Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Posizione corretta del tubo di scarico della lavatrice

Come posizionare il tubo di scarico della lavatrice

Cosa trovi in questo articolo:

  1. Installazione tubo di scarico lavatrice;
  2. Come posizionare il tubo di scarico lavatrice;
  3. Come posizionare il tubo di scarico lavatrice a muro;
  4. Come posizionare il tubo di scarico lavatrice in tubo;
  5. Come posizionare il tubo di scarico lavatrice nel sifone;
  6. Come posizionare il tubo di scarico lavatrice libero;
  7. Anomalie lavatrice per tubo scarico mal posizionato;
  8. Video posizione tubo di scarico lavatrice;
  9. Domande poste dai consumatori;
  10. Commenti per chiedere informazioni.

 


Installazione tubo di scarico lavatrice

In un altro articolo abbiamo visto come si deve installare una lavatrice, ovvero il procedimento riguardante l’eliminazione dei blocchi e di come eseguire i collegamenti lavatrice, in definitiva come debba essere posizionata e livellata per eseguire un corretto montaggio lavatrice. Non ci siamo soffermati su un aspetto fondamentale dell’installazione: attacco scarico lavatrice muro.

Potrebbe sembrare una condizione abbastanza ovvia, ma c’è da dire che dal non corretto posizionamento del tubo scarico lavatrice, potrebbero scaturire delle anomalie di funzionamento, non associabili immediatamente a come abbiamo eseguito l'allacciamento lavatrice. Anomalie, che prima di poter essere risolte, potrebbero farci focalizzare l’attenzione su componenti non responsabili dei comportamenti, che dopo andremo a descrivere. Ma ora vediamo come sistemare il tubo di scarico lavatrice.

Come posizionare il tubo di scarico lavatrice

Prima di vedere nel dettaglio le diverse situazioni davanti alle quali ci possiamo trovare, descriviamo come deve essere posizionato lo scarico acqua lavatrice e nel farlo è necessario precisare che il medesimo procedimento vale per la sistemazione del tubo della lavastoviglie e della lavasciuga. In questi elettrodomestici possiamo constatare che il tubo di scarico esce dal parte bassa del mobile e dobbiamo sapere che è agganciato alla pompa di scarico. Tra di loro non c'è nessuna barriera che possa impedire all'acqua che è nella pompa di essere bloccata. L'unico modo per evitare che l'acqua passi direttamente dalla pompa al tubo e da questi fuoriesca è sistemarlo in modo da fargli assumere un percorso a parabola, dal fondo deve salire, in modo perpendicolare al mobile, per fare questo, se dietro la lavatrice c’è un fermo utilizziamolo per fissarlo, fino a raggiungere un’altezza compresa tra un minimo di 65 cm ed un massimo di 100 cm. Questa misura deve essere presa come riferimento dall'idraulico per designare il punto in cui predisporre l'attacco scarico lavatrice.

Come posizionare il tubo di scarico lavatrice a muro

Non esistendo lavatrici senza scarico, ne deve essere predisposto uno. La condotta di scarico a muro è sicuramente la condizione più usata per far scaricare l'acqua alla lavatrice. Si tratta della predisposizione lasciata dall'idraulico che oltre ad aver predisposto l'attacco lavatrice ha predisposto lo scarico, che viene realizzato facendolo coincidere in una posizione che lo colloca dietro la lavatrice, in modo tale che la stessa lo copra non facendolo vedere. Ricordiamo che gli attacchi lavatrice (carico scarico lavatrice) devono rispettare una altezza precisa. Per lo scarico, dai 65 ai 100 cm, mentre il carico può essere anche più alto, ma non deve andare oltre alla lunghezza massima del tubo stesso. Ad ogni modo l'ideale sarebbe averlo in un punto dove è meno in vista. Se possiamo accedere facilmente dietro la lavatrice, quella potrebbe essere una posizione ideale anche per nasconderlo ed avere una visione d'insieme armoniosa. Il tubo di scarico, seguendo il percorso descritto nel paragrafo precedente, si innesta alla pipetta per lavatrice, che è avvitata alla condotta a muro.

Scarico lavatrice a muro

Come posizionare il tubo di scarico lavatrice in tubo

Si tratta di una soluzione tampone intrapresa nel momento in cui non si è lasciata la predisposizione per lo scarico lavatrici e, non potendo lasciare la lavatrice senza scarico, si utilizza questo metodo. Si tratta di un tubo rigido che viene collegato ad una condotta di scarico dell'impianto. Il tubo deve assumere una posizione verticale e chiaramente rimane esterno al muro. Nel caso in cui sia possibile posizionare il tubo nelle immediate vicinanze, vale la regola che abbiamo descritto nella prima situazione. Tuttavia potremmo non avere la possibilità di disporre di una sua immediata vicinanza, pertanto potrebbe essere necessario utilizzare un tubo acqua lavatrice lungo, per poter arrivare al punto di scarico. In questo caso il tubo scarico lavatrice può raggiungere una lunghezza di quanto vogliamo, facendo però attenzione a fargli assumere la parabola ascendente subito, il punto massimo compreso tra i 65 cm ed i 100 cm, per poi mantenere una inclinazione discendente fino al raggiungimento del tubo dove confluisce, che non dovrà, in questo caso essere alto.

Scarico lavatrice nel tubo

Come posizionare il tubo di scarico lavatrice nel sifone

Questa soluzione viene adottata quando si procede con l'installare lavatrice in cucina. I tubi lavatrice si trovano spesso all'interno di un mobile e comunque lo scarico viene fatto confluire al sifone scarico lavatrice che è sotto il lavello. Anche in questo caso dobbiamo porre cura alla posizione del tubo, che seguendo la parabola prima ascendente e poi discendente, viene raccordato al sifone tramite l'innesto alla pipetta scarico lavatrice.

Scarico lavatrice nel sifone

Come posizionare il tubo di scarico lavatrice senza scarico

Questa condizione si presenta nel momento in cui non abbiamo eseguito nessuna predisposizione per i tubi scarico lavatrice, ma essendo posizionata vicino ad un lavatoio, possiamo ad esempio far confluire lo scarico lavatrice nel lavandino del bagno o se c'è nella vasca o altro. In ogni caso vale sempre la regola del dislivello.

Scarico lavatrice nel lavatoio

Nelle illustrazioni si può notare che in alcuni casi è stata indicata come altezza massima 80 cm, anche in quel caso può raggiungere i 100 cm, che è la misura massima che la spinta della pompa di scarico riesce a coprire. Tuttavia riteniamo che il punto di scarico dovrebbe stare tra i 65 cm e gli 80 cm, anche perché superata questa altezza, ci troveremo ben oltre l’altezza della lavatrice stessa, il che renderebbe antiestetico il tutto.

Video posizione tubo di scarico lavatrice

Anomalie per tubo scarico lavatrice mal posizionato

Prima di esporre le anomalie che si potrebbero verificare, diamo delle indicazione precise di come deve essere sistemata la parte finale del tubo di scarico della lavatrice. Abbiamo visto le condizioni davanti alle quale possiamo trovarci e come ci dobbiamo comportare in riferimento ad esse, ora però ci soffermiamo sul modo in cui l'acqua esce dal tubo. Rifacendoci ai disegni, in tutti i casi è stato impiegato il collo d’oca, la parte in plastica, quella con la forma ad U, che viene fornita in dotazione alla lavatrice. Serve per consentire alla parte finale del tubo di scarico, di assumere la forma necessaria per il corretto deflusso dell’acqua, che una volta superato il punto massimo di salita, e dopo aver superato il punto di piano, si trova nella parte in discesa dalla quale non può tornare indietro. Diversamente, se non mettessimo il collo d'oca o non facessimo assumere un posizione simile al tubo, ad esempio se lo mettessimo in piano, questo consentirebbe il ritorno dell’acqua.

Ora vediamo come sistemare la parte finale del tubo di scarico della lavatrice nelle quattro diverse installazioni:

1) Scarico a muro: la parte finale del tubo deve essere raccordata con gli appositi kit di scarico, tipo la pipetta lavatrice, disponibili nei negozi di idraulica;
2) Scarico in tubo: è opportuno che il tubo fisso sia leggermente più largo del tubo di scarico, che deve esservi ben fissato, per evitare che nello scarico venga spinta fuori;
3) Scarico a sifone: anche qui utilizziamo gli appositi kit per l’allaccio. In questo tipo di soluzione ricordiamo di eseguire di tanto in tanto una sua pulizia per evitare la problematica del sifone lavatrice otturato;
4) Scarico nel lavandino: la parte finale del tubo deve essere distante dal fondo del lavandino, in modo tale che durante lo scarico, l’acqua alzandosi di livello, non ne ostruisca l’uscita. Fissiamo con una vite o utilizzando una cordicella, che possiamo far passare buco presente sul collo d’oca, il tubo, in modo tale che non possa cadere.

Se il posizionamento del tubo di scarico non è effettuato nel modo corretto, ci potremmo trovare in presenza di alcune anomalie di funzionamento, quali:

1) La lavatrice carica e scarica acqua continuamente;
2) Il ciclo di lavaggio non finisce mai e nei modelli con display digitale e tempo residuo al termine del lavaggio, la lavatrice segna 1 minuto ma continua a lavare. Al posto di 1 minuto potrebbe fermarsi su un altro numero, ma con la medesima condizione;
3) Sul display appare, su alcuni modelli il simbolo H2O.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 
Commenti recenti
Icona regione.
Isabella da Carbonia giorno 01/03/2022
Salve, dovrei acquistare e poi eseguire l'installazione lavatrice con altezza 65 cm, mi chiedevo visto le indicazioni per le quali predisporre lo scarico a muro comprese tra 65 cm ed 100 cm, se nel mio caso cambierebbe qualcosa. Insomma capire come installare la lavatrice.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Isabella, le indicazioni valgono per le lavatrici con altezza 85 cm o nel caso per le lavatrici alte 80 cm, che sono in pratica quelle normali dove si toglie il top. In una lavatrice altezza 65 il minimo diventa 50 cm la massima resta 85 cm anche se potrebbe arrivare anche a 100 cm. Direi che la soluzione ideale può essere 55 cm in modo da far rimanere il tubo non a vista.

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Uno degli elementi responsabili, in una lavatrice, nel far saltare la corrente elettrica è certamente la resistenza di riscaldamento. Ovviamente non è il solo componente che può determinare il verificarsi di questa condizione, ma di certo è quello che più spesso ne è responsabile.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Gli elettrodomestici rispetto a molti anni fa, sono totalmente cambiati in termini di tecnologia, difatti rispetto ai vecchi modelli meccanici, sono dotati di schede elettroniche, cha assolvono al compito di gestione totale del funzionamento dell’elettrodomestico.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

I modelli di lavatrice elettroniche dotate di display digitale, oltre ad indicare le opzioni selezionate per il programma e le varie successioni delle fasi del lavaggio, in caso di guasti o anomalie, segnalano un codice che identifica la problematica di funzionamento.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Il tubo di scarico delle lavatrice o lavastoviglie è il condotto attraverso il quale l’acqua, che non serve più al lavaggio, viene condotta all’esterno della vasca ed eliminata attraverso lo scarico.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Rispetto a molti anni fa, la vasca della lavatrice non è più costruita in acciaio ma da materiali plastici, oltre a questo cambiamento ha subito anche un mutamento nella inscindibilità, ovvero siamo in presenza di un corpo unico che non può essere aperto se non tagliandolo.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Con le lavatrici elettroniche c’è la possibilità di interrogare il sistema in merito al corretto funzionamento delle componenti, quindi stabilire se rispondono correttamente ed inoltre, cosa molto importante visualizzare gli ultimi errori che si sono verificati.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea