni. Però può capitare che per motivi diversi, possa subire dei deterioramenti, che non consentono più il passaggio della corrente e di conseguenza il non funzionamento dell’apparecchio elettrico.

Possono verificarsi dei surriscaldamenti che deteriorano la guaina esterna fino a farla saltare, quindi dei fili scoperti o alcune volte degli strappi accidentali dovuto ad uno spostamento dell’elettrodomestico, ancora può subire in alcuni punti, dove viene piegato, quindi dove si congiunge all’elettrodomestico, una interruzione dei fili. Di questo ci accorgiamo in quanto andando a toccare il filo muovendolo assistiamo ad un singhiozzare dell’alimentazione elettrica. Ad ogni modo, qualsiasi sia la ragione, nei casi in cui ci troviamo in presenza di un cavo di alimentazione danneggiato, possiamo provvedere alla sua sostituzione, a seguire vedremo come comportarci.

Intanto è bene precisare che in fase di garanzia legale, che ha la durata di 24 mesi non bisogna, anche se ci sono delle anomalie, effettuare sostituzioni del cavo di alimentazione e neppure della sola spina, in quanto qualsiasi tipo di operazione non effettuata dal centro assistenza preposto è considerata una manomissione del prodotto e, in termini di legge, fa decadere la garanzia. Diciamo che in linea di massima una operazione del genere, se eseguita correttamente, non comporta nulla, ma non è consentita farla.

Gli attrezzi necessari sono un cacciavite a taglio, uno a croce ed una pinza, e chiaramente il cavo di alimentazione nuovo. A tal proposito è opportuno precisare che il cavo di alimentazione è uguale per tutti i grandi elettrodomestici, che da molti anni a questa parte impiegano cavi con spina schuko.

La sostituzione del cavo è un’operazione abbastanza semplice, difatti basta seguirne il percorso, per individuare il punto in cui è collegato all’elettrodomestico. In una lavatrice il suo ingresso è immediatamente sotto il top, pertanto una volta svitate le viti che lo fissano al mobile della cucina, possiamo vedere l’entrata del cavo di alimentazione. Qui dobbiamo porre attenzione alla posizione dei fili, che a seconda del modello possono essere infilati in una morsettiera ed in altri confluiscono direttamente nel filtro antidisturbo. A questo punto con l’ausilio del cacciavite svitiamo i fili: neutro, fase e terra, dal loro fissaggio e se abbiamo già il cavo sostitutivo rimontiamo i fili allo stesso modo, altrimenti se dobbiamo ancora procurarcelo, segniamo con pennarelli di diverso colore la punta di ogni filo ed il punto dal quale è stato estratto. Se invece non abbiamo a disposizione dei pennarelli possiamo ovviare facendo una fotografia del punto dove i fili si collegano, verifichiamo che sia chiara e visibile, onde evitare di avere dei dubbi successivamente.

Segnare il punto di estrazione dei fili è importante nel momento in cui sulla morsettiera non constatiamo la presenza dei simboli distintivi della terra, del neutro (N) e della fase L1. In caso contrario possiamo anche non segnare e ricordare di infilare il filo di colore blu nel punto N, il filo di colore marrone, in alcuni casi potrebbe essere nero, nel punto L1 e la terra nel punto restante, comunque contraddistinto dal simbolo della terra.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 
Commenti recenti
Icona regione.
Giovanni da Bonea giorno 16/01/2020
Sul display della mia lavastoviglie Hotpoint LFTA+ 2284 A si è accesa un simbolo raffigurante una X di colore rosso. Potrei conoscere se corrisponde ad un errore?? quale? Ringrazio anticipatamente.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno , l’unico simbolo di colore rosso che mi pare ci sia su questo modello di lavastoviglie è quello relativo alla spia del brillantante, che accendendosi indica che è terminato e pertanto va riempito il contenitore.

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

La nuova linea di lavatrici Indesit Prime con Smart Tecnology si evolve sia nella forma che nella sostanza, propone infatti oltre ad una estetica molto bella (design Giugiaro), la Smart Tecnology che riduce i consumi garantendo ad ogni carico prestazioni eccellenti.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

È da alcuni mesi sul mercato la nuova linea di lavatrici di Hotpoint Ariston, che apporta al modello precedente importanti innovazioni tecniche e una rivisitazione dell’estetica.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

La mancata rotazione del cestello della lavatrice può essere causata da un difetto del motore. In altri articoli abbiamo visto le cause che ne possono impedire il funzionamento: le spazzole, il condensatore, la cinghia fuoriuscita. In alcuni casi è la scheda che non gli consente di funzionare.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Rispetto ai modelli di qualche anno fa, la lavatrice con carica dall’alto ha visto il cassetto del detersivo spostarsi dal suo collocamento nel mobile, all’inserimento nello sportello della lavatrice.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Questo errore si riferisce ad una problematica relativa allo scarico dell’acqua di lavaggio o comunque in generale allo scarico in qualsiasi momento esso avvenga.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Capita alcune volte, che dopo aver effettuato un carico in lavatrice ed avviato un programma, di vederlo iniziare e dopo essere usciti da casa, al rientro, quando oramai il ciclo dovrebbe essere già terminato da parecchio tempo, accorgersi che in realtà gli indumenti stanno ancora girando all’interno del cestello o sono fermi, ma il lavaggio non e comunque terminato.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea