I deumidificatori dei vari produttori messi a confronto in base alla capacità di deumidificazione ed al consumo in watt.
 
Effettuata una valutazione dell’ambiente che abbiamo necessità di deumidificare, dobbiamo concentrarci su quale apparecchio possa rispondere meglio, per ripristinare la giusta percentuale di umidità.

Confrontare i diversi deumidificatori diviene un’operazione meticolosa e laboriosa, che impone un impiego di tempo non indifferente, per questo motivo abbiamo cercato di raggruppare i marchi ed i loro rispettivi modelli riportando i loro dati tecnici.

Non ci siamo addentrati in caratteristiche specifiche di ogni prodotto, tali da rendere un deumidificatore particolarmente adatto per specifiche esigenze, come ad esempio l'asciugatura dei tessuti, la purificazione dell'aria ed altro, ma preso in considerazione l’umidità assorbita, in una condizione di valutazione standard (30-32°C/U.R.80%), l’assorbimento elettrico in watt, la temperatura di esercizio, dove dichiarata la portata d’aria e i metri cubi o quadrati coperti.

I modelli sono elencati, indipendentemente dalla marca, per capacità di deumidificazione, dalla più bassa alla più alta, così da avere uno specchietto delle diverse fasce di potenza e poter effettuare un confronto indicativo. Di seguito le specifiche delle sigle riportate in alto ad ogni riga della tabella.

l/24h = litri asportati nell'arco di 24 ore in una condizione di 32°C/Umidità relativa 80%.
*l/24h = litri asportati nell'arco di 24 ore in una condizione di 30°C/Umidità relativa 80%.
watt = consumo di energia elettrico del deumidificatore.
p.a.m3/h = portata d'aria in metri cubi all'ora.
dB(A) = pressione sonora percepita dall'orecchio umano, rumore.
t.e.°C = temperatura di esercizio, entro la quale il deumidificatore funziona.
a.m.3 = metri cubi coperti.
**a.m.2 = metri quadrati coperti.
***= modello vecchio
n.d = dato non dichiarato o disponibile.

Marca
Modello
l/24h
watt
p.a.m3/h
Dba
t.e.°C
a.m.3
Mitsubishi Electric
MJ-EZ6CX-S1
6-16*
595
n.d.
37/46
1-35
26**
Trotec
TTR 55 S ***
8,7
600
150
48
1-40
50
Trotec
TTR 55 E
8,7
630
160
54
1-35
50
Trotec
TTR 56 E
9
780
200
45
0-32
50
De Longhi
Tasciugo Ariadry Dem10
10
190
100
38
5-32
45
Argo
Narciso Baby 10
10*
185
90
38
5-32
n.d.
Ariston
Dryer A-DEU10-EM
10
350
85
38
5-35
n.d.
Olimpia Splendid
Aquaria 10
10
214
70
36
n.d.
90
Ariagel
DCA100
10
230
120
44
5-32
45
Carrier
Idealday 10
10
200
n.d.
n.d.
n.d.
n.d.
Comfeè
MDT1-10DEN3 / ED-10FEA
10
n.d.
n.d.
n.d.
n.d.
n.d.
Trotec
TTK 24 E
10
250
100
42
5-35
37
Trotec
TTK 29 E
10
250
110
43
5-32
37
Qlima
D 510
10
220
100
34-38
5-35
65
Argo
DEOLO BABY 11
11
250
110
38
5-32
n.d.
Ariston
DEOS 11
11
289
105
39
5-35
-
Bimar
TE.DEU120
11*
180
102
40
5-35
n.d.
Olimpia Splendid
Seccoreale Elettronico
11
240
150
37
1-35
120
Trotec
TTK 25 E
12
200
50
43
5-35
37
Trotec
TTK 30 S
12
210
100
40
5-35
37
Trotec
TTK 31 E
12
240
120
45
5-35
37
De Longhi
Tasciugo Ariadry Slim Des 12
12
180
160
38
2-32
55
Argo
Narciso 12
12*
260
150
41
5-35
n.d.
Olimpia Splendid
SeccoAsciutto EL
12
220
160
38
5-35
130
Zibro**
D 512
12
250
n.d.
33
5-32
75
Qlima
D 512
12
255
100
34-38
5-35
75
Ariston
Dryer A-Deu12-Em
12
270
125
45
5-35
n.d.
Olimpia Splendid
Secco
12
214
80
36
n.d.
120
Comfeè
MDT1-12DEN3 / ED-12FEA
12
260
130
45
5-35
16/31**
Argo
DEOLO 13
13
260
115
40
2-32
n.d.
Argo
Powerdry 13
13
260
115
40
5-32
n.d.
Carrier
Idealday 54DHM013
13
n.d.
n.d.
40
5-35
n.d.
Cuoghi
NADER MIDI 2
13,7
223
200
49
5-32
160
Trotec
TTK 40 E
14
340
100
43
5-35
63
Olimpia Splendid
Secco Tech
14
232
120
36
n.d.
140
Olimpia Splendid
SeccoAsciutto Thermo
14
280
190
40
5-35
150
Rex Electrolux
EXD15DN3W
15
315
105,8-117,6
53
5-35
n.d.
Trotec
TTK 50 E
16
250
100
40
5-35
31**/78
Trotec
TTK 51 E
16
410
126
43
5-32
31**/78
De Longhi
Ariadry Slim DES 16EW
16
250
120-160
38-42
2-32
75
De Longhi
Ariadry Slim DES 16W
16
250
160
42
2-32
75
Argo
Narciso 16
16*
320
180
42
5-35
n.d.
Zibro**
D 516
16
345
140
34
5-35
70-105
Qlima
D 516
16
300
140
34-39
5-35
105
Ariston
Dryer A-DEU16-EM
16
320
230
46
5-35
n.d.
Ariston
DEOS 16
16
309
210
42
5-35
n.d.
Olimpia Splendid
Aquadry16
16
205
210
39
2-35
150
Ariagel
DCA160E
16
280
160-240
41-45
5-32
85
Mitsubishi Electric
MJ-E16V-S1
16
275
n.d.
37-41
1-35
38**
Mitsubishi Electric
MJ-E16VX-S1
16
275
n.d.
37-41
1-35
38**
Mitsubishi Electric
MJ-E15BX-S1
16
290
n.d.
39-49
1-35
38**
Comfeè
MDT1-16DEN3 / ED-16FEA
16
380
180
47
5-35
28/43**
Argo
DEOLO 17
17
410
126
40
5-32
n.d.
Argo
Powerdry 17
17
410
126
40
5-32
n.d.
Carrier
Idealday 54DHE017
17
n.d.
n.d.
44
5-35
n.d.
Trotec
TTK 50 S
18
340
120
42
5-35
70
De Longhi
Ariadry DEC 180EA
18
280
160-240
40-44
2-32
100
De Longhi
Ariadry DEC18A
18
280
160-240
40-44
2-32
120
De Longhi
Ariadry Light DNC 65
18
520
100-160
34-44
1-40
75
De Longhi
Tasciugo AriaDry DEC 21
18
280
160-240
40-44
2-32
110
De Longhi
Ariadry DEC 21A.MGY
18-21
280
160-240
40-44
2-32
110
Comfeè
MDT1-20DEN3 / ED-20FEA
20
600
180
47
5-35
37/52**
Argo
Narciso 20
20*
320
180
42
5-35
n.d.
De Longhi
AriaDry Compact DDS 20
20
410
120-135-160
45-50
2-32
90
Zibro**
D 520
20
400
140
34
5-35
100-130
Qlima
D 520
20
400
140
34-39
5-35
130
Ariston
Dryer A-DEU20-EM
20
410
230
46
5-35
n.d.
Ariston
DEOS 20
20
390
210
42
5-35
n.d.
Cuoghi
NADER MIDI 3
20,4
295
250
52
5-32
300
Olimpia Splendid
Aquaria
22
295
230
40
2-35
180
Ariagel
DCA200E
20
350
200-260
42-46
5-32
110
Bimar
TE.DEU21.EU
20*
320
156-180
38,6
5-35
n.d.
Trotec
TTK 70 E
20
480
135
45
5-32
45**/110
Trotec
TTK 75 E
20
320
192
42
5-35
45**/110
Argo
DEOLO 21
21
480
126
41
5-32
n.d.
Carrier
Idealday 54DHE021H
21
n.d.
n.d.
44
5-35
n.d.
Mitsubishi Electric
MJ-E21CX-S1
21,5
365
n.d.
38-47
1-35
58**
Carrier
Idealday 54DHP023
23
n.d.
n.d.
32
5-35
n.d.
Trotec
TTK 70 S
24
400
150
48
5-35
50**/125
Trotec
TTK 75 E
24
320
192
42
5-35
45**/110
Trotec
TTK 75 S
24
330
180
40
5-35
50**/125
De Longhi
Tasciugo Ariadry DE 220
24
350
210-300
41-44
5-32
150
Argo
Narciso 24
24
340
180
42
5-35
n.d.
De Longhi
AriaDry Compact DDS 25
25
410
120-135-160
45-50
2-32
100
Olimpia Splendid
Aquaria Thermo
22
295
250
40
2-35
200
Olimpia Splendid
Seccoprof 28
28
550
340
47
2-35
250
Olimpia Splendid
Aquadry28
28
510
285
42
2-35
240
Cuoghi
NADER MIDI 4
28
520
300
54
5-32
400
Cuoghi
NADER MIDI YARD
28
n.d.
n.d.
n.d.
n.d.
300
Trotec
TTK 90 E
30
520
240
50
5-35
90**/230
Trotec
TTK 95 E
30
700
250
54
5-32
90**/230
Trotec
TTK 100 E
30
530
200
46
5-35
90**/230
Trotec
TTK 100 S
30
530
200
46
5-35
90**/230
Trotec
TTK 105 S
30
520
240
55
5-35
90**/230
Trotec
TTK 120 E
30
600
340
47
9-35
95**/238
De Longhi
Tasciugo Ariadry DE 350E
30
350
210-300
41-44
5-32
140
De Longhi
Tasciugo Ariadry DH 300P
30
580
190-300
41-44
5-32
150
De Longhi
AriaDry Compact DDS 30
30
330
120-135-160
45-50
2-32
110
Argo
Ecodrypro 30
30*
520
230
44
5-35
n.d.
Trotec
TTK 120 S
35
400
510
56-59
5-43
95**/238
Olimpia Splendid
Seccoprof 38
38
585
350
49
2-35
330
Trotec
TTK 122 E
40
700
350
49
9-35
120**/300
Argo
Ecodrypro 50
50*
740
312
48
5-35
n.d.
Cuoghi
NADER MIDI 2010
51
722
600
n.d.
2-32
600
Cuoghi
NADER YARD
51
n.d.
n.d.
n.d.
n.d.
600
Trotec
TTK 128 E
55
1100
380
56
5-32
160**/400
Cuoghi
NADER YARD PRO
81
n.d.
n.d.
n.d.
n.d.
800

Articolo aggiornato: venerdì 24 novembre 2017

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Abbiamo già parlato in tanti articoli riferiti al deumidificatore, di molti aspetti differenti. In questo ci focalizzeremo sulla funzionalità dello scarico continuo, di come funziona e quali particolari possono essere importanti ed anche più comodi, nella fase di utilizzo, e quindi importanti da accertare per effettuare dei confronti e conseguentemente la scelta tra i vari modelli.
 
 
Spazio trasparente.


Oltre alla tecnologia tradizionale, oggi il mercato propone dei deumidificatori che utilizzano un minerale per riuscire ad asportare l’umidità presente nell’ambiente. A tal proposito vogliamo portare a conoscenza l’esistenza di un particolare deumidificatore, prodotto dalla Mitsubishi Electric il modello MJ-EZ6CX-S1-IT, che impiega la zeolite per assorbire l’umidità presente nell’ambiente.
 
 
Spazio trasparente.


Nel momento in cui nasce la necessità di deumidificare un ambiente domestico e non, quindi quando una stanza di casa, una cantina, uno studio o qualsiasi altro ambiente è umido, si va alla ricerca di un deumidificatore.
 
 
Spazio trasparente.


Nello scegliere un deumidificatore, con il quale ottenere risultati positivi, è determinante tenere in considerazione la temperatura dell’ambiente in cui viene utilizzato, in base ad essa infatti è opportuno orientarsi su un modello dotato di una sistema di sbrinamento classico o professionale.
 
 
Spazio trasparente.


L’umidità è un problema che affligge molte abitazioni e in modo particolare chi si trova a vivere in quegli spazi, dove si crea una condizione ambientale non confortevole, una condizione che non rientra in quella che sono i parametri per il benessere fisico.
 
 
Spazio trasparente.


La gamma di deumidificatori portatili dell’Ariston, per risolvere i problemi di umidità in casa, si compone di tre modelli, divisi in due linee estetiche differenti, una della quale fa parte il modello con una capacità di 11 litri e l’altra con i modelli da 16 e 20 litri.
 
 
Spazio trasparente.


L’utilizzo del deumidificatore è concentrato in modo particolare nel periodo autunnale ed invernale, in presenza di una maggiore manifestazione delle conseguenze dell’umidità, tuttavia il suo effetto è benefico anche nel periodo primaverile ed in modo particolare in estate.
 
 
Spazio trasparente.


Uno degli elettrodomestici di cui si è ampiamente discusso in merito al suo rendimento al variare delle condizioni ambientali in cui è collocato, è il deumidificatore d’aria. Difatti, il suo acquisto dovrebbe essere correlato al tipo di ambiente in cui deve agire e come detto in molte circostanze questo non avviene o meglio le informazioni fornite a carattere generale, tendono a fuorviare la scelta del modello più idoneo.
 
 
Spazio trasparente.


Effettuata una valutazione dell’ambiente che abbiamo necessità di deumidificare, dobbiamo concentrarci su quale apparecchio possa rispondere meglio, per ripristinare la giusta percentuale di umidità.
 
 
Icona regione.
Gianni da Massa giorno 24/11/2017
Salve, devo deumidificare un locale di circa 120 metri quadrati alto circa 2,80 metri, è un ambiente unico al piano seminterrato collegato da una scala aperta al piano terra. Temperatura in questi giorni di circa 19 gradi, umidità anche 70%. È una sala biliardi quindi più asciutto è e meglio è. Ho già provato il Trotek 122 e ma non rende abbastanza, solo 3/4 litri in mezza giornata, mi hanno detto che è sotto dimensionato, voi cosa consigliereste?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gianni, il modello da te utilizzato è uno dei più potenti presenti sul mercato e di sicuro Trotec è un marchio eccellente. A questo punto ti direi di orientarti sul modello TTK 127 E sempre della Trotec, che è portato per ambienti fino a 150 metri quadri, considerando per essi un’altezza di 2,5 metri. Questo modello come altri diminuisce la resa al diminuire della temperatura, da scheda tecnica la sua resa risulta uguale fino a 25°C e poi fino a 20° C diminuisce di poco, quindi in linea con i tuoi 19°C.
Icona regione.
Valentino da Adrano giorno 06/02/2017
Salve e complimenti per il servizio che svolgete. Vorrei un consiglio:possego 2 deumidificatori, tasciugo ariadry dec 12 e A-DEUM 10 EM, vanno bene entrambi per l'uso che ne faccio (stanza di circa 6 mq con tetto spiovente ma coibentazione inesistente) vorrei venderne uno, ma non riesco a decidere quale? Grazie
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Valentino, terrei quello che ti asporta più acqua, anche se saranno grosso modo sullo stesso livello.
Icona regione.
Paolo da Monte San Vito giorno 30/12/2016
Dovrei comprare un deumidificatore, sono indeciso tra De Longhi AriaDry Compact DDS 25 (a 280 € circa) e Argo Clima Dry Plus 21 (a poco meno di 200 €) cosa mi consigliate?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Confrontando le caratteristiche si evince una maggiore capacità di recuperare acqua del DDS 25, parliamo di 25 litri contro i 21 litri del Plus 21. Il consumo è leggermente superiore, 400 watt contro i 330. I range di lavorazione sono rispettivamente 2-32°C e 5-35 °C. La scelta dipende molto dalla grandezza dell’ambiente da deumidificare e dalla temperatura che c’è all’interno. Detta così ti direi De Longhi è più potente.

 
 
 

Icona regione.

Volevo sapere Argo come marca di deumidificatori com'è? È affidabile? Da un po’ di confronti on line sono indeciso tra Arco Platinum 21 e Argo Dry Plus 21. Il secondo costa un po’ meno, consuma un po’ meno ma ha meno funzioni. Qual è il pro e il contro di entrambi?

La Argo è una ottima marca di deumidificatori. Le differenze che riscontri sono dovute al fatto che stai paragonando due capacià differenti, un 25 litri ed un 21 litri, quindi è normale che ci sia un consumo ed un costo più basso per Argo. La scelta devi incentrarla non sul costo ma sulle necessità del tuo ambiente, ovvero le dimensioni, la temperatura ed altro. Ti invito a leggere gli altri articoli sul deumidificatore, ti saranno certamente utili a capire le reali differenze.

Icona regione.
Andrea da Colleferro giorno 13/10/2016
Salve, dovrei comprare un deumidificatore per la mia casa. Nella zona notte (ho due livelli) mi si crea nel periodo invernale un po’ di muffetta nei muri esterni nei pressi delle travi, colonne di cemento. Volevo chiedere, siccome ho tre camere (e due bagni) posso comperare un solo deumidificatore per tutto il piano? (di circa 56 mq2 complessivo). Oppure devo comperare tre deumidificatori uno per ogni camera? Nel caso di uno solo lascerei tutte le porte delle camere aperte durante il funzionamento. Che modello mi consigliate?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Andrea, non sono d’accordo per un unico deumidificatore, ti rimando alla lettura dei vari articoli sull’argomento, saranno di certo risolutivi per chiarirti le idee.
Icona regione.
Simone da Verezzi giorno 12/07/2016
Buongiorno, complimenti per il sito! molto ben fatto ed utile! Io vivo in una casa molto antica costruita interamente con muri in pietra ed una delle stanze ha un muro contro terra che risulta umidissimo. Ad una temperatura di 23°C c'è un 78% di umidità relativa. Il muro raggiunge un'umidità assoluta del 90% a livello del pavimento e c'è forte presenza di muffe nere nei due angoli inferiori. L'interno degli armadi risulta molto umido. La stanza è 5m x 4m in pianta ed è alta 5m con un piccolo soppalco. Quale deumidificatore consigliate? Se dovessi dare un ordine d'importanza direi: 1.abbattere l'umidità; 2. trattare/purificare l'aria; 3.bassa rumorosità; 4.bassi consumi...
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Simone, per scegliere un deumidificatore è molto importante stabilire la temperatura ambiente, che più è bassa e più diminuisce la resa. In questo caso siamo su una temperatura per la quale possono andare bene molti, però ti invito a prendere in considerazione il calo di resa se lo usi anche in inverno. Detto questo, ci sono molti deumidificatori ed ognuno a caratteristiche specifiche differenti, quindi consigliartene uno in particolare non riesco, in quanto dovrei analizzarli per gli aspetti indicati. Sicuramente però mi sento di indirizzarti su un Trotec, se guardi bene i modelli e le caratteristiche ce ne sono di interessanti veramente.
Icona regione.
Dante da Torino giorno 30/06/2016
Salve, vi scrivo per chiedervi un consiglio. Ho una casa su 2 livelli, in quello sottostante agisce una pompa di calore Mitsubishi in deumidificazione in estate. In quello superiore ho molta umidità in camera da letto. Vorrei provare con deumidificatore prima di installare convettori. La camera da letto è di circa 40 metri cubi con T 27° estate e 20° inverno. Ero orientato su olimpia secco, ma faccio un po' di confusione perché ho visto olimpia secco con capacità di 12l/24h e olimpia secco 16 di capacità 16lt/24h. Devo supporre siano modelli differenti anche se non specificato sull'apparecchio? Inoltre volevo chiedervi se la bassa portata d'aria sia compensata dall'alta efficienza di deumidificazione e se i filtri sono lavabili.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Dante, della linea secco sono presenti versioni con capacità differenti, quindi ci può essere il 12 litri ed il 14 litri, anche se attualmente in commercio l’Olimpia ha solo il 14 litri. Non ho dati del 16 litri, ma nel tempo le versioni si sono evolute e quindi ci può essere anche questa potenza, devi solo stare attento a leggere i dati tecnici riportati sul manuale di istruzioni. La bassa portata d’aria non compensa un’alta efficienza. I filtri classici, quelli che trattengono la polvere sono lavabili, gli altri, dove presenti, parlo di carboni attivi ed altri si esauriscono nel tempo.
Icona regione.
Lorenzo da Ascoli giorno 23/10/2015
Buongiorno, vorrei acquistare un deumidificatore per una sala di circa 100 metri cubi, eventualmente da spostare anche in camera, sto puntando l'attenzione su Trotec TTK 75 S e su Qlima D 520. Relativamente al primo volevo chiedere se sapete che tipo di gas refrigerante usa visto che non si riesce a capire da nessuna parte, inoltre non mi è chiaro che tipo di filtro antibatterico usa, il filtro a tre componenti del D520 mi pare superiore o sbaglio? Poi non ho capito come funziona l'igrostato nel TTK 75 S, c'è una manopola graduata che regola il livello di umidità desiderato?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Lorenzo, il gas impiegato è l’R134a mentre per il filtro si fa riferimento ad un semplice filtro lavabile, che ha funzione di trattenere peli e polveri, prevenendo il proliferare dei batteri. Il Qlima D 520 ha un filtro a tre strati con triplice funzione, superiore. Il TTK 75 S, come d'altronde c’è l’ha il D 520, dove il valore è regolabile dal 40% all’80% con scatti del 5%, ha una manopola che consente di regolare la percentuale di umidità da una posizione minima, che corrisponde al 49% ad una massima del 100%, tutto questo passando attraverso posizione intermedie che corrispondono ad altre percentuali, definibili orientativamente.
Icona regione.
Marco da Brescia giorno 06/10/2015
Buongiorno, innanzitutto complimenti per l'ottima scheda di valutazione. Sono alla ricerca di un deumidificatore per abbassare l'umidità in due stanze. Preferivo acquistare una sola unità e spostarla in base alle esigenze. Una stanza è di 14 mq x 2,7 H, la seconda è di 9 mq x 2,7 H. La temperatura varia dai 16,5 ai 18,5 gradi con un percentuale di umidità che va dal 65% al 75%. Causa muffa ho appena imbiancato con una pittura speciale termica. Ero orientato verso il Qlima, visto le caratteristiche, ma non conosco il brand e nessuno ne parla. Non saprei neanche il modello giusto per le mie esigenze. Non vorrei spendere un capitale in bolletta.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marco, è preferibile utilizzare un deumidificatore per ambiente in quanto il raggio d’azione e limitato dalle pareti e pertanto non raggiunge gli angoli più distanti. La scelta di un solo modello si può percorrere scegliendone uno sovradimensionato rispetto all’ambiente in cui viene posizionato, in modo da spostarlo quando quest’ultimo e deumidificato, tuttavia non è garantito che riesca in tempi brevi e nel momento in cui viene spostato il primo ambiente può diventare nuovamente umido. Il brand era più noto con il nome Zibro, i consumi sono nella media. Opterei per due D 510 o un D 512 da spostare.
Icona regione.
Davide da Trapani giorno 10/08/2015
Ho una casa su tre elevazioni piano terra (zona giorno), piano primo zona notte ed infine lavanderia al secondo piano con un sottotetto con una piccola apertura libera per l'accesso alla lavanderia utilizzato come ripostiglio, il tutto ammonta a circa 22 mc. In inverno nella lavanderia, nel sottotetto e nel torrino scale si crea della condensa e della muffa, soprattutto per l'effetto dei riscaldamenti. Volevo acquistare un deumidificatore per provare a eliminare il problema o quanto meno limitarlo al minimo, guardando tra i tanti presenti sul mercato mi sono soffermato sull'Olimpia Splendid Secco 14 e il De Longhi Tasciugo Ariadry Slim Des 12, volevo sapere se per il mio problema ho fatto la scelta giusta ed eventualmente tra i due quale acquistare, o diversamente quale mi consigliate grazie per la risposta che mi darete.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Davide, il risultato del deumidificatore dipende molto dalla temperatura ambiente, più è alta è più la quantità di acqua raccolta nelle 24 ore si avvicina alla sua resa massima. Pertanto personalmente mi orienterei sul modello più grande per sopperire al calo di temperatura, che comunque se eccessivo ti devi orientare su un modello ancora più potente.
Icona regione.
Vincenzo da Palermo giorno 14/07/2015
Salve, il mio dubbio riguarda solo il modello da scegliere per deumidificare una o due stanze di 20 mq ciascuna nel periodo estivo, quando l'umidità è altissima e la temperatura sembra essere venti gradi in più.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Vincenzo, dalla tabelle puoi evincere molti dati per effettuare la scelta, analizzali un po’, poi scrivi se vuoi capire di più su un modello specifico, se ti vengono domande o altro.
Icona regione.
Giuseppe da Palermo giorno 20/03/2015
Salve, sono indeciso tra l'acquisto di un olimpia Seccoprof 38 e un De Longhi AriaDry Compact DDS 30, quello che mi interessa sapere se entrambi hanno la possibilità di impostare il tasso di umidità ad una determinata soglia per tenerlo sempre acceso.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuseppe, si hanno l’impostazione della percentuale di umidità desiderata, ciò consente di staccare quando arriva a quella soglia per poi riprendere a lavorare quando si alza. Ti suggerisco anche questo modello TTK 122 E è “uguale” ad Olimpia e costa di meno.
Icona regione.
Pietro da Milano giorno 19/03/2015
Buongiorno, ho un appartamento di circa 70 m2 (calpestabili), soffitti c. 2m30, ultimo piano, esposto su tre lati. Nelle due stanze da letto, da quando abbiamo messo gli infissi in PVC, si forma muffa negli angoli e dietro i mobili appoggiati alle pareti esterne. Pensavo di mettere un deumidificatore unico leggermente sovradimensionato nel disimpegno tra le due stanze (direttamente collegato alla sala/cucina, senza porta), per esempio il Trotec TTK 110 S. Può funzionare o è necessario un deumidificatore per ogni stanza?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Pietro, il TTK 100 S è abbastanza potente, quindi valido per superfici anche fino ai 90 metri quadri, nel tuo caso può andare bene, ma devi provvedere al suo spostamento di posizione tra i due ambienti. Un ambiente non unico, quindi in presenza di più stanze, non consente all’aria, dove è concentrata l’umidità, di spostarsi attraverso le pareti, quindi il circolo che si dovrebbe creare, nel momento in cui l’aria spinta dal deumidificatore, tende a fare girare quella dall’ambiente, con una posizione centrale, è impedita o limitata notevolmente. A questo si aggiunge che il deumidificatore ha un rilevatore di umidità, che lo fa staccare non appena l’ha raggiunta e che la misura nelle sue immediate vicinanze, pertanto se si trova nel disimpegno e nel punto più estremo di una camere c’è umido, questo no lo rileva, ma si base sulla percentuale di umidità rilevata nel disimpegno. In considerazione di tutto questo ritengo migliore la scelta di due deumidificatori, dimensionati per i due ambienti.
Icona regione.
Livia da Villarbasse giorno 10/02/2015
Buongiorno, dovrei acquistare un deumidificatore, doppio uso. Mi servirebbe sia per la stanza da letto che sulle pareti ha continuamente muffa ed è particolarmente fredda,( 12 mq )sia per il bagno dove stendo in inverno (6 mq). Sarei orientata sul De Longhi DSS 30 che ha anche la funzione asciuga panni, ma è un po’ caro. In alternativa un modello Trotec che forse sono più economici. Mi potete consigliare anche a livello di consumo watt?
P.s sono anche una persona allergica alle muffe, grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Livia, il DDS30 certamente va bene è molto potente per l’ambiente che devi fare. L’alternativa Trotec sulla stessa capacità potrebbe essere il modello TTK 90 E o il TTK 105 S, entrambi da 30 litri. Il consumo per entrambi è di 520 watt contro i 330 del De Longhi. Il costo è di parecchio inferiore. Potresti rimanere sullo stesso consumo con il modello TTK 75 S, che è un 24 litri e va benissimo per il tuo ambiente. Per i panni considera che tutti i deumidificatori asciugano, anche se non hanno una funzione specifica, che solitamente lo imposta nel funzionamento alla massima potenza.
Icona regione.
Stefano da Anonimo giorno 23/01/2015
Salve, vorrei avere un opinione riguardo 2 deumidificatori tra cui dovrei scegliere per la stagione invernale. Ho una casa piccolo, 65 metri quadri in tutto fatta da sala cucina, 2 camere e un bagno. L'ambiente è molto umido (con un misuratore economico l'umidità si attesta sopra il 75% con moltissimi picchi di l'80%/81% circa). La temperatura in casa oscilla tra i 16 gradi e i 19 massimo. Avrei scelto 2 modelli, il De Longhi DDS30 e L'Olimpia Splendid Aquaria da 22 litri (modello 01085). Quale dei 2 mi consigliate? Il prezzo è simile, infatti ho trovato l'Olimpia a 230 euro e il De Longhi a 260 in offerta. Ognuno ha pro e contro: l'Olimpia è più silenzioso, maggior flusso d'aria, meno kw, sembra una capacita di deumidificazione migliore rispetto ai soli 22 litri contro i 30 del De Longhi, triplo filtro dell'aria (hepa etc); di contro ha solo una velocità, vaschetta che si estrae male, display più piccolo e altre cosette.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Stefano, la scelta di un elettrodomestico va sempre effettuata tenendo conto delle caratteristiche e prestazioni di un prodotto, ma soprattutto considerando quelle che sono le tue necessità ed esigenze del caso. Quindi in questa circostanza la priorità è l’ambiente e conseguentemente le dimensioni per le quali una capacità maggiore ritengo sia importante, quindi sceglierei il De Longhi, che ha 3 velocità di ventilazione.
Icona regione.
Simone da Rimini giorno 15/01/2015
Buongiorno e complimenti per il sito. Causa condensa e muffa sulle camere con la parete a nord (casa di 45 anni senza cappotto e con finestre nuove - appena messe le nuove finestre la condensa/muffa è raddoppiata), cercavo un deumidificatore. Sono due camere da letto, un per un bimbo di un anno, di circa 18 mq con soffitto di tre metri (circa 55mcubi). L'umidità è mediamente al 70% con circa 18/19 gradi in casa. Mi sembrava che un prodotto Trotec come il TTK70S (utile anche per asciugatura panni, mi pare) potesse andare, ma nelle specifiche tecniche trovo indicato 2.5m come altezza soffitto: è così rilevante l'altezza dei muri, o contano i metri cubi complessivi? Il prodotto individuato è corretto? (mi interessa anche l'asciugatura panni dato che spesso devono stare all'interno). Quali sono le eventuali alternative anche di altre marche?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Simone, la Trotec specifica l’altezza di 2,5 mt in quanto è utilizzata per determinare i metri quadri coperti, in quanto, erroneamente, si suole indicare i metri quadri di un ambienti e non la cubatura, che è quella che è da tenere in considerazione per il dimensionamento. Nel tuo caso per 55 metri cubi va benissimo. Altri modelli possono essere quelli con una uguale capacità di acqua raccolta.
Icona regione.
Michele da Anonimo giorno 14/01/2015
Buongiorno, ho notevoli problemi di umidità in bagno (15 mq circa) dove, soprattutto l'inverno, quando stendo i panni si crea un'umidità pazzesca e ci mettono giorni ad asciugare. Volevo inoltre un deumidificatore con funzione combinata, per poter stemperare la stanza quando necessario. Sono indeciso tra De Longhi DDS30 e DE350E, cosa mi consigliate? Quali sono le differenze principali tra i due?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Michele, nella pagina deumidificatori con funzione riscaldamento, puoi leggere le differenze, preferirei il DDS30 in quanto ha una funzione specifica per asciugare la biancheria, ma entrambi per il tuo ambiente vanno benissimo.
Icona regione.
Marcello da Firenze giorno 06/01/2015
Ho una camera, mq. 16 (esposta a nord) con due pareti esposte. Sotto c'è una cantina per cui mi ritrovo con battiscopa bagnato e muffa alle 2 pareti. Ho un Aquadry 16 dell'Olimpia, quasi sempre acceso (escluso la notte); con 19° C ed umidità al 70%, con 20°C al 66%. Tengo la porta aperta causa riscaldamento con stufa a pellet, sicuramente a porta chiusa sarebbe meglio (riscaldamento a parte). Purtroppo non riesco a risolvere il problema, sto usando un deumidificatore non sufficiente? E poi si deve convivere sempre con il deumidificatore visto che una volta spento siamo alle solite?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marcello, per risolvere definitivamente il problema bisognerebbe individuare le cause che danno origine all’umidità ed eliminarle, altrimenti è normalissimo che appena lo spegni la formazione di umidità continua ed il suo utilizzo diventa perenne. La potenza può andare bene sempre che lo tieni acceso anche nelle ore notturne.
Icona regione.
Emilio da Napoli giorno 06/01/2015
Salve a tutti e buone feste. Mi rivolgo a questo sito per un consiglio sulla scelta dell'acquisto di un deumidificatore. Espongo subito le condizioni. Devo deumidificare un ingresso di circa 18 metri cubi adiacente ad una cucina di circa 27 metri cubi. In tutto sono 45 metri cubi circa. Anche se mai misurato, il livello di umidità penso sia molto alto: in cucina, per esempio, trovo spesso sale, zucchero e qualsiasi cosa si trova all'aperto pieni di umidità. Anche per quanto riguarda la temperatura non ho provveduto a misurarla, ma penso che sia bassa (14-15 gradi). In più in questo periodo stanno uscendo sul soffitto tracce di muffa. Premetto che sopra queste stanze c'è un terrazzo dell'inquilino di sopra. So che il problema grosso potrebbe essere quello del terrazzo, ma poiché ci devo stare in questo appartamento almeno per un po’ di tempo, avrei bisogno di trovare una soluzione tampone alla cosa mediante appunto un deumidificatore. Che tipo mi consigliate? Quale capacità, etc..? Grazie fin da ora della disponibilità.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Emilio, ti consiglio di orientarti su un 20 litri.
Icona regione.
Marisa da Asti giorno 27/12/2014
Dovrei deumidificare 2 stanze non riscaldate di circa 100 metri cubi. La temperatura si aggira intorno ai 5-7 gradi e l'umidità intorno all’85%. Cosa mi consigliate?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marisa, con questa temperatura e soprattutto considerato il volume abbastanza grande, tra i modelli ad uso domestico che conosco non ce n’è uno che può andare bene.
Icona regione.
Matteo da Modena giorno 16/12/2014
Buongiorno, sono intenzionato ad acquistare un deumidificatore per provare ad eliminare il problema dell'umidità. Ho solo un dubbio. Ho una stanza di 19 mq mansardata. Altezza minima 1.70. Non so però i metri cubi quanti siano. Un 24/24 è sovradimensionato? (pensavo ad un TTK71) sarebbe sufficiente un 12/24?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Matteo, il modello indicato è sovradimensionato, ti puoi orientare sul TTK 50 E (16/24).
Icona regione.
Maria da Lecco giorno 14/12/2014
Buonasera, che deumidificatore per una stanza di 20 mq con una altezza di 4.5 m, e temperatura intorno ai 17° C, con problemi di eccessiva umidità?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Maria, serve una capacità di 24l/24h.
Icona regione.
Giulia da San Martino Siccomario giorno 11/12/2014
Ho trovato in offerta il Olimpia Splendid AquaDry 28 o anche il De Longhi tasciugo 30 combi. Ho un dubbio, ma questi due deumidificatori raffreddano l'ambiente o mantengono la temperatura impostata? Quale caratteristica tecnica devo guardare per esserne certa? È un fattore molto importante per la mia scelta, in quanto ho già dei deumidificatori a muro installati, che però raffreddano notevolmente l'ambiente e non posso usarli in inverno.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giulia, l’aria in uscita dal deumidificatore (i modelli portatili) restituisce una sensazione di freddo per via della ventilazione, ma non è responsabile di un abbassamento della temperatura. Durante il suo funzionamento, per effetto dell’azione del compressore, questo si riscalda restituendo il calore nell’ambiente.
Icona regione.
Fabio da Lecce giorno 10/12/2014
Buonasera, due camere da letto con relativo corridoio misurano(mq 55 mc 165) hanno un tasso di umidità alto 75/80%, 18/20°C ancora più alto quando poi si passa tutta la notte a dormire quindi sensazione di freddo e muffa sui muri. Vorrei acquistare uno dei seguenti deumidificatore Olimpia Splendid Aquaria, Olimpia Splendid Aquadry28 o De Longhi AriaDry Compact DDS30. Entrambi i due Olimpia coprono la metratura delle stanze ma quale dei due conviene prendere effettivamente per risparmiare sul consumo di corrente? Vedendo poi la scheda tecnica del DDS30 nonostante i 30l/24h maggiore rispetto ai due olimpia, ha una copertura minore dei mq non è strano?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Fabio, rispettivamente il consumo è di 295 watt per il primo e di 510 watt per il secondo. Non essendoci una normativa energetica che ne stabilisci i parametri di valutazione, i dati che escono fuori sono strani.
Icona regione.
Sabry da Savona giorno 10/12/2014
Per un monolocale arredato di circa 20 mq con bagno situato a piano strada vicino ad un fiume, con finestra e porta di accesso in anodizzato dove attualmente i vestiti chiusi nell'armadio sono tutti impregnati di odore di muffa e la carta igienica e tutto quanto sensibile all'umido è bagnato, che posso fare? Ho contatore da 6kw come non residente e quindi vorrei qualcosa anche non troppo costoso dal punto di vista energetico.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Sabry, considerato l’eccesso di umidità ti consiglio un deumidificatore con una capacità di 16l/24h. Nella tabella sopra trovi i modelli con indicati i consumi.
Icona regione.
Gabriele da San Piero a Sieve giorno 09/12/2014
Ho un appartamento di 65 mq circa con tre lati esterni, mi trovo umidità di risalita e muffe ai muri in alcuni casi importanti. Avevo pensato di acquistare un Trotec TTK 71E (24l/24h) da lasciare nel disimpegno dove sono presenti le due camere ed il bagno (14+12+5 mq circa) per poi spostarlo nell'area giorno (30 mq circa). Ho dubbi sulla rumorosità (l'ho letto su qualche recensione) e sui consumi. Avrei visto anche uno ZEPHIR DMZ14 con buoni consumi, ma mi sa che è un po' piccolino come potenza (14l/24h). Cosa ne pensi e cosa mi consiglieresti in alternativa?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gabriele, l’ambiente è grande e 14l/24h sono pochi. È necessaria la potenza che hai identificato e comunque non è neanche sufficiente a fare le due aree. Il consumo ed il rumore sono rapportati alla capacità, è normale che più il deumidificatore è poco capace meno è il consumo ed il rumore. Guarda un po’ nella lista, sono indicati consumi e rumore, se trovi qualcosa di alternativo.
Icona regione.
Francesco da Bari giorno 09/12/2014
Gentile, la contatto in quanto ho un problema di umidità in camera da letto con esposizione a nord e per metà soffitto mi sovrasta un balcone, ho notato agli angoli delle pareti la presenza di muffa e macchioline scure sul soffitto e spesso noto condensa sui vetri della finestra. Vorrei gentilmente un consiglio sul deumidificatore da acquistare considerando che la stanza è 40 mt cubi. Gradirei magari bassi consumi e silenziosità.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Francesco, puoi orientarti su un modello da 16l/24h, nella tabella trovi i modelli con relativi consumi e rumorosità.
Icona regione.
Alberto da Cuneo giorno 09/12/2014
Buongiorno, abito in un alloggio di circa 90 mq di 4 locali, al secondo piano con tre lati verso l'esterno soffitto che da ad un solaio freddo e piano sotto disabitato. Ho problemi di muffa in cucina e in bagno oltre che continuamente vetri bagnati dall'umidità specialmente quando si cucina e ci si doccia, pensavo ad un deumidificatore portatile da spostare tra le stanze al bisogno anche per aiutare l'asciugatura dei panni. Pensavo all’ Aquaria Thermo visto il basso consumo e le buone caratteristiche, ma visto che non sono molto esperto mi consiglierebbe altro?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Alberto, il modello indicato è abbastanza prestante è certamente va bene per una sola stanza anche se il risultato dipende anche dalla temperatura che c’è all’interno. Lo spostamento da una stanza all’altra è subordinato al tempo impiegato a deumidificare la stanza in cui lo posizioni, che certamente non è di qualche ora, ma di ore ed ore continue.
Icona regione.
Giulia da San Martino Siccomario giorno 04/12/2014
Buongiorno, abito in una vecchia casa a due piani di circa 100 mq ciascuno. Nel piano sopra, dove i soffitti sono alti 3,5mt, ho problemi di umidità da condensa, con muffa che spunta dappertutto a partire dagli angoli dei muri, sui mobili, sui vestiti. Il problema è accentuato nelle stanze da letto che danno a nord (l'armadio 4 stagioni si è riempito di muffa). Al piano sopra ho 3 stanze da letto, due bagni, cucina e sala. Nel piano sotto ho problemi di umidità da risalita. Ho installato un anno fa un apparato della DMG per "abbassare" il livello di risalita dell'acqua, ma senza l'aiuto del deumidificatore non penso di poter asciugare i muri. Qui i soffitti sono più bassi (2,3mt), ci sono 4 stanze e un bagno. C'è una grande libreria che si è tutta riempita di muffa con danni ai libri. In casa ho installato delle pompe di calore Mitsubishi (che hanno funzione caldo/freddo/deumidificatore), ma attivandole come deumidificatori le stanze diventano freddissime, per cui non posso servirmene. Normalmente in casa mantengo i 20° in inverno. Vorrei un consiglio su quali e quanti deumidificatori acquistare. Inoltre, siccome dove c'è muffa l'odore è sgradevole, vorrei sapere se necessario dotarci anche di ionizzatore d'aria. Mi può preventivare anche i consumi giornalieri degli apparati che mi consiglia? È consigliabile mantenere in funzione i deumidificatori solo di notte, solo di giorno o tutto il giorno?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giulia, la metratura è moltissima e tutte le stanze sono umide, la soluzione ideale sarebbe quella di metterne uno in ogni stanza e tenerlo acceso sempre notte e giorno fino a che non ripristini un buono stato di cose, poi potrai tenerli accesi un po’ di meno, ma tutto dipende da quanto umidità c’è e da quanto se ne riforma dopo averla asportata. Mi dovresti dire la metratura di ogni singola stanza per calcolare la capacità per ognuna. Poi ti dirò la potenza necessaria ma non i modelli, quelli dovrai sceglierli tu ce ne sono tanti.

Icona regione.

Ecco le metrature:
piano superiore: è diviso in zona giorno e zona notte.
Zona notte (3 camere da letto da 17 mq, 13 mq, 15 mq circa, + due bagni da 4 e 7 mq + corridoio 6mq)
Zona giorno (cucina 19mq, sala 27mq, ingresso 9mq)
Piano sotto (quattro stanze - non chiuse da porte, da 19mq, 18mq,16mq, 16mq, un bagno da 16mq un corridoio da 16mq).
Potrei pensare di prendere 3 apparecchi in tutto: zona notte/zona giorno a piano sopra, e un unico apparecchio al piano sotto vicino ai libri che sono in corridoio, al centro del piano?
Mi può suggerire quali sono i modelli che più si confanno al problema esposto?

Icona elettro-domestici.com

Per la zona notte e zona giorno un modello con capacità di 30l/24h per ambiente, per il piano sotto se trovi anche una potenza di 35 litri/24h.

Icona regione.
Marco da Arcore giorno 02/12/2014
Buongiorno, ho una casa su tre piani (ciascuno di 32mq) con vano scala interno tutto aperto e tutto comunicante (nessuna porta se non quella dl bagno e di una camera da letto). Ho pareti molto spesse (casa di corte antica) ed ho coibentato il tetto dall'interno mettendo anche un freno al vapore l'inverno scorso. Risultato ottimo per consumi ridottissimi di caldaia ma l'umidità in casa è alta (70% a 19.3C° circa), tanto che per la prima volta è uscita della muffa lungo i bordi di due finestre esposte a est. Volevo mettere un deumidificatore al piano centrale di fianco alla camera da letto in modo che mi intercetti anche l'umidità che sale dalla cucina posta al piano terra, oltre a quella della stanza da letto (cucina e stanza da letto sono i due ambienti dove si è presentata la muffa). La mansarda soprastante invece non mi preoccupa perché avendo super-coibentato anche con freno al vapore non rischio condensa e quindi muffa. Ero propenso per un 16-20 litri il più silenzioso possibile, visto che, come detto sopra, non ho porte: Olimpia Splendid Secco 16, Zibro 520, lei cosa mi consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marco, considerato l’apertura delle scale andrei su un modello con capacità base 20l/24h.
Icona regione.
Antonio da Avellino giorno 02/12/2014
Buona sera ho una casa di 60 mq ed ho problemi di umidità. Per risalita, vorrei acquistare un deumidificatore il Midea Comfee 20 DEN3, é consigliabile oppure no?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Antonio, nello specifico questo modello non lo prenderei per l’assorbimento che è di 600 watt, trovi altri modelli con la stessa capacità che sono quasi alla metà. Per tutta la casa ci vogliono in base alle stanze più deumidificatori.
Icona regione.
Alessandro da Roma giorno 01/12/2014
Salve, ho una casa indipendente nella periferia di Roma ed ho sul soffitto e in alcune parti soprattutto vicino le finestre alcune macchioline di umidità che tolgo con gli appositi prodotti. Ho misurato l'umidità e sto tra il 70 e il 75%, la temperatura interna oscilla tra i 19° C e i 20° C. Leggendo il vostro articolo mi sono convinto che la soluzione migliore per me è il deumidificatore ma non saprei cosa prendere, la casa ha una pianta di 110 mq, la zona giorno (circa 50 mq) è divisa dalla zona notte (circa 60 mq - 3 camere da letto e 2 bagni) da un arco e le stanze da letto sono tutte collegate da un corridoio, mi piacerebbe prendere un unica macchina che magari messa in prossimità dell'arco possa deumidificare l'intera casa, è possibile, ed eventualmente che modello prendere? In alternativa dovrei prendere due macchine, una per la zona giorno da inserire nel salone ed uno nella zona notte da inserire nel corridoio in modo tale da coprire le tre stanze da letto, ma anche in questo caso, che modelli suggerite?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Alessandro, se parliamo di ambienti grandi ma soprattutto divisi da pareti un solo deumidificatore non va bene. La posizione centrale non consente chiaramente al flusso d’aria di arrivare nelle diverse estremità della casa e considerato il fatto che la concentrazione di umidità è differente nei vari punti, il deumidificatore, che rileva la percentuale nelle sue vicinanze si stacca quando l’ha raggiunta in prossimità della sua posizione. Bisognerebbe quantomeno spostarlo da un punto ad un altro. Direi almeno due deumidificatori con capacità di 30 litri.
Icona regione.
Giovanni da Belluno giorno 26/11/2014
Salve, vi chiedo un parere per un deumidificatore per appartamento di circa 90mq al pianterreno; temperatura sui 18 gradi, problemi di umidità di risalita, necessità di asciugare all'interno il bucato nel periodo invernale; valuto la possibilità di spostare il deumidificatore di stanza in stanza a seconda delle esigenze. Avevo notato De Longhi DDS (20, 25, 30) o Trotec TTK (75 S, 75 E, 90 E, 100S, 100 E). Che modello consigliereste?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giovanni, a dire il vero non basta un deumidificatore, ma visto che hai l’idea di spostarlo, direi che ti potresti orientare su un 75 S, 75 E, DDS 25, che va bene per una stanza. Chiaramente se ti orienti sui modelli ancora più potenti, li paghi di più, consumano di più ma asciugano di più.
Icona regione.
Maurizio da Manduria giorno 26/11/2014
Ho un appartamento di 100 mq altezza 3,5m con l'umidità sempre presente(non so in che percentuale ma sicuramente alta).Ho una temperatura al momento di 17°C che si abbassa notevolmente nel periodo invernale. Volevo acquistare un deumidificatore di ottima potenza e che non consumi molto indipendentemente dal costo, non so su quale orientarmi, consiglio?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Maurizio, hai necessità di un deumidificatore per ogni stanza e considerato che la temperatura è di 17°C e che si abbassa notevolmente di modelli con sbrinamento a gas caldo.
Icona regione.
Selena da Firenze giorno 25/11/2014
Buonasera, ho intenzione di comprare un deumidificatore e dopo tante ricerche sono arrivata a selezionare qualche modello. Ho una camera di circa 20/25 mq ma con un soffitto molto alto (circa 3,5 m). La stanza si trova praticamente in un seminterrato, sotto un terrazzo e la fonte di luce è un lucernario molto grande. I problemi di umidità non sono indifferenti (muffa abbastanza visibile, odore poco gradevole, nonché vestiti umidi). I modelli che avevo individuato sono Olimpia Splendid 01187, che ha un buon prezzo, e il DELONGNI T'ASCIUGO DEM che però mi sembra poco performante rispetto all'Olimpia. Cosa mi consigliate? Avete altri modelli da propormi?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Selena, sono entrambi piccoli per il tuo ambiente. Parliamo di circa 90 metri cubi, per i quali con una temperatura di circa 20°C è necessario uno con capacità di 20l/24h.

Il Trotec TTK 70 S andrebbe meglio allora? È un 24l. Io sto molto fuori casa. Quanto consumerebbe?

Icona elettro-domestici.com

Va benissimo, approssimativamente consuma 10 centesimi all’ora.

Icona regione.
Sarah da Chiavari giorno 21/11/2014
Buongiorno, ho una casa di 80 mq esposta a nord molto umida, tanto da far comparire muffa in tutte le stanze compreso dentro gli armadi, ho acquistato un Olimpia Splendid Secco 16 può bastare a risolvere il problema?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Sarah, può bastare per una stanza ma non per l’intero appartamento.

Chiedo un altra cosa, quanto sarà il consumo di energia contando il fatto che attacco il deumidificatore la mattina alle 8:00 e lo stacco la sera alle 20:00?

Icona elettro-domestici.com

Consumi meno di 70 centesimi per le 12 ore che lo tieni acceso. Ho considerato il costo di un Kw/h 0,25 centesimi.

Icona regione.
Alberto da Bologna giorno 19/11/2014
Salve, volevo acquistare un deumidificatore e stavo cercando un modello con un corpo simile agli split dei condizionatori e dotato di telecomando, in modo da poterlo installare a parete e posizionato abbastanza in alto (ad esempio sopra la testata del letto) ma purtroppo non riesco a trovare niente di simile. Devo installarlo in camera da letto ed uno di quelli portatili, per quanto "slim" mi sarebbe di intralcio. Siete a conoscenza di modelli "validi" da consigliarmi?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Alberto, purtroppo non posso esserti di aiuto, non conosco niente di simile.
Icona regione.
Fabrizio da Catania giorno 13/11/2014
Salve, avrei necessità di acquistare un deumidificatore per la mia stanza da letto che presenta macchioline di muffa su tutti e quattro i muri della stanza, inoltre in questo periodo all'interno della camera è presente anche molta frigidità e le lenzuola sono quasi sempre umidicce. La temperatura si aggira sui 18°. La camera è circa 22 mq il tetto è con i listelli di legno, avevo intenzione di acquistarne uno o della De Longhi o della Mitsubishi, da circa 25l/24h. Sono molto indeciso, inoltre saprebbe quantificarmi quanto consumano questi apparecchi dato che devo tenerlo sempre acceso, mi hanno detto che dovrebbe essere come un frigorifero, a lei risulta?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Fabrizio, il principio di funzionamento è come quello di un frigorifero, il consumo è leggermente più alto. Ad esempio un modello che può andare bene è il 21 litri della Mitsubishi che assorbe 380 watt. Per completezza ti leggi il calo di resa di un deumidificatore si parla proprio di Mitsubishi, i modelli della Mitsubishi ed i modelli della De Longhi, con relative tabelle dei consumi.
Icona regione.
Antonio da Roma giorno 13/11/2014
Buongiorno, ho avuto delle infiltrazioni nell'appartamento a causa delle recenti piogge e vorrei comprare un deumidificatore. Dovendolo mettere in camera da letto vorrei orientarmi su un modello realmente silenzioso. La camera da letto è meno di 20 m quadrati, soffitti normali. la casa complessivamente una cinquantina.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Antonio, devi orientarti su un modello compreso tra i 16 ed i 20 litri, sempre se hai una temperatura intorno ai 19°C. Nella tabella trovi indicata la rumorosità.
Icona regione.
Dino da Pisa giorno 12/11/2014
Salve, ho un locale di 100 mq con altezza 3,5 m non riscaldato dove faccio attività fisica con 10-12 persone contemporaneamente. In questo periodo ho 13-15°c ed umidità che credo sia superiore all'80% dal momento che inumidisce persino i documenti cartacei presenti. La mia esigenza non è arrivare ad avere un ambiente totalmente "secco" ma abbassare un po’ l'UR. Un DeLonghi DDS20 potrebbe essere sufficiente secondo Voi? Dal momento che sarà in offerta a 178 Euro pensavo a questo modello.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Dino, è insufficiente devi orientarti su uno con capacità di molto superiore, stiamo parlando di 350metri cubi. Diciamo almeno 30 litri, ma sono pure pochi, poi c’è anche una temperatura molto bassa che riduce di parecchio la capacità di deumidificazione. L’ideale sarebbe il ttk 128 e della trotec un 60 litri.
Icona regione.
Simone da Torino giorno 10/11/2014
Buonasera, ho una taverna di circa 35 metri quadri con una temperatura di circa 15 gradi minimi d'inverno. L'umidità è sempre presente soprattutto d'inverno. Posseggo un deumidificatore da ormai 30 anni circa. Si chiama Oasis un prodotto della Esco 2700l. Queste sono le uniche informazioni leggibili dalle targhette ormai tutte erose. Il fatto è che ho l'impressione che questo macchinario abbia dei consumi elevatissimi e dopo 30 anni la sua funzionalità dubito sia rimasta inalterata. Vorrei sapere se quello che attualmente è un buon prodotto, soprattutto se consuma molto poiché sono intenzionato a cambiarlo e non so se sia o meno il caso di farlo e quale prodotto scegliere, il mio budget è di circa 250 euro. Poi a parità di condizioni meno spendo meglio è, terrei anche moltissimo a risparmiare sui consumi.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Simone, non conosco il modello indicatomi, ritengo comunque che con il tempo le sue prestazioni iniziali siano mutate, ma non saprei indicarti i consumi. Per l’acquisto di uno nuovo dovresti orientarti su un modello con una capacità a base 24l/24h, considerando la temperatura indicata.
Icona regione.
Salvo da Catania giorno 07/11/2014
Salve, ho un appartamento al piano terra di circa 90mq. Il problema principale è la mia camera da letto di circa 25mq. Pochissima esposta al sole, molto umida creando persino muffa sulle pareti, con una temperatura attuale di 17°C che si abbassa nel periodo più freddo. Volevo acquistare un deumidificatore con un ottima potenza, minor consumo energetico e poco rumoroso per le ore notturne! Poco rilevante il prezzo d'acquisto purché sia un ottimo prodotto. Sono orientato per un Olimpia Aquaria Thermo, De Longhi DDS30 e Trotec TTK 120 S o eventualmente quale mi consigliereste?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Salvo, se rimaniamo su questa temperatura vanno bene tutti e tre, ed il rapporto migliore per le tue richieste è L’Aquaria Thermo. Se la temperatura scende di un po’ con il DDS 30, con la maggiore potenza del precedente recuperi la perdita di resa dovuta al calo di temperatura, se scende di parecchio è preferibile il TTK 120 S, dotato di sbrinamento a gas caldo, però è un po’ rumoroso, in alternativa a questo c’è il TTK 100 S, 46 dba contro i 56/59 dba del precedente, però consuma di più, 530 watt contro i 400 watt.
Icona regione.
Andrea da Varese giorno 07/11/2014
Buongiorno, ho una taverna interrata con finestre che vanno in una bocca di lupo. Il locale purtroppo inizia ad avere la presenza di umidità sui muri agli angoli delle pareti. Il Locale è di circa 40 mq a L con un altezza di 2.5 metri (circa 100 mc). Ho visto un'offerta per un Olimpia Splendid Aquadry 28, potrebbe andare bene? In ogni caso quale sarebbe il minimo in l/24h da prendere in considerazione anche in un ottica di contenimento dei consumi? (se andasse bene un 16l/24h sarebbe l'ideale!)
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Andrea, il modello visto può andare bene e direi che la capacità minima da considerare è 24 litri/24h, anche se tutto dipende dall’influenza della temperatura sulla deumidificazione.

Il locale è riscaldato con temperatura minima 18 gradi.

Icona elettro-domestici.com

Ok, va bene.

Icona regione.
Rosa da Forino giorno 06/11/2014
Buongiorno, anzitutto ringrazio per il tipo di servizio che spero tra diverse consulenze che ho tentato possa essere quella risolutiva. Abito in una villetta singola di circa 300 mq su due livelli da 150 cadauno di cui il piano terra abitato e la mansarda vuota e da ultimare per cui senza riscaldamento e finestre. La casa è di nuova costruzione, circa 4 anni ma presenta purtroppo muffa sui muri di quasi tutte le stanze ma essenzialmente in quelle zona notte a nord (con piccole macchioline azzurre sui muri) e muffa soprattutto sui vestiti e scarpe siti nella cabina armadio della camera da letto: un vano di circa 10 mq senza finestra posto in una camera da letto di circa 25 mq, dove e presente la finestra. Praticamente la stanzetta cabina armadio e una stanza cieca in una delle 2 stanze da letto ed è quella più colpita, anche l'aria puzza, senza contare abiti e scarpe. Stessa cosa per l'altra camera matrimoniale del tutto vuota e non arredata ancora, ma comunque colpita, idem per i due wc annessi sempre siti a zona nord casa accanto alle due nostra camere da letto. Riscaldiamo l'abitazione con 4 condizionatori che fanno anche da deumidificatore d'aria (inutili in tale senso) e aggiungiamo nei mesi più freddi termo arredo a gas adeguatamente calcolati in base al metraggio camere e la casa è sempre fredda anche d'estate. Stamane dopo 5 ore di 4 condizionatori accesi (uno per stanza: cucina soggiorno e camere) ho una temperatura di 18 gradi. Volevo capire se il deumidificatore fa al mio caso e se si quale sarebbe preferibile sia per marca che per modello.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Rosa, il deumidificatore assorbe l’umidità, che è causa della muffa e del cattivo odore, quindi fa certamente al caso tuo. Chiaramente devi impiegarne uno per ognuno degli ambienti descritti. Mi sento di suggerirti i modelli della Mitsubishi Electric in quanto dotati anche di un sistema di purificazione dell’aria, non funziona in contemporanea alla deumidificazione, da utilizzare per dove c’è un forte cattivo odore ed orientare direttamente sugli indumenti. In fondo alla pagina in link, trovi la tabella di riepilogo con le relative metrature coperte.
Icona regione.
Raffaele da Roma giorno 05/11/2014
Buongiorno, ho un piccolo appartamento al piano terra particolarmente umido soprattutto nelle stagioni intermedie. L'appartamento è dotato di riscaldamento autonomo e vorrei aggiungere un deumidificatore (a parete per problemi di spazio). Non mi sembra che sul mercato ce ne siano molti mi potete dare qualche consiglio?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Raffaele, ti suggerisco alcuni modelli che possono essere agganciati alla parete:
1) Seccoasciutto EL e Seccoasciutto Thermo (Olimpia Splendid);
2) Tasciugo AriaDry Slim DES 16EW, Tasciugo AriaDry Slim DES 16W e Tasciugo AriaDry Slim DES 12 (De Longhi).
Icona regione.
Alessandro da Bari giorno 05/11/2014
Salve vorrei un consiglio sull’acquisto di un deumidificatore per stanzetta da 20 mq. Dato che mi deve nascere la bambina a gennaio vorrei un ambiente confortevole per lei. La situazione é questa in inverno si respira aria fredda ed esce vapore dalla bocca in più se ci sono piogge si annerisce il soffitto. Non so quanta % di umidità ci sia però fa sicuramente freddo. Vorrei un consiglio su quale deumidificatore acquistare restando sotto i 100 euro possibilmente.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Alessandro, che temperatura c’è in inverno? Mi pare di capire molto fredda, ma quanti gradi?

Non so quanti gradi ci siano però ho la sensazione e credo di non sbagliarmi che faccia più freddo in casa che fuori. Quindi se sono 8 gradi fuori ce ne saranno 5 in stanza. Ne son sicuro. Ripeto non vorrei spendere molto per una stanza da 16 mq più o meno. Consiglio?

Icona elettro-domestici.com

Una temperatura così bassa, mette fuori uso i deumidificatori a sbrinamento elettronico, devi orientarti su uno a gas caldo e la cifra non può essere di 100 euro. TTR 55 E, 169 EURO.

Quindi secondo lei é meglio un deumidificatore o un termoconvettore? A gas elettrico o ad acqua?

Icona elettro-domestici.com

Sono due cose diverse, se il problema è, ed è l’umidità ci vuole un deumidificatore, se poi ci aggiungi un riscaldamento è molto meglio.

Icona regione.
Sara da Pieve di Cadore giorno 05/11/2014
Buongiorno, in camera mia e in quella delle bambine (circa 16 mq / 43,20 mc) in questo periodo c'è un'umidità del 80%. In inverno la temperatura, per nostra volontà, non supera mai i 16/17°C ma il tasso di umidità è sempre molto alto, tanto che ho iniziato a vedere delle macchioline di muffa. L'idea era di prendere un deumidificatore da spostare un giorno in una camera e un giorno nell'altra. Quale mi consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Sara, per la stanza è necessario un modello da 16l/24h, ma se intendi spostarlo da una ambiente all’altro allora direi che devi andare su un 20l/24h, e potrebbe essere insufficiente, dipende da quanto tempo impiega l’umidità a riformarsi.

Grazie mille della risposta. Che modelli ci consiglia per un buon rapporto qualità/prezzo per deumidificatore 16 litri o 20 litri?
Domanda sciocca: quando è in uso devo chiudere la porta della stanza?

Icona elettro-domestici.com

Solitamente hanno un ottimo rapporto qualità prezzo gli Olimpia Splendid, i Trotec, Ariston, ma non consiglio modelli, posso solo indicarti se scegli più prodotti quale ha prestazioni migliori. Se la porta resta chiusa è meglio.

Icona regione.
Mario da Rezzato giorno 03/11/2014
Salve, abito in una casa con infissi vecchi e il riscaldamento non riesce a riscaldare adeguatamente, per non parlare della sensazione di umido. Vorremmo deumidificare due camerette di 10 mq ognuna, una camera di 16 mq ed un disimpegno di 5 mq. Può suggerirmi un modello adatto, con un buon rapporto qualità prezzo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Mario, intanto è importante stabilire quale è la temperatura interna nel tuo ambiente.
Icona regione.
Enrico da giorno 29/10/2014
Buongiorno, tra il Trotec TTK 70S e il Comfeè DEN20 quale mi consigliereste? il Trotec fa 24 litri mentre il Comfeè 20. Lasciando perdere i litri, come marca fattura o rumorosità, quale consigliereste?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Enrico, la rumorosità è quasi uguale, ma il Comfeè ha un consumo di parecchio superiore 600 watt, contro 400 watt del Trotec. Ti consiglio il TTK 70 S, tra l’altro ha anche una capacità superiore.
Icona regione.
Carlo da Milano giorno 23/10/2014
Ciao, mi servirebbe una delucidazione:
ho riscontrato un aumento dell'umidità della mia stanza in seguito ad una perdita causata dallo spostamento delle tegole in seguito ad una simile tempesta codesta estate, c'è da dire che è sempre stata abbastanza umida, essendo la casa vecchia, però da quando le temperature stanno scendendo avverto molto di più quest'umidità e la cosa m'infastidisce. Partendo dal presupposto che non ho nessuno strumento per misurare l'umidità e che la temperatura non scende mai sotto i 17/18 gradi [col riscaldamento anche 19/20] e visto che misura circa 15mq, che deumidificatore mi consigliereste? quali sono i parametri a cui devo dare importanza per sceglierlo?
IMPORTANTISSIMO: se devo tenerlo acceso 24 ore su 24, avendo io il sonno leggerissimo, non dev'essere assolutamente rumoroso.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Carlo, orientati su un modello con capacità 14/16 litri, scegli quello che a parità riesce a trattare più metri cubi d’aria. Nella tabella trovi indicati i dati, tra cui il rumore.
Icona regione.
Cristian da Legnaro giorno 20/10/2014
Salve, abito in una villetta singola di circa 150 mq da circa 2 anni. La casa e nuova ma presenta purtroppo muffa sui muri perimetrali (piccole macchioline che sembrano quasi dietro la pittura) e muffa anche sui vestiti e scarpe. Tutto questo si presenta sulla parte notte, 2 camere la lavanderia ed il bagno, poste a nord. Volevo capire se il deumidificatore fa al mio caso e se si quale sarebbe preferibile sia per marca che per modello considerando anche la sua silenziosità visto che parliamo del reparto notte?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Cristian, intanto dovremmo definire almeno la grandezza delle singole stanze e che temperatura c’è mediamente in inverno. La rumorosità è legata alla capacità/potenza, più lo è più è rumoroso, più sono grandi gli ambienti più deve essere potente!
Icona regione.
Caterina da Kos giorno 20/10/2014
Buonasera, avrei bisogno di un buon consiglio. Abito in una mansarda alta sul mare, divisa in due piani da un soppalco: 85m2 al piano inferiore e 50m2 di soppalco(camere da letto). Penserei ad un deumidificatore unico, Lei che ne dice?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Caterina, un solo deumidificatore non è in grado di deumidificare due ambienti distinti e separati, quindi sarei per uno per ogni ambiente, sempre che si tratti di ambienti unici, se ci sono pareti, magari con concentrazioni di umidità negli angoli o specifici punti allora bisognerebbe averne uno per ogni stanza.
Icona regione.
Maurizio da Torino giorno 18/10/2014
Ciao! Complimenti per il sito! Dovrei comprare un deumidificatore per un magazzino posto in un cortile condominiale, con muri spessi e vecchi, quindi parecchia umidità. Il magazzino contiene libri e quadri, quindi materiale a cui l'umidità non fa proprio benissimo. Le dimensioni del locale sono all'incirca, è tutto storto, 3x9 (27mq) per un'altezza di quasi 6m. Misure strane, per questo mi trovo in difficoltà nella scelta.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Maurizio, un altro fattore che è determinante nella scelta che non hai menzionato è la temperatura che c’è mediamente nella stagione invernale. Orientativamente devi orientarti su un modello con una capacità di raccolta di 30 litri/24h.
Icona regione.
Riccardo da Lecco giorno 14/10/2014
Buonasera! Complimenti per il sito e le risposte chiare ed esaustive. Vorrei comprare un deumidificatore per risolvere un problema di umidità (a volte anche intorno 80%) in una parte del mio appartamento, in particolare in una camera di circa 10 mq e in un piccolo bagno entrambi orientati a nord. La temperatura difficilmente scende sotto i 14 gradi con riscaldamento spento. Sarei orientato su un deumidificatore De Longhi (dds20 o des16 slim). Cosa mi consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Riccardo, per l’ambiente indicato potrebbe andare bene anche il DES16, però considerato che magari dovrai spostarlo dalla stanza al bagno è preferibile un il DDS 20, più performante. Attenzione però alla temperatura, che se è bassa, 14°C, ritengo bassa, ti dovresti orientare su uno con sbrinamento a gas caldo. Se invece il riscaldamento è acceso e siamo su livelli più alti va bene. Ti consiglio la lettura dell’articolo sulla diminuzione di resa alle basse temperature e quello sui modelli dotati di sbrinamento a gas caldo
Icona regione.
Giuseppe da Galliera giorno 13/10/2014
Salve, abito in campagna al pianoterra in un bilocale di 60mq, in questi giorni di pioggia ho un'umidità relativa che oscilla dall'80 al 90% con una temperatura di 22°C con riscaldamento spento, può bastare il De Longhi DEM 10 o è troppo piccolo? Purtroppo non ho un badget molto alto, qualche consiglio?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuseppe, sicuramente è meglio di non utilizzare nulla, però ritengo sia molto sottodimensionato rispetto alla grandezza ed alle condizioni dell’ambiente.

Icona regione.

Quindi quale sarebbe il modello ideale considerando le caratteristiche che ho elencato?

Icona elettro-domestici.com

L’ideale sarebbe utilizzare un deumidificatore per ognuno dei due ambienti in base al loro volume, quindi con una potenza rapportata e posizionarli in prossimità dei punti dove si concentra maggiormente l’umidità, quindi angoli e muri più freddi. Nel complessivo avresti orientativamente necessità di almeno un 30 litri.

Icona regione.

Grazie ancora per la risposta, un amico oggi mi ha prestato a tempo indeterminato il suo deumidificatore, è un Irradio modello Sweet Home ZXV-8012, un modello sicuramente economico di cui ho trovato molte poche info online, su carta comunque asciuga 16 litri/24h con capienza serbato di 8 litri, appena portato a casa l'ho acceso subito in salotto, e dall'86% di umidità che c'era in 3 ore ha portato tutto al 66%, dopodiché l'ho spento perché scalda veramente parecchio la stanza (utile per quando farà freddo ma adesso no), unico problema è che appena spento in un quarto d'ora l'umidità è tornata al 73%, forse è meglio tenerlo acceso per giorni interi nei primi giorni? o cambia poco se lo spengo non appena raggiungo un livello accettabile di umidità? premetto che non ho ancora avuto problemi di muffa o di muri freddi, solo condensa sui vetri di notte, al momento l'unico problema che mi sta dando l'umidità è proprio un'aria pesante che si viene a creare e una sensazione di avere in continuazione la pelle appiccicosa, quindi il mio è un problema prettamente sensoriale e non di danni alle strutture.

Icona elettro-domestici.com

Ottimo Giuseppe, se l’umidità è occasionale, quindi generata dalle piogge, una volta che hai ben deumidificato l’ambiente e stacchi il deumidificatore la percentuale rimane stabile, ma nella tua fattispecie immagino che influisca anche la condizione di essere in pian terreno quindi c’è anche una certa risalita, che è continua e conseguentemente quando spegni il deumidificatore l’umidità aumenta nuovamente. Devi tenerlo acceso per più tempo, considerando sempre questo aspetto.

Icona regione.
Massimo da Roma giorno 12/10/2014
Vorrei un consiglio di acquisto per un deumidificatore per copertura stanzino di circa 4mq, dove sono alloggiate centraline elettroniche (antifurto)che sia soprattutto silenzioso e che abbia un serbatoio di capacità dignitose per evitare frequenti accessi di svuotamento.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Massimo, diciamo che per l’ambiente in questione potrebbe andare bene anche un modello da 10/12 litri, ma per avere una tanica più capiente ti devi orientare su modelli leggermente più grandi, poi devi considerare anche la temperatura che c’è nel locale, se freddo devi salire di capacità. Alcuni modelli: MJ-E12CH-S1 e MJ-E14CG-S1 della Mitsubishi tanica da 3,8 litri, TTK 40 E e TTK 50 S della Trotec tanica da 3,5 litri, DDS 20 e DEC 21 della De Longhi tanica rispettivamente 4,5 e 4 litri, Narciso 12 o 16 della Argo tanica 3,5 litri, AQUADRY 16 della Olimpia tanica 3,5 litri.
Icona regione.
Luca da Padova giorno 06/10/2014
Buongiorno, ho una camera da letto di 5x5, a nord, che durante l'inverno mi crea molta umidità. Mi sarei orientato all'acquisto di un deumidificatore Zibro D516 soprattutto per la silenziosità dichiarata. Non trovo recensioni e/o opinioni su tale modello o modelli della Zibro. L'eventuale uso è anche per un bagno finestrato, con doccia annessa, anch'esso con molta umidità che mi costringe alla ripittura annuale. Sto facendo la scelta giusta oppure mi consigliate un altro articolo (che sia veramente silenzioso visto che ho un appartamento di circa 90 m2).
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Luca, per quanto riguarda i dati tecnici dobbiamo attenerci a quelli dichiarati dal produttore non avendo opinioni o provato il prodotto, pertanto risulta essere uno dei più silenziosi. La potenza è rapportata all’ambiente e va bene anche per il bagno, faccio solo un appunto sulla temperatura che hai mediamente nella stanza/e da deumidificare, in quanto la capacità di raccolta è indicata se ci sono 32°C e l’80% di concentrazione di umidità, se la temperatura scende la resa diminuisce, in questo caso ti devi orientare su un modello più prestante.
Icona regione.
Manolo da Pagani giorno 03/10/2014
Salve, innanzitutto complimenti per la competenza. Passerei ad esporre il problema: attualmente risiedo in una mansarda di mq 65 complessivi con altezze pari a 2.20 mt (tot. 143 m.c.) con finestre in alluminio, e condensa su i vetri e la presenza di macchie di umidità alle parteti durante il periodo invernale. Premetto tuttavia che non conosco il livello di umidità, perché mai misurato. L'appartamento (un primo piano) è così suddiviso: ingresso con scala a chiocciola che apre l'accesso ad un piccolo salottino ed una piccola camera da letto, attraverso un corridoio (lungo circa 4.5 mt) poi si procede ad una seconda camera da letto, al termine del corridoio si accede, attraverso 5 scalini ad una cucina ed al bagno attiguo;(seconda camera da letto ,cucina e bagno hanno il solaio scoperto). Secondo Lei, considerando i m.c. complessivi, ritiene adatto un De Longhi DDS COMPACT 30, tenendolo in un punto stabile dell'appartamento, senza necessità di spostarlo? Oppure potrei orientarmi su di un deumidificatore più piccolo magari con minori consumi?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Manolo, il deumidificatore in questione è sicuramente prestante, tuttavia la grandezza dell’ambiente e la diversa concentrazione di umidità in differenti punti fa si che, posizionato in una zona centrale non riesce a coprire i diversi angoli dell’appartamento. Il mio consiglio è quello di concentrarti sulle singole stanze, magari quella/e che ti interessano maggiormente, così potrai orientarti su un modello più piccolo, ad esempio il 20 litri, ottenere lo stesso risultato che otterresti usando il 30 litri in quella stanza, consumando di meno.
Icona regione.
Roberto da Ladispoli giorno 29/09/2014
Ho una casa vicino al mare e in alcuni punti della casa mi presenta umidità e odore di muffa vorrei prendere un deumidificatore portatile. La stanza è 4x4 ed alta 2.5 mt, che i consumi siano contenuti e anche la rumorosità.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Roberto, puoi tranquillamente identificarne uno nella tabella, sono indicati superfici coperte e rumorosità, orientati tra un 12 ed un 16 litri.
Icona regione.
Luigi da Padova giorno 25/09/2014
Salve, sono alla ricerca di un deumidificatore per una cantina di 50mq (circa 90 mc). Il locale è molto umido, soprattutto in inverno visto che abitiamo in piena pianura padana e ci sono notevoli spifferi dalle finestre. Se tutto questo non bastasse nel locale viene anche stesa la biancheria che a volte impiega vari giorni per asciugarsi prendendo spesso quel cattivo odore di acqua morta, ma spero che con il deumidificatore la situazione in parte venga risolta. Su consiglio di un nostro amico mi ero orientato verso prodotti Mitsubishi, ma leggendo questo sito mi pare di capire che il loro modello più potente sarebbe comunque non sufficiente al mio scopo. Un Trotec TTK 75S potrebbe essere una buona soluzione? Oppure dovrei orientarmi più verso un 120S? Altro piccolo dubbio: vorremmo metterlo in funzione in continuo in modo che scarichi in un lavandino. Si può fare oppure bisogna per forza scaricare l'acqua a livello del pavimento?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Luigi, molto dipende dalla temperatura che c’è nel locale, se stai al di sopra dei 15°C potrebbe andare, anche se al limite, il modello più grande della Mitsubishi ovvero il MJ-E21BG-S1, ma per stare più sicuri mi orienterei sul trotec TTK 75S, se invece la temperatura è al di sotto dei 15°C, mi orienterei su un modello con “sistema di sbrinamento professionale a gas caldo” quindi il TTK 120 S. Per quanto riguarda lo scarico continuo deve essere fatto verso il basso. Alcuni modelli della De Longhi della linea DDS, hanno un sistema di eliminazione dell’acqua continua mediante pompa, che spinge l’acqua in alto fino a 4 metri. Potrebbe rientrare nella tua probabilità il DDS 30 sempre che l’ambiente non sia molto freddo e sempre da verificare se dispone della pompa, non è specificato e non ho avuto modo di ispezionarlo.
Icona regione.
Salvatore da Forlì giorno 24/09/2014
In una casa al mare non abitata quale deumidificatore silenzioso si può utilizzare. La camera è 4 m x 4 m con soffitto di 3.40. Sarebbe necessario poterlo far funzionare anche di notte, quando si è presenti e si è acceso il riscaldamento. Alcuni deumidificatori vengono però decritti come efficaci ma molto rumorosi.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Salvatore, nella tabella sopra ci sono i vari modelli con indicati i decibel di rumorosità. Per non essere molto rumoroso devi stare sotto i 40 dba, anche se di notte anche il più silenzioso si sentirà il ronzio del motore. Per la superficie rimarrei approssimativamente su un 20 litri.
Icona regione.
Luca da Verona giorno 16/09/2014
Buongiorno! Chiedo consigli per risolvere i problemi di umidità in un locale interrato di circa 30 mq alto 2m30. In un angolo per difetti strutturali (almeno credo) in occasioni di piogge forti e persistenti capita di trovare 1-2mm di acqua sul pavimento. L'intonaco tende a sfogliarsi (anche ora che ho appena riverniciato) e se non trattato si copre di muffe per l'umidità che sale dal basso. La stanza ha una sola finestrella a bocca di lupo all'angolo opposto di quello umido, e in questa parte del locale non ci sono problemi: Inoltre è presente un termosifone, che tengo spento perché il locale è usato come ripostiglio. Vi chiedo gentilmente se un buon deumidificatore, magari anche con l'aiuto del termosifone acceso - potrebbe non dico risolvere, ma almeno tenere sotto controllo la situazione. In questi giorni potrei approfittare di uno sconto sul MITSUBISHI ELECTRIC; secondo voi questo tipo di apparecchi è indicato alla mia situazione o sarebbero soldi buttati?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Luca, un deumidificatore asporta l’umidità indipendentemente dalla fonte di origine, in questo caso una infiltrazione. Certo il suo utilizzo consente di asportare dell’acqua dall’ambiente e migliorarne le condizioni, ma chiaramente non è una soluzione, se l’infiltrazione è copiosa potrebbe essere insufficiente e non riuscire a tenere sotto controllo la condizione.
Icona regione.
Massimiliano da Roma giorno 16/09/2014
Ho una cantina che ho svuotato, ovviamente e sotto il pian terreno. In essa, per problemi di spazio, ho messo abiti giacche, cappotti e scarpe. Volevo acquistare un deumidificatore che fosse:
1) sicuro (non vivo in cantina quindi dovrei accenderlo e poi dopo alcune ore spegnerlo);
2) silenzioso (per non disturbare gli altri condomini del palazzo);
Mi potrebbe dare consigli, specialmente per la sicurezza d'uso?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Massimiliano, i deumidificatori non hanno nessuna problema di sicurezza, possono rimanere accesi ed “incustoditi” per molte ore per non dire sempre, basta fare defluire l’acqua con un tubo di drenaggio, che puoi trovare in dotazione o acquistare separatamente a seconda del modello. Per il rumore basta leggere il dato sulla scheda tecnica. La scelta invece deve passare attraverso la valutazione della grandezza dell’ambiente, quindi il volume, e la temperatura che c’è durante il periodo di impiego. Leggi “Quanto diminuisce la resa di un deumidificatore alle diverse temperature”.
Icona regione.
Bruno da Piedimonte Matese giorno 13/09/2014
Ho una taverna più o meno di 80 mq, strutturata a forma di elle , sotto il livello del terreno con qualche finestra disposte solo su una parete (sono piccole e a forma rettangolare). Il problema che riscontro è un forte odore di chiuso che si sente anche dai piani superiori dovuto secondo me alla poca areazione del vano. Volevo sapere se con un deumidificatore potevo risolvere il problema.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Bruno, il deumidificatore agisce sulla presenza di umidità, ora se la presenza di odore di chiuso, dipende dalla formazione di muffe, allora il suo utilizzo aiuta, anche se sarebbe necessario areare l’ambiente ed agire direttamente sulle superfici con muffa se ce ne sono.
Icona regione.
Francesca da Como giorno 09/09/2014
Buongiorno, abbiamo una casa di 50 m quadri e la camera da letto è 2.65 (altezza) x 2.70 x 3.60. La casa è piuttosto umida e la camera in particolare ha una zona verso il pavimento scrostata e si percepisce odore di umido diffuso. La casa ha temperature basse d'inverno dai 17-19 °C e fresche d'estate 25-27 °C. Per risolvere il problema della camera ci saremmo orientati verso il De Longhi tasciugo DEM10 o l'Ariston DEOS 11. Cosa ci consiglia anche in termini di consumo energetico o se a suo parere servirebbe una macchina più potente?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Francesca, considerata la temperatura invernale direi che un 10 litri è poco, la perdita di resa gli farebbe tirare su un quantitativo d’acqua ridotto. Orientati su un modello almeno di 16 litri, nella tabella ci sono i modelli ed i relativi consumi.
Icona regione.
Daniela da giorno 09/09/2014
Salve, vorrei sapere se alcuni deumidificatori oltre alla vaschetta raccogli condensa hanno anche lo scarico con il tubo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Amendola, direi che ce l’hanno tutti.
Icona regione.
Umberto da Napoli giorno 08/09/2014
Salve abito ad un primo piano ed in inverno mi condensa con i riscaldamenti accesi. Come posso fare? L’appartamento e di circa 65 mq quale deumidificatore potrei acquistare? È urgentissimo sto rovinando i mobili.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Umberto, la scelta del deumidificatore è determinata in modo particolare dal periodo di utilizzo o ancora meglio dalla temperatura che c’è nell’ambiente quando esso si impiega. Temperature basse fanno diminuire la capacità di raccolta dell’umidità, sebbene la percentuale presente nell’ambiente sia alta. Dalla tabella in alto puoi verificare la portata dei singoli modelli.
Icona regione.
Giacomo da Casette d'Ete giorno 08/09/2014
Ho problemi di muffa nella zona notte che è di 60 mq divisi su 3 camere e 2 bagni, se metto un deumidificatore al centro ottengo un ottimo risultato su tutta la zona? Quale marca, modello mi consigliate?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giacomo, un risultato ottimo lo ottieni se metti un deumidificatore nella stanza in cui hai maggiore umidità o se c’è una zona dove si è concentrata in modo particolare. Ad esempio se ci sono intonaci screpolati o macchie di umidità o muffa sui muri. La scelta quindi la puoi effettuare in base al volume della stanza che vorrai deumidificare.
Icona regione.
klara da Piacenza giorno 08/09/2014
Ho una cantina interrata di 40mq (altezza soffitto 2.20 mt. circa) struttura cemento armato molto umida ma senza condensa. In inverno è calda (passano i tubi del riscaldamento) in estate sarebbe fresca, nelle mezze stagioni è molto umida. Questa NON estate è umidissima. In questo seminterrato ci sono strumenti musicali a percussione e una batteria. Chiedo cortesemente quale deumidificatore mi servirebbe e quale umidità impostare.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno klara, mi orienterei su un modello da 20 litri a salire, è importante comunque determinare la temperatura invernale in °C, perché la resa varia anche al variare di pochi gradi.
Icona regione.
Gabriele da Pavia giorno 07/09/2014
Buongiorno, ho un bagno di dimensione 3,6x1,5x3 m dove asciugo i panni sia in estate che in inverno. L'umidità prodotta mi crea muffa sia nel bagno che anche nelle due camere adiacenti. In bagno non ho posto per collocare un portatile, ma lo metterei nell'anticamera 1X1 m che collega bagno con le due camere adiacenti. Che caratteristiche mi consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gabriele, non è chiara la dimensione del bagno, parliamo di uno o di due bagni? Ad ogni modo il consiglio è di basarti sulla metratura ed identificare il modello che riesce a coprire detta superficie/volume, tenendo amente che quando le temperature sono basse, in inverno, la resa diminuisce, pertanto bisogna sovradimensionare il deumidificatore. Considerato la tua esigenza finale leggi l’articolo “deumidificatori per asciugare i panni”.
Icona regione.
Ferruccio da Bergamo giorno 04/09/2014
Buongiorno, vorrei avere un suo consulto per l'acquisto di due deumidificatori soprattutto per il periodo estivo dove ho una presenza di forte muffa anche sugli indumenti. Faccio presente che tutto il seminterrato che vado a descrivere è circondato da intercapedine che tiene distante la terra. Il primo per una stanza seminterrato di 22 mq altezza 2.50 temperatura estiva 17-20 gradi con una finestratura che si affaccia su un infernotto dove prende aria, la stanza è collegata al piano superiore con una scala aperta. Per questo locale chiedo la possibilità che il deumidificatore possa essere utilizzato anche come climatizzatore e asciuga.
Il secondo per un seminterrato composto da una disimpegno a L di 10 mq che mette in comunicazione una taverna di 32 mq, una lavanderia di 9 mq, uno studio di 25 mq tutte le stanze di H. 2.50 sono provviste di finestre con un RAI di 1/8.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Ferruccio, intanto ti preciso che i deumidificatori non fungono da climatizzatore, quindi non hanno la caratteristica di mandare aria fredda, ad eccezione di un modello della Mitsubishi Electric, che ha una gittata di aria fresca circoscritta nelle sue immediate vicinanze, parliamo del modello MJ-E15BX-S1. Altra precisazione è il periodo di impiego, che se è estivo è un conto, ma se intendi usarli in inverno, quando presumo la temperatura sarà molto più bassa di quella indicata, la scelta del deumidificatore è diversa. Infine per il primo ambiente va bene un deumidificatore, ma per il secondo che racchiude più ambienti uno non basta. Per la scelta nella tabella sono indicati per i diversi modelli la superficie coperta, considera che il dato alle temperature indicate subisce orientativamente una perdita del 50%.
Icona regione.
Danila da Medolla giorno 29/08/2014
Ho un appartamento in montagna su 3 piani che utilizzo poco e posso aerare le stanze occasionalmente. La parte giorno di circa 32 mq è parzialmente interrata. La finestra si trova a livello della strada. Non trovo presenza di muffa o condense ma un forte odore di umido che impregna i divani e all'interno dei mobili della cucina e sala. Quali soluzioni? Ho pensato ad un deumidificatore della Mitsubishi. Quale modello mi consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Danila, per la metratura indicata la Mitsubishi dispone del modello MJ-E14EG-S1, considerato però gli ambienti su tre livelli, ce ne vorrebbe uno per livello, ma se l’umidità non è esagerata spostandolo un po’ di posizione puoi gestire, e considerato che un utilizzo a temperature basse diminuisce la resa e comunque non hai indicato la temperatura che hai mediamente nell’ambiente, andrei sul modello più grande, il MJ-E21BG-S1.
Icona regione.
Matteo da Torre de' Busi giorno 19/08/2014
Buongiorno, ho una taverna di circa 50mq non riscaldata e poco usata, vorrei sapere che modello comprare, cosa ne dice di un Mitsubishi?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Matteo, molto dipende dalla percentuale di umidità e dalla temperatura che c’è all’interno.
Icona regione.
Daniela da Varese giorno 19/08/2014
Buongiorno, vorrei un consiglio per l'acquisto di un deumidificatore da posizionare in una piano interrato che durante l'estate presenta un’umidità di circa l' 80/85% e circa 22°C, composta da una taverna di 25 MQ, con 1 bocca di lupo, 1 lavanderia di 6 MQ (cieca), 1 cantina di 4 mq (cieca), il tutto collegato da un corridoio di circa ml 7x1, i locali sono alti mt. 2,40.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Daniela, devi orientarti su un modello con una capacità a partire dai 200 metri cubi a salire. Considera poi che se l’impiego avviene anche in regime invernale, devi aumentare la potenza per via della perdita di resa a temperature più basse.
Icona regione.
Dario da Pordenone giorno 05/08/2014
Buongiorno, avrei bisogno per i miei due garage più cantina (uno è un 8x3 metri, il secondo 6x2,60,la cantinetta un 3x1,5) dei deumidificatori per evitare la muffa delle cose che contengono tipo vestiti, scatole, scarpe ,ecc. Mi consiglia su come usarli e se devo chiudere le fessure di aerazione dei portoni? Sono stanze tutte interrate.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Dario, il deumidificatore deve rimanere sempre acceso ed una volta raggiunta la percentuale di umidità impostata, si spegne da solo. Il tempo di raggiungimento del livello ottimale dipende dalla concentrazione di umidità. Le fessure le lascerei aperte in quanto l’aria proveniente da fuori dovrebbe essere più asciutta e comunque portare una ventata di freschezza utile all’ambiente.
Icona regione.
Paolo da Arezzo giorno 02/08/2014
Ho una cantina interrata 40mq (100mc circa) struttura cemento armato, presenta umidità da condensa. La temperatura varia dai 6° invernali ai 23-24° estivi, il periodo peggiore per l'umido è la primavera quando l'aria calda proveniente dall'esterno si condensa sui pavimenti e sui muri che rimangono freddi a lungo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Paolo, devi orientarti su uno a sbrinamento a gas caldo, tipo il TTK 100 S della Trotec.
Icona regione.
Peter da Milano giorno 29/07/2014
Buongiorno, da qualche tempo sto leggendo con interesse il vostro sito alla ricerca di una soluzione per la mia abitazione. Mi spiego meglio: abito in un monolocale di 75/80 mq open space che d'inverno presenta molta condensa, per ovviare a qualsivoglia dubbio specifico che non vi sono infiltrazioni. Per migliorare la situazione invernale ma anche estiva sono alla ricerca di un deumidificatore adatto alle dimensioni dell'appartamento sapendo che vorrei posizionarlo tra la sala e la cucina per sfruttare lo scarico automatico usando il lavello e non vi sono divisori tra camera da letto e la zona giorno (temo il rumore del motore).
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Peter, nella tabella sopra puoi identificare in base al volume il deumidificatore più adatto alle tue esigenze, considera che possono andare bene i modelli con una copertura intorno ai 240 metri cubi. Il rumore è chiaro che più al macchina è potente e maggiore è, più vicino la metti alla camera da letto più lo avverti. Per lo scarico della condensa c’è però un problema, in quanto non puoi scaricarla nel lavello, è troppo alto. Il tubo di drenaggio deve seguire una traiettoria bassa, non c’è una pompa che spinge l’acqua, che va solo per caduta.
Icona regione.
Chiara da Pordenone giorno 23/07/2014
Buongiorno, sto cercando un deumidificatore per la casa di montagna dei miei genitori, molto umida perché al piano terra. In inverno l'appartamento non va mai sottozero, ma la temperatura minima si attesta sugli 8 gradi e d'estate mai oltre i 25/26 gradi. Consigli su cosa orientarsi?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Chiara, intanto non abbiamo delineato la grandezza dell’ambiente da deumidificare. Per ambienti molto freddi è indispensabile orientarsi su deumidificatori con sistema di sbrinamento professionale.

I metri quadrati dell'appartamento di montagna sono circa 45.

Devi rimanere su un deumidificatore con una capacità superiore ai 20 litri in 24 ore e preferibilmente con sbrinamento a gas caldo.
Icona regione.
Massimiliano da Rocca di Papa giorno 19/07/2014
Buongiorno, devo deumidificare un seminterrato di circa 30mq, avevo pensato al Bimar DEU.21, che ne pensi? Mi aiuti a leggere quei dati che hai scritto? Secondo te va bene?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Massimiliano, potrebbe andare bene, ma dipende da quanto è umido, dalla temperatura che c’è ed il periodo di impiego, estate o inverno?

Il tasso di umidità è abbastanza alto, lo userei nei mesi estivi poiché l'inverno, con i riscaldamenti non c'è umidità, mentre ora è tantissima, tanto da sentire il suo cattivo odore.

In estate con una temperatura fino ai 32° C e l'80% di umidità restituisce il massimo delle prestazioni. Secondo il mio parere vai bene, in inverno poi no. Facci sapere.
Icona regione.
Francesco da Santa Maria Capua Vetere giorno 05/07/2014
Appartamento in centro storico: 150 mq, altezza 3,30cm. Problema: numerose macchie di muffa alle pareti e sulle soffitte, oltre a sgradevolissimo odore di muffa e umido negli armadi. Quest'anno tinteggiatura di pareti e soffitte con trattamento sanificante e vernici anti muffa. Che deumidificatore/i utilizzare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Francesco, identifica gli ambienti più umidi e in base al loro volume orientati sul deumidificatore con le prestazioni migliori, in grado di coprire tale ambiente. Nella tabella trovi raccolti parecchi modelli, spero di poterla aggiornare con altri modelli per fine settembre, con specificata la copertura.
Icona regione.
Dino da Druento giorno 17/06/2014
Considerato che devo piazzare l'apparecchio in camera da letto, il mio problema è la rumorosità. Qual è il deumidificatore più silenzioso?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Dino, nella tabella sopra puoi identificare la rumorosità dei vari modelli.
Icona regione.
Roberto da Novara giorno 21/05/2014
Buongiorno e complimenti per il sito. Vorrei un consiglio per scegliere il modello di deumidificatore più idoneo alle mie 2 esigenze.
1. In estate vorrei rendere più vivibile la camera da letto 25 mq e un piccolo corridoio di 4mq annesso abbassando l'umidità. La stanza non ha problemi di muri umidi o muffa è solo calda.
2. In inverno vorrei abbassare il livello di umidità in sala 35 mq. Anche qui non ci sono problemi di muffa. La zona è riscaldata ci sono anche 20°C, il riscaldamento si accende e spegne spesso, manualmente, perché talvolta si ha la sensazione di freddo. Vorrei per questo fruttare un deumidificatore per rendere migliore il benessere dell'ambiente e ridurre possibilmente le accensioni del riscaldamento.
Per l'estate ho visto il Mitsubishi MJ E15BX S1 che con la funzione Spot Cool dovrebbe aiutare anche a raffreddare un pochino stando a quanto pubblicizzato. Quest'aria fresca la sia avverte però solo nelle immediate vicinanze dove è diretto il flusso dell'aria?
Potrebbe funzionare in tal senso meglio del fratello maggiore MJ-E21BG-S1 con questa funzione che il 21 lt non ha?
La tanica di 2,5 lt per questo deumidificatore di 16 l giorno non sarebbe però troppo piccola? Basterebbe per una notte d'estate?
Nel caso della sala in inverno se optassi per il 16 lt che comunque è dato per 38mq temo che non sia sufficiente e che sia sottodimensionato.
Sono indeciso nella scelta tra i due. Mi potete aiutare con i vostri preziosi consigli?
Scusate tutte le mie domande..!!
Grazie mille e complimenti ancora.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Roberto, il flusso d’aria fresca si avverte nelle immediate vicinanze e se ti posizioni frontalmente al deumidificatore, non può essere paragonato all’azione di un condizionatore portatile, che di suo è già inferiore in termini di efficacia a quella di uno fisso, quindi non lo terrei in considerazione come funzione principale per la scelta. La tanica non è sufficiente per una notte intera, ma non sarebbe un problema in quanto potresti impiegare la funziona di drenaggio continuo con l’impiego del tubicino da sostituire alla tanica. In inverno la resa diminuisce e per la metratura è sottodimensionato. Ritengo che la scelta migliore sia il modello MJ-E21BG-S1.
Icona regione.
Gianluca da giorno 20/05/2014
Vivo in un appartamento di circa 90 mq, ho problemi di muffa sui muri della zona notte, nella camera da letto e nella stanza del piccolo, le stanze sono grandi alla incirca 12 m2, 18m2. Quale deumidificatore mi consigli? uno potente basta? (le stanze sono vicine )o mi consigli due meno potenti?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gianluca, ti consiglio un deumidificatore per ogni stanza ed alla pagina “Confronto deumidificatori” puoi identificare i modelli in base al volume trattato.
Icona regione.
Marco da Mantova giorno 26/04/2014
Possiedo un seconda casa presso il lago di Garda a ridosso della montagna. Nel periodo invernale la casa si riempie di umidità, e abbiamo cercato di tenerla sotto controllo con un deumidificatore Ariston ADEU 10M da un paio di anni. Ora purtroppo si è rotto e vorrei da lei un consiglio sul tipo di deumidificatore da acquistare, ma anche se posso intervenire con areazione forzata. L'appartamento è al piano terra ed è circa 65 mq.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marco, come deumidificatore mi orienterei su un 20 litri, non ti consiglio la marca in quanto ci sono molti deumidificatori in commercio, con caratteristiche e prezzi differenti per i quali la valutazione è soggettiva. Per gli aeratori, se parliamo di quelle ventole per il ricambio d’aria che si fissano su una finestra, ritengo che non siano sufficienti a risolvere il problema. Ci sono invece degli aeratori con funzioni di scambio di aria dall’interno all’esterno più specifici, dei quali non ho una esperienza diretta, che potrebbero rispondere bene, ma non posso darti certezza.
Icona regione.
Nora da Alezio giorno 19/04/2014
Buongiorno, sto cercando un deumidificatore che consenta di impostare manualmente il livello di umidità e che, anche dopo un black-out, lo mantenga e si rimetta in funzione automaticamente. Mi serve infatti per una casa dove non abito in permanenza e dove spesso ci sono black-out più o meno lunghi. Un modello che mi è stato proposto non si rimette in funzione da solo dopo un black-out, un altro reimposta l'umidità al livello standard 50% (io voglio 80%), un altro non consente l'impostazione manuale del livello di umidità. Ne ho uno della Airwell che fa esattamente quello che chiedo, ma non lo trovo più in commercio.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Nora, non saprei nello specifico quale modello a gestione elettronica abbia una simile impostazione, bisogna vedere nello specifico le caratteristiche di ognuno e nel caso chiedere direttamente al produttore. Se ti orienti sui modelli meccanici la cosa è diversa, in quanto non dovendo memorizzare dati, non hanno il problema della loro perdita alla riaccensione.
Icona regione.
Luca da Napoli giorno 03/04/2014
Buongiorno, sono in procinto di acquistare un deumidificatore a scarico continuo per il mio appartamento. Premetto che ho già un impianto di ventilazione meccanica controllata con un deumidificatore integrato ma per una zona della casa di circa 40 mq particolarmente critica (umidità elevata e pericolo di muffe) ho un piccolo deumidificatore portatile che vorrei sostituire con uno a scarico continuo. Avrei acquistato il Mitsubishi MJ-E21CX ma ho scoperto che è stato effettivamente sostituito dal MJ-E21BG che come dice anche lei sembra meno performante ed addirittura con un consumo leggermente superiore. Ha un consiglio da darmi? Devo cercare tra qualche vecchio rivenditore il modello CX (in alcuni siti web lo da già esaurito) oppure conviene stare sul nuovo che avrà qualche beneficio ulteriore?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Luca, il nuovo deumidificatore a parte il dato del consumo più alto e della capacità di raccolta di acqua più bassa, è indicato valido per una superficie maggiore, parliamo di 58 metri contro i 42 metri del modello precedente. Cambia anche una caratteristica per l’asciugatura degli indumenti, che rispetto al precedente, che si staccava dopo 12 ore di funzionamento continuo a prescindere dalla percentuale di umidità nell’ambiente, si stacca autonomamente valutando il grado di asciugatura del bucato in base alla temperatura ed umidità dell’ambiente. A mio avviso puoi comprare tranquillamente il nuovo, le differenze dei dati possono essere cambiate leggermente in funzione del metodo di valutazione.
Icona regione.
Gianni da Grosseto giorno 25/03/2014
Salve, abito in un appartamento di due piani, circa 50 mq a piano. Nel piano superiore, soprattutto nella camera di circa 18 mq e nella cameretta dei bambini di circa 10 mq si formano muffe da condensa in particolar modo in alto e nelle pareti esterne. L'umidità varia da 68% al 75% con una temperatura media di 19 gradi. Ho una certa urgenza a risolvere il problema perché mio figlio più grande di 7 anni è risultato allergico alle muffe. A maggio provvederò ad imbiancare i locali con vernici speciali termoisolanti, pensavo di istallare anche un deumidificatore molto silenzioso visto che si tratta di zona notte. Lei cosa può consigliarmi a riguardo?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gianni, orientati su uno con capacità sui 20 litri, nella tabella è indicato il rumore, Mitsubishi è indicato in modo particolare per le muffe, avendo una funzione specifica.

Come consigliato da lei prenderò un Mitsubishi, il dubbio che ho è se con un 21 litri coprirò tutto il piano superiore. In alternativa pensavo di prendere anche un 14 lt, da tenere fisso nella cameretta. La ritiene giusta come scelta o rischio di spendere più del necessario?

Ritengo che con il 21 litri non riesci a deumidificare l’intero piano, ma ad ottenere più velocemente il risultato desiderato nella stanza, risultato comunque che raggiungerai anche con il 14 litri.

Icona regione.
Lisa da Aprilia giorno 05/03/2014
Salve, abitiamo in una casa a due piani, 70 m a piano. Ambienti sono di varia metratura (di camera da letto è di 35 metri). Umidità arriva anche fino a 90%. La temperatura d'inverno è intorno ai 17 gradi. Il problema principale è la muffa - stranamente non tanto sulle pareti, quanto sui vestiti e sulle scarpe. Quale deumidificatore può consigliarci (tenendo presente che mio marito soffre di allergia e di asma e quindi un buon filtro è indispensabile)? Esistono i modelli con scarico acqua "forzata", una pompa o qualcosa di questo tipo, senza dover creare uno scorrimento "a discesa"?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Lisa, dovresti circoscrivere il problema alle singole stanze, con un solo deumidificatore per tutti gli ambienti non ci siamo. Quindi identificare quegli ambienti che maggiormente necessitano di un intervento e scegliere il deumidificatore idoneo per quel determinato volume. Nella tabella puoi identificare quello più indicato, sono tutti con scarico a discesa.

Volevamo infatti risolvere intanto la situazione nella stanza da letto (35 mq) e se vediamo che veramente funziona, penseremo gradualmente anche al resto. Diciamo che per ora sono in dubbio tra MJE21BG-S1 e Aquaria 20. La seconda sembra senz' altro di avere il rapporto qualità/prezzo nettamente migliore (costa infatti la metà e consuma due terzi), ma visto la particolarità della situazione (allergia ad acari e ai pollini) siamo disposti a pagare anche il doppio se la macchina in questione s'addice meglio alle caratteristiche per noi indispensabili. Ovvero:<br>
1) Un buona sistema di filtraggio che capta i pollini, gli acari e gli allergeni prodotti dagli acari. <br>
2) Capacità di abbassare in modo efficace l'umidità almeno fino a 50% (arresto sviluppo acari) con le temperature dell'ambiente in questione intorno ai 17-18 gradi. <br>
Volevo quindi chiederti se secondo te la Mitsubishi da questo punto di vista sia realmente migliore della Aquaria?

Sono entrambi due ottimi deumidificatori, il Mitsubishi è migliore dai punti di vista da te descritti.

Icona regione.
Simona da Bastiglia giorno 28/02/2014
Buongiorno, sono reduce dall'alluvione del 19/01 a Bastiglia (MO) ed avendo un appartamento a piano terra ho assoluta necessità di asciugare i muri per poter iniziare i lavori di ripristino. Vorrei acquistare un deumidificatore abbastanza potente e capiente da poterlo lasciare acceso tutta la notte anche senza nessuno in casa e che assorba quanta più umidità possibile. L'idea è quella di tenerlo poi acceso anche dopo essere rientrati a vivere in casa. Cosa mi consigliate?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Simona, a questo punto ti conviene orientarti su uno dei deumidificatori più potente in modo da ripristinare il più velocemente possibile. Poi risulterà molto sovradimensionato quando avrai messo la situazione apposto, ma intanto con uno piccolo al momento non ti sbrighi più. In tabella puoi vedere quelli più prestanti.
Icona regione.
Edgardo da Modena giorno 24/02/2014
Buonasera, ho acquistato Aquadry 28 e lo ho impostato al 40%di umidità, il primo giorno mi ha portato il tasso d'umidità da 80%a 59%, ma sotto questa percentuale non scende e per questo motivo va in continuo (20minuti deumidifica 2 minuti va in sbrinamento e così di continuo). Ho telefonato al centro assistenza senza per ora avere alcuna risposta, vorrei sapere la sua opinione.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Edgardo, considerando che continua a lavorare 20 minuti e 2 di pausa significa che il suo lavoro lo sta facendo, è probabile che essendo meno l’umidità nell’aria impieghi più tempo a raccogliere acqua e conseguentemente la percentuale scende molto più lentamente di quanto non sia avvenuto prima.

Grazie per la risposta, ma volevo fare una precisazione, il primo giorno è scesa la percentuale di umidità da 80% a 59% ma dopo altri 6 giorni l'umidità è rimasta a 59%, addirittura nella pausa dei 2 minuti cresce fino a 64% per poi tornare a 59%, ma sotto di questa percentuale non scende e non scenderà mai, ti ricordo che a parte i 2 minuti va di continuo (consumando luce).

Scusa ma una volta che si è stabilizzato al 59% continua a raccogliere acqua?

Si, raccoglie ancora acqua, ma non si stabilizza al 59% visto che con i 2 minuti di sbrinamento torna al 64% e per questo va in continuo senza mai arrivare al 40% di umidità come ti ricordo io l’ho impostato. Comunque l’ho reso così mi sono tolto il dubbio. Ciao e grazie per l'interessamento.

Icona regione.
Samanta da Brescia giorno 24/02/2014
Buongiorno stiamo valutando l'acquisto di un deumidificatore ma la scelta è un po’ difficile, abbiamo una casa a pianoterra di circa 70mq con le finestre esposte tutte sullo stesso lato tranne quella del bagno. In camera dietro l'armadio e sulla parete esterna adiacente si forma molta muffa e in corrispondenza degli zoccoli del pavimento delle vere e proprie infiltrazioni d'acqua. Oltre al cattivo odore e ai mobili che ci si rovinano è soprattutto l'aria insana che respiriamo a preoccuparci soprattutto avendo una bambina piccola. Quale tipo di deumidificatore portatile ci consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Samanta, con un solo deumidificatore per tutta la casa non riesci, dovresti orientarti su più di uno o in alternativa focalizzarti sull’ambiente che hai maggiore necessità, ad esempio la camera da letto. Nella tabella sopra trovi i diversi modelli con l’indicazione delle caratteristiche principali e della metratura coperta. Considera però che in dimensionamento invernale devi sovradimensionare, a mio avviso del doppio.
Icona regione.
Giovanni da Firenze giorno 08/02/2014
Buongiorno, ho un problema di umidità nella stanza armadio del mio appartamento (stanza quadrata 2,5mx2,5m h2,60. 6,25m2). Le pareti della stanza (che sono esposte all'esterno) sono rivestite da pannelli laccati (boiseries) su cui sono fissate le strutture degli armadi con un piccolo spazio tra pannello e parete forse di 0,5cm. Nella stanza si percepisce un'aria molto umida con cattivo odore e formazione di muffa sui vestiti. Sul pavimento a ridosso dei pannelli spesso si trovano tracce di acqua e i vestiti nelle cassettiere in basso sono spesso molto umidi e con odore di muffa. Vorrei sapere se con l'istallazione di un deumidificatore avrei qualche beneficio e se si su che prodotto orientarmi. Avrei pensato ad un DEOS11 Ariston o qualcosa del genere.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giovanni, con un deumidificatore migliori la situazione, normalmente un 10 litri va bene per questo volume, però considerato che lo descrivi particolarmente umido ti conviene orientarti su un modello più potente, ad esempio su un 16 litri, ti garantisce un migliore risultato.
Icona regione.
Stefano da Fano giorno 06/02/2014
Salve, abito da poco in un appartamento di recente costruzione, cappotto esterno, doppi vetri; è un appartamento con 1 camera da circa 14m2 ed una cucina da circa 20m2 e naturalmente un piccolo bagno. In bagno con le finestre chiuse si riempie subito di vapore (naturalmente a fine doccia apro la finestra) e la mattina a volte mi sveglio con le finestre gocciolanti in camera; sono costretto a stendere il bucato in cucina non avendo altro spazio. In generale l'appartamento è caldo ed a me non dà l'impressione di essere molto umido, però volevo provare a prenderne uno piccolino da mettere vicino alla biancheria per vedere se riesce ad asciugarsi prima e poi spostarlo ogni tanto in camera, volevo provare a prendere un Ariston DEOS 11 dato il prezzo molto basso o al massimo arrivare ad un DEOS 16 (vado sulla scelta dell' Ariston per i prezzi abbastanza bassi 120 il DEOS11 e 160 il DEOS16) cosa mi consiglia tra i due?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Stefano, ti consiglio il DEOS16 visto che ha una potenza maggiore, se lo utilizzassi solo per il bagno potresti anche optare per l’11, ma l’impiego, per agevolare l’asciugatura ed in ambienti più grandi del bagno, necessita di almeno il 16 litri.
Icona regione.
Raffaela da Gioia Tauro giorno 04/02/2014
Salve, ho umidità un po’ in tutta la casa ma il vero problema è una cameretta di tre m per tre. Ho risistemato il tetto da poco ma l'acqua entra sempre, da un mese ho ritinteggiato e ora la stanza e di nuovo piena di muffa, quale deumidificatore mi consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Raffaela, per prima cosa devi risistemare il tetto, non c’è deumidificatore che basti se hai delle vere e proprie infiltrazioni di acqua. Se fosse tutto ok, potresti impiegare un 12 litri, ma in questo caso direi almeno un 16 litri, ma può essere anche poco.
Icona regione.
Valerio da Grosseto giorno 03/02/2014
Buongiorno, le scrivo per avere consigli sull'installazione di un deumidificatore in una camera da letto con superficie di 13mq con soffitto a 3m. L'ambiente è esposto a Nord e purtroppo, nonostante la finestra venga lasciata aperta varie ore, c'è una "importante" formazione di muffe sulle pareti, che partono dal basso in corrispondenza della congiunzione tra il cordolo in cemento armato e la muratura; infatti parte del pavimento è costruita in aggetto e spesso trovo umidità proprio sul parquet. Dopo questa lunghissima premessa, vengo al dunque: . sarei orientato all'acquisto di un Mitsubishi Electric (accetto consigli su altre marche), ma sto avendo dei dubbi in quanto ho scoperto che quasi tutti i modelli ancora in vendita sono in procinto di essere sostituiti da nuovi che hanno anche capacità di deumidificazione inferiore. Volevo acquistare un MJ-E16V-S1 o MJ-E16VX-S1 o addirittura MJ-E21CX-S1(forse troppo) ma questi saranno sostituiti con MJ-E14CG-S1 - MJ-E14EG-S1 - MJ-E21BG-S1. Mi conviene aspettare l'uscita dei nuovi o ne acquisto uno già in commercio? Mi consiglierebbe anche qual è la capacità di deumidificazione corretta per la mia situazione?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Valerio, non sono al corrente dell’uscita dei modelli indicati e a dire il vero mi pare strano che vengano sostituiti gli attuali con modelli meno performanti. Il sito ufficiale non ne fa riferimento, li trovo in vendita su alcuni siti che li descrivono come ultimi modelli, ma credo che sia una descrizione vecchia. Detto questo, opterei per il 16 litri subito, l’eventuale orientamento sul 21 può solo essere meglio e più veloce in termini di raggiungimento degli obiettivi. Tra i due 16 litri, non c’è differenza di caratteristiche di base, come consumo e litri asportati, ma su altre funzioni specifiche, e sulla gestione manuale del primo ed elettronica del secondo, che sceglierei.
Icona regione.
Paolo da Montesilvano giorno 31/01/2014
Buongiorno, avrei bisogno di un consiglio per scegliere il deumidificatore più adatto. Abbiamo un appartamento di circa 45mq e ultimamente abbiamo avuto problemi di muffa soprattutto in camera da letto e bagno. In soggiorno/cucina meno, anche se abbiamo una cappa con filtro che non butta i vapori dei fornelli all'esterno e spesso lasciamo i panni ad asciugare vicino al termosifone. Probabilmente, in questa stanza le due prese d'aria in alto e in basso vicino la finestra hanno ridotto la presenza di muffa. Abbiamo visto un deumidificatore in offerta Ariston Deos20 a 189 euro (prezzo originale 240 euro), può andare bene oppure dobbiamo orientarci su altre marche e altre fasce di prezzo?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Paolo, la potenza ed il deumidificatore va bene per l’ambiente indicato camera da letto o bagno. È molto probabile che si tratti di muffa dovuta ad umidità di condensa, di solito negli angoli in alto. Essendo che la fonte principale di formazione di umidità è proveniente dal vapore acqueo prodotto durante le docce, potresti riuscire a fare i due ambienti con una rotazione. Una piccola nota sul consumo di questo modello che è di 390 watt, c’è qualche modello che consuma un po’ meno, quindi mi fare i conti per la differenza di prezzo di acquisto di altri e il risparmio di consumo energetico.
Icona regione.
Enzo da Caserta giorno 28/01/2014
Abito al piano terreno ed in cucina c'è parecchia umidità e muffa sulle pareti esterne. In prossimità di una parete esterna nell'angolo sul pavimento si riscontra la presenza di acqua. Le dimensioni sono circa 5x5x2,90 (73m3). Appeso in cucina ho un orologio che misura anche l'umidità (penso in maniera molto grossolana) che misura sempre un valore superiore al 70%. La cucina è riscaldata da un termosifone. Quale prodotto mi consiglia (migliore rapporto qualità/prezzo) per le mie necessità considerando che non vorrei spendere molto in consumo di corrente?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Enzo, un modello potrebbe essere l’Aquaria di Olimpia Splendid che ha un prezzo conveniente ed una buona capacità di deumidificazione. Altri non so dirti anche perché non ho elaborata un confronto dei prezzi medi dei diversi deumidificatori.
Icona regione.
Gianluca da Santa Maria di Sala giorno 22/01/2014
Buongiorno, come molti anche io ho grossi problemi di umidità e muffa nel mio appartamento. Soprattutto in camera 22 mq, bagno 8 mq, salotto 25 mq e cucina 14 mq. Mediamente la temperatura in casa va dai 17 ai 20 gradi massimo .Ho trovato un’offerta molto buona per il Tasciugo Ariadry Slim DES 16EW a 181 euro. La mia idea era quella di usarlo alternativamente nelle varie stanze con problemi. Avevo anche dato un'occhiata ai Trotec di cui molti parlano bene. Mi piacerebbe avere un consiglio sia sul Tasciugo o su al limite una buona alternativa che non consumi tantissimo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gianluca, il Tasciugo va bene ed il prezzo è molto vantaggioso, però con questo o qualsiasi altro deumidificatore, non riesci a deumidificare tutte le stanze. Se fai una rotazione, il tempo di deumidificare un ambiente l’altro torna ad essere umido. Considerando il prezzo opterei per l’acquisto, decidendo di risolvere il problema almeno in una stanza, e solo successivamente, se le condizioni lo permettono, spostarlo in un'altra o optare per un altro deumidificatore.
Icona regione.
Federica da Bologna giorno 22/01/2014
Ciao, ho comprato Aquaria Thermo della Splendid, la casa è di circa 70mq e non c'è ne condensa, ne muffa ma il deumidificatore rileva circa 80/85 di umidità e la casa la mantengo a 18/19 gradi. Abbiamo affittato da un mese questa casa, c'era del cattivo odore, che ora sta diminuendo forse perché mantengo il deumidificatore acceso tutto il giorno e la vaschetta la trovo piena d'acqua. Quale può essere la soluzione visto che basta tenere spento il deumidificatore per 2 ore che ecco tornare di nuovo l'umido, dimenticavo in casa sembra ci sia una corrente d'aria anche se gli infissi sono nuovi a prova di spifferi.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Federica, chiaramente l’ambiente è molto umido e se non vuoi tenere acceso il deumidificatore dovresti identificare quali sono le cause che generano l’umidità ed eliminarle. L’umidità in linea generale, poi ci sono altri casi, può essere di risalita o di condensa, la prima si verifica al piano terra o comunque piani bassi e risale dal terreno, in questi casi bisogna intervenire strutturalmente, la seconda è generata all’interno della casa con il vapore proveniente da docce e dalla cucina, qui puoi limitare. Un altro fattore, anche ai piani alti, è l’isolamento perimetrale della casa, che se non idoneo assorbe l’umidità esterna e dalle piogge, facendola filtrare all’interno, anche qui si necessita di interventi strutturali.
Icona regione.
Ilaria da Montese giorno 20/01/2014
Buongiorno, avevo acquistato dopo il suo consiglio il Mitsubishi MJ e21cx 58m2 ma mi è arrivato il nuovo modello 2014 MJ e21bg, che purtroppo copre solo 42m2, perplessa l’ho reso, visto che la Mitsubishi di modelli che superino i 42m2 non ne produce. Quale tra questi modelli mi consiglia:
Delonghi DH300P.
Olimpia Splendid Seccoprof 28.
Olimpia Splendid Seccoprof 38.
Consideri che la mia taverna è di 85m2 e la temperatura circa15gradi,vorrei anche sapere che vantaggi ha il seccoprof 38 confronto al 28 visto che ha lo sbrinamento a gas caldo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Ilaria, il Seccoprof 38 è indicato per ambienti più freddi e lo sbrinamento a gas caldo comporta una maggiore efficienza ed un ottimizzazione del funzionamento evitando le fasi di spegnimento, per lo sbrinamento, tipiche dei deumidificatori tradizionali. Scegli questo considerata la metratura elevata.
Icona regione.
Giuseppe da Rossano Veneto giorno 18/01/2014
Buongiorno, devo deumidificare un ambiente composto da:
1 camera 15 m2
1 camera 13 m2
1 bagno 8 m2
1 corridoio 6 m2
umidità media in inverno 60-65%
temperatura 19°
È consigliabile posizionare un deumidificatore potente (es. Trotec ttk 100) nel corridoio di accesso alle 3 stanze (le 3 porte di accesso sono tutte in fondo al corridoio), o 1 deumidificatore per ciascuna camera? (pensavo al trotec ttk 75 che però ha un range di lavoro che parte dal 49%, o è sufficiente il trotec ttk 50?) o mi consiglia qualche altra marca considerate prestazioni e consumi?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuseppe, la posizione centrale limita l’azione deumidificante nelle ristrette vicinanze del deumidificatore, quindi ti troveresti costretto a spostarlo di volta in volta nelle stanze. Può anche essere una soluzione ed in questi casi sono per un deumidificatore sovradimensionato per la singola stanza, come può essere il TTK 100, in modo tale che la sua azione sia il più veloce possibile, dando modo di poterlo farlo ruotare nei diversi ambienti. La soluzione ideale però è quella di un deumidificatore per ogni ambiente e dimensionato per tale.
Icona regione.
Danilo da Trento giorno 18/01/2014
Buongiorno a tutti, scusate se rompo ancora, ma ci sono tanti modelli e sentendo in giro ognuno consiglia la sua. Tra un "Mitsubishi MJ-E16VX-S1", un De Longhi da 20 litri, "olimpia splendid 20l" e argo "narciso 20l" cosa mi consigliate di prendere? Ovviamente con occhio al consumo ed alla possibilità di asciugare le pareti della casa. Ho letto che alcuni hanno la possibilità (tipo per asciugare il bucato) di orientare il getto d'aria verso le pareti della case per asciugarle e prevenire la muffa. Cosa importante dato che il mio problema dipende da una casa nuova con sicuramente ancora umidità nelle pareti del perimetro, soprattutto a nord. Il locale più grande è di 30 mt quadrati o 72 metri cubi. Grazie per il magnifico aiuto che date a tutti noi.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Danilo, è chiaro che ognuno dice la sua in quanto ognuno può risultare migliore dell’altro in base alle caratteristiche che si tengono in considerazione. Ritengo che nella scelta si debba partire però dal lato opposto, ovvero considerare le esigenze che si hanno ed in base a queste cercare di valutare quale deumidificatore è più indicato per risolverle. Nel tuo caso hai necessità del deumidificatore che è in grado di togliere più umidità di tutti, quindi l’ MJ-E16VX-S1 è fuori per acqua asportata anche se è di tuo interesse il flusso direzionabile, tra gli altri quello che consuma di meno, altro dato di tuo interesse è l’Aquaria. Una soluzione alternativa potrebbe essere il Mitsubishi MJ-E21CX-S1, più potente e con flusso direzionabile, antimuffa ed asciugatura bucato, il costo è un po’ maggiore ed anche il consumo, ma più efficiente.
Icona regione.
Simona da San Benedetto del Tronto giorno 18/01/2014
Salve, sto cercando un deumidificatore per la mia stanza da letto che è di 4x4x3. È esposta a nord est e sopra c'è il terrazzo condominiale, nella parete a est c'è la finestra, nella parete a nord un armadio e una libreria che occupa tutta la parete, è una stanza molto umida e tende a formarsi muffa sulle pareti esterne, specialmente dietro agli armadi e sul soffitto, inoltre inizia a formarsi muffa anche nei mobili e sui libri. Le lenzuola e i vestiti sono sempre umidi, sto cambiando la disposizione dei mobili, ma penso che un deumidificatore sia necessario. Su quale modello posso orientarmi?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Simona, direi che l’impiego di un deumidificatore non può che portare dei benefici. I modelli in commercio sono tantissimi e la scelta oltre a dipendere dalla potenza di cui necessiti, minimo 16l/24h, dipende dal budget di spesa disponibile.
Icona regione.
Annalisa da Trento giorno 18/01/2014
Buongiorno, per prima cosa complimenti per lo splendido lavoro che fate per tutti noi, ammetto di non essere esperta in materia. Ho problemi di muffa credo a causa del cappotto esterno che non lascia traspirare la casa. Ho visto un po’ di modelli in giro ma non so come orientarmi. La stanza da deumidificare è di circa 27/30 metri quadri per 2.40 di altezza, quindi sono circa 75 metri cubi. Pensavo di prendere un deumidificatore da 20L, cosa mi consigliate tra Aquaria, Ariston, Argo e De Longhi? O forse Trotec? Mi interessa che abbiano il regolatore automatico di umidità e che consumi poco.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Annalisa, ritengo che un 20 litri vada bene. I marchi indicati sono tutti dotati di umidostato, che ne regola automaticamente il funzionamento in base al raggiungimento della percentuale di umidità impostata, e sono tutti di qualità. Tra questi quello con il consumo più basso è l’Aquaria dell’Olimpia Splendid.
Icona regione.
Valeria da Gazzo Padovano giorno 16/01/2014
Buonasera, vi chiedo gentilmente aiuto nella scelta di un deumidificatore per un unica camera, che confinando con il muro esterno su un lato e con il garage sull'altro, durante l'inverno è sempre umida e mi crea muffa e non riesce a scaldarsi come le altre nonostante il riscaldamento sia a pavimento impostato uguale per tutto il reparto notte. Pensavo, inoltre, di orientarmi su qualcosa che abbia un timer in modo da poterlo impostare nelle ore che sono fuori casa per evitare eventuale fastidio da rumore. Dimenticavo, la camera è di 20mq e la temperatura in zona notte è impostata sui 17.5 gradi. Grazie per l'attenzione e i consigli che vorrete darmi.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Valeria, considerata la temperatura devi partire da una base di 20 litri. Per quanto riguarda la programmazione quando non sei in casa, per quanto comoda e utile per evitare disagi generati dal rumore, che comunque considererei minimi o inesistenti per i vicini di casa, considera che può fare al massimo il rumore di un frigorifero, ritorna negativa per il fatto che meno lo utilizzi e meno deumidifichi. A mio avviso puoi lasciarlo tranquillamente acceso, con lo scarico continuo e se raggiunge la percentuale di umidità impostata stacca. La linea DDS della De Longhi è dotata di timer.
Icona regione.
Franco da Firenze giorno 15/01/2014
Buonasera ho una stanza di 12.5 mq e 45 metri cubi che necessita di deumidificazione. La stanza solitamente raggiunge in inverno i 16/17 gradi. Analizzando le varie caratteristiche credo di aver individuato nella Olimpia Splendid Aquadry 16 il candidato ideale, sia per caratteristiche tecniche che per prezzo e minor richiesta di potenza in termini di watt, rispetto agli altri concorrenti.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Franco, va bene temo soltanto un calo di efficienza per la temperatura ambiente, se riuscissi ad aumentare di qualche grado il risultato sarebbe migliore.
Icona regione.
Mara da Bassano del Grappa giorno 15/01/2014
Buongiorno, vivo in una casa di 100 mq suddivisa in due piani sfalsati, il piano terra è un unico ambiente di 50 mq mentre la zona notte, al primo piano, è composta da 3 camere ( 2 da 17 mq e 1 da 11 mq) e da 1 bagno di ca. 6 mq, tutte affacciate sullo stesso disimpegno di 5 mq. Riscaldo principalmente con caminetto a legna posto nella zona giorno ma con getti d'aria direzionati anche verso la zona notte, questo mi permette di avere ca. 16/17 ° nel reparto notte e 18/19° nella zona giorno. Purtroppo abbiamo problemi di muffa in tutte le stanze ma principalmente nella zona notte quindi abbiamo preso in considerazione l'acquisto di un deumidificatore; Secondo la sua esperienza e competenza quale sarebbe la soluzione più adatta al mio caso?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Mara, parlando di più ambienti per la zona notte un solo deumidificatore non basta. Dovesti orientarti per uno per stanza impiegandolo ed indirizzando il flusso d’aria verso la parete con la muffa. Due da 16/20 litri ed uno da 10/12 litri.
Icona regione.
Danilo da Trento giorno 14/01/2014
Buongiorno, grazie mille per l'aiuto che date a tutti noi. Avrei bisogno di un deumidificatore per una stanza di circa 30/35 metri quadri, e per una camera più piccola, che capacità l/24h mi consigliate?
Pensavo di stare sui 16 o 20, di prenderne uno da spostare nei due ambienti a seconda delle esigenze e sarei orientato su un prodotto con umidostato per la regolazione automatica del funzionamento fino al raggiungimento dell'umidità desiderata. Non sono esperto dei vari modelli ed ho notato il DEOS 16/20 dell'Ariston o alcuni prodotti De Longhi (Tasciugo AriaDry Slim DES 16EW) o Argo, tra questi marchi cosa mi consigliate?
Tra le caratteristiche che più mi interessano ( a parte la portata d'aria adeguata all'ambiente ovviamente) ci sono in primo il consumo energetico e poi la rumorosità.
Grazie mille per la gentile collaborazione e per lo splendido lavoro che fate.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Danilo, il mio consiglio è sempre di utilizzare due deumidificatori. Impiegandone uno solo, per due ambienti separati e distanti, ti troveresti a spostarli continuamente e poi nel momento in cui ripristini le condizioni in una stanza, spostandolo nell’altra, dai modo all’umidità di riformarsi, trovandoti sempre nella condizione di andare avanti ed indietro. Se proprio vuoi provare con questa opzioni, devi dimensionare per l’ambiente più grande e quindi considererei una base di 25 litri, da impiegare ad una temperatura sui 19/20 ° C. Molto interessante potrebbe essere il De Longhi DDS 30 (nel confronto non c’è in quanto è un modello nuovo e non ho avuto tempo) che rispetto ai minori DDS 25 e DDS 20, consuma meno.
Icona regione.
Luciano da Napoli giorno 13/01/2014
Salve, volevo approfittare della vostra gentilezza e competenza per chiedere delle informazioni. Vivo in un appartamento di 95mq diviso in 4 stanze 1 cucina e 2 bagni. Ho problemi di muffa in quasi tutte le stanze stranamente tranne in bagno dove faccio la doccia e uso la lavatrice e nel corridoio che collega le stanze. Ho provato additivi anti muffa ma ritorna, eppure il palazzo e di recente costruzione con cappotto esterno. Ho pensato quindi di provare con un deumidificatore, so che uno potrebbe non essere sufficiente ma prima di spendere soldi per 2 deumidificatori vorrei provare se funziona, vorrei comprare uno di questi De Longhi Tasciugo DDS30;25;20 oppure il DH 300P. Lei quale mi consiglia e soprattutto il DDS30 nelle specifiche consuma meno degli altri 2 più piccoli ma porta una resistenza da 1000w che gli altri non porta, quindi il consumo reale qual’ è?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Luciano, non hai indicato la grandezza delle stanze, che considero quindi medie sui 20/25 metri, per le quali potrebbe andare bene il DDS25, considerando sempre che ci sia una temperatura media intorno ai 20°C. Facendo una valutazione un po’ più ampia e non considerando il prezzo di acquisto superiore, farei ricadere la scelta sul modello DDS30 o DH300P. Sebbene potrebbero essere un po’ più potenti di quanto necessario, questo non fa altro che farli giungere più velocemente allo scopo finale. Nel primo caso il consumo è minore rispetto a tutti quelli presi in considerazione, la resistenza da 1000 watt si deve aggiungere al consumo (330+1000=1330 watt), solo se selezionata, altrimenti il consumo resta di 330 watt. Il secondo è meno rumoroso, ma comunque entrambi fastidiosi se impiegati in un funzionamento notturno in una camera da letto.
Icona regione.
Claudio da Firenze giorno 11/01/2014
Salve,grazie per quello che fate su questa pagina,veramente utile. Ne approfitto anch'io... Vorrei installare un deumidificatore in una stanza da letto mansardata di circa 25 mq perché sui vetri delle finestre del terrazzino a tasca esposto a Nord trovo sempre la condensa dalla parte interna, vetri veramente bagnati, la temperatura è da 19 a 21 gradi, ma c'è sempre la sensazione di freddo all'interno, pensavo di acquistare un deumidificatore da abbinare a un umidostato che lo fa partire appena supera la % di umidità impostata, cosa mi consigliate?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Claudio, i deumidificatori sono dotati di umidostato, quindi basta che imposti la percentuale di umidità che vuoi raggiungere e fa quel lavoro che dicevi tu. Per il tuo ambiente basati su un 20 litri/24 ore.
Icona regione.
Francesco da Bergamo giorno 07/01/2014
Buongiorno, complimenti per gli articoli e la competenza. Volevo porle questo problema, viviamo in appartamento con zona notte al piano superiore sottotetto e con travi a vista, le pareti a sud confinanti con un altro appartamento mentre quelle a nord verso l'esterno, inoltre queste ultime corrispondono con la parte più bassa del sottotetto, queste pareti nel periodo invernale si popolano di muffa. Stavo cercando di trovare un deumidificatore idoneo alle nostre necessità considerando che le stanze sono di circa 40 m3 cadauna. Inoltre è più conveniente e funzionale utilizzare un deumidificatore grande (30 litri) oppure due piccoli ( 16 litri).
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Francesco, considerando che si tratta di ambienti divisi è meglio un deumidificatore per stanza ed un suo utilizzo con il flusso d’aria indirizzato verso la parete con la muffa.
Icona regione.
Miranda da Milano giorno 05/01/2014
Buongiorno, vivo in un monolocale di 40 mq con soffitto alto 3 m. L'appartamento si trova al secondo ed ultimo piano ed è esposto su tre lati e l'unico lato comunicante è quello del bagno! In casa il tasso di umidità oscilla tra il 76% e l'84%. Tenendo acceso il riscaldamento tutto il giorno la temperatura arriva a 17° C solo alle 11 di sera! Dovendo spegnere la caldaia di notte per motivi di sicurezza, al mattino in casa ci sono 8° C! Volevo acquistare un deumidificatore per risolvere il problema dell'umidità, sperando che anche la temperatura si alzi un pochino, sono orientata su: Olimpia Splendid Aquadry 28. Crede che possa andar bene? Grazie mille!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Miranda, considera che l’impiego del deumidificatore non aumenta la temperatura, ma può restituire una sensazione di maggiore benessere nel momento in cui viene eliminata una consistente quantità di umidità. Per non incorrere in fraintendimenti, si dice che il deumidificatore riscaldi, ma in realtà questo avviene per effetto del surriscaldamento del motore, quindi un quantità di calore moderata, che può, se in piccoli ambienti, aumentare di 1 o 2 °C la temperatura. Non farei quindi affidamento su questo per riscaldare. La scelta dell’Aquadry 28 ritengo che sia dovuta, considerando l’ambiente grande e soprattutto freddo. Devo dire però che nelle ore notturne, quando la temperatura è di 8°C il suo lavoro si riduce veramente ai minimi termici, quindi con risultati scarsi. Il mio consiglio è di cercare di aumentare la temperatura in qualche modo, per beneficiare degli effetti del deumidificatore o in alternativa penserei a concentrarmi sulla deumidificazione della sola camera da letto, così chiudendo la porta potresti riscaldarla più facilmente con l’ausilio di una stufa elettrica o orientandoti su un deumidificatore con resistenza anche più piccolo come l’Aquaria thermo sempre dell’ Olimpia.
Icona regione.
Paolo da Roma giorno 02/01/2014
Buongiorno e complimenti per l'ottimo servizio. La nostra casa è grande circa 80 mq, con soffitti di 3 metri. Salotto, camera da letto, cameretta, cucina, bagno e ingresso. D'inverno solitamente l’umidità esterna supera il 75%, mentre all'interno, portando la temperatura intorno ai 21 gradi centigradi, si riesce a stare anche al di sotto del 60% di umidità. Quando tuttavia i termosifoni si spengono, raggiunta la temperatura impostata, l’umidità risale anche a 65% e più. Non abbiamo problemi di muffa visibile e di condensa ai vetri, ma - specialmente in camera da letto - c'è sempre quella sensazione di freddo tipica dei locali umidi, che si elimina solo tenendo acceso il termosifone. Inoltre, sempre in questa camera (che è esposta a nord ed è grande circa 15 mq) a volte si percepisce anche un cattivo odore. Volevo approfittare della sua competenza e cortesia per chiederle se ritiene utile un deumidificatore elettrico e se, viste le dimensioni, sia ,meglio dotarsi di un unico deumidificatore per tutta la casa (eventualmente da spostare secondo le necessità), oppure concentrarsi solo sulla camera da letto. In entrambi i casi, quale dovrebbero essere la capacità e le caratteristiche?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Paolo, ritengo che un deumidificatore possa aiutare molto la condizione di benessere percepita nell’ambiente. Chiaramente uno solo non è sufficiente per tutta l’abitazione ed è pertanto preferibile concentrarsi sulla camera da letto con l’impiego di un 20 litri/24 ore, che considerata la temperatura di 21° C dovrebbe fare un bel lavoro. Nella tabella trovi i diversi modelli con indicati i relativi dati tecnici per un rapido confronto.
Icona regione.
Orazio da Porto Empedocle giorno 24/12/2013
Salve complimenti per il sito, ho una stanza di 18 mq con un’altezza di 3mt con esposizione nord est e la temperatura media è 17 gradi e 70% di umidità. Qual è il miglior deumidificatore tenendo conto anche dei consumi e del costo di acquisto grazie per la sua attenzione.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Orazio, ritengo che per la condizione dell’ambiente la base di partenza è una potenza di 20 litri. Nella tabelle sono raggruppati i diversi modelli, tra questi l’Aquaria ha un buon compromesso prezzo, consumo, qualità, ma ci sono altri modelli sui quali puoi orientarti.
Icona regione.
Michele da Guidonia Montecelio giorno 18/12/2013
Buongiorno, comincio con il fare i complimenti per il sito: commenti, notizie, consigli e molto cordiali. Veramente bravi. Ora il mio problema è che nel mio appartamento l'umidità è altissima (non l'ho misurata ma nell'armadio i vestiti sono quasi bagnati), pozze di acqua sotto le finestre e porte dei balconi, muffa sui muri e percezione costante del freddo (nonostante i riscaldamenti accessi per 4/5 ore). Ho deciso di acquistare un deumidificatore da utilizzare nelle stanze (nel caso valutare il secondo acquisto). Dalle schede tecniche sui siti dei produttori non sono molto chiare le dimensioni per le quali adattarne uno. Le mie stanze sono circa di 16 mq. e 20 mq. (con una altezza di 3.20 mt). Volevo un consiglio tra un modello di De Longhi (DDS25, 20, 30 o altro) oppure anche un Mitsubishi. L'importante è che funzioni. Grazie mille e complimenti ancora.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Michele e grazie per gli apprezzamenti. In effetti le dimensioni per le quali sono validi non sono indicate chiaramente, ma solo in modo orientativo. Questo succede in quanto la capacità di raccolta di acqua è variabile in base alla temperatura dell’ambiente ed in base alla percentuale di umidità presente. Quindi ad ogni variazione il dato della capacità varia in modo non definibile preventivamente, c’è poi da aggiungere i fattori tipici di quell’ambiente, quindi l’esposizione, l’isolamento e tutto ciò che contribuisce alla formazione di umidità. Il tuo caso ad esempio a parità di volume rispetto ad un ambiente considerato nella norma, presenta una umidità eccessiva e conseguentemente uno stesso deumidificatore che per il volume “normale” può andare bene, per te è sottodimensionato. De Longhi e Mitsubishi sono ottimi. Per la scelta devi orientarti su modelli con una capacità pari al doppio dell’ambiente da trattare, ad esempio il DDS 25 va bene per i 16 mq, potrebbe anche essere valido per la stanza da 20 mq, tutto dipende da quei fattori che però ti dicevo. Se poi riesci a spendere un po’ di più il DDS 30 consuma meno dei due modelli più piccoli, 330 watt contro i 410 watt. Anche se ti orienti su Mitsubishi considera come base il 20 litri.
Icona regione.
Vanessa da Napoli giorno 18/12/2013
Buongiorno, volevo un consiglio su un deumidificatore d'acquistare. Premetto che mi serve per una camera da letto di circa 16 mq, esposta a nord quindi molto fredda infatti la temperatura in inverno non supera i 16 gradi e molto umida intorno ai 70 %. Ero orientata sul Mitsubishi MJE15BX o MJE21BG .Cosa mi consiglia? Quello con capacità 15 ha una funzione caldo freddo quindi potrebbe aiutarmi anche a riscaldare ma non sono sicura se riesce a togliere il problema dell'umido, mentre l'altro consuma un po’ in più.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Vanessa, considerando che la funzione caldo e freddo non è tale da potersi sostituire al riscaldamento principale in inverno ed ad un impianto di climatizzazione in estate, e valutata la temperatura abbastanza fredda, che provoca una considerevole perdita di resa dei deumidificatori, è meglio avere una potenza maggiore. Ti consiglio il 21 litri, che comunque alla fine consuma poco in più 75 watt.
Icona regione.
Viviana da Brescia giorno 14/12/2013
Buonasera, sto cercando di scegliere un deumidificatore da usare principalmente per una stanza da letto di 16 metri quadri, con due pareti esposte nord/est all'ombra, che in inverno mantiene una temperatura di 16/17 gradi. Direi molto umida, in quanto trovo muffa su tutta la parete esposta e nel mobilio. Mi hanno consigliato tra il 12 e il 16 litri, ma dalle informazioni che ho trovato non sono riuscita a capire quale sia il più adeguato. Nella speranza che possa consigliarmi lei la ringrazio!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Viviana, il 12 litri è troppo poco, con la temperatura che hai nella stanza la raccolta di acqua si ridurrebbe a pochi litri, ti consiglio di partire dalla base dei 16 litri. Fai un giro nei negozi e se trovi qualche offerta ti puoi orientare anche su un 20 litri. Con una capacità maggiore non rischi nulla, solo di ottenere più velocemente il risultato, due sono poi le cose che devi tenere in considerazione, il consumo ed il rumore. Il primo è espresso in watt e lo trovi indicato su una etichetta applicato dietro il deumidificatore, il rumore sui cataloghi.
Icona regione.
Stefania da Torino giorno 14/12/2013
Salve, abito al 6° piano di un palazzo di 7 piani, esposto su 3 lati (est,sud,ovest) e ho molti problemi di condensa sulla parete esposta a sud e su tutti gli angoli in alto. Quotidianamente, in inverno, i vetri (pur essendo doppi) colano. In bagno, specialmente dopo la doccia, colano anche le piastrelle. Per ovviare a questi problemi ho acquistato da diversi anni il deumidificatore Tasciugo della De Loghi. Inizialmente sembrava funzionare ma dopo poco tempo ho dovuto portarlo in assistenza ma con scarsi risultati. Ora dopo un accensione dalle 12 di sera fino al mattino alle 7, nel bagno, con la porta chiusa, non ha raccolto nulla e i vetri continuavano ad essere bagnati. Era impostato al massimo della deumidificazione in modalità economy. Cosa posso fare? Lo porto al centro? E come posso risolvere il problema della condensa? Aggiungo che la casa è del 97% e apro regolarmente tutte le mattine per il ricambio d'aria.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Stefania, se non ha raccolto neanche una goccia di acqua o l’ambiente è freddissimo, quindi va in blocco oppure non funziona, magari ha subito una perdita di gas o altro, in questo caso devi portarlo al centro di assistenza. Ti consiglio di effettuare una prova utilizzandolo in un ambiente con temperatura intorno ai 20°C, deve raccogliere per forza qualcosa, a seguire puoi portarlo al centro. I problemi di condensa andrebbero risolti in primis con l’eliminazione delle cause che la determinano, quindi isolamenti, cappotti termici ed altro, poi con l’impiego di deumidificatori.
Icona regione.
Raffaele da Napoli giorno 12/12/2013
Buongiorno anche io ho un problema di umidità soprattutto in camera da letto, una camera di quasi 20 mq, esposta a nord con un'umidità tra il 70- 80% ed una temperatura invernale intorno ai 13 gradi. Vorrei un consiglio su quale deumidificatore comprare. Ero orientato sul Mitsubishi MJE16V o il De Longhi DES16EW. Vorrei comprare un tipo che mi possa aiutare anche per asciugare i vestiti, che non sia troppo rumoroso, che abbia una buona assistenza e che sia buono anche dal punto di vista del consumo energetico.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Raffaele, la temperatura nella stanza è parecchio bassa e la resa dei deumidificatori diminuisce di parecchio, quindi ti consiglio di orientarti almeno su un 20 litri e magari aumentare di qualche grado la temperatura. Nella tabella di confronto trovi i consumi, quindi puoi regolarti per quello più basso.
Icona regione.
Francesco da Bari giorno 10/12/2013
Salve, ho un problema di condensa in camera da letto esposizione a nord. La stanza è di 15 mq., alta 2.70, la temperatura in inverno è di 15 gradi con umidità del 67%. Vorrei un consiglio per l'acquisto di un deumidificatore della migliore marca e di quanti litri devo acquistarlo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Francesco, considerata la temperatura al di sotto dei 20°C direi uno a partire da 20 litri, tipo il Mitsubishi MJ-E21CX-S1.

Inoltre vorrei sapere che percentuale non deve superare l'umidità. Ieri ad esempio è arrivata al 78%. Quanto deve essere per non avere problemi.

Il 78% di umidità è alto, in casa con una temperatura dai 19 a 24°C l’umidità deve stare intorno al 50%.

Icona regione.
Edgardo da Montese giorno 08/12/2013
Buongiorno, ho una taverna divisa in due ambienti completamente sotto terra di circa 65mq e la temperatura intorno ai 15 gradi, ero indeciso su due deumidificatori Olimpia Splendid secco prof 38 o Mitsubishi electric mj-e21cx-s1, vorrei anche sapere se lo Splendid ha il sensore di umidità e se si spegne quando la tanica è piena. Lei cosa mi consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Edgardo, direi Seccoprof 38 lavora meglio a temperature basse e sbrina a gas caldo, è dotato di tanica di 10 litri , sensore di umidità e si spegne quando la tanica è piena.
Icona regione.
Giorgio da Alessandria giorno 06/12/2013
Buongiorno, sono proprietario di una casa costruita nel 1935 e su tre piani. Al piano rialzato, dove avevo grossi problemi di umidità di condensa ho fatto un cappotto interno con pannelli in silicato di calcio. Il problema della condensa esiste ancora nel vano scala comune (su tre piani) con le tre pareti esterne non coibentate. Ho provato sistemando circa 6 vaschette con le pastiglie di sale ma il risultato è stato quasi nullo. Conviene mettere un deumidificatore ? Il problema sono i metri cubi (10 m. X 4 m. X 18 m. ) Grazie per ogni consiglio.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giorgio, l’ambiente è grandissimo parliamo di 720 metri cubi, che praticamente è al di sopra di tutti i deumidificatori per uso domestico, conseguentemente mi sento di non consigliarti nessuno di questi, che se impiegato riduce la concentrazione di umidità, ma non al punto di poter asciugare come si dovrebbe e generare del benessere. Posso solo dirti di fare una ricerca per i deumidificatori professionali, di cui non conosco i modelli, tipo quelli utilizzati nei cantieri per asciugare intonaci e cose di questo tipo.
Icona regione.
Giuseppe da Cosenza giorno 04/12/2013
Salve, abito in un appartamento con un tasso di umidità di circa 75% a 20 gradi C. Gli ambienti che mi interessa "sanare" sono la camera da letto (che misura 47 metri cubi) e il soggiorno (di 92 metri cubi). Quale sarebbe l'apparecchio più indicato da utilizzare in queste circostanze?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuseppe, devi impiegare due deumidificatori con una capacità che è almeno il doppio rispetto alla cubatura indicata.
Icona regione.
Paolo da Cosenza giorno 03/12/2013
Buongiorno, volevo innanzitutto fare i complimenti per la sua competenza e la sua disponibilità. La mia domanda è questa: vivo in un appartamento di 100c.a al primo piano, ho messo parquet flottante in tutte le stanze (bagno escluso) da un mese però in alcuni punti si è gonfiato. Ho sentito il parchettista il quale mi ha detto che poteva trattarsi di umidità (in effetti sulle finestre le tracce sono molto evidenti) e mi ha dato in prestito un deumidificatore semi-professionale. Devo dire che dopo averlo utilizzato il parquet è tornato in posizione (tranne in alcuni punti) e quindi ho capito che è un problema d'umidità. La domanda che le pongo è questa: quale macchina mi consiglia per tenere sotto controllo il problema? La stanza più grande misura 40 mq e la stanza da letto 20 mq con altezze di 2,60m, avevo pensato ad una macchina mobile da alternare in questi due ambienti che sono poi quelli con i maggiori problemi.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Paolo, ti devi orientare su modelli particolarmente potenti, quelli intorno ai 28 litri.
Icona regione.
Carlo da Lucca giorno 03/12/2013
Salve, ho una camera da letto di circa 20 mq, posta a nord dove c'è pochissima esposizione al sole e per 3/4 la pareti sono muri portanti. Il riscaldamento dato da un termosifone non è sufficiente a scaldare la stanza ed i muri hanno macchie di muffa. La temperatura nella stanza non va oltre i 17°C e c'è circa il 70/80% di umidità. Inoltre si sta rovinando l'armadio. Vorrei acquistare un deumidificatore con funzione di riscaldamento ma non ho assolutamente idea di che modello e tipo comprare.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Carlo, puoi anche optare se economicamente trovi una certa convenienza nell’acquistare un deumidificatore ed un termoventilatore elettrico, alla fine il risultato è uguale. Altrimenti uno potrebbe essere Aquaria Thermo.
Icona regione.
Alexia da Agrigento giorno 01/12/2013
Buongiorno, devo con urgenza cercare un deumidificatore per la mia abitazione, causa influenza, non sono ancora andata a vedere i modelli in vendita, sicuramente, vivendo in una piccola città, non ci sarà molta offerta. Vorrei comunque chiedere un consiglio di base in modo che la ricerca possa essere più veloce possibile. Presto saremo in tre per l'arrivo di nostra figlia e viviamo in un appartamento all' ultimo piano piuttosto umido (anche perché ci sono delle lesioni nel prospetto dell' edificio e quindi delle infiltrazioni d'acqua che nel tempo bagnano i muri perimetrali ( visibili dal balcone di casa). Dopo appena 20 giorni di pioggia abbiamo già la muffa alle pareti di camera da letto e cucina e addirittura ruggine nella rete del materasso ( la rete ha due anni di vita, non credo possa essere altro) . Non sappiamo se comprare due distinti deumidificatori meno potenti per tenerli rispettivamente in cucina e in camera da letto (le stanze sono adiacenti, ma sono comunque due ambienti distinti di 20 mq ciascuno) o se sceglierne uno da tenere alternativamente nelle due stanze più umide suddette. Un primo consiglio che richiedo riguarda dunque la scelta tra un apparecchio più potente o due meno potenti. E, in ogni caso quali caratteristiche di potenza dovremmo ricercare? Quali marche sono efficienti senza richiedere dei consumi di elettricità spropositati?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Alexia, considerata la situazione critica, per la quale ovviamente è necessario intervenire strutturalmente, opta per due deumidificatori da posizionare nelle stanze di tuo interesse, il risultato sarà certo migliore di uno più potente posizionato in un punto centrale. Mi orienterei su capacità base di 20litri, quindi potresti orientarti su Aquaria, oppure il TTK 75 S della Trotec che costa uguale, ha un consumo leggermente più alto ma asporta 4 litri in più.
Icona regione.
Nuccio da Palermo giorno 01/12/2013
Salve, devo comprare un deumidificatore per la stanza di mia figlia umidità costante intorno all’82%, ho messo da circa 10 giorni 2 deumidificatori di tipo ariasana con sali, ora l'umidità è intorno a 70%. Cosa mi consiglia per una stanza 6 x 3 h 2,40 (mansarda)) e il deumidificatore lo posso lasciare sempre acceso considerato che dorme una bimba?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Nuccio, se la temperatura non è bassa puoi orientarti su un 12 litri, altrimenti è meglio che ti indirizzi su un 16l/24h e puoi tenerlo acceso anche di notte, non crea nessuna effetto indesiderato, unica cosa considera il rumore.

Ho comprato questo modello di deumidificatore: Argo Powerdry 17, cosa ne pensa? ero molto indeciso per i consumi nella mia zona non si trovano con facilità deumidificatori in vendita.

In effetti, per la sua categoria, ha un consumo leggermente alto, ma so che vanno bene, ti pregherei comunque di darci il tuo parere dopo averlo utilizzato, ogni contributo è importante per consentire ad altre persone di scegliere consapevolmente.

Sembra un buon prodotto ma troppo rumoroso.

Icona regione.
Giuseppe da Cosenza giorno 01/12/2013
Salve, con mia moglie e i nostri due figli (due anni uno, due mesi l'altra) viviamo in un appartamento di circa 62 metri quadri. Da quando sono nati i figli, quando arriva il freddo compaiono macchioline di muffa lungo gli angoli delle pareti e al mattino i vetri degli infissi sono completamente bagnati, tanto da colare fino al pavimento! Le stanze più colpite sono il salone di circa 30 metri (con angolo cottura) e la nostra camera da letto, dove attualmente dormiamo tutti. Anche in bagno ovviamente si forma condensa. Volevo chiedere su quale apparecchio orientarmi.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuseppe, per tutti gli ambienti non ti basta un solo deumidificatore in zona centrale, ma devi optare per uno per stanza. Nella scelta tieniti su deumidificatori con capacità doppia al volume della stanza.
Icona regione.
Sabrina da Ivrea giorno 30/11/2013
Buongiorno, ho letto mille volte i vari post e la tabella con le caratteristiche dei deumidificatori, ma ho sempre le idee più confuse: devo deumidificare una camera da letto di circa 60 metri cubi con umidità sui muri rivolti a nord e alcuni indumenti, dentro gli armadi, che tendono a macchiarsi di muffa. Anche l'aria della camera si sente con quel caratteristico odorino di umidità. La camera in questione raggiunge a malapena i 19 °C. Quale deumidificatore mi consigli tenendo conto del consumo, della capacità di deumidificazione, dei decibel di rumorosità e della portata d'aria? Grazie in anticipo della tua certa esauriente risposta e complimenti per le informazioni che dai.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Sabrina, a mio avviso devi stare su un deumidificatore con portata di almeno 120 metri cubi e con una capacità di 16 litri/24 ore. Dalla tabella di confronto direi: Olimpia Splendid Aquadry16, restituisce i migliori rapporti delle caratteristiche da te chieste.
Icona regione.
Lino da Matera giorno 30/11/2013
Ciao, devo acquistare molto urgentemente un deumidificatore, in quanto si forma spesso nel locale cucina e nel corridoio-bagno molta condensa intorno alle finestre (lontane dai caloriferi). Il locale cucina è di circa 25-30mq - h. 2.70 - T° 17-20°C; poi dovrò spostarlo anche nel corridoio-bagno di circa 15mq - h. 2.70 - T° 17-20°C. I deumidificatori analizzati sono questi:
Olimpia Splendid Deumidificatori Seccotech
Mitsubishi Deumidificatore Mj-E16v
De Longhi Deumidificatore Dec 21
Olimpia Splendid Aquadry 16
Quale di questi mi consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Lino, considerando che devi impiegarlo in un ambiente di 25/30 mq e poi anche spostarlo nel corridoio ti consiglio di orientarti sul più potente, il Dec 21, anche se è poco potente anche lui, considera che è portato per ambienti fino a 110 metri cubi, quando in questi ambienti c’è una concentrazione di umidità dell’80% e soprattutto una temperatura di 30/32°C, in inverno con 17/20 °C la resa si dimezza, se puoi spingiti su qualcosa di ancora più potente.
Icona regione.
Angelo da Pistoia giorno 30/11/2013
Buonasera, viviamo in un appartamento al primo piano di circa 90 mq, dopo aver imbiancato all'incirca 2 anni fa ed eliminato le tracce di muffa da quasi tutte le stanze, sinceramente non sembra esser tornata fuori se non qualche minuscola macchiolina. Il problema si pone nella camera da letto di circa 18 mq ed esposta all'esterno su un lato. Abbiamo iniziato a notare un po’ di umidità sui tessuti per poi notare anche dei rigonfiamenti al soffitto sotto la pittura. Stavamo pensando di acquistare un deumidificatore per risolvere il problema. L'idea era di acquistare un De Longhi per andare sul sicuro, ma visto che lei e cosi esperto siamo a richiederle un consiglio per il nostro caso. Vorremmo principalmente utilizzarlo in questa stanza, e se possibile poi spostarlo per trattare quel minimo di umidità anche nelle altre stanze. Ci consiglia un solo deumidificatore o come ho letto in altri commenti più di uno?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Angelo, considerando che riscontri un problema di umidità concreto solo nella camera da letto mentre in altri ambienti mi pare che sia molto ridotta o quasi inesistente, puoi orientarti su un solo deumidificatore, sovradimensionando un po’ nella scelta così da poterlo spostare, dopo averlo fatto lavorare il tempo necessario nella camera da letto, in altre stanze, dove essendoci problemi minimi riesce in poco tempo a ripristinare le condizioni e puoi rimpiegarlo in camera da letto. La scelta di più deumidificatori, chiaramente va bene, ma è indicata dove si ha un problema uniformemente distribuito in tutta la casa, in questo caso almeno per il momento puoi risparmiarti la spesa.
Icona regione.
Marcello da Vigarano Mainarda giorno 29/11/2013
Buongiorno, la parte dell’appartamento dove ho maggiore disagio é quella delle camere da letto. Vetri con condensa, acqua negli angoli e sul pavimento, odore di muffa nelle testata del letto anche se pulita e disinfettata varie volte e via dicendo. Zona notte 35 mq divisa in due stanze più antibagno. Il Mitsubishi mj-e14cg s1 farebbe a mio caso? Se é troppo piccolo quale potrei acquistare per risolvere il problema?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Marcello, ritengo poco potente per l’ambiente, orientati sul modello più grande il MJ-E21CX-S1.
Icona regione.
Maurizio da Milano giorno 28/11/2013
Buongiorno, casa di 40 mq formata da 2 ambienti comunicanti senza porte, grosso problema di umidità e muffa (armadi, muri) oltre un odore sgradevole e tipico. Vi vivono coppia con bambina 10 mesi. Umidità proveniente secondo me da docce, cucina, panni stesi e risparmio caldaia autonoma. Vorrei dare ai miei inquilini un deumidificatore che potesse risolvere i loro problemi almeno parzialmente. Mi può aiutare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Maurizio, orientati almeno su un 20 litri /24 ore. Per il modello ce ne sono tantissimi ognuno con caratteristiche e dati tecnici differenti, che comunque ho cercato di raggruppare nella tabella, dalla quale puoi orientarti, se poi hai bisogno di qualche informazione specifica chiedimi pure.
Icona regione.
Giancarlo da Monza giorno 27/11/2013
Volevo per cortesia sapere come mai in una mansarda con tetto molto inclinato in prossimità della fine falda ( 30 cm ) vi è persistente accumulo di muffe, io spesso nelle giornate umide dirigo verso le muffe la ventola di un deumidificatore da 12 lt ma il problema è sempre presente.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giancarlo, le muffe sono il risultato della proliferazione a determinate concentrazioni di umidità di alcuni funghi, se rimangono significa che il deumidificatore non asciuga abbastanza, quindi devi lasciarlo acceso per più tempo e non solo nelle giornate umide.

Ma il getto dell'aria (deumidificata) in uscita va diretta verso la zona\angolo da bonificare oppure è meglio posizionare la parte del deumidificatore che aspira nella zona da sanare.

L’aria ha la capacità di trattenere l’umidità in certi limiti in base alla temperatura, quindi il getto d’aria deumidificata se orientato su una zona umida ne accumula una parte e tende ad asciugarla, quindi se hai un punto particolarmente umido orientaci il flusso.

Icona regione.
Domenico da Rondi giorno 26/11/2013
Ciao, vivo in una casa di 70 mq, così suddivisa: sala e angolo cottura insieme T° 17-20 °C(mq 30circa), quindi si crea abbastanza condensa, specialmente quando si cucina (sulla finestre dove non sono presenti i caloriferi); stesso discorso sulle finestre (lontane dai caloriferi) corridoio-bagno (mq 15).
I deumidificatori visti nei vari centri commerciali sono:
1) De Longhi - DEM 10 (€169);
2) Olimpia Splendid - SECCOTECH (€ 199);
3) Olimpia Splendid - AQUADRY 16 (€ 239);
4) Olimpia Splendid - AQUARIA THERMO (€ 250).
Quale di questi è quello più consigliato?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Domenico, i primi tre li escludo sono poco potenti per i tuoi 30 mq, Aquaria Thermo può andare bene.
Icona regione.
Massimo da Civita Castellana giorno 26/11/2013
Salve, vivo in un appartamento al piano terra di circa 70 mq diviso in zona giorno e zona notte da una porta. Le due camere da letto (una da ca. 20 mq e una ca. 15 mq) e il bagno convergono in un piccolo atrio dove vorremmo posizionare un deumidificatore dato che da un po’ di tempo abbiamo problemi di umidità nelle due camere con condensa sui vetri e spigoli esterni con tracce di muffa. La nostra idea era quella di installare il deumidificatore da 16/20 lt. nell'atrio visto che le camere sono attaccate. Il nostro dubbio è però, se in quella posizione può arrivare in fondo alle stanze a deumidificare secondo il nostro bisogno. Il 16/20 lt. può bastare o necessita di uno più potente? Oppure uno più piccolo da far ruotare nelle due stanze? I prodotti presi in considerazione sono: Argo 20, Ariston DEOS 20, De Longhi 20. Consigli su miglior qualità/prezzo?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Massimo, in posizione centrale non riesce a raggiungere il fondo delle stanze. Puoi acquistarne uno a questo punto direi il 20 litri, e posizionarlo nella stanza e dopo averlo fatto agire spostarlo nell’altra, per poi ritornare a mettercelo e via di seguito o orientarti su due modelli più piccoli, però rimarrei sempre sui 16 litri, con il freddo la resa diminuisce molto, e metterne uno per stanza. L’argo rapporto qualità prezzo dovrebbe essere più conveniente.
Icona regione.
Cinzia da Varese giorno 26/11/2013
Buongiorno, vorrei chiedere un consiglio, ho bisogno di comprare un deumidificatore visto che in casa ho parecchia muffa. Ho appena imbiancato ma so che serve il deumidificatore. Sono indecisa tra tre modelli e visto che non so quale sia il migliore chiedo a lei. Allora il primo è il De Longhi Tasciugo DDS 25, consuma 410w. L'altro modello è il De Longhi Tasciugo Ariadry DEC 180 EA che consuma 280w. L'ultimo modello è quello forse meno conosciuto: il trotec TTK 75s che consuma 330w. Secondo lei quale dei tre è il migliore? Casa mia é di circa 42 metri quadri. Vorrei un prodotto buono ma non vorrei spendere troppo di energia. Il Trotec forse ha una estetica poco curata ma non mi importa molto. Può dirmi le differenze. Spero che mi risponda il prima possibile perché il deumidificatore vuole regalarmelo mio suocero che ci ha detto di scegliere in fretta.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Cinzia, quello che ti conviene di più è il Trotec.

 
DDS 25
DEC 180 EA
TTK 75S
Umidità assorbita
25
18
24
Peso
15
15
12,8
P. aria metri cubi max
120-135-160
160-240
180
Rumore
45-50
40-44
40
Assorbimento watt
410
280
330
Tanica litri
4,5
4
3,6
Temp. Di esercizio °C
2-32
2-32
5-35
Ambiente metri cubi
120
90
120
Velocità ventilazione
3
2
2
Umidostato
elettronico
elettronico
manuale
Scarico continuo
si
si
si
Ruote
si
si
si
Ionizzatore
no
no
no
Prezzo medio €
279,00
269,00
169,94
Icona regione.
Cinzia da Varese giorno 24/11/2013
Buongiorno, mi offrono a 150 euro un deumidificatore Electrolux Rex EXD15DN3W. Non trovo nessuna recensione per questo modello e non sapevo che la ditta Rex producesse deumidificatori. La mia esigenza è più che altro asciugare qualche capo di biancheria della bambina in bagno d'inverno (pannolini ecologici) e magari d'estate togliere un po’ di umidità dal soggiorno di casa grande circa 35 m2. Potrebbe fare al caso mio? Non brilla né come p.a.m3/h né come watt di consumo, anzi.... Sono molto in dubbio, cosa mi consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Cinzia, personalmente non conosco il prodotto, dalle caratteristiche tecniche direi che con la stessa capacità, ci sono altri modelli che consumano mediamente un 100 watt in meno. Poi per il prezzo non mi pare un affare da non perdere, nuovo si trova con 200 euro, ma con i due anni di garanzia, in questo caso quanto tempo ha di vita e quanta garanzia ti resta? Per 35 metri è piccolo ed è molto rumoroso 53 dba.
Icona regione.
Angela da Pisa giorno 22/11/2013
Salve, vivo in una villetta al piano terra di 80 mq, la stanza da letto (circa 30mq), esposta a nord libera su 3 lati, è umidissima e quasi non si respira; vorrei provare a risolvere il problema con un deumidificatore, e vorrei sapere se un 16/24h può bastare o sarebbe meglio un 20l/24h?Consigli per un buon modello qualità/prezzo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Angela, meglio un 20l/24h o anche di più, nella tabella trovi dei confronti di caratteristiche per i prezzi fai una verifica tu. Rapporto qualità prezzo buoni: Olimpia, Trotec.
Icona regione.
Gianluca da Capannori giorno 22/11/2013
Il mio problema riguarda il pian terreno con umidità di risalita, la cosa più fastidiosa oltre ai muri scrostati in alcuni punti, nonostante trattamento antiumido, è il puzzo, specialmente in cucina ed in soggiorno. La cucina è circa 30 mq (in mc dovrebbe essere circa 87 6.11x4.68x3.00 ) mentre il soggiorno è circa 27 mq, quale deumidificatore mi consiglia per qualità/prezzo/ma soprattutto consumo?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Gianluca, uno dei più convenienti potrebbe essere l’Aquaria, comunque puoi regolarti in base alla tabella dei confronti e rimanere sui 20 litri/24 h a salire.
Icona regione.
Raffaella da Rimini giorno 21/11/2013
Buonasera, vorrei gentilmente chiedere consiglio sull'acquisto di un deumidificatore. Pochi giorni fa abbiamo notato delle macchie in alto sul muro della camera da letto dove vi era posto davanti un armadio. Spostando l'armadio abbiamo rilevato la presenza di muffa che abbiamo tolto con prodotto apposito a spruzzo. Il risultato è stato buono, se non fosse per il segno delle gocce a colata rimaste sul muro, la muffa comunque è completamente scomparsa. La questione muffa è stata da sempre presente sulla parete di questa casa ma le piogge insistenti dei giorni precedenti a Rimini hanno reso più alta l'umidità già di per se sempre presente. Ora vorremmo imbiancare la sola parete con un prodotto antimuffa adeguato e riporre l'armadio in modo che sia scostato dalla parete almeno un 10-15 cm. Crede sia utile anche rivestire il dietro dell'armadio con del polistirolo? Pensavamo inoltre di comprare un deumidificatore per questa camera da letto, a tal proposito le chiederei consiglio in considerazione del fatto che tra poco meno di 20 giorni avremo un bimbo in casa, che dormirà sempre nella stessa nostra stanza per questioni di spazio e quindi vorrei che il prodotto fosse ottimale nella risoluzione del problema muffa me soprattutto di beneficio anche per il bambino. Credo inoltre che debba essere considerata anche la questione rumore, visto che leggendo i vari post mi sono resa conto che poi l'apparecchio deve restare in funzione parecchio, quindi immagino anche nelle ore notturne, e non vorrei diventasse un disturbo per il sonno per noi ma soprattutto per il piccolo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Raffaella, benissimo per il ripristino della parete piena di umidità e per la nuova pittura antimuffa, va bene anche per lo spazio dietro l’armadio, così la circolazione dell’aria asciugherà un po’ la parete. Un rivestimento in polistirolo sicuramente preserverà il fondo dell’armadio. Per mantenere l’ambiente asciutto è chiaramente necessario l’impiego di un deumidificatore, che sicuramente giova al benessere fisico di chi vive l’ambiente. Nella scelta non andare oltre i 40 dba, è il rumore del motore di un frigorifero, nelle ore notturne possono essere fastidiosi.

La stanza con presenza di muffa è la sola camera da letto di 25/30 mq, non riesco a misurare il tasso di umidità presente. È in arrivo un bebè quindi se fosse possibile alla funzione antimuffa vorrei unire quella di purificare l'aria e magari emettere sostanze che aiutino tipo ioni attivi se non erro (se esistono) tenendoci al di sotto dei 40 dba. Che marca e modello mi consiglia?  Non vorrei prendere un prodotto eccessivo per le mie esigenze che consumi troppo ma vorrei un prodotto valido ed efficace.

Con funzione di ionizzazione e purificazione d’aria ci sono: Tasciugo Ariadry Light DNC 65 e Mitsubishi Electric M J E 1 5 B X S 1, il primo con una capacità di 18 litri ed il secondo di 16 litri. Sotto le caratteristiche tecniche generiche:

Modello

De Longhi: DNC 65

Mitsubishi Electric: M J E 1 5 B X S 1
Umidità assorbita
18
16
Rumore
34-44
39-49
Assorbimento watt
520
290
Tanica litri
2
2,5
Temp. Di esercizio °C
1-40
1-35
Scarico continuo
si
si
Funzione asciugatura panni
si
si

Come puoi notare il De Longhi consuma quasi il doppio del Mitsubishi, ma a differenza di questi, che ha un filtro ionizzante, è dotato di un sistema di ionizzazione integrato ed un filtro antibatterico per rimuovere polvere ed acari, inoltre è estremamente silenzioso, solo 34 dba alla velocità minima.

Icona regione.
Cristina da Taranto giorno 21/11/2013
Salve, ho un problema di umidità sugli angoli delle pareti della camera da letto esposta a nord dove si formano macchioline di muffa, nonostante i ripetuti trattamenti muffa stop. La stanza in autunno ed inverno è fredda, umida, basti pensare che le lenzuola in inverno sono ghiacciate. Ho i riscaldamenti ma li accendo poco perché mi hanno detto che peggiorano la situazione. La stanza è di 15 mq ed è alta 2.70. Purtroppo non so di quanto sia il grado di umidità. In casa l'inverno ci sono circa 16/17 gradi. Vorrei risolvere il problema una volta per tutte. Ho visto i deumidificatori Mitsubishi mod E21CX S1 e MJ E15BX S1 anche se con capienza 2.5 l e il modello De Longhi DDS 30 COMBI. Quale mi consiglia, c'è per caso qualche altro modello buono e che non consumi troppo? Tra l'altro da un po’ sto avendo lo stesso problema nel salone di circa 30/35 mq forse perché la sera rientro lo stendi panni per far stemperare la roba.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Cristina, in realtà i riscaldamenti “peggiorano” la situazione in mancanza di un deumidificatore. L’aria calda ha la capacità di trattenere l’umidità, allo stesso tempo con il diminuire della temperatura l’umidità viene ceduta formando la condensa, che si concentra maggiormente nei punti in cui si verifica una differenza termica maggiore. Se riscalderai l’ambiente quindi portandolo ad una temperatura più alta di 16/17 °C, puoi orientarti sul MJ E 15 BX S1, altrimenti vai sul 21 CX S1. Per la differenza della tanica, beh è una valutazione che spetta a te, considera in ogni caso che se prendi il modello più grande, lo paghi leggermente in più, consuma un po’ in più, ma alla fine deumidifica più velocemente.

Non ho ancora acquistato il deumidificatore, ma devo affrettarmi, pensa che ieri facendo il cambio di stagione ho trovato nell'armadio un giaccone completamente pieno di macchie verdi di muffa, ed in alto alla parete stanno aumentando le macchie, sono disperata. Mi puoi dire quale dei due (  E21CXS1   o  E15BXS1  )  é più efficace contro l'umidità?  In sostanza in cosa differiscono, meglio il mildew guard dell'E21 con l'on-off. L'E15 ha solo la novità in più del cool-warm? Qual è migliore ed efficace tra i due.

Il più efficace è quello che riesce a togliere più acqua, eliminata la quale vengono a mancare le condizioni per la formazione della muffa. Considerato che, mi pare di capire che la funziona cool-warm ti interessa poco o comunque non è una esigenza prioritaria, ti consiglio senza ombra di dubbio l’ E21CXS1.

Icona regione.
Loredana da Porto Torres giorno 20/11/2013
Abito in una casa vecchia ma ristrutturata, muffa ovunque sopratutto in cucina zona giorno e camera da letto dove per questo problema ci ritroviamo con tutti i mobili rovinati. Anche gli alimenti conservati ne risentono e spesso siamo costretti a buttarli. Visto che non abbiamo la possibilità economica di fare lavori di isolamento vorrei un suggerimento per l'acquisto di un deumidificatore veramente efficace che non consumi un patrimonio di energia elettrica.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Loredana, quello che posso dirti è di concentrarti sulle stanze che vuoi deumidificare, quindi stabilirne le dimensioni e le temperature che mediamente ci sono in inverno. In ognuna dovrai mettere un deumidificatore dimensionandolo in base ai fattori precedentemente detti. Il consumo è variabile in base alla potenza, che a sua volta è rapportata al dimensionamento.
Icona regione.
Daiana da Jesi giorno 19/11/2013
Salve, il problema di umidità si manifesta in tutto il mio appartamento che è di 70 mq, soprattutto nel soggiorno, in una delle camere da letto e nella cucina. Non so quanto sia la percentuale ma le posso dire che in inverno i vetri colano il pavimento diventa appiccicoso e la muffa sopratutto in soggiorno e nella camera da letto è molto evidente e le stesse pareti molto fredde. Così come quelle della cucina dove ci sono le piastrelle sempre bagnate. Il problema dei vetri bagnati c'è in tutto l'appartamento ma non la muffa che è presente solo nelle stanze con poca esposizione al sole, a parte la cucina che è l'unica eccezione. Le premetto che abito all'ultimo piano e che il mio tetto è a terrazzo e che abitando in periferia e c'è molto verde attorno, quasi campagna. Tutte cose a sfavore. Vorrei comperare un deumidificatore anche due se necessario mi potrebbe dare un consiglio su quale scegliere. Marca, modello e misure? E che non sia troppo rumoroso e che magari sia di classe A+ per risparmiare un po’ sull'energia.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Daiana, nella tabella in alto sono raggruppati i deumidificatori con i relativi dati tecnici per poter effettuare un confronto tra i diversi modelli. Nella scelta devi valutare una potenza che rispetto all’ambiente di destinazione, parliamo di una stanza singola, deve avere una capacità in metri cubi superiore, più o meno del doppio, dell’ambiente da deumidificare, soprattutto considerate le condizioni sfavorevoli descritte. Per il consumo ti devi basare sull’assorbimento in watt, attualmente no c’è una normativa sulla classificazione delle classi energetiche, che per il deumidificatore non esistono.
Icona regione.
Stefano da Arezzo giorno 19/11/2013
Buonasera, sono orientato ad acquistare un deumidificatore Mitsubishi. Il mio dubbio é tra il MJ E15 BX e tra l' MJ E 14 CG ( mod. In sostituzione del MJ E 16 VX ). Lo dovrei mettere nella camera delle bimbe, quello che mi piace del primo é la funzione aria calda e fredda, mentre nel secondo oltre ala capienza del serbatoio ci dovrebbe essere il Mildew Guard che nel primo é assente. Lei quale mi consiglia tra i due? O magari se può andar bene anche un modello De Longhi.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Stefano, non trovo le specifiche tecniche dell’ MJ E 14 CG per fare un confronto dei dati prettamente tecnici, ti consiglio tuttavia di orientarti sul modello che ha una maggiore capacità di deumidificazione rapportata al consumo più basso. Protenderei per il modello MJ E15 BX, in quanto se la camera è piccola si può ottenere un buon beneficio per un po’ di caldo d’inverno e fresco in estate.
Icona regione.
Romano da Vernole giorno 17/11/2013
Salve, ho un problema di umidità nel bagno di mq 25 circa. Che deumidificatore mi consigli.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Romano, approssimativamente un 20 litri / 24 oe.
Icona regione.
Isabella da Rovigo giorno 17/11/2013
Buongiorno, in casa nostra abbiamo un problema di muffa piuttosto grave soprattutto nelle camere da letto. La nostra casa è un appartamento dove il reparto notte è diviso da reparto giorno e il bagno (da cui fuoriesce un sacco di umidità) è vicino alle camere da letto. La temperatura delle camere in autunno e in inverno non supera mai i 18/19°C. Sono indecisa tra uno Splendid Aquaria e un Mitsubishi MJ-E21BG innanzitutto per il prezzo (sono uno la metà dell'altro) e poi per:
1) Mitsubishi è una marca che conosco e so essere affidabile, Olimpia Splendid vorrei capire se ha gli stessi requisiti di affidabilità.
2) Non capisco come, con una potenza abbastanza simile, i due deumidificatori coprano superfici diverse 180 metri cubi l'Olimpia, 58 metri quadrati il Mitsubishi quindi penso circa 150 metri cubi sbaglio?
3) Sulla questione prezzo se da un lato spendere 400 € per un deumidificatore appesantirebbe un po’ il bilancio famigliare dall'altro non vorrei spendendo la metà di ritrovarmi con un "giocattolo".
Cosa mi consigli?
Un’ultima domanda, il deumidificatore lo dovrei spostare si stanza in stanza oppure posso tenerlo ad esempio in corridoio perché copra varie zone?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Isabella, in effetti tra i due deumidificatori c’è una bella differenza di prezzo, andando per ordine:
1) Olimpia Splendid è un’azienda italiana molto affidabile, produttrice di prodotti per il trattamento dell’aria come climatizzatori, deumidificatori, stufe di vario tipo. Ritengo che ha un rapporto qualità presso assolutamente ottimo.
2) Il dato della copertura si può dire che è uguale, se consideri un’altezza media di 3 metri di un ambiente. A prescindere comunque dall’altezza che potrebbe essere anche di meno, c’è da dire che questo calcolo non è regolamentato da una classificazione univoca, tipo l’energy label, quindi ogni produttore pur restando in certi criteri ha dei margini in cui muoversi e dichiarare tale dato.
3) Olimpia Splendid non è certamente un giocattolo, ma ritengo che Mitsubishi è molto superiore, costa di più ma vale di più, non è una spesa fatta male. Il deumidificatore devi spostarlo.
Icona regione.
Federico da Bologna giorno 17/11/2013
Salve, vivo in un appartamento di 50 mq e 3 di altezza, sito al piano terra (due stanze entrambe esposte verso l'esterno, cucina, bagno, corridoio e sgabuzzino), esposto tutto a nord, in una zona umida della città. Acquisterò certamente un deumidificatore che mi servirà anche per asciugare i panni e che pensavo di usare a rotazione nelle due stanze e nel bagno. Mi stavo orientando verso Tasciugo AriaDry Light DNC 65. E'un buon oggetto? E pensa che il suo consumo di 500w incida significativamente sulla bolletta?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Federico, certamente è un buon prodotto, dotato di caratteristiche superiore ad altri come la rumorosità ridotta, appena 34 dba, e il sistema di ionizzatore. Anche la linea stretta e compatta lo rende molto più interessante di altri, tuttavia ritengo che il consumo sia un po’ alto (520 watt), all’incirca 16 centesimi di euro all’ora, in 10 ore sono 1,60 euro. Se dai un’occhiata tra i De Longhi, ci sono prodotti con la stessa capacità di deumidificazione, che per il tuo caso mi pare sia la cosa che ti interessa di più, magari più rumorosi e dalla forma meno bella, con consumi che si attestano sulla metà.
Icona regione.
Carmen da Bari giorno 16/11/2013
Buon giorno, abito in un appartamento di 40mq con cucina su veranda di circa 9mq. E' quest'ultimo l'ambiente in cui vorrei posizionare un deumidificatore. In inverno, quando cucino, l'umidità è elevatissima, i vetri si appannano e il pavimento è perennemente bagnato anche perché non è piacevole tenere le finestre aperte quando fuori c'è una temperatura di 4-5°C. Quale modello dunque può consigliarmi per le dimensioni dell'ambiente da deumidificare, che sia in grado di lavorare al freddo (se non sono accesi i fornelli, la temperatura interna è più o meno uguale a quella esterna) e, possibilmente, che riesca, se non proprio a riscaldare, almeno a rendere appena più gradevole la temperatura senza necessità di accendere un termoventilatore? Può, eventualmente, anche indicarmi approssimativamente i costi sia del deumidificatore, sia del consumo che dovrei aspettarmi? La ringrazio anticipatamente dell'attenzione.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Carmen, non mi sento di consigliarti nessun deumidificatore, in quanto la temperatura che hai 4-5°C è bassissima e sebbene l’intervallo di funzionamento di alcuni deumidificatore va da 2 a 35° C, la maggior parte va da 5 a 35°C e pochissimi da 1 a 35°C, in ogni caso sarebbero al minimo della loro capacità di deumidificazione. Se proprio vuoi provare il consiglio è di orientarti sul più potente che trovi con il limite più basso di funzionamento.
Icona regione.
Natale da Messina giorno 15/11/2013
Vivo in un appartamento di 120 mq e mi sono accorto che la zona giorno(cucina e soggiorno) ha una umidità del 65% e la zona notte (3 camere da letto e due bagni) ha una umidità dell'80%, le due zone sono divise da una porta nel corridoio. Che soluzione potrei adottare, un unico deumidificatore per 70mq oppure due deumidificatori da 25 mq da spostare di stanza in stanza. Mi potresti anche dare in base alla risposta qualche consiglio sul tipo di deumidificatore da comprare con bassa rumorosità e consumo?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Natale, due deumidificatori da spostare da stanza a stanza, mi orienterei su modelli da 20 litri/24 h. Per rumore e consumo nella tabella trovi indicati i dati per il confronto.
Icona regione.
Massimiliano da Cagliari giorno 15/11/2013
Buonasera, ottimo contributo il suo. Vivo in una casa d'epoca in tufo con soffitti alti. È bella ma nella ristrutturazione non si é eliminato il problema dell'umidità. Soprattutto nella camera da letto che é sullo spigolo della casa; di circa 45 mq con soffitti di 3,5 mt di altezza e d'inverno diventa molto fredda e umida. Giustamente andrebbe fatto un cappotto esterno, ma per ora non é possibile. Che tipo, marca e caratteristiche mi consigli di deumidificatore?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Massimiliano, non ho ben capito se la camera da letto è di 45 mq o e solo la zona che da sullo spigolo, nel primo caso devi orientarti su 25/30 litri.
Icona regione.
Toni da Milano giorno 13/11/2013
Buongiorno, visto che dispensa consigli a tutti ne approfitto per fare una domanda anch'io. Il mio problema con l'umidità è localizzato su due delle quattro pareti di una tavernetta, avrei quindi bisogno di deumidificare un ambiente di circa 25 - 30 mq, ma lo posizionerei vicino alla zona da "asciugare". Non vorrei spendere più di 200 € e quindi vorrei sapere su cosa potrei orientarmi, il tutto senza tralasciare il fattore consumo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Toni, puoi orientarti su Olimpia Splendid Aquaria o Trotec TTK 75S, scendendo trovi una tabella dove sono paragonati insieme ad altri deumidificatori ed è indicato il prezzo.
Icona regione.
Luca da Siena giorno 13/11/2013
Buongiorno, abito in una casa di recente costruzione (2011) e in due locali sovrapposti (sala 24 mq) e camera da letto (15 mq) entrambi alti 2,70 metri nel periodo invernale c'è una forte presenza di umidità con macchie di muffa alle pareti e al soffitto. I panni nell'armadio della camera (sopratutto quelli di pelle) si ammuffiscono. La temperatura nel periodo invernale è di 18-20° C e l'umidità relativa sta tra il 70% e l'80%. Guardando questa tabella mi sarei orientato per dispositivi che (dovendo stare accesi molte ore) consumano meno watt, quindi Olimpia Splendid Aquadry 16, De Longhi Ariadry Slim DES 16W e Mitsubishi MJ-E16VX-S1 (per l'ambiente più grande i rispettivi fratelli maggiori). Volevo chiedere come mai il De Longhi a parità di altre caratteristiche copre ambienti di cubatura molto inferiore rispetto ai concorrenti. Inoltre vorrei capire perché il Mitsubishi costa così caro (a parità di caratteristiche) e si trova malissimo a vendere su internet. In conclusione il migliore sembra l'Olimpia (come specifiche e come costo) e mi chiedo se sia veramente il campione che i dati inducono a pensare. Grazie per l'aiuto nella scelta e complimenti per la competenza dimostrata nei commenti letti.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Luca, in effetti sulla cubatura coperta c’è un controsenso anche perché a parità di acqua asportata, l’ambiente deumidificato dovrebbe essere uguale. La differenza è da ricondurre alla non presenza di una normativa e di una etichettatura energetica che stabilisce in modo univoco i parametri per determinare i dati dichiarati, che al momento sono basati sulle verifiche effettuate dai rispettivi produttori, quindi c’è chi si tiene basso e chi invece sovradimensiona un po’. Il Mitsubishi oltre ai dati prettamente tecnici ha una serie di funzioni in più, che a mio avviso lo rendono superiore e conseguentemente più caro. Se dovessi fare una classifica metterei al primo posto il Mitsubishi ed a pari merito gli altri due.
Icona regione.
Rosanna da Napoli giorno 12/11/2013
Salve, innanzitutto complimenti per il sito....Il mio problema concerne l'umidità associata a muffe sulle pareti della casa. La casa è 100 mq circa e si trova in campagna, preciso che oltre all'umidità normalmente dovuta alla campagna la casa è "infossata" (scusa per il termine) rispetto al livello del terreno circostante. L'umidità c'è per 365 giorni all'anno, inoltre la temperatura notturna è bassissima (ergo d'inverno si muore di freddo malgrado il camino !!! Purtroppo ci stiamo ammalando un po’ tutti e non essendo possibile al momento cambiare casa mi hanno consigliato di comprare un deumidificatore OLIMPIA SPLENDID SECCOPROFF ma sono incerta tra SECCOPROFF 28 e SECCOPROFF 38. Chiedo la cortesia di rispondermi quanto prima perché devo assolutamente acquistarlo entro il mese.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Rosanna, considerata la situazione il mio consiglio è di orientarti sul SECCOPROFF 38. In questo modo potrai mantenere una certa resa anche con le temperature molto basse e con un consumo energetico di poco superiore, 585 watt contro i 550 watt.
Icona regione.
Alessandro da Brescia giorno 10/11/2013
Buonasera, vivo in una casa di 90 mq su unico piano. Da qualche tempo è comparsa muffa nella camera da letto, che è di 16 mq e alta 3 metri, e nel bagno, che è di circa 7 mq e alto 3 metri. Le due stanze sono distanziate soltanto da un piccolo corridoio di 1 metro. La muffa è particolarmente presente negli angoli esposti all'esterno e intorno agli infissi delle porte finestre e compare soltanto nella stagione invernale. La mia intenzione, da inesperto, sarebbe quella di acquistare un deumidificatore ma non so orientarmi su quale modello faccia al caso mio. Se potesse consigliarmi sull'acquisto le sarei molto grato.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Alessandro, l’ideale è mettere un deumidificatore in ognuno dei due ambiente e direi che 10l/24 h ed un 12/14 l/24h vanno bene.
Icona regione.
Gaetano da Torchiara giorno 09/11/2013
Buonasera, vivo in un appartamento a quota 330mt. dal livello del mare e d'inverno i pavimenti si bagnano di condensa, le pareti e il soffitto formano muffa, gli indumenti negli armadi si inumidiscono e ammuffiscono insieme ai mobili, con conseguente aria maleodorante e malata in tutta la casa. Considerando che l'appartamento è composto da tre camere bagno e cucina, il tutto disposto a cerchio intorno ad un piccolo disimpegno centrale dove si trovano i 5 accessi ai vari vani, tenendo tutte le porte aperte posso utilizzare un unico deumidificatore potente, ad esempio potrebbe andar bene Olimpia Splendid Seccoprof 38 o non serve a niente? Oppure potrebbe lei consigliarmi come comportarmi? Consideri che il problema sussiste per tutte le pareti esterne della casa e tutto il soffitto più vicino alle pareti esterne, lo stesso vale per i pavimenti bagnati. D'inverno la temperatura la tengo che oscilla tra i 18°- 22°.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gaetano, come detto in altri commenti è preferibile avere un deumidificatore in ogni ambiente. Il posizionamento centrale privilegia i punti più vicino al deumidificatore non raggiungendo quelli più lontani.
Icona regione.
Marco da Tonengo giorno 09/11/2013
Salve, ma lei è un santo! Forse mi potrà aiutare, ho necessità di deumidificare praticamente tutti gli ambienti della mia casa. Vivo in una classica casa di campagna, muri in pietra, senza fondamenta e coibentata quasi perfettamente. Riscaldo principalmente con climatizzatori PDC coadiuvati da camino al piano terra e stufa a pellet al primo piano (entrambi a ventilazione forzata) per le giornate più fredde. Nonostante ciò, l'umidità mi divora. Si tratta di circa 65 mq per piano. Chiedendo anche alle ditte produttrici (ho parlato sia con Trotec che con Argo ad esempio), non riesco a capire se devo optare per una macchina piccola in ogni stanza o una macchina (magari sovradimensionata) per piano. Dubito che un solo deumidificatore (anche se dato per 90 mq come il Trotec TTK 100s) possa deumidificare 65 mq divisi in 3-4 ambienti separati (tra cui un bagno!), ma d'altra parte mi sembrerebbe folle (oltre che dispendioso!) mettere 7-8 deumidificatori in casa con il consumo che ne conseguirebbe, considerando che ho già 2 motori multisplit con 7 split interni che mi "ciucciano", a regime, almeno 2 dei 5 Kw che ho a disposizione col mio contratto ENEL. Per favore, mi dia una mano perché, oltre all'umidità, mi divorano anche i dubbi!!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marco, come per il riscaldamento, vedi i climatizzatori, hai dovuto impiantare uno split con una capacità termica tale da poter soddisfare il fabbisogno di ogni singolo ambiente, anche per la deumidificazione è uguale, per quanto oneroso l’acquisto e dispendioso per il consumo. Uno solo in posizione centrale, come dici tu, anche se abbastanza potente, non riesce a deumidificare tutta la casa, divisa da pareti e con concentrazioni di umidità differenti da stanza a stanza. Al momento potresti concentrarti solo su alcuni ambienti come la camera da letto e la cucina, sovradimensionando la scelta in modo tale che se in casa c’è abbastanza caldo, il deumidificatore dovrebbe riuscire più velocemente a ripristinare le condizioni ideali e puoi farlo girare ciclicamente in altre stanze e poi ti regolerai di conseguenza.
Icona regione.
Mauro da Ancona giorno 09/11/2013
Salve, ho un monolocale molto umido (parzialmente seminterrato) di circa 60-70 mc e vorrei acquistare un deumidificatore. Sono interessato al DeLonghi DES 12 perché compatto e con una buona funzione di filtraggio aria (almeno dalla scheda tecnica) ma ho paura che sia al limite del dimensionamento per l'ambiente. E' forse più opportuno il Trotec 50S, di cui però riesco a trovare poche opinioni di utilizzo?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Mauro, sono entrambi dichiarati per un volume intorno ai 70 metri cubi, considera però che riescono a coprire questa superficie in una condizione di temperatura di 30/32°C e di U.R. dell’80%, in questo periodo la resa diminuisce per ovvie ragioni. Secondo me ti dovresti orientare su un modello più prestante anche in funzione che parliamo di un seminterrato, quindi potenzialmente più umido rispetto ad una ambiente più in alto e non a contatto con il terreno.
Icona regione.
Justyna da Cairo Montenotte giorno 09/11/2013
Salve, complimenti per l’iniziativa. Vorrei chiedere aiuto, ho una casa di due piani (ciascuna di 50 mq) secondo piano è un soppalco con le finestre velux e quando piove o nevica non posso arieggiare l'ambiente, si forma umidità fino 78% e qualche macchie di muffa. Analizzando la tabella sono indirizzata per il modello Olimpia Splendid Aquadry16, mi piacciono i parametri di consumo energetico e rumorosità, unico dubbio sono i l/24h, 16 l è troppo piccolo? Dovrei orientarmi su un 20 l tipo Aquaria solo che consuma di più, grazie per la risposta.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Justyna, devi orientarti su una capacità maggiore, una capacità rapportata alla grandezza dell’ambiente e se parliamo di 50 mq anche 20l/24h sono pochi, se invece il tuo problema è in una stanza allora vanno bene. Un altro fattore da tenere in considerazione è la temperatura che hai in casa, più è fredda minore è l’efficacia del deumidificatore.

Vorrei specificare meglio: il un soppalco, un unico ambiente, comprensivo di bagno(13 mq) e stanza da letto(37 mq), per un totale di 50 mq. L'altezza minima del soppalco è 1,30 m e quella massima 3,50 m. La temperatura è tra i 18 e i 21 gradi. Vorrei posizionare nella stanza da letto (88 mc) un deumidificatore, poiché l'umidità arriva in certe occasioni anche al 78% (d'inverno). Non è sufficiente "Olimpia Splendid Aquaria" 20l/24h? Mi potrebbe proporre un eventuale altro prodotto adatto alle mie esigenze?

Buongiorno Justyna, in linea di massima dovrebbe andare bene, dico dovrebbe in quanto c’è un fattore, la temperatura, che può variare il risultato finale, quindi se la mantieni sui 21°C o qualcosa in più, rende sicuramente meglio.

Icona regione.
Fabio da San Stino di Livenza giorno 07/11/2013
Buongiorno, ho un problema di muffa nel piano superiore che interessa il bagno( 10mq) e le 2 camerette (12 mq cad). La scorsa settimana ho acquistato AQUADRY 16, l'ho posizionato nel bagno nella speranza che aiuti a ridurre l'umidità (75-80%) all'intero piano, impostando l'U.R. al 60/65%. Aquadry a fatica raggiunge il livello richiesto e solo dopo diverse ore, non si spegne quasi mai se non per pochi minuti, inoltre non trovo miglioramenti nelle camerette come speravo. Ho sbagliato modello? O posizionamento della macchina? È normale doverlo tener acceso per 24 h?La casa è nuova, con materiali e cappotto innovativi, mah!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Fabio, è normale che un deumidificatore impieghi delle ore per ripristinare le condizioni ottimali in un ambiente e non a caso viene indicata la sua capacità nell’arco di 24h, proprio perché sono dei prodotti che devono stare accesi quasi sempre. L’umidità, se non si elimina la causa della sua origine, si forma continuamente ed in base alla velocità con cui si crea il deumidificatore staccherà più o meno velocemente. Impiegare un solo deumidificatore per più ambienti non va bene, ce ne vuole uno per ogni stanza. Non hai sbagliato modello e solo che va bene per un solo ambiente.
Icona regione.
Mario da Lodi giorno 06/11/2013
Salve, sono orientato verso l'acquisto di un deumidificatore portatile Mitsubishi con funzione spot cool e spot warm, che se non ho capito male, dovrebbe oltre che ad espletare la funzione di deumidificazione scaldare d'inverno e raffreddare d'estate, è corretto quello che ho capito? La rumorosità tra 39 e 49 db è un rumore sopportabile (considerando che verrebbe installato in camera da letto)? Il consumo indicato è di 290 w quantificato in soldi quanto sarebbe per un utilizzo intenso (in casa ho una percentuale di umidità che supera l'80%) con la funzione di riscaldamento mi sapete indicare qualche altro modello senza spendere un patrimonio che non consumi tanta energia? Vi ringrazio in anticipo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Mario, il deumidificatore in questione ha la capacità di emettere un flusso di aria fresca d’estate e calda d’inverno, considera però che non è tale da poter rinfrescare, al pari di un sistema di climatizzazione, o riscaldare come una stufa. In entrambi i casi il flusso è per migliorare la vivibilità in estate, nelle sue vicinanze e per migliore la deumidificazione in inverno direzionando il flusso del calore ad esempio su indumenti da asciugare. Altri modelli per riscaldare non te li consiglio, in quanto diversamente da questo, che consuma 290 watt, anche in questo processo di riscaldamento, utilizzano una resistenza elettrica da 1000 watt o più, che fa aumentare il prezzo del deumidificatore e si aggiunge all’assorbimento della sola deumidificazione. Tanto vale comprare un termoventilatore da poche decine di euro ed ottenere lo stesso risultato. Restando acceso un’ora approssimativamente consuma 0,29 kw/h e considerando il costo di 0,30 € per kw/h hai una spesa di 0,087 € all’ora, h24 spendi 2,008 €.
Icona regione.
Andrea da Venezia giorno 06/11/2013
Buonasera, desidero, cortesemente, chiedere un suggerimento in merito all'acquisto di 1 deumidificatore per il mio appartamento sito in Venezia centro storico (città molto umida.). Di circa 100 mq al primo piano, con una piccola entrata al piano terra di 10 mq. Causa umidità in entrambi i piani si stanno formando macchie sul muro e l'intonaco tende a cadere. Inoltre, siamo costretti a stendere la biancheria in bagno (10 mq) per mancanza di altri spazi, con produzione di ulteriore umidità in questo vano. Sarei orientato ad acquistare il Mitsubishi MJ-E21CX-S1, ma vorrei sapere, anche, se ci sono modelli migliori come qualità/prezzo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Andrea, puoi trovare qualcosa di più economico di Mitsubishi con caratteristiche tecniche generali simili, ma non con tutte le funzioni che questa macchina propone. La paghi un po’ di più ma ne vale la pena.
Icona regione.
Marco da Caorle giorno 06/11/2013
Buonasera, le scrivo naturalmente per chiederle un consiglio sull'acquisto di un deumidificatore/asciuga biancheria. Ho una casa di circa 90 mq complessivamente: tre stanze da 30 mq. Sono già due anni che ho problemi di umidità in alcuni angoli della casa e dietro a quadri e armadi. Inoltre essendoci quasi sempre in casa un tasso di umidità superiore all'80% i panni non asciugano mai. Sono del parere di fare un acquisto buono che duri nel tempo e che sia efficiente per le mie esigenze. Sarei indeciso tra questi modelli: Olimpia Splendid Aquaria 20, De Longhi DDS30, Olimpia Splendid Aquaria Thermo, De Longhi DDS20. Vorrei un prodotto da poter utilizzare di notte, quindi non troppo rumoroso e che non consumi eccessivamente. Secondo lei sono troppo potenti? Potrei optare per uno meno costoso raggiungendo comunque il mio obiettivo? Vorrei comunque rimanere al di sotto dei 300 euro. La ringrazio anticipatamente.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Marco, ti ho messo a confronto le caratteristiche dei modelli indicati in modo che in base alla tua priorità possa scegliere il modello più indicato.

 
Aquaria
DDS20
DDS30
Aquaria Thermo
Umidità assorbita
22
20
30
22
Peso
17
15
17
P. aria metri cubi max
230
160
160
250
Rumore
40
45/50
45-50
40
Assorbimento watt
295
410
330
295
Tanica litri
3,5
4,5
4,5
3,5
Temp. Di esercizio °C
2/32
2/32
Ambiente metri cubi
180
90
110
200
Velocità ventilazione
1
3
3
1
Umidostato
elettronico
elettronico
elettronico
elettronico
Scarico continuo
si
si
si
si
Ruote
si
si
si
si
Funzione asciugatura
no
si
si
no
Funzione riscaldamento
no
no
si (1000 watt)
si (1000 watt)
Icona regione.
Luca da San Benedetto del Tronto giorno 05/11/2013
Salve, vorrei avere delle delucidazioni riguardo due modelli della Mitsubishi :MJ-E21CX-S1 e il modello MJ-E15BX-S1, la mia esigenza è quella di diminuire, in autunno, l'umidità che a è dell'80-85% e c’è una temperatura di 19-21 gradi in due stanze, una di 12 metri quadri e una di 18 metri quadri. Il mio dubbio tra questi due deumidificatori è che uno ha il sistema di riversare l'aria calda nell'ambiente, separatamente da quella fresca ma non vorrei che le prestazioni fossero troppo basse, mentre il MJ-E21CX-S1 non vorrei che mi abbassasse troppo la temperatura delle stanze. Ovviamente se vuole può consigliarmi anche altri modelli.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Luca, il deumidificatore non abbassa la temperatura dell’ambiente anzi durante il funzionamento a causa del surriscaldamento del motore la temperatura ambiente può aumentare di qualche grado, quindi con il MJ-E21CX-S1 non hai nessun problema. Il modello MJ-E15BX-S1 ha una funzione particolare che è in grado di produrre un po’ di aria fresca in estate e calda in inverno, con direzionalità e separazione del suo flusso, e comunque va anche bene per l’ambiente descritto.

Secondo te è importante la funzione intelligente che si attiva e spegne in automatico? Inoltre il modello MJ-E15BX-S1 ha questa funzionalità di rilevamento intelligente dell'umidità?

Certamente non sono fondamentali ma possono ottimizzarne il funzionamento.

Icona regione.
Fortunato da Caserta giorno 04/11/2013
Meglio installare un condizionatore con funzione deumidificatore oppure uno di quelli modelli che si possono spostare? Per un ambiente di trenta metri quadrati quale scegliere, potresti indicarmi modello e marca?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Fortunato, se l’esigenza principale è quella di deumidificare l’ambiente allora è meglio un deumidificatore portatile, risponde meglio al caso specifico. Per la scelta, posso, se mi dici dei modelli, confrontare per te le caratteristiche e dirti quale potrebbe essere meglio, ma non indico un modello a priori, ce ne sono tanti e tutti validi. Puoi dare un’occhiata alla tabella sopra.
Icona regione.
Serena da Ravenna giorno 04/11/2013
Ho la necessita di mettere un deumidificatore in un ambiente di circa 30 metri cubi, guardando un po’ in giro la mi scelta è in bilico fra l'Olimpia Splendid secco e il De Longhi des12, quale mi consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Serena, diciamo che sono grosso modo sullo stesso livello ed a seconda di quale caratteristica si prende in considerazione la bilancia pende verso l’uno o verso l’altro. Preferirei il De Longhi in quanto a consumo più basso e maggiore trattamento dell’aria nell’arco di un’ora, ben il doppio.
Icona regione.
Fabrizio da Roma giorno 04/11/2013
Complimenti per l'iniziativa di sicura utilità. Durante l'inverno abbiamo all'interno dell'appartamento UR sempre superiore al 75% e temperatura intorno ai 22 C, ciò comporta la comparsa di condensa e inevitabilmente muffa sui muri. Desideriamo deumidificare gli ambienti soggiorno ( circa 78mc) - camera matrimoniale (circa 44 mc) e cameretta (circa 33 mc), prendendo in considerazioni i prodotti Mitsubishi, quanti e quali mi consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Fabrizio, per i due ambienti più piccoli il modello MJ-E16VX-S1, per l’ambiente più grande il modello MJ-E21CX-S1.
Icona regione.
Maurizio da Bari giorno 02/11/2013
Buonasera, ho bisogno di un consiglio che credo solo lei potrà darmi. Stanza da letto 50 m3, umidità superiore 80, temperatura 20/22 gradi. In base a quello che ho imparato e mi corregga se sbaglio, in queste condizioni i litri asportati nell'arco di 24 ore sarebbero poco più di un terzo di quanto dichiarato. Inoltre credo che per una stanza di 50 m3 dovrei valutare un deumidificatore con una portata p.a.m3/h dalle 3 alle 5 volte superiore ai m3 della stanza. In base a queste considerazioni mi potrebbe consigliare quali caratteristiche dovrebbe avere il deumidificatore per cercare di ridurre e consolidare i valori di umidità della stanza? Tra i vari modelli ero orientato per ( ma non esiti a consigliarmi con modelli migliori):
Trotec TTK 75E oppure l'ultimo TTK 100E (non so quale dei due andrebbe bene), secondo lei la differenza tra 40 e 50 decibel è sostanziale nel senso che in entrambi i casi non si riuscirebbe a dormire?
Aquaria o Acquaria Thermo (non so i deumidificatori con la resistenza supplementare possono essere utilizzati anche senza che la stessa sia in funzione, secondo lei il fatto di avere la resistenza al di là di aumentare esponenzialmente i consumi mi aiuterebbe a raggiungere l'obbiettivo?
Mitsubischi MJ-E16VX-S1 o MJ-E21VX-S ( a parte la portata secondo lei il fatto di avere il flusso direzionabile sarebbe utile, o meglio i deumidificatori utilizzati per asciugare il bucato anche se non è una mia esigenza migliorerebbero comunque l'abbattimento di umidità e insorgenza di muffe rispetto a quelli non pubblicizzati come asciuga bucato?
Mi scusi per le mille domande ma vorrei arrivare ad una soluzione per tutelare al meglio la salute della mia famiglia.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Maurizio, la perdita di resa a questa temperatura si dovrebbe attestare un po’ sotto la metà, anche se non ci sono dei dati concreti su cui basarsi ed ogni deumidificatore fa storia a se, quindi la tua valutazione è preventiva di eventuali condizioni negative. Tra 40 e 50 decibel, c’è differenza di rumore, poi durante la notte si avverte molto di più, il 50 decibel è rumoroso, lo scarterei se si tratta di impiegarlo in camera da letto o comunque di notte e si è sensibili al rumore. Tra Aquaria ed Aquaria Thermo, la differenza di capacità la fa proprio la resistenza, che una volta accesa riscaldando un po’ l’aria, parliamo sempre se impiegato in ambienti piccoli, ed aumenta la capacità di raccolta d’acqua del deumidificatore. Certamente può aiutare, ma devi considerare un consumo aggiuntivo di 1000 watt. Il flusso direzionabile è utile per concentrare l’azione deumidificante in un punto specifico, quindi per l’asciugatura degli indumenti, per le macchie di umidità o muffa su una parete. Senza il flusso direzionabile il risultato si ottiene con dei tempi più lunghi. La funzione di asciugatura del bucato è una ottimizzazione del funzionamento del deumidificatore per questa specifica esigenza. Uno che ne è sprovvisto, asciuga comunque ed abbatte ugualmente la muffa.

Quindi per la stanza da letto 50 m3, umidità superiore 80, temperatura 20/22 gradi faccio bene ad orientarmi su un 30l/24h? Potrebbe indicarmi secondo lei i valori di l/24h e p.a.m3/h consigliati? Non vorrei prendere qualcosa di sproporzionato rispetto alle mie esigenze.

Puoi rimanere su un deumidificatore con capacita di 20/22 litri/24h.

Icona regione.
Paolo da Bergamo giorno 02/11/2013
Ho la necessità di acquistare un deumidificatore. La mia scelta ricadeva su 4 modelli che sono: Ariston DEOS 20, Olimpia Splendid Aquaria, Olimpia Splendid Aquadry 16, Trotec TTK 75E. Mi chiedevo se mi poteva consigliare l'acquisto del deumidificatore più adatto. In casa ho stanze molto umide con muffa galoppante fino a 40 m3 e stanze più asciutte che arrivano fino a 75 m3. In tutte le stanze difficilmente si raggiungono temperature al di sotto dei 10 °C. Intendo anche sfruttare il deumidificatore per l'asciugatura panni bagnati. Sono aperto anche a valutare altri modelli che lei possa valutare più adatti al mio caso.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Paolo, ho fatto un confronto dei dati tecnici ed il risultato per me è questo:

 
DEOS 20
Aquaria
Aquadry16
TTK 75S
TTK 75E
Umidità assorbita
20
22
16
24
20
Peso
12,5
17
16
12,8
12,3
P. aria metri cubi max
210
230
210
180
192
Rumore
42
40
39
40
42
Assorbimento watt
390
295
205
330
320
Tanica litri
3
3,5
3,5
3,6
3
Temp. Di esercizio °C
5-35
N.D
N.D
5-35
5-35
Ambiente metri cubi
N.D
180
150
120
110
Velocità ventilazione
N.D
1
1
2
1
Umidostato
elettronico
elettronico
elettronico
manuale
manuale
Scarico continuo
si
si
si
si
si
Ruote
si
si
si
si
si
Ionizzatore
no
no
no
no
no
Prezzo €
189
199
179
169,94
129,95
 
ok

Va bene anche per asciugare i panni.

Buongiorno, mi consiglia il TTK75E, ma, secondo me, le caratteristiche che mi ha elencato sono relative al TTK75S, che io avevo già preventivamente escluso per aver superato le dimensioni di ingombro che mi ero prefissato. Alcune delle differenze che subito noto tra i due modelli Trotec sono l'umidità assorbita (20 l/24h), la portata d'aria (192 m3/h), la tanica (3l), l'ambiente di lavoro (fino a 110 m3) , il prezzo (129,95 €), la velocità di ventilazione (1 invece di 2).  Alla luce di questo è da preferire ancora il Trotec TTK75E rispetto agli altri 3 deumidificatori Ariston e Olimpia Splendid?
Se sì, è utile acquistare a parte un termo igrometro "BZ05" o "BC05" essendo a controllo manuale e non elettronico?
Il modello Trotec in questione usa gas refrigerante ecologico R134a?
Se acquisto un prodotto Trotec e dovessi necessitare dell'assistenza, devo spedire il tutto in Germania?
Scusi se l'ho bersagliata di domande e la ringrazio ancora.

Scusa Paolo, in effetti avevo messo un modello con le caratteristiche dell'altro, ora ho aggiunto il TTK 75 E ed alla luce dei nuovi dati conviene l'Aqquaria. Per l'assistenza non so dirti, ma cerco di informarmi sulle dinamiche di funzionamento.

Icona regione.
Paolo da Leffe giorno 01/11/2013
Cerco un deumidificatore adatto per casa mia. Ho stanze fino a 38 m3 molto umide e altre fino a 75 m3 più asciutte.
Dopo un po’ di ricerche ho selezionato questi 5 deumidificatori:
- Aquadry 16 - Olimpia Splendid
- Aquaria - Olimpia Splendid
- DDS20 – De Longhi
- DEC 180E – De Longhi
- DCN65 – De Longhi
Lei quale di questi mi consiglia di acquistare? Oppure se vuole consigliarmene un altro sempre in questa gamma di prezzo (possibilmente sotto i 300 €).
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Paolo, sono tutti validi per l’ambiente che devi deumidificare, quindi vediamo quale risulta più conveniente:

 
Aquadry16
Aquaria
DDS20
DEC180E
DCN65
Umidità assorbita
16
22
20
18
18
Peso
16
17
15
5,5
P. aria metri cubi max
210
230
160
240
160
Rumore
39
40
45/50
40/44
34/44
Assorbimento watt
205
295
410
280
520
Tanica litri
3,5
3,5
4,5
4
2
Temp. Di esercizio °C
2/32
2/32
1/40
Ambiente metri cubi
150
180
90
100
75
Velocità ventilazione
1
1
3
2
2+auto
Umidostato
elettronico
elettronico
elettronico
elettronico
elettronico
Scarico continuo
si
si
si
si
si
Ruote
si
si
si
no
Ionizzatore
no
no
no
no
si
Prezzo €
179
199
219
269,99
255
 
ok

Ritengo il miglior rapporto prestazioni/prezzo l'Aquaria, poi dal confronto puoi valutare altri parametri, che possono essere prioritari per le tue esigenze e orientarti su un altro modello.

Icona regione.
De Bardonneche da Magasa giorno 30/10/2013
Buongiorno, ho un problema di umidità superiore all’ 80% in un trilocale (circa 90m). Guardando su internet sarei interessata all'acquisto del deumidificatore De Longhi DE350E capacità di 30l. Dato l'impegnativo costo volevo chiederle se questo prodotto è valido? E se secondo lei consuma tanto?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno De Bardonneche, certamente è un buon deumidificatore e per la sua categoria non ha un consumo levato, parliamo di 350 watt di assorbimento. Grosso modo restando acceso 10 ore consecutive consuma 1 euro di corrente. È valido per ambienti fino a 140 metri cubi.
Icona regione.
Francesca da Reggio Emilia giorno 30/10/2013
Ciao, siamo in due in un appartamento di 65 mq, una casa in centro, al piano rialzato di tre piani e sotto di noi le cantine. Non abbiamo assolutamente muffa sulle pareti, ma nonostante il termostato segni una temperatura di 23°, con o senza riscaldamenti accesi, l'aria è sempre fredda. Purtroppo non abbiamo balconi, ma solo finestre e i panni vengono stesi in bagno e ovviamente da questo periodo dell'anno si fa fatica ad asciugarli. Non so se è la casa umida di per se o dipende tutto dal bagno, vorremmo comunque un consiglio su quale deumidificatore acquistare, vorremo tenerlo in corridoio in modo che deumidifichi tutta la casa. Puoi consigliarci su quanti litri dovremmo andare, e quale modello scegliere per non spendere troppo? Speravo qualcosa sotto i 100 euro.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Francesca, in presenza di pareti divisorie, l’azione del deumidificatore si concentra nell’ambiente in cui è posizionato, quindi per fare tutta la casa bisogna dislocare almeno nei punti più umidi un deumidificatore. Ti consiglierei di utilizzarlo per l’ambiente dove asciughi i panni, almeno riesci ad asciugarli più velocemente ed evitare che quell’umidità si concentri nel locale. 100 euro non è un budget che ti consente di scegliere tanto, puoi trovare qualche articolo in offerta ma rimaniamo sempre su capacità intorno ai 10 litri 24 ore, e direi che ti dovresti orientare almeno su un 16 litri.
Icona regione.
Matteo da Verona giorno 30/10/2013
Buongiorno, sono incerto sull'acquisto del deumidificatore (per una stanza di 43m3, e se è possibile posizionarlo in corridoio comunicante con 4 stanze al piano notte), sarei propenso alla marca De Longhi, i modelli sono DES16EW, DNC65, DDS20 oppure Mitsubishi Electric MJ-E16VX-S, voi che cosa mi consigliate con il miglior rapporto qualità prezzo e prestazioni?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Matteo, i modelli indicati vanno tutti bene e la bilancia pende per uno o per l’altro a seconda dei parametri presi in considerazione. Come migliore compromesso risultato/costi dico il DES 16EW, poi bisognerebbe identificare le proprie esigenze, tipo: asciugatura indumenti, filtri aria, rumorosità, velocità di ventilazione, tanica, peso, consumo, ed altro e scegliere per priorità.

Vorrei sapere se il deumidificatore De Longhi DES 16EW ha un buon sistema di filtraggio d'aria e fino a che metratura dell'ambiente è adatto. Per una stanza di circa 20-25 mq è preferibile a Olimpia Splendid Aquaria?

È adatto per volumi fino a 75 metri cubi in una condizione con temperatura di 30/32 °C e l’80% di umidità relativa, al diminuire di questi dati le prestazioni diminuiscono e quindi anche l’ambiente che copre. 25 metri quadri sono all’incirca 75 metri cubi, quindi se intendi impiegarlo per l’autunno e l’inverno l’Aquaria è più potente.

Icona regione.
Gianluca da Malpensa giorno 28/10/2013
La mia situazione è la seguente: bagno rivolto a nord, parzialmente interrato (50cm), superficie 15m2 umidità anche 80% temperatura media 19°C. Essendo accanto alle camere, la ventilazione del locale appena finita la doccia per esempio, non è fattibile attraverso le due finestre sebbene ci sia una griglia di areazione. Ciò nonostante l'umidità risulta elevata (anche a causa dell'uso intensivo della doccia!) e l'umidità sulle pareti è evidente. Quale deumidificatore mi consigli?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gianluca, considerata la superficie e gli elementi aggravanti descritti, mi orienterei su un 16 litri/24 h.
Icona regione.
Carlo da Roma giorno 28/10/2013
Buongiorno, viviamo in un appartamento al piano terra con poca esposizione solare e un giardino. Abbiamo un'umidità mediamente del 70%. Provando d'estate la funzione deumidifcazione di alcuni condizionatori daikin (non a casa nostra) ci siamo accorti che si ha una nettissima percezione di freddo. Ci conferma che di inverno a una temperatura di 18/20gradi con un umidità del 70% l'azionamento di un deumidificatore fa percepire maggior calore anziché il contrario? Detto questo saremmo interessati ad un deumidificatore da utilizzare principalmente di inverno con una resa di 20/24 L/24h che abbia queste caratteristiche:
- silenzioso
- affidabile
- non energivoro
Avremmo individuato tra i più silenziosi: Zibro 520, ma ci chiedevamo se la silenziosità riportata è intesa quando la macchina è a "velocità" massima. In alternativa, per affidabilità avremmo individuato anche il più silenzioso dei Trotec il TTK 75S. Quale tra questi due o altro prodotto potrebbe suggerirci?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Carlo, il deumidificatore non raffredda l’ambiente ed hai ben detto con “percezione di freddo”, si, in quanto levata l’umidità aumenta il benessere e si ha questa sensazione. In inverno quindi non raffredda, anzi potrebbe mandare un leggere calore generato dal surriscaldamento del motore, e comunque far percepire maggiore benessere. Per identificare le caratteristiche indicate, puoi tranquillamente confrontare i dati sopra nella tabella. La rumorosità quando è unica si dovrebbe riferire al massimo. Tra i due ritengo Trotec superiore.

La ringrazio per i preziosi consigli, ho un'altra domanda: in caso di muffa presente su muri e soffitto si può usare subito un deumidificatore oppure bisogna prima rimuovere tutta la muffa?

Puoi certamente cominciare ad utilizzare il deumidificatore, però rimuovi la muffa che c’è sulla parete con uno straccio e l’impiego di un po’ di candeggina.

Icona regione.
Stefano da Mira giorno 28/10/2013
Ciao, ho appena acquistato la casa e mi trovo con il problema del garage in muratura molto umido. Garage per modo di dire visto che è 35 mq ed io ci ho messo dentro armadi e cose varie. Secondo te vale la pena di deumidificarlo considerando che non c'è riscaldamento. Il garage e fatto con il tetto a casetta e con il punto più alto 4 metri ed il punto più basso di 2.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Stefano, il valere la pena dipende a mio avviso da come utilizzi il locale, dal valore delle cose che ci riponi all’interno e di quanto ti costa deumidificarlo. Considerando che è un ambiente non riscaldato i deumidificatori tradizionali, a seconda della sua temperatura, possono anche essere del tutto inefficaci, quindi ti dovresti orientare su prodotti professionali dal costo nettamente superiore.
Icona regione.
Carlo da Roma giorno 27/10/2013
Salve, ho un bagno di circa 5 metri quadri (15 metri cubi se i calcoli sono esatti) in cui si sono formate alcune righe di muffa sul soffitto, nonostante io apra le finestre dopo ogni doccia. L'igrometro segna un'umidità che oscilla tra 70 e 80% quasi sempre, specie nei giorni più umidi/piovosi, anche con finestre aperte. Scende sotto il 65% raramente. Mi chiedevo, un deumidificatore può risolvermi il problema? Come lo dovrei usare, prima, durante, o dopo la doccia? In caso, dopo la doccia posso aprire le finestre per far andare via il vapore, e allo stesso tempo accendere il deumidificatore? Il De Longhi DES12 è adatto alla dimensione del mio bagno?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Carlo, certamente un deumidificatore può risolverti il problema, va bene il modello indicato. Conviene che lo accende dopo la doccia e dopo aver aerato il locale.
Icona regione.
Luisa da Pisa giorno 26/10/2013
Sono una signora di 70 anni e abito con mio marito in un appartamento di 100 mq che ha una piccola collinetta a poca distanza. Fresco d'estate ma molta umidità in inverno! Abitiamo al primo piano e le due camere matrimoniali sotto hanno il garage e in inverno c'è sempre tanta umidità sul pavimento e le finestre. Come posso risolvere il problema? Le camere ( di circa 25 e 20 mq) si affacciano su piccolo disimpegno dove c'è anche il bagno principale. Mi può consigliare un deumidificatore non troppo costoso per risolvere il problema, così da eliminare il bagnato dalle lenzuola in inverno?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Luisa, intanto ti servirebbe un deumidificatore per ogni stanza o uno per la stanza che più frequenti. Direi con un volume dichiarato introno ai 150 metri cubi, una soluzione potrebbe essere l’ Aquadry16 dell’Olimpia, Powerdry 17 della Argo, Dryer A-DEU16-EM della Ariston. Da una verifica on-line il primo risulta il più economico, però ti consiglio di fare un giro nei negozi della tua zona, potresti trovare qualche offerta anche di marche diverse.
Icona regione.
Matteo da Verona giorno 26/10/2013
Buongiorno, abito in una villetta a schiera del 2008. In questi giorni l'umidità della camera matrimoniale di 17 mq (46 metri cubi) non scende mai al di sotto del 80% mentre nelle altre stanza si attesta a 45-48%. Vorrei per questo acquistare un deumidificatore. Sono indeciso fra due modelli della De Longhi ovvero il DDS20 e il DES16EW. Leggendo le caratteristiche si nota che il DDS20 ha una capacita di 20 litri nelle 24 ore ma un consumo di 410w, e tanica di 4.5 litri, adatto per stanze fino 35 metri cubi mentre il DES16EW ha 16l/24h, consumo di soli 250w, tanica di 3litri e adatto a stanze fino a 80 metri cubi. Mi potete dare un consiglio?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Matteo, confrontando i dati tecnici dei modelli senza ombra di dubbio mi orienterei sul DES 16 EW, sia per il consumo più basso, sia per la capacità in litri che va bene per il tuo ambiente. Per quanto riguarda la portata in metri cubi del DDS20 c’è un errore nel dato dichiarato, infatti il modello è valido per ambienti intorno ai 90 metri cubi.
Icona regione.
Nico da Brescia giorno 26/10/2013
Salve, volevo chiedere un parere sul Bimar da 20l lo avevo preso in considerazione dato che e in offerta dalle mie parti a 89 euro, il problema dell'umidità è in camera da letto da circa 15mq con un lato esposto a nord dove in pratica non batte mai il sole ed un tasso di umidità tra il 90-100%. Lo faccio per mia figlia di 2 anni che è sempre raffreddata nello specifico volevo sapere quanto sia efficaci i filtri.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Nico, ritengo che il rapporto qualità prezzo sia indiscutibilmente ottimo, e le caratteristiche tecniche in linea con prodotti dello stesso segmento, lo comprerei. Il filtro c’è in tutti i deumidificatori ed è efficace nel trattenere le impurità dell’aria.
Icona regione.
Simone da Bergamo giorno 26/10/2013
Buongiorno, ho una villetta disposta su due piani comunicanti tra loro da una scala senza porte. Il mio problema è al primo piano dove si trovano n.3 stanze e 1 bagno. Nelle tre stanze mi esce della muffa attorno alle finestre (PVC) eppure vengono areate tutti i giorni, nel bagno non ho muffe e nel piano terra neanche. Le 3 stanze hanno una metratura di circa 20/25 mq cadauna. Mi consiglia di mettere un deumidificatore per ogni stanza o è possibile metterne uno in corridoio? E se uno per ogni stanza, quale modello mi consiglierebbe? L'umidità si aggira attorno all'85% e la temperatura nelle stanze è tra i 19 e 20 gradi.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Simone, uno solo nel corridoio limita il risultato finale, in quanto l’azione è concentrata in quel punto, non riuscendo a raggiungere i punti più lontani dove c’è una maggiore concentrazione di umidità. Per ottenere risultati buoni devi metterne uno per ambiente, considera una capacità di trattamento aria introno ai 130 metri cubi e 16 litri/24 ore.
Icona regione.
Stefano da Roma giorno 24/10/2013
Salve, ho un appartamento di 70 m2 e con 3,10 metri di altezza al 3° piano sotto un lastrico solare non coibentato. Esattamente il soggiorno (esposto a nord) è di 20 m2, la camere dei ragazzi (sud)15 m2, la camera da letto(nord) 14m2 completamente inzuppate con acqua che mi scende lungo le finestre l'inverno(di più il soggiorno) quando mi alzo al mattino. Mi stavo orientando su un De Longhi DES 12 per il soggiorno, per le altre camere non saprei, però volevo spendere poco con un occhio sicuramente al basso consumo, dato che sicuramente deve rimanere acceso tutta la notte. Non saprei se sono migliori i condizionatori con inverter e deumidificazione.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Stefano, il deumidificatore scelto è piccolo per il soggiorno, per regolarti sulla potenza vedi la risposta data sotto. Per la spesa posso fare e dirti poco, è quella che è. Il climatizzatore consuma di più rispetto al deumidificatore e non riscalda contemporaneamente.
Icona regione.
Moira da Arezzo giorno 24/10/2013
Ciao, vorrei avere delucidazioni sull'acquisto di un deumidificatore adatto per la mia situazione. Ho due stanze particolarmente umide, il salotto e la camera delle bambine, una di 25 metri quadri e l'altra di 16metri quadri (altezza 3metri) con una umidità del 70% ed una temperatura di 20/21gradi con i termosifoni accesi e di 18,5 gradi senza termosifoni. Su che tipo di deumidificatore mi devo orientare e che potenza deve avere? Ho provato un De Longhi Ariadry slim12 e sta costantemente acceso al max ed appena lo spengo l'umidità torna sopra il 70%.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Moira, per regolarti sulla potenza devi considerare il volume di ogni singolo ambiente e orientarti su un modello con una portate pari o superiore al suo doppio. Il deumidificatore che hai già, puoi utilizzarlo per la stanza piccola e deve rimanere sempre acceso, l’umidità se non si elimina la fonte che la genera, con isolamenti termici ed altro, è in continua creazione, quindi è normale che quando lo spegni aumenta la percentuale.
Icona regione.
Irene da Rimini giorno 23/10/2013
Mi sono trasferita da poco in un appartamento (seminterrato) di 60 mq circa, siamo vicini al mare ed ho notato che c'è la presenza di umidità, non è eccessiva da creare muffa o aloni sui muri, ma mi sono accorta che le superfici dei mobili e gli armadi sono umidicci. Anche le lenzuola del letto sono un po’ umide ed i panni ci mettono 4/5 giorni ad asciugarsi, cosa mi consigli di fare? Qual è il deumidificatore migliore per il mio caso?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Irene, identifica la zona più umida e dimensiona in base a questa la scelta, sovradimensionando un po’, così che una volta deumidificato questa zona puoi fare ruotare un po’ il deumidificatore. Nella tabella sopra trovi un elenco di deumidificatore con indicato ambienti, consumi, rumore ed altro, così puoi fare un confronto.
Icona regione.
Giovanni da Franciacorta giorno 22/10/2013
Buongiorno, avrei la necessità di deumidificare un seminterrato di tre locali (taverna, cantina e lavanderia) con due bocche di lupo, per una cubatura di circa 100 m³. Cercavo un apparecchio con un consumo basso e per queste cubature ho visto che Olimpia Splendid SeccoAsciutto EL si avvicina molto a quello che cercavo. Chiedo un vostro parere in merito.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giovanni, mi orienterei su un deumidificatore più potente, da 20 litri in su, sia per la perdita di resa che un deumidificatore ha nel periodo autunno/inverno, a causa dell’abbassamento delle temperature, sia perché stai parlando di un ambiente che per sua natura è più umido rispetto ad altri, si aggiunga poi che c’è una lavanderia.

Grazie per il consiglio, stavo valutando allora l'Olimpia Splendid Acquaria 16.

Icona regione.
Melk da Verona giorno 20/10/2013
Buongiorno, la mia urgenza riguarda un po’ tutto l'appartamento in cui vivo, costituito da una zona giorno di 45mq, un corridoio che porta nella zona notte di altri 45mq (due camere) e due bagni. In tutto, dunque, 90-95 mq disposti al piano terra di una vecchia palazzina, male ristrutturata 10 anni fa. Le due stanze più compromesse dall'umidità sono le due camere da letto, in una delle quali dorme nostra foglia di 6 anni (e per la quale temiamo ripercussioni sulla salute, a causa dell'umidità e della muffa). Soffriamo la compresenza di 2 problemi: umidità di risalita e umidità dell'aria interna alle stanze. Per quest'ultima, chiedo se il posizionamento ciclico (a rotazione) di un deumidificatore nelle due camere potrebbe quanto meno migliorare la nostra situazione e far cessare piaghe quali indumenti, libri eccetera maleodoranti negli armadi e macchie di muffa sul soffitto.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Melk, l’impiego del deumidificatore è certamente di grande aiuto nel ridimensionare o risolvere il problema dell’umidità. La migliore riuscita dipende dalle prestazioni e dalla potenza del deumidificatore e se questa e ben rapportata alle condizioni dell’ambiente, che purtroppo sono un po’ variabili e quindi non definibili con precisione, come la concentrazione di umidità, che può cambiare, la temperatura ambiente, che fa diminuire la capacità del deumidificatore. Ti consiglio di prenderne uno abbastanza prestante.
Icona regione.
Ilenia da Cesena giorno 20/10/2013
Salve, vorrei un suo parere sulla marca Carrier mod. Idealday 10 e sulla marca Comfee.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Ilenia, Carrier è un marchio storico molto importante, che negli ultimi anni ha perso un po’ di terreno, mentre Comfee è un marchio commercializzato dalla Midea Italia srl. Dei deumidificatori Carrier non ci sono non ho e non trovo informazioni tecniche esaustive, mentre per Comfeè, il modello da 16 litri e da 20 litri consuma molto in più rispetto a prodotti di pari capacità di altre marche, il 10 litri non dichiara i dati.
Icona regione.
Nicola da Valenza giorno 16/10/2013
Buongiorno, innanzitutto complimenti per la professionalità e la competenza; vorrei chiedere un consiglio riguardo l'acquisto di un deumidificatore. Abitiamo (2 adulti e 2 bambini) in un appartamento di c.a. 100 mq e in inverno siamo costretti a stendere in casa creando umidità e una lunga asciugatura dei panni. I vetri la sera colano acqua e nei muri in corrispondenza dei pilastri di cemento a vista esternamente si crea muffa. Avrei bisogno di un apparecchio un po’ potente, poco rumoroso possibilmente non consumi tanto, senza spendere eccessivamente (lo so chiedo l'uovo di Colombo). Sono indeciso all'acquisto dell'Argo Narciso 24 o del' Olimpia Splendid Aquaria, mi sembra abbiano caratteristiche simili, uno è più potente e l'altro è meno rumoroso e più basso nei consumi, e prezzi similari. Quale mi consiglia? Se ha altri suggerimenti sono bene accetti.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Nicola, dal confronto delle prestazioni la bilancia pende come hai detto tu da un lato per una cosa e dall’altro per un’altra, quindi devi valutare quale sia per te il fattore più importante. In alternativa, spendendo di più, c’è il Mitsubishi Electric MJ-E21CX-S1, meno rumoroso con limiti di funzionamento più estesi, consuma un po’ in più però ha delle funzioni specifiche per l’asciugatura degli indumenti, e considerata la tua esigenza potrebbe essere l’ideale.
Icona regione.
Giuseppe da Termoli giorno 13/10/2013
Volevo il parere di voi esperti per acquisto deumidificatore. Vivo vicino al mare e ho le camere da letto esposte a nord . Ho comprato una stazione meteo, mi segna 23°C ed il 90% di umidità. La casa in cui vivo è in affitto, costruita nel 2009 ma con problemi di umidità. Ero intenzionato a prendere un deumidificatore di buona qualità nella fattispecie un Mitsubishi. Ma quale modello? Ho una bimba di 1 mese e prima di un anno non posso cambiare casa.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuseppe, considerato che parliamo di camera da letto quindi non particolarmente grandi puoi orientarti sul modello più economico tra MJ-E16V-S1 e MJ-E16VX-S1.
Icona regione.
Giuseppe da Potenza giorno 13/10/2013
Salve, prima di tutto complimenti e grazie per il servizio offerto! Volevo chiedere un parere riguardo il mio problema. Ho un casa di circa 50 mq, in due stanze di circa 15 mq ho muffe e odore di cemento bagnato. Non ho verificato con igrometro ma sono sicuro che ho un problema di umidità eccessiva. Avrei adocchiato due modelli de Longhi il dea 16 EW e il DDS 20, il secondo credo sia più potente in termini di l/h e quindi più performante. Ho visto però dalle caratteristiche sul sito che è indicato per ambienti più piccoli. Potrebbe essere un errore nella dicitura e comunque mi da un consiglio su quale prendere. Non per forza de Longhi, considerando che nella abitazione ci viviamo con due bimbi piccoli e le camere sono le due da letto.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuseppe, la differenza sui due modelli è la capacità il primo di 16 litri ed il secondo di 20 litri. Ho visto sul sito ed in effetti il secondo è dichiarato per un ambiente più piccolo, credo però ci sia un errore, anche altri modelli, sempre di questi nuovi, dichiarano dati uguali, anche se con capacità diversa. Leggendo le altre caratteristiche: gas, limiti di temperature e dati di rilevamento delle prestazioni sono uguali, quindi non è plausibile che un modello che asporta 16 litri sia più efficiente di uno di 20. Secondo me vai bene con entrambi.

Grazie della risposta immediata, ciò conferma la vostra professionalità e cortesia. A questo punto approfitto per porle un altro quesito sempre in riferimento ai due deumidificatori de Longhi DDS 20 e des16: non capisco dalle caratteristiche se hanno la possibilità di avviarsi automaticamente se l'umidità supera il valore settato e se è possibile direzionare il flusso di aria asciutta direttamente sulla parete da trattare.

L’umidostato funziona esattamente come un termostato, solo che a differenza di questo fa staccare e attaccare il deumidificatore, quando raggiunge o aumenta la percentuale di umidità impostata, quindi la risposta è si. Entrambi dispongono di uscite laterali per l’aria, quindi non hanno un flusso direzionabile frontalmente.

Icona regione.
Yoleidy da Brescia giorno 03/10/2013
Salve, vorrei avere informazioni per quanto riguarda le possibilità di riscaldamento di una taverna di 30 mq adibita a camera matrimoniale con bocca di lupo. Non conosco i prodotti in commercio e quale sia l'ideale per la mia situazione, sopratutto vorrei evitare che si crei troppa umidità. Cerco un prodotto a basso consumo energetico e che l'installazione non richiede lavori interni alla casa visto che sono in affitto. Ho visto in internet informazioni sui radiatori svedesi a basso consumo ma non conosco il prodotto e non so se siano validi. Grazie in anticipo per la sua risposta.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Yoleidy, sulla non formazione di umidità un sistema di riscaldamento non può agire, anzi il riscaldamento, se l’ambiente è umido, può enfatizzare la sua presenza. L’aria calda ha la capacità di trattenere più umidità rispetto a quella fredda, quindi riscaldando un ambiente l’umidità si concentra nell’aria, ma una volta che l’aria si raffredda, pensiamo a quando di notte si accendono i riscaldamenti e poi ad un certo orario si spengono, l’acqua viene ceduta e si va a concentrare nei punti in cui si crea una maggiore differenza termica, sulle finestre. Quindi nel caso l’ambiente sia umido è necessario un deumidificatore. Per quanto riguarda i radiatori svedesi, non ho esperienza diretta, dalle caratteristiche sembrano interessanti ma non saprei dirti la resa. Se decidi di comprarli facci sapere come ti trovi, può essere di aiuto per altri.
Icona regione.
Antonio da Salerno giorno 02/10/2013
Buonasera, complimenti per il sito e le informazioni preziose che date. Volevo chiedere un suo parere, vivo in una casa di circa 220 metri cubi, al primo piano, ho in inverno notevoli problemi di umidità con macchie di muffa alle pareti, acqua sui pavimenti, sensazione perenne di freddo etc... Volevo acquistare due deumidificatori, uno per la camera da letto che misura circa 55 metri cubi, ed avevo pensato ad un De Longhi Tasciugo Aria Dry Slim DES 16 EW magari da posizionare alternato tra la camera da letto ed una cameretta di misura uguale, ed uno per il soggiorno che misura circa 96 metri cubi, ed avevo pensato ad un De Longhi TASCIUGO ARIA DRY DEC 180 EA . Ho pensato a questi due prodotti perché su di essi è possibile impostare la percentuale di umidità, e perché una volta raggiunta vanno in stand by fino ad una nuova variazione di umidità, quindi li trovavo adatti anche per via dei consumi. Ho scelto bene? Puoi eventualmente consigliarmi prodotti simili come caratteristiche che magari consumano di meno?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Antonio, tutti i deumidificatori una volta raggiunta la percentuale di umidità impostata smettono di funzionare per ripartire quando questa cambia, c’è solo differenza tra la tipologia di umido stato, che può essere digitale quindi inserisci tu il “numero” o manuale, quindi che si gira la manopola. Per la stanza di 55 metri cubi, va bene, in alternativa puoi orientarti sul DES 16 W, nella sigla manca solo la E, in pratica ha una sola velocità di ventilazione ed il rumore è fisso a 42 dba, mentre l’altro varia con la velocità ed il rumore dal minimo di 38 dba a 42 dba, ma costerà di meno. Per l’altro andrei su un deumidificatore un po’ più potente, tipo l’Aquaria dell’Olimpia o Ariadry DE 220 della De Longhi.
Icona regione.
Bengiamy da Bergamo giorno 01/10/2013
Buonasera e complimenti per i suggerimenti. Ho appena preso in affitto un appartamento coi muri in pietra poco soleggiato situato al piano terra (al di sotto vi è un piano interrato/cantina molto umido), che negli ultimi giorni si sta rivelando sempre più umido. La casa si trova ad un altitudine di 700m slm e spesso vi sono nuvole basse. La superficie netta è di 46mq per un'altezza media di circa 2.45 m. Potrebbe suggerirmi un deumidificatore adatto?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Bengiamy, la scelta deve ricadere su un deumidificatore che rispetto alla superficie ha una portata pari al doppio della cubatura dell’ambiente, quindi 46 X 2,45 X 2= 225 metri cubi.
Icona regione.
Alberto da Genova giorno 30/09/2013
Buongiorno, ho un appartamento di circa 50 m2, 2 camere (da 12 mq l'una), 1 bagno (3,5 mq), il resto sono due vani comunicanti ingresso e cucina. Volevo comprare un deumidificatore perché una stanza, la cucina e il bagno sono esposti a nord e si generano delle muffe, soprattutto quando occasionalmente ci troviamo per qualche mese in 4 adulti nell'appartamento (solitamente siamo in 2), e quindi generiamo parecchio vapore acqueo, vorrei comprare un solo deumidificatore che possa funzionare per tutta la casa (considerando la poca metratura è anche un problema trovare il posto per posizionare più di un deumidificatore) mi può dare consiglio circa qualche prodotto può fare al caso mio e che non costi un'esagerazione?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Alberto, mi sembra che complessivamente tu abbia un problema di umidità in una camera di 12 metri quadri, più la cucina sempre 12 metri quadri ed il bagno 3,5 metri quadri, che in totale equivalgono a 27,5 metri. Quindi in totale potresti avere bisogno di un deumidificatore con una capacità in metri cubi di 27,5 x 3 x 2= 165 metri cubi, tuttavia non trattandosi di un ambiente unico, ma di tre ambienti separati mi orienterei su un deumidificatore che possa andare bene per una stanza e farlo ruotare nei tre ambienti, quindi un modello dai 10 ai 16 litri in 24 ore. Nella tabella puoi identificare i vari modelli.
Icona regione.
Mario da L'Aquila giorno 28/09/2013
Complimenti per la professionalità, ho questo problema, ho una camera da letto di circa 35 metri cubi isolata recentemente con dei pannelli due più uno, nonostante questo con una temperatura di 19/20 gradi c'è sempre umidità, misurata con l'idrometro, si aggira intorno al 67%. Stavo pensando di risolvere con un deumidificatore e stavo valutando i seguenti modelli De Longhi Dem 10, Olimpia Splendid Aquria 10 e Olimpia Splendid Secco New; i primi due hanno una capacità di 10 litri nelle 24 ore il terzo 12, il primo però sembra sia adatto a cubature fino ai 45m3 il secondo 80m3 il terzo 120m3, quale mi consigliate dei tre o magari un'altro modello!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Mario, considerato che la stanza non è molto grande il 10 litri vanno bene, tra i due direi Dem 10, in quanto ha un consumo inferiore 190 watt contro 214 watt. Inoltre ha una maggiore capacità di trattamento dell’aria con 100 metri cubi in un’ora contro i 70 metri cubi dell’Aquaria, ciò significa che nello stesso tempo al suo interno passa e viene trattata più aria.
Icona regione.
Marino da Roma giorno 25/09/2013
Ho trovato in rete questo deumidificatore: https://www.convienesempre.it/mitsubishi-mj-e21bg-s1-it-deumidificatore-21-lt-elettronico.html, che dal sito risulta essere il nuovo modello del MJ -E2 1 CX- S 1. Le risulta? Ad ogni modo è un deumidificatore valido in linea col MJ -E2 1 CX- S 1? Sarei indeciso tra questo e un Tasciugo de 220. Premetto che lo utilizzerei in ambienti riscaldati con radiatori e che quindi non mi servirebbe la funzione di riscaldamento dell'aria. Tra i due quale mi consiglia e perché?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marino, il modello indicato non risulta sul catalogo della Mitsubishi Electric 2013, quindi deduco che è il modello precedente del MJ -E2 1 CX- S 1, anche perché solitamente i modelli che succedono al precedente propongono dei miglioramenti tecnici, ed in questo caso invece questo modello ha una capacità di 21l/24h contro i 21,5l/24 di quello a catalogo e un assorbimento di 380 watt contro i 365 watt. Al di la di questo ritengo sia un ottimo deumidificatore esattamente come lo è il DE 220, tra i due oltre a differenze di funzioni, come quella per l’asciugatura degli indumenti del Mitsubishi, ed altre, il De Longhi è più prestante in termine di capacità di acqua raccolta, 24l/24h contro i 21l/24h e il consumo più basso 320 watt contro i 380 watt. L’intervallo di temperatura di funzionamento è migliore nel Mitsubishi che va da 1°C a 35°C contro il limite di 5°C e 32°C. Considerando l’impiego in un ambiente riscaldato quest’ultimo dato non ti condizione nel risultato e direi quindi che puoi orientarti sul De Longhi o ancora meglio su quello che dei due, in quanto raggiungi lo stesso risultato, è più conveniente economicamente, tenendo presente però che 60 watt di differenza di consumo si possono monetizzare approssimativamente in 0,015 € in un’ora di funzionamento.
Icona regione.
Massimo da La Spezia giorno 16/09/2013
Ho un appartamento di circa 70mq, con un grado di umidità che si attesta intorno al 70/80% in inverno a seguito dell'esposizione a Nord. Vorrei deumidificare in maniera definitiva almeno la camera da letto dove dormiamo in 4 (due bimbi di cui un neonato) la camera e di circa 16mq, altezza soffitti 2,70/2,80 nella tabella ho visto Aquadry 16 e Secco El. Quale può andare bene? Per deumidificare l'intero appartamento devo acquistarne due? Naturalmente se volete suggerirne altri ne farò tesoro. Grazie anticipatamente per la risposta e complimenti per il sito.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Massimo, protenderei per Aquadry16 considerato che è più potente e che il consumo è superiore di poco. Ti ricordo che i dati dichiarati si riferiscono a condizioni in cui la temperatura ambiente è di 30/32 °C e che con il suo diminuire, le prestazioni scendono, quindi è opportuno, avere l’ambiente riscaldato. Per gli altri ambienti ci vogliono altri deumidificatori.

Vi ringrazio per la risposta immediata, che mi permette di girarvi questo ragionamento; abbandono l'idea di deumidificare l'intero appartamento con il solo utilizzo di un unico deumidificatore, mi concentro sulla camera grosso modo 44 m3   con un deumidificatore pari al doppio della cubatura (90m3) e considerando che la temperatura interna è nell'ordine dei 19/20°C tenendo conto di un dimezzamento delle prestazioni a tale temperatura mi oriento su un deumidificatore con potenza vicino a i 180m3? Se questo ragionamento è giusto Aquaria ha ragione di essere preferito per potenza e prestazioni a gli altri? Ancora grazie per la vostra professionale disponibilità.

Se nell’ambiente di 44 m3 c’è una temperatura di 32° C ed una umidità relativa del 80%, un deumidificatore che è portato per questa metratura riesce a fare il suo lavoro, se nello stesso ambiente la temperatura è di 19/20 °C e l’umidità relativa inferiore, allora si assiste alla perdita di resa, che può essere considerata approssimativamente della metà, anche se le aziende non dichiarano tali dati, ad eccezione di poche, e bisogna orientarsi su una potenza doppia rispetto alla superficie da trattare. In questo caso l’Aquaria è ancora superiore, ma va bene, ma ti puoi orientare anche su Aquadry16.

Icona regione.
Sofia da Brescia giorno 15/09/2013
Buongiorno, devo acquistare un deumidificatore per rendere abitabili due stanzette nel seminterrato. Sono due stanze attigue (ognuna di esse misura ca. 12 mq. e 27mc.) che verrebbero utilizzate nei fine settimana o comunque saltuariamente durante i mesi invernali e più continuativamente durante quelli estivi. In effetti intendo acquistare anche un radiatore di tipo svedese (dalle mie ricerche è risultata la soluzione migliore) per riscaldare le due stanzette, non collegate all' impianto di riscaldamento generale, durante i mesi freddi, quando abitate. Chiedo:
a) quale è il deumidificatore migliore e meno rumoroso?
b) è meglio utilizzare un solo deumidificatore per entrambi i locali o uno per ogni stanza?
c) qualora decidessi di utilizzare solo una delle due stanze, sarebbe opportuno mantenere comunque deumidificata anche l'altra?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Sofia, nella tabella è indicato il rumore e la superficie coperta di ogni deumidificatore, quindi puoi trovare il “migliore” per le tue esigenze. Se impieghi un deumidificatore per ambiente ottieni risultati migliori, anche se considerato che le stanze sono attigue, potresti impiegarne uno solo posizionandolo al centro dei due ambienti e spostarlo di volta in volta, se identifichi una maggiore presenza di umidità, in una posizione specifica. Se decidi di utilizzare solo una stanza, puoi anche non deumidificarla, però considera che l’umidità tende a deteriorare l’ambiente in cui si trova, quindi potresti ritrovarti con i muri e quant’altro presente nella stanza danneggiati.
Icona regione.
Gennaro da Carmignano giorno 01/09/2013
Salve, ho letto i vari post e non sono riuscito a capire quale potrebbe essere il deumidificatore migliore, o meglio, il più adatto alle mie esigenze. Abito in una casa su 2 piani (40 mq totali). Un piano a livello della strada ed un altro interrato, entrambi senza riscaldamento (durante l'inverno utilizzo per il riscaldamento dei condizionatori e dei termoconvettori. Tenga presente che senza riscaldamento, nella camera interrata d'inverno si può arrivare anche a 14°). Entrambe le camere sono di circa 16mq. Le camere sono collegate da scale in pietra serena, senza nessuna porta per separare gli ambienti. Lungo la parete della scala, interrata e sul versante della strada, ci sono alcune macchie di umidità e piccoli accenni di muffa. Nella camera di giù (camera da letto) essendo interrata, d'estate si sente molto l'umidità, non saprei in che percentuale, e di inverno accendendo il condizionatore ed il termoconvettore per riscaldare l'ambiente, lungo la porta-finestra in alluminio, che da su un giardino ad un centinaio di metri da un fiume, si crea molta condensa e trovo acqua sul pavimento. Nella camera al piano strada, avendo anche la cucina, di inverno accendendo il condizionatore ed il termoconvettore e cucinando si crea sulla finestra in alluminio, molta condensa (trovo il muro bagnato attorno alla finestra). Ho paura che andando di questo passo si possa creare un serio problema di muffa. Quale potrebbe essere la migliore soluzione? Comprare 3 deumidificatori? Uno da mettere nella camera giù, uno sulle scale ed uno nella camera su? La ringrazio in anticipo se riuscisse a darmi dei suggerimenti.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gennaro, premettendo che l’ideale sarebbe effettuare delle opere di isolamento dei muri, è opportuno avere un punto di raccolta in ogni ambiente. Per scegliere un deumidificatore devi considerare che ognuno di loro ha una capacità di raccolta d’acqua differente, che influisce sul volume deumidificato e che il dato indicato a catalogo si riferisce a prestazioni con temperature dai 26 ai 32°C, conseguentemente con una temperatura di 14°C, le prestazioni di sicuro diminuiscono dei 2/3 , quindi se ad esempio il tuo ambiente di 16 metri quadri, con una altezza di 3 metri, ha un volume di 48 metri cubi, in estate può essere servito da un deumidificatore con una capacità fino a 60 metri cubi, mentre con temperature più basse devi considerare almeno il triplo, quindi 150 metri cubi. Intorno ai 20 °C possiamo stare su cali di prestazione introno alla metà della potenza dichiarata. Anche se ce da dire che le prestazioni possono variare tra i vari modelli di deumidificatore e che non sono indicate da nessun produttore. Nella tabella sopra puoi trovare alcuni dati che ti consentono di meglio inquadrare i modelli e le prestazioni.

La ringrazio immensamente per la sua veloce risposta. Però "devo" ancora una volta disturbarla, non ho capito quale colonna della tabella devo prendere come riferimento se "p.a.m3/h" oppure "a.m.3". Ad esempio, per il piano interrato(quello dei 14° di inverno), dovrei prendere un deumidificatore tipo Argo Narciso 16 oppure Olimpia Splendid Aquadry16 oppure Olimpia Splendid Aquaria oppure Mitsubishi Electric MJ-E21CX-S1. Lei sarei molto grato se mi potesse indicare qualche modello che fa al caso mio. Ringraziandola nuovamente per la disponibilità e per la cortesia.

La colonna da tenere in riferimento è la “a.m.3” che si riferisce al volume per il quale il produttore dichiara che il deumidificatore va bene, mentre l’altra colonna indica quanti metri cubi di aria passano nel deumidificatore nell’arco di un’ora. Sceglierei tra Olimpia Splendid Aquaria oppure Mitsubishi Electric MJ-E21CX-S1, quest’ultimo costa di più ma è superiroe.

Icona regione.
Enzo da Giugliano in Campania giorno 19/08/2013
Buonasera, avrei bisogno di un aiuto nella scelta di un deumidificatore. Ho acquistato una villetta di un unico piano più solaio. A causa di lavori di rifacimento esterno fatti male questo inverno ho avuto delle infiltrazioni d'acqua in una delle stanze della casa. Ho fatto rifare i lavori ma vorrei comunque acquistare un deumidificatore trattandosi di una villetta singola in una zona alquanto umida. L'ambiente in questione misura circa 50mq, quale soluzione potrebbe fare al mio caso?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Enzo, devi orientarti su un deumidificatore con una capacità di deumidificazione che è intorno al doppio rispetto al volume dell’ambiente.
Icona regione.
Lorenzo da Milano giorno 13/08/2013
Buongiorno, innanzitutto complimenti per le risposte chiare ed esaustive che ho potuto leggere nel forum, volevo però un consiglio anche per il mio caso. Taverna completamente interrata dimensioni 22 m2 (55m3) con 2 bocche di lupo (per cambio aria). In inverno con il riscaldamento acceso non c'è umidità (le porte in legno si aprono regolarmente, mentre in estate "gonfiano"), ma in primavera estate la temperatura arriva a 22-25 gradi centigradi e l'umidità è arrivata all'85-90% (misurata con igrometro appositamente acquistato) e quest'anno mi si è formata la muffa in un angolo della taverna (lato esterno) fino ad una altezza di circa 60 cm da terra. Dato il volume totale della stanza e le condizioni ambientali in cui si trova, dalla tabella sarei orientato per un modello da 14 litri tipo il Secco Tech o l'Ariston da 16 litri. Dal punto di vista dei consumi elettrici il seccotech sembra migliore, ma temo che , date le basse temperature debba orientarmi su un modello capace di asportare ancora più acqua . Potrebbe darmi un consiglio in merito al modello che ritiene più idoneo al mio caso, preciso che vorrei installare il deumidificatore a circa 1,6 m da terra in modo da utilizzare lo scarico continuo nella bocca di lupo e lasciarlo sempre acceso, in modo che si autoregoli in base alla umidità che imposterò ( pensavo circa 60%), e considerando il fatto che la taverna è usata anche per asciugare i panni. Un ultimo dettaglio: a lato della taverna ho un bagno /lavanderia di 9m (23 m3) con 1 bocca di lupo, i 2 locali sono separati da 2 porte che lascio sempre aperte. Tra le 2 porte ci sono le scale (senza nessuna chiusura) che portano al piano superiore. Da quel che ho capito conviene pensare ad un altro deumidificatore dedicato al bagno/lavanderia, o eventualmente spostare quello della taverna in base alla necessità lasciando tutte le porte chiuse. corretto? Grazie dei suggerimenti che vorrà darmi.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Lorenzo, mi pare di capire che nel periodo invernale non hai problemi di umidità, quindi non utilizzeresti il deumidificatore se non per asciugare la biancheria, mentre in primavera ed estate hai problemi. Considerato che in questo ultimo periodo, le temperature sono alte, i deumidificatori non hanno perdita di resa, quindi potresti orientarti su quello che ha le migliori prestazioni. In alternativa puoi valutarne uno che ha anche la funzione specifica per asciugare gli indumenti, ed impiegarlo in primavere ed estate per deumidificare ed asciugare i panni ed in inverno solo per asciugare, quindi comprare solo un deumidificatore. Vedi qui i modelli.
Icona regione.
Roberto da Cesenatico giorno 08/08/2013
Buonasera, approfitto per la gentilezza e colgo l'occasione per chiedere un'informazione. Ho una tavernetta di circa 30 mq collegata al piano terra mediante una scala chiocciola. La Tavernetta è riscaldata da un termosifone, dotata di 3 finestrotti a bocca di lupo, ed il muro è rivestito da una perlina in legno. Premetto che mancando da casa per la maggior parte della giornata, la tavernetta di conseguenza è poco areata e vissuta. Finché d’inverno il riscaldamento è in funzione, nessun problema, ma con l'arrivo della primavera e dell'estate arrivano i problemi di muffe, soprattutto nei mobili che arredano la tavernetta. Quest'anno sono stato costretto a cambiare tutto l'arredamento ( armadio, scarpiera e cassettiera). Onde evitare il ripresentarsi della muffa, quale deumidificatore mi consiglia considerando che durante il periodo invernale uso il locale anche per asciugare il bucato?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Roberto, considerato che il locale lo utilizzi per asciugare la biancheria ti consiglierei un deumidificatore della Mitsubishi Electric, con caratteristica specifica per questa esigenza e con sistema antimuffa: MJ-E16VX-S1.

Grazie del consiglio riguardo alla macchina da comperare, eventualmente come mi consiglierebbe di usarla vista la mia situazione? Acceso in modalità Mildew Guard (antimuffa), o in modalità automatico impostando un livello di circa 55% di umidità?  E soprattutto accenderlo per qualche ora al giorno,  alla settimana, oppure lasciarlo sempre attaccato con uno dei programmi prima citati? Ho lasciato le finestre aperte per qualche giorno ed ora l'igrometro misura un umidità di circa 60%.  Non vorrei trovarmi una bolletta stellare. Grazie infinite per la gentilezza ed il tempo dedicatomi.

Ti consiglio di accenderlo, almeno inizialmente, in modo ininterrotto ed in automatico per consentire un rapido ripristino della condizione ideale, 55% va bene. Successivamente in base alle condizioni ed alle circostanze che si andranno a presentare puoi avvalerti delle diversi e specifiche funzioni, quindi per la muffa o per asciugare i panni.

Icona regione.
Marco da Sirmione giorno 08/08/2013
Buongiorno, avrei bisogno del vostro parere per un deumidificatore che voglio installare in taverna (circa 75 mq x 2, 4 h) a causa della presenza di tracce di muffa sui mobili. Sarei orientato per un De Longhi, sempre che non ci siano modelli diversi che mi consigliate. Che modello e potenza scegliere? Considerando che nel locale attiguo c'è il garage e la lavanderia di circa 70 mq per la stessa altezza, conviene prenderne uno più grande e lasciare la porta aperta?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marco, considerato l’ambiente molto grande direi che devi orientarti su un modello potente, quindi dai 28 litri a salire. Per il locale attiguo ce ne vuole un altro. In fondo alla tabella i modelli che potrebbero andare bene.
Icona regione.
Mauro da Bergamo giorno 25/07/2013
Buon giorno! Vorrei un consiglio tecnico, se possibile. Ho la fortuna di avere a casa una taverna, in cui la temperatura è circa 4° inferiore rispetto a quella di casa dei piani inferiori! Ciò vuol dire che in questi giorni in cui si sfiorano i 30°, in taverna ce ne sono circa 26°. Il problema che non la rende troppo godibile è una forte umidità intorno al 70%! Mi ero orientato sul DeLonghi DES 16EW o sull'Olimpia Splendid SeccoAsciutto EL. Online li trovo ad un prezzo simile ma, qui viene il mio dubbio: in teoria il De Longhi può asportare 16 l/24h, contro i "soli" 12 l/24h dell'Olimpia ma guardando le specifiche tecniche sembrerebbe che il De Longhi sia indicato per ambienti di 80 m3, mentre l'Olimpia per 130 m3. Come è possibile ciò? Il DES può asportare il 33% di acqua in più, ma è indicato per ambienti più piccoli del 40% rispetto al SeccoAsciutto EL? Mi sembrerebbe un controsenso, a meno che mi stia sfuggendo qualche caratteristica. Grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Mauro, in effetti c’è una incongruenza tra i litri asportati ed i metri cubi dichiarati anche se di poco. Diciamo che il deumidificatore non è stato ancora oggetto di regolamentazioni che ne stabiliscono in modo univoco i metodi di misurazione delle prestazioni e quindi dei dati tecnici dichiarati, che ogni produttore dichiara in base ai suoi test. De Longhi è dichiarato fino ad 80 metri cubi, mentre Olimpia dai 100 ai 130 metri cubi. In attesa di una regolamentazione specifica, considera anche la capacità di acqua asportata.

Grazie mille. Quindi non prenderò come oro colato il dato dichiarato e mi baserò solo sui filtrati. Il che mi porta in vantaggio il De Longhi nelle mie scelte (anche se a fronte di un consumo e quindi "riscaldamento" maggiore).

Icona regione.
Denis da Treviso giorno 19/06/2013
Buongiorno, vivo in un appartamento di 45 mq. Cercavo un deumidificatore che desse benessere in estate e da utilizzare anche d'inverno per aiutare l'asciugatura dei panni e altro. Ero orientato su Mitsubishi 21cx ma ho visto che consigliavate per rapporto qualità prezzo anche l'Aquaria Thermo che costa e consuma di meno. Inoltre leggo che queste macchine fanno anche aria calda. Il loro funzionamento è simile alle stufette elettriche o consumano di meno?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Denis, l’Aquaria ha certamente un rapporto qualità prezzo migliore, se però parliamo di alcune prestazioni particolari come l’asciugatura degli indumenti, la funzione preventiva della muffa ed altre cose il Mitsubishi è meglio. Poi devo fare una piccola distinzione tra l’Aquaria e l’Aquaria Thermo, non è lo stesso deumidificatore il secondo ha in più una resistenza elettrica da 1000 watt, che funge da riscaldamento per l’ambiente e consuma esattamente quanto una stufa elettrica da 1000 watt, quindi utile laddove l’ambiente non è riscaldato, altrimenti conviene l’Aquaria normale.

Grazie della risposta, con l'occasione volevo chiedere se durante l'estate i benefici della  deumidificazione si sentono o vengono sopperiti dall'eventuale aumento della temperatura generato dalla macchina in funzione? Su alcuni negozi mi hanno parlato di un aumento della temperatura di 3/4 °C, sinceramente mi sembrano tanti.

L’aumento della temperatura avviene fondamentalmente per effetto del surriscaldamento del motore, solitamente si parla di qualche grado, un paio, poi questo dato può variare in base anche alla efficienza del motore stesso, non ti so dire quale sia meglio, ancora dipende dalla grandezza dell’ambiente in cui è posizionato. I benefici della deumidificazione li avverti comunque, un ambiente caldo con un umidità bassa è tutta un’altra cosa.

Icona regione.
Elena da Modena giorno 05/06/2013
Buongiorno. Vista l'imminente nascita di nostro figlio e conseguente aumento del bucato, stiamo valutando l'acquisto di un deumidificatore da mettere in veranda (balcone chiuso con infissi in vetro e alluminio che usiamo da lavanderia) che possa sostituire parzialmente un asciugatrice molto più ingombrante e costosa. Cosa ci consiglia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Elena, puoi orientarti su un deumidificatore tra quelli indicati sopra nella tabella. Vedi in quale metratura rientri e ritengo comunque che Mitsubishi sono più completi.
Icona regione.
Giuseppe da Messina giorno 25/05/2013
Salve, ho una camera da letto in un seminterrato senza finestra di circa 4x4,5x3,7 metri, con presenza di umidità di giorno 70-75% e di notte 80-90% ed una temperatura in inverno di 18-19 gradi ed in estate di 30 gradi. Si nota presenza di muffa nella parete a nord fino a cm 35 dal pavimento. Volevo un consiglio per l'acquisto di un deumidificatore che sia in grado di risolvere questo problema, visto che ci devo dormire. Ho visto su internet la marca Trotec (non funzionano a gas e non sono elettronici) vanno bene lo stesso? Puoi indicarmi quale deumidificatore è più adatto per il mio caso? Grazie in anticipo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuseppe, per orientarti regolati su un deumidificatore con una portata di 120 metri cubi, che sono il doppio rispetto al tuo ambiente per far si che la diminuzione di resa invernale venga sopperita dal sovradimensionamento, quindi dalla maggiore potenza. Trotec sono deumidificatori eccellenti, che hanno delle rese garantite anche a temperature basse. Comunque nel tuo caso 18-19°C non hai problemi.
Icona regione.
Angelo da Guglionesi giorno 15/05/2013
Ciao, ho un monolocale, una casa vacanze, di scarsi 40 mq, al piano terra di un centro storico dove batte molto poco il sole. Al di là di qualche macchia, l' umidità causata dalla risalita si percepisce nell'aria. Ho notato che alcuni oggetti in legno non rifiniti si estendono un po’. La temperatura è intorno ai 13 °C nei mesi più freddi. Stavo pensando di usare un Argo narciso 24 o un Mitsubishi MJ-E21CX-S1 oppure, pensavo ad un Acquaria Thermo. Ho necessità di mettere il deumidificatore non lontano dalla parete. Leggendo di quest’ultimo sembra davvero di gran differenza rispetto agli altri due però noto sulla scheda tecnica una ottima copertura. Mi suggerisce il migliore qualità prezzo? o mi consiglia altro?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Angelo, non ho ben capito se hai l’esigenza nei mesi più freddi o essendo una casa vacanza è più vissuta nel periodo primaverile ed estivo. La temperatura di 13°C rende il lavoro del deumidificatore più impegnativo, e considerata costante questa condizione penserei al Mitsubishi, in quanto ha un range di funzionamento più largo 1-35 °C, quindi dovrebbe avere una resa leggermente superiore agli altri due, l’argo è il più scarso in questo senso. La resa comunque è sempre non definita in quanto non dichiarata da nessuna azienda. Se l’utilizzo avviene con temperature primaverili o estive vai tranquillo con tutti e tre i prodotti. Il migliore è il Mitsubishi, il qualità prezzo è l’Acquaria Thermo, il più economico il Narciso 24.
Icona regione.
Michele da Lucca giorno 08/05/2013
Salve, vorrei avere un consiglio per acquistare il modello di deumidificatore più adatto alle mie esigenze: ho la camera da letto nel piano seminterrato al quale si arriva dalle scale che collegano al piano superiore. L'umidità dell'aria del seminterrato è costantemente sui 70-75 % (che oltre alla stanza che fa da camera, la più grande e importante, comprende anche altre due stanze, un bagno, disimpegno e ripostiglio). La temperatura interna in questo periodo è sui 19-20 gradi e all'incirca il volume solo della mia "camera" è sui 50 metri cubi. Quale modello di deumidificatore mi consiglierebbe? Per adesso avrei preso in considerazione l'ariston a-deu 20em e l'argo ecodrypro30. Aspetto notizie, grazie in anticipo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Michele, direi che come capacità va bene un 20l/24h, trattano grosso modo oltre i 100 metri cubi. I modelli che hai scelto vanno entrambi bene, orientarti su una potenza superiore ti consente di ripristinare le condizioni ambientali più velocemente, però nel caso dell’argo hai anche un consumo più alto, parliamo di 520 watt contro i 410 dell’Ariston, quindi non so se è il caso, se poi guardi nella tabella, ne trovi alcuni che consumano anche meno dell’Ariston come l’Argo Narciso 20, che si attesta a 320 Watt.
Icona regione.
Antonia da Bra giorno 03/05/2013
Salve a tutti. Ho bisogno di un consiglio per l'acquisto di un deumidificatore. Ho un appartamento di 80 mq e per questione di spazio ho dovuto mettere il mio pianoforte nel soggiorno che comunica direttamente con la cucina e la sala da pranzo. Quale deumidificatore mi consiglia per tenere sotto controllo l'umidità in modo tale da limitare sofferenze al pianoforte? Grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Antonia, non so quale sia l’umidità ideale di cui necessita un pianoforte, ad ogni modo l’ambiente che dici è riferito all’intero appartamento, dovremmo restringere il campo al solo ambiente in cui sta il pianoforte. Poi per regolarti valgono sempre le stesse regole che trovi abbondantemente indicate negli altri commenti.
Icona regione.
Gene da Castione della Presolana giorno 30/04/2013
Buonasera, approfitto della sua competenza. Taverna di mq. 40 totali (100 mc): composto da bagno più antibagno e camera (unico locale) di villetta di testa con giardino su tre lati. Località di montagna (alt 1000 mt circa). Abbiamo trovato nella zona bassa degli armadi della muffa ma pareti "pulite". Alcuni vicini ci dicono che hanno risolto con un deumidificatore costantemente attivo con scarico continuo. Noi siamo orientati a farlo funzionare esclusivamente quando siamo presenti ( 1-2 fine settimana al mese). Cosa ne pensa e che deumidificatore ci consiglia?
Grazie per l'aiuto.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gene, se i vicini con un deumidificatore hanno già risolto direi che è la strada giusta. Per l’acquisto c’è da orientarsi su una potenza che è doppia rispetto al volume indicato, questo dipende dalla temperatura, che più è bassa e meno fa rendere il deumidificatore. Chiaramente mi riferisco ad un impiego invernale, se l’impiego è estivo e comunque la temperatura è più alta e le cose cambiano. Per l’impiego è preferibile che stia in funzione il maggior tempo possibile, migliori saranno i risultati.

Buonasera, tenuto conto della sua risposta e della tabella comparativa, ritengo che i due modelli che soddisfano i requisiti siano Olimpia Splendid Aquaria Thermo oppure Aquadry28. Dall'analisi dei dati tecnici mi orienterei sul primo. Concorda? Per l'utilizzo non presidiato, lo ritiene sicuro?

Si va bene, il modello in questione è anche dotato di una resistenza elettrica da 1000 watt, quindi il suo impiego facoltativo, aumenta il consumo energetico, può essere utile per stemperare un po’ l’ambiente ed agevolare la deumidificazione. Il deumidificatore funzione approssimativamente come un frigorifero, può essere non presidiato.

Icona regione.
Lucio da Ascoli Piceno giorno 15/04/2013
Buongiorno, ho rustico di 55 mq pari a 165 mc con un umidità del 75% media in inverno. Vorrei mettere un deumidificatore per tale metraggio. Cosa mi consigliate? Grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Lucio, bisogna che ti orienti su una capacità intorno ai 300 metri cubi, nella tabella puoi trovare le corrispondenze.
Icona regione.
Andrea da Rimini giorno 08/04/2013
Salve volevo un consiglio, nella mia camera da letto 4x4 con 19 gradi sento freddo e quando vado a dormire le coperte sono umide e c'è puzza di umidità. Premetto che ho un letto con contenitore già sgombrato, ultima precisazione sotto la mia camera da letto o una cantina. Può essere una soluzione un deumidificatore quale mi consiglia, grazie mille.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Andrea, certo che un deumidificatore può essere una soluzione. Il freddo che avverti è anche causato dalla presenza di umidità, che ne aumenta la sua percezione. Puoi orientarti su un deumidificatore con una capacità di 80/90 metri cubi.
Icona regione.
Gianluca da Roma giorno 28/03/2013
Dimensioni stanze da deumidificare (lun x lar x h - in metri):
studio 4 x 2 x 3 (circa 24mc);
camera da letto 3.80 x 3.20 x 3 (circa 36.5mc).
Temperature medie: inverno 15°-16°C - estate 20°-22°C
Avremmo identificato nel De Longhi Tasciugo Ariadry Slim Des 12, il prodotto giusto per deumidificare tali ambienti. Tale prodotto rappresenta una scelta corretta oppure può suggerircene un altro?
P.S. Sarebbe utile che il deumidificatore potesse avere la funzione di asciugatura dei panni stesi, ma lo slim des 12 non la riporta. Grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gianluca, alla temperatura di 20/22°C non ci sono problemi, ma a 15-16°C, ci possono essere delle difficoltà di raccolta dell’acqua, le prestazioni possono scendere di parecchio e non essere sufficienti per il ripristino delle condizioni ideali. I deumidificatori, tutti, sono in grado di asciugare i panni, sempre che ci siano delle condizioni favorevoli. Se in questo caso già con la temperatura si ha una perdita di resa considerevole, i panni bagnati non fanno che aggravare la situazione. Diversamente a temperature più alte, quando si ha migliore capacità di raccolta, l’umidità degli indumenti viene raccolta. Considerando che la diminuzione di resa non è dichiarata in che termini avviene e che comunque da riscontri pratici possiamo determinare che a 15-16°C siamo al di sotto della metà, per andare sul sicuro andrei su un deumidificatore più potente.

Buon pomeriggio e tanti auguri di buona Pasqua ai lettori e all'autore del sito! Volevo chiedere cosa ne pensava, per aumentare le prestazioni, di passare ad un Olimpia Splendid Aquaria o un Olimpia Splendid Aquadry16.

Ricambio gli auguri a te ed a tutti i lettori del sito! Il passaggio ad Aquadry 16 lo considero positivo ed indicato.

Icona regione.
Mario da Roma giorno 27/03/2013
Vorrei comprare un deumidificatore, ma non sono molto deciso sulla scelta. La mia esigenza è quella di tenere sotto controllo le muffe da condensa in due locali, il primo al piano seminterrato e il secondo nella mansarda. In entrambi i casi l'umidità non si avverte in maniera consistente ma di fatto negli anni si sono formate muffe nel soffitto. Vorrei quindi prendere un unico deumidificatore, farlo lavorare in un ambiente e poi nell'altro per limitare la formazione di muffa, e poi magari alternarlo nelle due stanze nel tempo per periodi più o meno lunghi. E' ragionevole la cosa e che tipo di prodotto potrei comprare? Entrambe le stanze hanno una cubatura di circa 60 metri cubi.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Mario, la presenza di muffa indica chiaramente un’umidità che va oltre il 70%, limiti oltre il quale inizia il processo di formazione. Tutti i deumidificatori riescono a contrastare l’umidità se opportunamente dimensionati all’ambiente, la capacità di raccolta dell’acqua deve essere superiore alla quantità di formazione. Per regolarti devi considerare che nel periodo autunnale/invernale e in generale quando ci sono temperature fredde, i deumidificatori perdono di resa, pertanto rispetto alla cubatura ti consiglio di valutare una potenza pari al doppio rispetto all’ambiente da deumidificare. Un deumidificatore per ambiente è meglio, il lavoro è costante e riesci a mantenere l’umidità sempre su uno stesso livello. Con un solo deumidificatore puoi anche lavorare, ma devi starci un po’ dietro, spostandolo continuamente da un piano all’altro.
Icona regione.
Enrico da Perugia giorno 11/02/2013
Buongiorno, ero interessato all'acquisto di un Olimpia Spendid Acquadry 16 per una stanza di 90m3. Non sono riuscito a capire se questo deumidificatore abbia la funzione di stop quando l'acqua ha raggiunto il livello o solo l'allarme acustico come invece fanno i vari DeLonghi e Mitsubishi
grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Enrico, una volta riempita la tanica tutti i deumidificatori si bloccano, alcuni hanno la segnalazione acustica, in questo caso c’è, altri no.
Icona regione.
Salvatore da Giulianova giorno 02/02/2013
Buon giorno. Desideravo avere un giudizio su un mio acquisto. Abito da poco a piano terra con esposizione a nord con vista su un parco in un bilocale di 45 metri quadrati calpestabili (120 metri cubi). Ho muffa nella camera (4x4) da letto e nel bagno (2x3). Quando non sono in casa la temperatura della camera da letto va dai 14 ai 16 gradi. Ho comprato un SeccoAsciutto EL, facendolo funzionare 12 ore ho raccolto 1 litro d'acqua circa e non sono mai sceso sotto il 62° di umidità. E' un buon risultato o il dispositivo è sottodimensionato?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Salvatore, Secco Asciutto EL è dichiarato per una superficie di 120 metri cubi esattamente quanto è complessivamente il tuo ambiente, però questa superficie è coperta in una condizione di 30/32°C e l’80% di umidità relativa. In questo periodo e con temperatura di 14/16 °C, la resa diminuisce sensibilmente. Il fatto che raccolga solo 1 litro è normale, nel senso che la sua portata è di 12l/24h, per la metà delle ore siamo a 6 litri e per il dimezzamento delle prestazioni siamo a 3 litri ed in condizione di temperatura ancora più bassa arriviamo ad 1 litro.

Buon giorno, grazie per la risposta sul mio post del 2/02/2013 ma per chiudere il discorso  volevo sapere se il SeccoAsciutto EL è sottodimensionato per le mie esigenze. Il 61/64 % di umidità in inverno sono accettabili per contrastare la muffa. O...devo passare a qualcosa di più potente?

Direi che è sottodimensionato per le condizioni che hai descritto. La formazione di umidità si forma a partire da un grado di umidità del 70%.

Buon pomeriggio e grazie per le precedenti risposte.  A questo punto, ipotizzando di cambiare deumidificatore, visto che il SeccoAsciuttoEl è sottodimensionato, quale modello potrebbe andare bene per le mie esigenze e quale sarebbe il livello di umidità ideale per casa?

Direi che ti basterebbe al momento cominciare ad impiegare il deumidificatore che già possiedi per più ore e magari se puoi aumentare di qualche grado l'ambiente così da migliorarne le prestazioni. L'umidità ideale dal 50% al 60% massimo. In alternativa se i tempi e modalità di impiego sono questi descritti orientati su un 20 litri.

Icona regione.
Simone da Roma giorno 01/02/2013
Ciao, volevo sapere se puoi togliermi i dubbi riguardo al deumidificatore che dovrei prendere. La stanza dove dovrebbe funzionare è la cucina, molto umida, di circa 15 mq, leggendo le caratteristiche dei vari modelli mi ero orientato tra il Mitsubishi MJ-E16VX-S1 e l'Olimpia SPlendid Aquaria e il Delonghi AriaDry DEC18A. Le cose più importanti per me sono il consumo, il rumore e ovviamente la potenza di funzionamento. Mi pare che per i primi due c'é la possibilità di sapere l'umidità della stanza e la possibilità di impostare quella desiderata, e credo che questa caratteristica sia importante. Inoltre volevo sapere se posso usare il deumidificatore d'estate di notte nella stanza del bambino per togliere l'umidità e rinfrescargli un po’ la stanza, oppure non serve a nulla. Cosa mi consigli? ovviamente non solo su questi tre deumidificatori. Grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Simone, per la superficie sono tutti e tre validi, per il consumo si equivalgono 275 watt per i primi due e 280 per il terzo, mentre per il rumore il Mitsubishi è leggermente meno rumoroso ed ha due velocità di ventilazione, quindi 37 dba al minimo e 41 dba al massimo, i primi due hanno come dici tu la possibilità di controllo della percentuale di umidità. Ritengo che a parte il prezzo che può essere maggiore l’ MJ-E16VX-S1 è il deumidificatore migliore. D’estate può essere utilizzato benissimo per deumidificare, non rinfresca l’ambiente ma la sensazione di benessere certamente aumenta per la di munizione dell’umidità nell’aria. In alternativa puoi orientarti, è leggermente più rumoroso 39/49 dba e consuma un po’ di più 290 watt, sul modello MJ-E15BX-S1 sempre Mitsubishi, dotato della funzione Spot Cool che emana un flusso d'aria fresca, certamente da non paragonare con un climatizzatore.
Icona regione.
Marzia da Livorno giorno 31/01/2013
Ciao, volevo chiederti cosa pensi del modello ED-20FEA della COMFEE mi pare ottimo il rapporto qualità prezzo consumo, hai di meglio da consigliarmi? la mia casa è circa 50mq quindi sarà sui 150mcubi.. Grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marzia, per tutti i 50 metri è un po’ sottodimensionato, sebbene dichiarato dai 37 ai 52 metri quadrati, bisogna considerare che tale riferimento è dato considerando lo standard ambientale di 30/32°C e l’80% di umidità relativa, quindi in questo periodo la resa diminuisce e bisogna orientarsi su un prodotto più potente. Se poi l’impiego è localizzato in un ambiente specifico dell’appartamento, quindi riferito ad una stanza allora va bene. Su questo prodotto ho una perplessità che è il consumo, guarda che assorbe 600 watt, deumidificatore con la stessa capacità sono alla metà ed alcuni anche meno, quindi non mi farei influenzare solo dal costo iniziale. Nella tabella dei confronti puoi identificarne altri.
Icona regione.
Laura da Pomezia giorno 27/01/2013
Gent.mi ho un appartamento di 33mq a Pomezia. In questo momento è in affitto. Il bagno in passato, quando ci vivevo io, dava un po' di problemi di muffa, ora però, con l'inquilino il problema è diventato importante. Li ho invitati ad aprire le finestre, che mi dicono tenere sempre aperte, ma, hanno messo anche molti oggetti nel bagno che è stretto ma lungo. Mi ha chiesto l'acquisto di uno strumento per controllare l'umidità. Qual'é la scelta migliore? Ventola? Deumidificatore? I modelli da consigliare? Inoltre, non è la prima volta che ho problemi con l'umidità e gli inquilini. Precedentemente ho avuto gli stessi problemi anche con un'altra casa, potete consigliarmi un documento per dare le giuste informazioni? Non vorrei apparire come una saccente ciabatta che parla banalmente di scarsa manutenzione!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Ciao Laura, per il controllo dell’ umidità puoi acquistare un igrometro, penso però che ti riferissi ad un prodotto in grado di gestirla, quindi sicuramente un deumidificatore. Per un bagno credo che con un 10litri/24h si debba risolvere il problema, anche se tutto dipende dalla superficie del bagno, da quanta umidità è presente nell’aria, dall’isolamento delle pareti, da eventuali infiltrazioni ed altro. Personalmente verificherei se le pareti presentano punti in cui ci sono delle chiazze di umidità più ampie, ci potrebbero essere delle infiltrazioni o mi è capitato alcune volte qualche perdita dai tubi che si espande nei muri, fino a qui credo che è tua responsabilità. Poi è chiaro che il bagno con i vapori di docce e magari dei panni stesi, risulta umido, ma questo è normale e non è responsabilità del proprietario di casa.
Icona regione.
Lucia da Roma giorno 27/01/2013
Doppio problema...
A casa mia, in una stanzetta di 10 mq adibita a studio, si forma sempre muffa negli angoli della stanza, nella parete che da sul giardino è praticamente sempre all'ombra. Tutti gli anni sanitizziamo e rimbianchiamo la stanza ma niente da fare. La parete, essendo rivolta all'esterno, é molto fredda ma non noto umidità sulla porta finestra. A casa dei miei genitori invece ci sono 2 camere matrimoniali di circa 18/20 mq. l'una, con muffa negli angoli, vetri che "piangono" e pavimento che sembra bagnato, soprattutto la mattina (la notte i termosifoni sono spenti).
Cosa consigli per le due case?
Grazie mille e complimenti.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Ciao Lucia, per la camera di 10 metri quadri un deumidificatore con capacità di 10/12 litri 24/h e una portata almeno di 60 metri cubi. Per le altre due stanze devi orientarti su una capacità base di 120 metri cubi, quindi siamo su un deumidificatore di 14/16 litri/24h.
Icona regione.
Sergio da Monreale giorno 27/01/2013
Salve, intanto grazie mille per la disponibilità. Chiedo un consiglio per l'acquisto di un deumidificatore adatto ad una monolocale ristrutturato da poco, di circa 30 metri cubi, soppalcato e con alto tetto in legno. La zona è molto umida e la casa è indipendente, sono soggetto alle intemperie su tutti e 4 i lati, ma i muri sono spessi e gli infissi in doppia camera, mi ritrovo condensa perenne alle finestre e muri bagnati in alcuni punti per non parlare di cuscini, coperte e tessili vari. Che modello mi consiglierebbe? Premetto che possiedo già un condizionatore inverter ma in modalità deumidificatore fa ben poco, immagino serva qualcosa di più potente, su cosa orientarsi? Il tasso di umidità penso sia davvero alto anche se non ho come quantificarlo. Grazie mille!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Ciao Sergio, sono metri quadrati o cubi??? Per cubi mi sembrano pochi considerato il soppalco e l’altezza che dici elevata.
Icona regione.
Valentino da Siena giorno 26/01/2013
Vivo in un appartamento in casa colonica il cui piano terrà e' costituito da 3 stanze (cucina, salotto e sala da pranzo) comunicanti tramite due ampi archi che rendono il piano quasi un unico locale. In alcuni periodi dell'anno si crea una umidità di circa il 70%. In considerazione delle misure di 80 mq di tutto il piano e dell'altezza di 4,90 mt quale modello di deumidificatore mi consiglia? Il Seccoproff 38 e' esagerato? Grazie e saluto cordialmente.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Valentino, il Seccoproff 38 non è esagerato.
Icona regione.
Davide da Milano giorno 20/01/2013
Buongiorno, volevo sapere se i condizionatori a split fissi deumidificano in egual misura ai deumidificatori portatili. Devo procedere all'acquisto e non riesco a capire se, a parte la differenza di costi, non ci sono differenze di deumidificazione che è la cosa che mi interessa maggiormente per problemi di alta umidità da diminuire nel mio appartamento. Grazie mille.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Davide, i climatizzatori fissi deumidificano in una misura che è identificabile dalla sua scheda tecnica. A seconda della potenza dello split, della marca e del modello la capacità di deumidificazione può variare, quindi bisogna del modello al quale si è interessati leggere le caratteristiche tecniche.
Icona regione.
Umberto da Cisterna di Latina giorno 15/01/2013
Salve, ho da poco sostituito dei vecchi infissi in legno con vetro singolo con degli infissi legno-alluminio e vetrocamera. La premessa penso sia doverosa perché ho un recente problema di umidità: in una stanza di una 15ina di metri quadri (e più di 3 d'altezza), spesso in ombra, con il soffitto posto sotto un balcone (che non presenta ristagni d'acqua) ed una parte di due pareti a contatto con un sottotetto sono apparse delle macchioline di umidità, un paio delle quali (distanti tra loro) più grandi, concentrate nel perimetro del soffitto e dietro l'unico armadio appoggiato a parete. Da notare che dentro l'armadio c'era un pacco di sale che abbiamo trovato zuppo mentre il resto era rimasto asciutto. Altre informazioni: in questa stanza abbiamo tenuto per un mesetto una pianta che richiedeva il sottovaso bagnato (e che ora non c'è più) e generalmente teniamo 2-3gg la settimana uno stendino nelle ore notturne. Nelle altre stanze della casa per il momento questo fenomeno non si è manifestato. A parte chiedervi cosa ne pensate in generale della situazione (cause e possibili rimedi) la domanda pertinente all'argomento è: che tipo di deumidificatore potrebbe essere più indicato per limitare il problema? Grazie per ogni risposta.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Umberto, direi che le condizioni che hai descritto, la zona d’ombra, l’acqua della pianta e tutto il resto, contribuiscono o hanno contribuito alla presenza di umidità nell’ambiente. La presenza delle macchie sulla parete potrebbe anche essere determinata da qualche infiltrazione di acqua. Tornando al deumidificatore ti puoi orientare su uno con capacità di 10 litri /24h.
Icona regione.
Francesco da Lodi giorno 12/01/2013
Complimenti per la competenza..approfitto anch'io per una consulenza! Mia moglie vive al pian terreno di un vecchio stabile ristrutturato in centro città, con mura spesse ed alta dispersione di calore. Il soggiorno/cucina è di circa 18mq e l'altezza dei soffitti direi più di 3 mt. L'umidità si percepisce nettamente e nella camera (sui 15 mq) si vedono anche macchie di muffa sui muri. Vorrei sapere il deumidificatore più conveniente per l'ambiente "giorno", che sarebbe poi spostato nella camera all'occorrenza. Preciso che lavorando tutto il giorno la temperatura della casa scende rapidamente sui 14-15° per risalire a 20 dopo le 18 quando viene riacceso il riscaldamento. Grazie anticipatamente!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Francesco,
considerato l’ambiente più grande 18 x 3 = 54 metri cubi e raddoppiato per il calo di resa di un deumidificatore a queste temperature, abbiamo necessità di una capacità in metri cubi di 108 metri. Considerando ancora una probabile altezza superiore ai 3 metri e altri fattori generici, direi di basarci su una capacità che si trovo intorno ai 140 metri cubi. Nella tabella puoi identificare i modelli.
Icona regione.
Emmanuel da Lomellina giorno 09/01/2013
Buongiorno,
ho acquistato casa di nuova costruzione da circa 8 anni, ed ho sempre avuto problemi di umidità in casa essendo in zone molto umide. La casa è di circa 120 mt quadri (2 piani da 60), con altezza credo 2,70m. Tutta la muffa è concentrata sopra, dove ci sono 3 stanza, 1 bagno. Il bagno, metto la candeggina ogni settimana, i muri sono bianchi, nelle stanze, è un disastro, devo dipingere ogni anno, anche con la candeggina non mi va via la muffa, ho anche i sali assorbi umidità. Volevo prendere questa volta 1 deumidificatore per il solo sopra, lasciando aperte le porte. E' possibile questo compromesso? La casa è riscaldata a 19°C - 20°C. Devo acquistare anche 1 igrometro per sapere quanta umidità ho in casa? Sarei intenzionato ad utilizzarlo di sera (dalle ore 19 alle 23 circa) ed ho a casa 2 bambini di 1 anno. Grazie di darmi suggerimenti utili.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Emmanuel, un deumidificatore riesce a raccogliere l’umidità in eccesso, per ottenere dei risultati tangibili però bisogna tenere in considerazione che lavora meglio in un ambiente unico, quindi non diviso da pareti, anche se quando si tratta di ambienti non molto grandi, la posizione centrale da anche risultati. Nel caso specifico parliamo di 160 metri cubi, per il quale l’orientamento deve essere su uno con una capacità pari al doppio, quindi di 320 metri cubi, come il Seccoprof 38 di Olimpia Splendid, credo anche un Ecodrypro 30 Argo anche se la superficie non è dichiarata. Non va bene però l’utilizzo per solo quattro ore, le prestazioni dichiarate, e dimezzate per via del calo di temperatura d’inverno, si riferiscono ad un impiego di 24 ore. L’impiego per 1/6 del tempo di riferimento, diminuisce ulteriormente la capacità e quindi non ci fai nulla.
Icona regione.
Marzia da Savona giorno 08/01/2013
Buongiorno e complimenti per la competenza,
abito in un appartamento al piano terra di 50 metri quadri, con soffitto alto 3.40 metri (dunque metri cubi totali circa 170). La casa è un po' umida, anche se al momento non vedo ancora segni sulle pareti. Che apparecchio mi consiglia? A quali caratteristiche dovrei prestare attenzione?
Grazie in anticipo!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marzia,
le caratteristiche da tenere in considerazione sono la capacità di deumidificazione associata ai metri cubi trattati, il consumo energetico e infine può essere importante il rumore, anche se in linea di massima non sono molto rumorosi a meno che non ci si dorma accanto, o nel silenzio della notte. Poi nella scelta considera che rispetto a quanto dichiarato, valido in condizioni di temperatura di 30/32°C e l’80% di umidità, la resa scende con temperature di 20°C alla metà ,e scendendo ancora di più. Nel tuo caso parli di un appartamento, quindi diviso da tramezzi e porte, opterei identificando la stanza più grande e più umida e dimensionerei, sovradimensionando un po’, per questo ambiente, spostando poi il deumidificatore da una parte all’altra.
Icona regione.
Emanuele da Osimo giorno 07/01/2013
Salve, innanzitutto volevo fare i complimenti per il Vs. sito e poi volevo chiedere un consiglio per quale deumidificatore comprare per togliere l'umidità dalla mia mansarda divisa in due stanze per complessivi metri cubi 80. Preciso che visto che non è particolarmente vissuta la temperatura si aggira intorno ai 10/11 gradi. Ho adocchiato il Seccoreale poiché economico, silenzioso e con consumi ridotti. Può andare bene o devo optare su uno più performante? Grazie mille. Saluti.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Emanuele, trattare contemporaneamente due ambienti divisi con un solo deumidificatore non va bene, quindi mi concentrerei su uno dei due e poi eventualmente a raggiungimento del risultato sposterei il deumidificatore nell’altro ambiente. Poi considerata la temperatura particolarmente bassa, la resa è veramente al minimo. Purtroppo non viene indicato quanto perde alle diverse gradazioni, ma siamo sotto la metà, quindi se è dichiarato per 120 metri cubi ne farà al massimo 60, e forse anche di meno. Forse è il caso di aumentare la temperatura o orientarti su uno più performante.
Icona regione.
Claudio da Civitanova giorno 07/01/2013
Volevo avere consigli sull'acquisto di uno o più deumidificatori. La mia abitazione è di ca. 100 m quadri con 2 camere da letto di ca. 16 e 12 metri quadri, una cucina-salotto di ca.50 mq e due bagni. Ho segni di umidità in tutta casa (muffa e muri freddi) specialmente in una camera (umidità raggiunge quasi 80% con 20° C) ed in un bagno (stesse condizioni della camera). Gli altri vani sono più caldi ma umidi su per giù al 70%. Volevo sapere se posso risolvere il problema acquistando un solo deumidificatore (ho visto gli olimpia Aquaria o Seccoreale Elettronico) posizionandolo tra le due camere in un antro che fa comunicare le due stanze e poi trasportarlo nell'ambiente più ampio. Quale prodotto/i mi consigliate?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Claudio, per superfici così grandi ritengo sia necessario l’impiego di più deumidificatori, posizionati negli ambienti di maggiore interesse. I deumidificatori da te indicati possono andare bene per il trattamento di un solo ambiente. Complessivamente avresti bisogno di un deumidificatore con una capacità in metri cubi di 100 x 3 = 300 x 2 = 600 metri cubi, praticamente una capacità pari al doppio della tua cubatura, per sopperire con la maggiore potenza al calo di resa a temperatura di 20 °C. Aquaria 10, credo ti riferisci a quello, è indicato per una cubatura di 90 metri, mentre Seccoreale Elettronico di 120 metri.

Ti ringrazio della risposta ma vorrei sapere quindi se per quanto riguarda la copertura di singole stanze (2 bagni e 2 camere che non superano i 16 m2) potrei optare per Aquaria 10 (spostandolo al bisogno) e per l'ambiente più grande per il Seccoreale elettronico o cos'altro? Ho fatto inoltre una piccola ricerca su internet per verificarne i costi ed ho trovato il primo intorno a 100 euro ed il secondo a ca. 250. Sono prezzi interessanti? Se acquistassi solo un deumidificatore da spostare negli ambienti di volta in volta su quale potrei optare?
Grazie.

Aquaria 10 e Seccoreale elettronico vanno bene per gli ambienti di 16 m2, mentre per l'ambiente più grande puoi orientarti su: Secco Tech, SeccoAsciutto Thermo, Aquadry16, Aquaria, Tasciugo Ariadry DH 300P. Il prezzo di Aquaria 10 è ottimo.

Icona regione.
Sergio da Siena giorno 05/01/2013
Salve, ho un problema di condensa nella cameretta dei bimbi. in particolare, la parte di parete esterna ed il pilastro ad angolo generano macchie di umido con relativa muffa (penetrata anche nell'armadio!!!). L'ambiente è di circa 9 m2 (h. 2,60). Sono intenzionato ad acquistare un deumidificatore che purifichi anche l'aria e che non sia troppo rumoroso. Sono alla ricerca di un buon rapporto qualità/prezzo ma non saprei proprio da dove cominciare, conviene acquistarne uno con controllo elettronico? sono tutti dotati di igrometro? Grazie per i preziosi consigli che fornite e auguri di buon anno!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Sergio e tanti auguri anche a te,
tra i vari modelli ne ho identificato due che hanno dei filtri in grado di purificare l’aria e che comunque hanno una capacità che va bene per deumidificare il tuo ambiente. I modelli sono:

1) Ariadry Slim DES 16W della De Longhi rumore 42 dba capacità 16 litri controllo meccanico;
2) Aquaria della Olimpia Splendid 40 dba capacità 20 litri controllo elettronico.
Quelli con controllo elettronico sono più precisi, misurano la percentuale di umidità e ti consentono di impostare quella desiderata.
Icona regione.
Luca da Massa giorno 04/01/2013
Buongiorno, complimenti per la preparazione e grazie per le informazioni! Volevo avere chiarimenti sulla scelta del deumidificatore. Vorrei deumidificare un piano terra di circa 120 m cubi e sono indeciso tra la scelta di "olimpia Seccoreale Elettronico", "olimpia SeccoAsciutto EL" ed infine "olimpia Secco Tech". Ho notato che il SeccoAsciutto EL ha costi maggiori e direi che questo sia dovuto al fatto che consumi meno. Giusto? Ho letto inoltre che i deumidificatori "elettronici" sono migliori (ma non era chiara la spiegazione) e quindi forse è meglio il "seccoreale elettronico"?
Grazie!!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Luca,
diciamo che ci sono leggere differenze nelle prestazioni, facilmente identificabili, ma oltre alla prestazioni hanno delle caratteristiche particolari, che andiamo a vedere nel dettaglio in modo tale da avere una quadro più completo:

1) Secco Elettronico, ha una forma molto aggraziata e dei colori che lo rendono molto elegante. Ha un microprocessore che gestisce l'umidostato, lo sbrinamento automatico ed una segnalazione acustica di tanica piena. Ha un filtro aria.

2) SeccoAsciutto EL, oltre ad avere un consumo più basso come hai già notato ,ha una forma stretta e può essere agganciato alla parete con dei tasselli in dotazione, è dotato della funzione di asciugatura dei panni e l'acqua recuperata può essere utilizzata per inumidire i panni da stirare. Anche qui il controllo di umidità, sbrinamento e segnalazione acustica è gestito elettronicamente.

3) SeccoTech, ha una forma classica sempre elettronico nella gestione di umidità, sbrinamento e segnalazione acustica. Dotato di filtro aria.

I deumidificatori elettronici sono caratterizzati da un display sul quale si può impostare in modo preciso la percentuale di umidità che si vuole raggiungere, mentre quelli manuali hanno un selettore che non indica la percentuale. Questi tre modelli sono elettronici.

Icona regione.
Gianluca da Avezzano giorno 03/01/2013
Salve a tutti, ho un problema di umidità in camera da letto (40-45 m3). Grazie alla vostra utilissima tabella e ad un confronto prezzi (vorrei restare tra 150-200 euro) ho ridotto la scelta a tre prodotti :
1) Olimpia Slpendid Secco tech;
2) Olimpia Splendid Aquaria 10;
3) De Longhi Tasciugo Ariadry Dem10 (anche se quest'ultimo ha una cubatura al limite); infine quello che renderebbe felice mia moglie per via dell'asciugatura panni< BR> 4) Olimpia Splendid SeccoAsciutto EL (ma con questo sforo il budget).
Potete darmi un parere per giungere ad una decisione.
P.S. con temperature di utilizzo normali di 20-22 °C, di quanto si riduce la quantità di acqua asportata nell'arco delle 24 ore rispetto a quella riportata dal costruttore?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gianluca,
escluderei quelli che sono al limite, il calo di resa non è definibile con precisione e l’essere al limite è un’aggravante in più. Con la temperatura di 20 -22 °C la resa si riduce alla metà sicuramente, purtroppo non ci sono, e le aziende non mettono a disposizione, delle tabelle precise con i cali di resa.Tra quelli in lista sceglierei l’Aquaria è il più performante di tutti e la sua maggiore capacità può andare a vantaggio dell’asciugatura degli indumenti. Tutti i deumidificatori asciugano i panni, alcuni sono solo più specifici in quanto possiedono delle funzioni più specifiche, come il riutilizzo dell’acqua per il ferro da stiro come il Secco Asciutto EL.
Icona regione.
Paolo da Roma giorno 28/12/2012
Salve, vi ringrazio dell'opportunità che mi date. Abito in un seminterrato (30 mq circa), interrato per circa 1,50 m, ma soffro di umidità soprattutto ora che è inverno. Quale tra i prodotti in elenco mi consigliate, anche in termini di qualità/prezzo? Grazie mille.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Risulta avere un buon compromesso qualità prezzo l’aquaria 01085, copertura fino a 180 metri cubi e considerato il tuo ambiente e la stagione invernale ci siamo. Eccoti i rivenditori.
Icona regione.
Francesco da Firenze giorno 24/12/2012