Spazio trasparente.
 
Perché l’impiego del sale nella lavastoviglie è importante ai fini della qualità del lavaggio e dei bassi consumi.
 
Foto articolo.
È a conoscenza diffusa, che per un corretto funzionamento della lavastoviglie deve essere inserito al suo interno il sale. Sul fondo della vasca c’è un contenitore, sigillato con un tappo a vite, che una volta rimosso dona l’accesso al contenitore, nel quale, con un apposito imbuto in dotazione alla lavastoviglie al suo acquisto, si può versare comodamente il sale. Un apposita spia posizionata sul quadro comandi della lavastoviglie indica quando sta per finire, in modo tale da procedere al suo riempimento.

Ora cerchiamo di capire esattamente il motivo perché deve essere utilizzato e come può incidere sulla qualità del lavaggio. Iniziamo premettendo che l’acqua contiene sali di calcio disciolto e altre sostanze come il magnesio. Il loro grado di concentrazione influenza la durezza dell’acqua, che è data dalla somma del contenuto di calcio (ca) e magnesio (mg), espressi come carbonato di calcio, se i valori di durezza dell’acqua superano una certa quantità, anche le caratteristiche organolettiche subiscono dei cambiamenti subito percepibili.

Nella lavastoviglie succede che più l’acqua è dura, più l’azione di scioglimento del tensioattivo, che è l’elemento di base dei detersivi, rallenta fortemente e diventa meno efficace, restituendo dei risultati di lavaggio molto scarsi.

Oltre ad influenzare la qualità del lavaggio, l’elevata durezza dell’acqua provoca la formazione di calcare, quindi di incrostazioni alle tubature, alla resistenza ed in generale a tutte le componenti interne della lavastoviglie con le quali viene in contatto.

L’impiego del sale per lavastoviglie ha lo scopo di ridurre la concentrazione di queste sostanze, di addolcire l’acqua, così da rendere l’azione del detersivo più attiva, non avere tutte le difficoltà prima indicate, ed ottenere un buon risultato di lavaggio.

Non è comunque il sale che da solo diminuisce la durezza dell’acqua, ma fa funzionare il sistema di decalcificazione della lavastoviglie, rimuovendo i sali e i minerali presenti nell’acqua, tramite un dispositivo detto addolcitore, che rende l’acqua meno dura. Il risultato comporta una migliore qualità del lavaggio e il diminuire della formazione di calcare nelle componenti interne con un conseguente risparmio di energia elettrica dovuto alla mancanza di deposito sulla resistenza e componenti meccaniche.

Ogni lavastoviglie ha il decalcificatore, che può essere regolato in modo tale da impiegare una diversa quantità di sale in base alla durezza dell’acqua. Solitamente si trova sulla parete sinistra della lavastoviglie, assume la forma circolare ed al suo interno c’è una freccia che indica la posizione in base alla quale è impostato un certo grado di decalcificazione. Non tutte le acque hanno la stessa durezza, quindi in base a questa si può regolare su intensità differenti. È importante per effettuare la regolazione tenere in considerazioni due aspetti, il primo il grado di durezza dell’acqua, il secondo il libretto di istruzioni del prodotto al fine di verificare la tabella identificativa della posizione da impostare in base alla durezza dell’acqua.

La durezza dell’acqua viene indicata con diverse unità di misura, ognuna della quali appartenente a nazioni diverse, e nello specifico abbiamo i gradi tedeschi indicati con la sigla °dH, i gradi francesi °TH, mmol/l unità di misura internazionale, che indica i millimoli per litro, i gradi inglesi Clarke.

Per conoscere il grado di durezza dell’acqua esistono appositi indicatori che una volti immersi nell’acqua lo indicano in base ad una colorazione. Più facilmente si può determinare dal sito di Assocasa, che permette da un apposito modulo, inserendo la località e la provincia di conoscerne in grado francese.

Pubblicato: giovedì 26 aprile 2012
Articolo aggiornato: mercoledì 6 dicembre 2017

articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.
Se la lavastoviglie inserita nella cucina componibile deve essere sostituita o se non la si possiede affatto, si può avere chiaramente la necessità di acquistarla. Per inserire una lavastoviglie nella cucina componibile, ci sono diverse opzioni, se non si ha nessuna informazione in merito possiamo trovarci davanti a delle proposte fatte dal rivenditore che possono spiazzarci. La lavastoviglie che possiamo inserire nel mobile, come dicevamo prima, può avere delle connotazioni strutturali differenti, che è bene conoscere per avere le idee più chiare.

Pubblicato:
sabato 11 dicembre 2010
 
 
Spazio trasparente.
L’utilizzo della lavastoviglie molte volte viene effettuato in modo non attento, nel senso che si caricano le stoviglie all’interno, si imposta un lavaggio e si avvia il programma. In tanti casi si impostano dei cicli lunghi e temperature alte in modo tale di essere sicuri di ottenere un buon risultato finale, però tutto a scapito di sprechi di tempo, energia e non sempre con un risultato ideale.

Pubblicato:
lunedì 10 gennaio 2011
 
 
Spazio trasparente.
Tra i tanti aspetti che vengono presi in considerazione per l’acquisto di una lavastoviglie, c’è quello relativo alla durata dei programmi, ognuno dei quali è indicato per un determinato tipo di carico.

Pubblicato:
lunedì 27 febbraio 2017
 
 
Spazio trasparente.
Una anomalia che è spesso riscontrabile durante il funzionamento della lavastoviglie è quella relativa allo scarico improvviso dell’acqua precedentemente caricata. A dire il vero non si tratta di un difetto riconducibile ad uno specifico guasto, bensì ad una conseguenza che può scaturire da diverse cause o malfunzionamenti.

Pubblicato:
domenica 17 settembre 2017
 
 
Spazio trasparente.
Una anomalia di funzionamento che si può verificare sulla lavastoviglie, è quella del mancato carico dell’acqua, al quale consegue il non avvio del programma di lavaggio.

Pubblicato:
mercoledì 1 febbraio 2017
 
 
Spazio trasparente.
Se si è in possesso di una vecchia lavastoviglie, che magari continua a funzionare e quindi non vogliamo cambiarla per evitare di effettuare una nuova spesa, è opportuno sapere che in realtà quello che non andiamo a spendere subito, lo pagheremo nel corso del suo utilizzo durante pochi anni.

Pubblicato:
lunedì 13 maggio 2013
 
 
Spazio trasparente.
Ogni modello di lavastoviglie Hotpoint Ariston è progettata per indicare in caso di un’anomalia di funzionamento, attraverso il display led o tramite le spie di funzionamento il difetto riscontrato.

Pubblicato:
giovedì 10 luglio 2014
 
 
Spazio trasparente.
Oltre alle caratteristiche generali, la scelta della lavastoviglie è influenzata dalla classe energetica. Chiaramente in prima battuta, essendo a conoscenza di una scala di consumi che va dalla A+++ alla D, la selezione che automaticamente il nostro cervello elabora, è quella di escludere tutte le classi che non siano la A+++. Il concetto è logico ed esatto nella sostanza, se non fosse per la differenza di prezzo che c’è tra le diversi classi.

Pubblicato:
lunedì 24 settembre 2012
 
 
Spazio trasparente.
Per risolvere i problemi di funzionamento di una lavastoviglie Rex Electrolux, ci sono a disposizione degli strumenti che ci consentono, anche se non abbiamo a disposizione un codice di errore definito, di fare dei test di funzionamento sulle differenti componenti e di visualizzare fino agli ultimi 3 errori.

Pubblicato:
sabato 1 aprile 2017
 
 
Spazio trasparente.
Un’anomalia che non di rado si verifica nel funzionamento della lavastoviglie è quella relativa al fermo del programma dopo la fase di carico dell’acqua di lavaggio. La prima parte del ciclo si svolge in modo regolare, ovvero viene attivata la pompa di scarico iniziale e poi segue il caricamento dell’acqua per alcuni minuti.

Pubblicato:
lunedì 6 febbraio 2017
 
 
commenti:
Icona regione.
Fiò da Moncrivello giorno 06/12/2017
Salve, ho acquistato un mese fa una lavastoviglie SMEG e il venditore mi ha detto che nei nuovi modelli non è più necessario mettere il sale nell'apposita vaschetta e al posto del brillantante meglio mettere l'aceto, cosa ne pensa? È corretto ciò che mi è stato detto?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Fiò, non mi risultano modelli che non necessitano dell’impiego del sale e del brillantante. Potresti indicarne il modello?


Icona regione.
Stefano da Brescia giorno 23/10/2016
Buongiorno a tutti, ho un problema di questo tipo, la mia lavastoviglie non scaricava e ho individuato il problema nella pompa che ho cambiato, ho smontato tutto quello che c'era nel piatto centrale, ho pulito girante, tubi etc, insomma come nuova. Carico acqua e scarico perfetti, programma gira alla meraviglia. Metto sale e brillantante, pastiglia di detersivo e faccio il lavaggio, il risultato da horror, le stoviglie ricoperte di una patina bianca spessa, i bicchieri sembrano ricoperti di ghiaccio, non capisco. Ho fatto un lavaggio a vuoto senza detersivo e funziona, riprovo col detersivo e non cambia, sempre disastro. Ora, che può essere successo? La macchina é vecchia, una REX IP 760 N ma é sempre stata perfetta, l'unica cosa che mi viene da pensare é che avendola coricata per cambiare la pompa sia successo qualcosa nel decalcificatore, boh, mi serve una mano per uscire da questa impasse.
 
Icona elettro-domestici.com
 
La patina bianca si forma per un impiego eccessivo di sale , potrebbe essersi rotto l’addolcitore.
Icona regione.
Monica da San Marco dei Cavoti giorno 09/03/2016
Buonasera ho una lavastoviglie Bosch! Dopo il lavaggio ho trovato tutti i bicchieri con delle striature bianche che non vanno più via. Dal momento che in casa è presente un addolcitore per l'acqua, forse non avrei dovuto mettere il sale anche nella lavastoviglie? Altrimenti perché? Intanto i bicchieri sono da buttare.... grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Monica, penso a due possibili cause, la prima l’acqua troppo dolce, che a lungo andare crea questi problemi, la seconda a bicchieri non adatti per essere lavati in lavastoviglie. Non impiegare sale in nessun modo, evita pastiglie che lo contengono, usa brillantante buono ed aumenta il livello di impiego.
Icona regione.
Sara da Reggio Emilia giorno 09/01/2016
Salve, ho una lavastoviglie Smeg da 3 anni, era esaurito il sale e l'ho aggiunto, qualche chicco è caduto nella lavastoviglie, ho fatto un lavaggio a vuoto, ma dopo qualche lavaggio le stoviglie (tutte) escono macchiate e salate. Dopo un paio di settimane si è riaccesa la spia del sale, e l'ho aggiunto, ma di nuovo tutto macchiato e salato, ora controllo che il tappo sia chiuso a modo, ma non riesco a capire il motivo. Non era mai successo.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Sara, potrebbe dipendere sia dal tappo non chiuso bene o dalla guarnizione usurata, che lascia passare il sale o, e penso sia questo, la valvola che lasciano passare il sale incrostata e sempre aperta.
Icona regione.
Giusy da Milazzo giorno 12/10/2015
Ho una lavastoviglie della Rex Techna green ed ho eseguito, per sbaglio, un lavaggio senza mettere l'acqua nel contenitore del sale, la lavastoviglie prima è partita poi si è bloccata. Adesso non parte più anche se ho aggiunto l'acqua nell'apposito contenitore, cosa posso fare? È un danno grave?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giusy, prova a staccare la spina per alcuni minuti e poi reinseriscila. Il comportamento potrebbe dipendere da altro.
Icona regione.
Michele da Salerno giorno 22/07/2015
Per errore ho introdotto troppo sale nel serbatoio per il sale della mia lavastoviglie (probabilmente mezzo kg in più rispetto ai 2 richiesti). Ho effettuato un lavaggio e le stoviglie sono uscite tutte opache e con una patina biancastra. Che rischi corro? é possibile che abbia danneggiato qualcosa? e come posso rimediare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Michele, nessun rischio, magari non si è sciolto come avrebbe dovuto, una quantità eccessiva può farlo impaccare, quindi prova ad estrarre l’acqua che c’è dentro il contenitore e versane altra calda, ma non eccessivamente, così da consentirne lo scioglimento. Continua con i lavaggi e dovrebbe andare ok.
Icona regione.
Francesco da Roma giorno 20/07/2015
Salve, ho fatto una sciocchezza terribile. Premetto che ho una lavastoviglie piuttosto nuova (avrà fatto in tutto una decina di lavaggi) che mi lascia una patina su tutto ciò che vi viene lavato. Oggi ho svitato il tappo del serbatoio del sale per lavastoviglie, solo per controllare come funziona, l'ho sciacquato e l'ho lasciato in cucina ad asciugare. Dimenticando di non averlo rimesso al suo posto, ho inserito nel cestello delle posate il flacone di quel prodotto che serve per eliminare i cattivi odori (per intenderci, di quelli che si inseriscono capovolto semplicemente dopo aver rimosso la linguetta sul tappo) e ho effettuato un lavaggio a vuoto. Dal momento che il tappo del serbatoio del sale non era al suo posto, ho danneggiato la mia lavastoviglie? Cosa devo fare? Tra l'altro al momento in cucina c'è un odore talmente intenso da esordire. Ho spalancato la finestra... è troppo poco? È pericoloso?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Francesco, potresti aver rovinato l’addolcitore. Effettua dei lavaggi e a vuoto e poi normali e vedi se il risultato di lavaggio è buono. Altrimenti deve intervenire un tecnico.

Icona regione.

Innanzitutto vi ringrazio per la tempestiva risposta. Mentre sto effettuando un lavaggio a vuoto come da voi consigliato, mi viene da chiedervi: prima di altri lavaggi non dovrei reintegrare il livello del sale nell'apposito serbatoio dal momento che nel precedente lavaggio lo avevo lasciato aperto senza tappo?

Icona elettro-domestici.com

Si.

Icona regione.
Raffaella da Catania giorno 27/02/2015
Ho combinato un guaio. Ho caricato il sale nella mia Indesit ed ho dimenticato di chiudere il tappo, poi ho avviato un ciclo di pulizia con CuraLavastoviglie. L'acqua che va circolo nei lavaggi adesso è tossica? La lavastoviglie funziona, il lavaggio è perfetto come sempre, ma sento odore di CuraLavastoviglie, ho paura di intossicare tutta la mia famiglia! Cosa posso fare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Raffaella, fai una cosa con una siringa tira via l’acqua che c’è nel contenitore del sale, successivamente versaci acqua pulita. Ripeti l’operazione per qualche volta così da eliminare il più possibile residui e ripulire il contenitore. Fai qualche lavaggio a vuoto e poi non dovresti più sentire odori.
Icona regione.
Giulia da Guidonia giorno 23/02/2015
Ho una lavastoviglie Candy, che a fine lavaggio ha già consumato la metà del sale perché dopo il successivo lavaggio mi si accende la spia e mi avvisa che il chilo di sale è finito. Cosa fa perdere così il sale? Riguarda forse il decalcificatore non programmato a dovere. La durezza dell'acqua è di 32,5, quindi supera il valore medio di durezza, credo. Potrei avere per favore una risposta che mi aiuti a risolvere il problema?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giulia, intanto cerca di regolare il decalcificatore tendendo in considerazione la durezza dell’acqua e la corrispondenza per tale durezza sulla tabella, che trovi stampata nel libretto di istruzioni. Verifica se il tappo e chiuso bene e se ha una buona tenuta. Se tutto ciò è ok, allora va smontato il contenitore del sale.

Icona regione.

Come si smonta il contenitore del sale? Posso farlo io o necessità l'intervento di un tecnico, perché  l'unico problema che presenta la lavastoviglie consiste che si accende la spia durante il secondo lavaggio. È sufficiente un kg di sale per più lavaggi o no? Ho programmato bene il decalcificatore, forse non è  sufficiente il sale?

Icona elettro-domestici.com

Il sale dura per più lavaggi, il numero dipende da come è impostato il decalcificatore. È necessario l’intervento di un tecnico, anche se il mio consiglio è, a prescindere dal fatto che si accende la spia, verificare la qualità dei lavaggi, perché potrebbe anche solo accendersi la spia e comunque essere presente il sale. Quindi se è così la spia accesa non pregiudica il lavaggio, se invece si consuma tutto il sale, deve intervenire un tecnico.

Icona regione.

Ecco, il tecnico è già intervenuto, ma non mi ha risolto il problema. Ha detto che la causa era da imputare alla durezza dell'acqua. La macchina è  in garanzia perciò  ho richiesto l'intervento di un tecnico. L'intervento dovrebbe essere a pagamento  in quanto il guasto è  dovuto all'usura. Ma a tutt'oggi non ho ricevuto risposta. Cosa mi consiglia? Non mi è  stato detto altro. Usura di cosa?

Icona elettro-domestici.com

Buongiorno Giulia, intanto il tecnico ti dice che è causa della durezza dell’acqua e poi dell’usura. Beh io direi considerato che anche se l’acqua è dura non può consumarti un chilo di sale a ciclo, c’è qualcosa che non va ed il tecnico, meglio dire centro assistenza, deve risolvere il difetto. In questi casi purtroppo le strade sono due, o lasci un po’ perdere oppure pretendi l’intervento, il rapportino di riparazione, dove deve essere indicato il difetto dichiarato e le soluzioni adottate e procedere per vie legali.

Icona regione.

Grazie mille per i suggerimenti, molto graditi. Ho richiamato il centro assistenza con la speranza che la pratica inoltrata ormai da circa un mese possa procedere con l'inviarmi al più presto un tecnico. Non ho nessuna voglia di intraprendere una strada "per vie legali”, se non riuscirò ad avere una risposta plausibile chiamerò privatamente un tecnico. La ringrazio moltissimo per la sua disponibilità.

Icona elettro-domestici.com

Ok, tienici informati.

Icona regione.

Salve, desidero ringraziare per i preziosi consigli ricevuti perché a seguito dei suoi interventi ho contattato il centro di assistenza Candy che ha provveduto ad inviare un tecnico che ha rilevato malfunzionamento del decalcificatore. Tutto quel sale che si consumava andava a finire nella camera di lavaggio che è stata attaccata dalla ruggine. Spero ora che la garanzia sia efficace. Grazie.

Icona regione.
Giuseppe da Palma di Montechiaro giorno 30/01/2015
Salve, ho da due mesi comprato una lavastoviglie KLARSTEIN amazzonia90, prodotta in Germania, da quasi subito ho notato che i bicchieri venivano coperti a fine lavaggio con una patina bianca, avevo risolto con aumentare il brillantante al massimo, ma dovendolo rabboccare quasi ogni volta che facevo un nuovo lavaggio. Qualche giorno fa ho rabboccato dentro la vaschetta del sale circa 300 grammi di sale, chiuso tutto e avviato un lavaggio. A fine ciclo ho ritrovato tutta la macchina ricoperta di polvere bianca e controllando il sale si era svuotata tutta la vaschetta dopo solo tre giorni e senza accensione della spia. Ho quindi riempito tutto nuovamente e trovato il modo di regolare il decalcificatore(che nella mia macchina si esegue in maniera elettronica). Vorrei sapere se possibile capire come possa essere fuoriuscito tutto il sale e se si possa essere danneggiato qualche componente.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuseppe, non conosco il modello indicato, tuttavia il consumo del sale avviene in base all’impostazione che effettui con il decalcificatore. Se si consuma tutto allora è necessario che contatti l’assistenza, considerata che è nuovissima.
Icona regione.
Marco da Firenze giorno 19/01/2015
Buongiorno, ho una lavastoviglie Whirpool 6°senso del 2013, la vaschetta con il sale non si svuota e trovo sempre la lavastoviglie opaca e con segni striati bianchi. Potete dirmi cosa è successo e cosa poso fare per risolvere il problema?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marco, l’azione del sale non viene esercitata e pertanto il calcare crea tali effetti, è necessario un intervento tecnico.
Icona regione.
Tiziana da Roma giorno 09/01/2015
Ho una lavastoviglie IGNIS comprata da qualche mese. Non ho mai messo né il sale né il brillantante perché uso le pastiglie tutto in uno. Da qualche tempo sentivo un odore sgradevole tipo acqua marcia e mi sono accorta che proveniva dal serbatoio del sale: aperto è pieno d'acqua e residui di colore rosastro che emanano un odore nauseabondo. Che fare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Tiziana, versa dell’acqua nel contenitore del sale in modo da far andar via quella “nauseabonda” presente. Poi inserisci il sale, anche se utilizza la pastiglia.
Icona regione.
Maria Teresa da Savona giorno 09/12/2014
Buonasera, ho una lavastoviglie Rex TT400. Ho la spia del sale accesa ma il contenitore dove devo versare il sale è pieno d'acqua e quindi mi impedisce di fare questa operazione. È normale? Come posso risolvere?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Maria Teresa, è normale che il contenitore è pieno di acqua, non preoccuparti versaci il sale e parte dell’acqua uscirà, un’altra parte vi resta.
Icona regione.
Giuseppe da Acerra giorno 09/12/2014
Salve, ho una lavastoviglie Rex 790 alla quale ho sostituito la resistenza che non riscaldava più, risolto questo, mi sono prodigato per la pulizia della vaschetta del sale, svuotandola e poi per errore riempita con solo un chilo di sale e poi usata. Vedendo che le stoviglie uscivano macchiate, ho riletto il manuale e diceva di aggiungere 2 chili di sale e acqua al riempimento e farla funzionare. Ma ancora ho il problema che non escono come prima sono macchiati patina alone.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuseppe, aggiungi acqua nel serbatoio del sale fino a farla fuoriuscire, controlla la regolazione che hai impostato per il sale.
Icona regione.
Romina da Villaverla giorno 02/12/2014
Salve la mia lavastoviglie Smeg consuma un sacco di sale, devo riempirlo ogni settimana e le stoviglie dopo il lavaggio risultano con una patina bianca. Come posso risolvere il problema? Perché consuma così tanto sale?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Romina, quello che puoi fare tu è controllare l’impostazione del livello di durezza dell’acqua, ci deve essere da qualche parte una manopolina per regolarla. Verificare se il tappo e rimasto un po’ aperto e se chiude bene.
Icona regione.
Roberta da Roma giorno 27/11/2014
Buongiorno, abito in un isola a Favignana. Uso la lavastoviglie e purtroppo l’acqua è salmastra perché proviene da un pozzo. Il lavaggio non è buono viene tutto opaco specialmente i bicchieri. Come mi devo comportare con il sale?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Roberta, lo metterei comunque portando al minimo il suo prelievo dal regolatore, comunque fai delle prove. La lavastoviglie non è concepita per lavorare con acqua salmastra.
Icona regione.
Giuditta da Roma giorno 11/11/2014
Ho una lavastoviglie Whirpool modello W77/2 che si accende ma non parte. Abbiamo pulito il filtro interno, ci siamo accorti che è finito il sale. Può dipendere da questo o da altro?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giuditta, la mancanza di sale non può esserne la causa.
Icona regione.
Valeria da Ivrea giorno 06/11/2014
Ho fatto un lavaggio di stoviglie dopo aver aggiunto 1kg si sale, senza però richiudere il coperchio del sale, cosa devo fare? È sufficiente un ulteriore lavaggio? Devo aggiungere di nuovo il sale nel contenitore? Posso aver danneggiato la lavastoviglie? Devo effettuare qualche pulizia particolare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Valeria, spiacente comunicarti che il detersivo non deve andare a finire nel contenitore del sale, questo danneggia il dolcificatore.
Icona regione.
Renzo da Treviso giorno 18/10/2014
Ho una lavastoviglie Candy di un anno, a fine lavaggio mi ritrovo la pastiglia ancora quasi intatta, può essere causato perché non ho aggiunto il sale?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Renzo, non centra le due cose lavorano in modo indipendente.
Icona regione.
Marco da Sesto San Giovanni giorno 29/09/2014
Buongiorno, ho una Candy CDI 2012 da meno di un anno e le stoviglie da alcune settimane rimangono con striature biancastre (soprattutto i bicchieri). Mi da l'idea che il sale non si consumi regolarmente ma non sono certo. Non ho trovato il regolatore del calcificatore, forse il modello non ce l'ha. Sentendo l'assistenza mi ha detto che se fosse il decalcificatore non è previsto dalla garanzia. Cosa pensa possa avere? È vero che il decalcificatore può non essere previsto dalla garanzia?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marco, le striature a seconda dello loro natura possono dipendere da differenti fattori: residui di sale o di detersivo, dovute al calcare. Nei primi due casi l’acqua corrente riesce ad eliminare le striature, nel secondo ci vuole un’azione più energica e solitamente l’impiego di prodotti anticalcare o anche aceto. Nelle prime due condizioni verifica il tappo del sale e non usare molto detersivo o pastiglie molto elaborate. Nel tuo comune l’acqua risulta avere una durezza secondo Assocasa “32”, quindi l’impostazione del decalcificatore dovrebbe stare sul 3, come è impostata la lavastoviglie di fabbrica. La regolazione del decalcificatore si effettua dai pulsanti e non rientra nella garanzia.
Icona regione.
Pietro da Latina giorno 13/09/2014
La mia lavastoviglie non scalda l'acqua, ho cambiato anche la resistenza, da che può dipendere?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Pietro, potrebbe dipendere da dissaldature verificatesi alla scheda elettronica.
Icona regione.
Gabriele da Bologna giorno 25/08/2014
Ho una lavastoviglie Whirlpool modello W75, indipendentemente dal programma selezionato dopo alcuni minuti di lavaggio va in blocco emettendo una serie di bip(7) consecutivi. Non trovo nel manualetto d'istruzione gli allarmi. Potete aiutarmi?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Gabriele, indica il codice di errore F7: flusso difettoso. Controlla valvola di ingresso dell’acqua e la sua portata.
Icona regione.
Tiziana da Udine giorno 26/07/2014
Vorrei sapere quanti lavaggi in media si possono fare con 1 kg di sale. La mia una TT80E della Rex, che ho da 5 mesi, riesce a farne solo 20-25, sinceramente mi sembrano pochi rispetto a quella che avevo prima che ne faceva più di 100.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Tiziana, la durata del sale dipende dall’impostazione del livello del dolcificatore dell’acqua, in base alla quale può variare da qualche settimana a parecchi mesi.
Icona regione.
Anna da Fano giorno 07/06/2014
Buongiorno, volevo sapere se vanno bene per la lavastoviglie le pastiglie di sale addolcitore per depuratori d’acqua.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Anna, consiglio di utilizzare sempre sale per lavastoviglie in quanto è appositamente lavorato ed ha una composizione specifica per questo impiego.
Icona regione.
Angela da Udine giorno 29/05/2014
Ho una lavastoviglie Smeg da circa 3 anni e mezzo. Pulisco regolarmente il filtro ed aggiungo sale e brillantante prima che si accenda la spia. Ho trovato alla fine di un lavaggio la spia del sale accesa e aprendo il tappo del serbatoio ho notato che non c'era più acqua e che le stoviglie erano biancastre. Ho aggiunto circa mezzo litro di acqua ed altro sale e fatto ripartire la macchina che ha lavato benino per un lavaggio e dopo il secondo aveva nuovamente la spia accesa e poca acqua nel serbatoio del sale, che succede?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Angela, il problema è il contenitore del sale, chiamato anche decalcificatore o unità di addolcimento dell’acqua, non funziona bene e rilascia tutto.
Icona regione.
Giulia da Roma giorno 29/05/2014
Buongiorno ho una Candy CDI 2212 E10, dopo aver aggiunto il sale e fatto un lavaggio il sale è terminato e la spia si è riaccesa. Ho Anche regolato per la durezza dell'acqua. Che cosa potrebbe essere?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giulia, c’è qualcosa che non va al contenitore del sale, rilascia tutto è probabile che vada sostituito.
Icona regione.
Namita da Ivrea giorno 12/05/2014
Ho una lavastoviglie Ignis con serbatoio di sale che non si svuota mai, sebbene a Ivrea l’acqua è molto dura. Pur lavando bene i filtri ,rimane sempre l'acqua sul fondo del lavastoviglie. Sul programma 2 veloce carica subito l’acqua invece sul 3 mette più del doppio poi dopo 10 minuti si ferma e non parte più.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Namita, andando per ordine il sale dura parecchio ma deve consumarsi, se non avviene potrebbe essersi indurito o altro. Un po’ di acqua sul fondo della vasca è normale, a fine ciclo lascia lo sportello aperto per consentire di effettuare l’asciugatura. Per i programmi andrebbero viste le caratteristiche specifiche. Ci può essere un problema al caricamento dell’acqua. Necessità di un intervento tecnico sul posto.
Icona regione.
Andrea da Mantova giorno 11/05/2014
Buongiorno , dopo aver sostituito la pompa di scarico il tecnico mi ha consigliato di usare anche il sale , nonostante abbia sempre usato il multitab. Ma il sale non è già compreso nelle pastiglie?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Andrea, il tecnico ti consiglia di usarlo in quanto il suo non impiego alla lunga comporta il deterioramento dell’apparato del sale, che lavora a vuoto.
Icona regione.
Anna da Milano giorno 02/04/2014
Buongiorno, si formano depositi neri sui filtri e sul cestello posate, come mai? Come posso risolvere il problema?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Anna, si stanno formando delle muffe, ti conviene fare un lavaggio con aceto o con un prodotto apposito per sterilizzarla. Poi prendi l’abitudine di lasciare, ad ogni fine lavaggio, lo sportello aperto in modo da far asciugare bene l’interno.
Icona regione.
francesco da Palermo giorno 17/03/2014
La spia del sale si è accesa, ho messo il sale ma la spia non si spegne, ho comunque fatto fare il lavaggio completo e le stoviglie sono venute pulite. Ho ricontrollato il livello del sale ed era a posto. Cosa succede se la spia rimane accesa ? Se non è un problema ogni quanto lavaggi debbono mettere il sale?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Francesco, se il contenitore era completamente vuoto da un po’ potrebbero volerci alcuni lavaggi perché si spenga, altrimenti potrebbe non essere chiuso bene il tappo o ancora un problema tecnico di rilevamento. Se la spia rimane accesa fondamentalmente non succede niente e come quando si utilizzano le pastiglie tutto in uno, che non si mette il sale nel contenitore. La durata dipende da come è impostato il valore di durezza dell’acqua della lavastoviglie e di quanti lavaggi si effettuano.
Icona regione.
Marco da Roma giorno 17/03/2014
Ho acquistato una lavastoviglie nuova e ho caricato il serbatoio apposito con il sale senza riempirlo prima di acqua. Ho fatto un grave danno? Come posso rimediare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marco, apri il tappo ed inserisci dell’acqua.

Sono riuscito a versare solo circa 1 decilitro di acqua, in quanto poi strabocca dal tappo, che mi consigliate?

Chiaramente il sale si è un po’ impaccato ed a farlo sciogliere completamente con l’acqua ci vuole un po’. Fai così tira via l’acqua che hai inserito, puoi utilizzare una siringa per farlo, e inserisci nuova acqua calda così da facilitare lo scioglimento. Fallo più volte.

Icona regione.
Daniele da Carpignano giorno 19/12/2013
Il sale presente nell’apposito contenitore si è completamente indurito. Cosa devo fare. È una Ariston.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Daniele, versarci dell’acqua molto calda, e dopo averla fatta agire per un po’ di tempo, versacene nuovamente, facendo uscire quella che è rimasta dentro, che intanto si è raffreddata, in modo tale da sostituirla.
Icona regione.
Leonardina da Petacciato giorno 30/11/2013
La mia lavastoviglie lascia i bicchieri salati come mai? Nel contenitore dove si introduce il sale c'è una strana schiuma marrone scuro. Preciso anche che la spia del sale si accende nonostante abbia messo il sale! Cos'è successo?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Leonardina, esce troppo sale ci deve essere qualche problema al sistema, che tipo di sale hai messo? C’è andato a finire qualche altra sostanza dentro?
Icona regione.
Claudio da Gavardo giorno 29/11/2013
Salve, ho eseguito un lavaggio dimenticando di chiudere il contenitore del sale con l'apposito tappo a vite. Ovviamente le stoviglie sono risultate opache e poco lavate. Si saranno inquinate le resine e andrebbero sostituite? Grazie e cordiali saluti.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Claudio, possono essere entrati dei residui di cibo e detersivo che non avrebbero dovuto, comunque non dovrebbero pregiudicare il funzionamento.
Icona regione.
Giovanni da Roma giorno 13/10/2013
Ho una vecchia lavastoviglie Miele G560 che necessita di apposito contenitore, che non ho, per inserire il sale (c'è un buco piccolissimo) come si può fare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giovanni, la lavastoviglie è vecchissima ed in commercio non trovi accessori di ricambio per questo scopo. Ti conviene cercare nei negozi di casalinghi un imbuto di quelli piccoli potrebbe adempiere allo scopo.
Icona regione.
Luigi da Foggia giorno 11/10/2013
Sale da cucina comune o sale apposito per lavastoviglie?
 
Icona elettro-domestici.com
 
La composizione chimica tra i due è uguale, ritengo però si preferibile utilizzare quello specifico in quanto è lavorato appositamente per la lavastoviglie. Presenta una maggiore granulometria, che gli consente di sciogliersi più lentamente, quindi si dosa meglio ed ha una durata superiore.
Icona regione.
Maurizio da Modena giorno 01/07/2013
So che sembra strano, ma la mia lavastoviglie funziona al contrario: quando aggiungo il sale le stoviglie escono macchiate. Quando il sale immagino sia finito le stoviglie escono fuori lucide e senza alcuna macchia o alone. La cosa strana è che l'acqua del mio rubinetto è piena di calcare (lo vedo dal residuo che lascia sull'acciaio inox del lavello).
 
Icona elettro-domestici.com
 
Grazie Maurizio per la tua recensione.
Icona regione.
Marco da Zagarolo giorno 25/06/2013
Buongiorno, vorrei aggiungere che il sale da cucina (cloruro di sodio) ha un'altra fondamentale funzione legata proprio alla parte cloro, quella di disinfettare l'acqua che entra in lavastoviglie, limitando così la proliferazione batterica. Su alcune macchine è inoltre necessario assicurare un percorso a collo d'oca al tubo di scarico, che eviti rientri di acque sporche dal relativo collegamento, che generalmente è il sifone del lavello.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Marco e grazie per il contributo.
Icona regione.
Lucia da San Cataldo giorno 03/06/2013
L'altro giorno stavo per aggiungere il sale nella lavastoviglie, visto che la spia era rossa, e ho notato che nel posto dove si inserisce il sale era pieno di acqua e quindi non potevo inserirlo perché l'acqua fuoriusciva, cosa può essere? Cosa è successo?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buonasera Lucia, è tutto normale l’acqua ci deve essere, devi inserire il sale anche se l’acqua fuoriesce. L’acqua non c’è quando la lavastoviglie è nuova ed in questo caso bisogna aggiungere l’acqua e poi il sale.
Icona regione.
Dino da Trento giorno 08/05/2013
Ho una nuova lavastoviglie da 6 mesi e vicino al contenitore del sale si è fatto un forellino che fa uscire l'acqua. Il tecnico mi ha detto che la causa è dovuta ad un particolare acido provocato dal sale fuoriuscito dall'imbuto. E' mai possibile che un granellino di sale corroda l'acciaio di un lavastoviglie?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Dino, visto che l’hai acquistata da 6 mesi sei ancora in garanzia, il produttore ne deve rispondere, non è possibile che impiegando il sale che necessita per il suo funzionamento, lo stesso provochi dei fori, c’è qualcosa che non va.
Icona regione.
Antonio da Frosinone giorno 27/03/2013
La mia lavastoviglie lascia i bicchieri opachi e i piatti ruvidi al tatto. Premetto che controllo sempre che ci sia il sale e il brillantante. Ho anche provato a variare il dosaggio del sale. Potrebbe essere che l'addolcitore abbia qualche problema? Grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Antonio, opacità e ruvidezza sono indice di presenza di calcare, quindi se c’è sia sale che brillantante potrebbe dipendere da un problema tecnico.
Icona regione.
Piergiorgio da L'Aquila giorno 06/12/2012
Considerato che le lavastoviglie possiedono il decalcificatore, per quale motivo sulle confezioni di detersivo per lavastoviglie troviamo i dosaggi in base alla durezza dell'acqua? Non sarebbe più corretto indicare il solo dosaggio per acqua dolcificata?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Non so dirti quale logica venga utilizzata.
Icona regione.
Maria da Orta Nova giorno 13/10/2012
Ho una lavastoviglie Rex che ho usato poco e che da un po' è inutilizzata, aprendo casualmente la lavastoviglie l'ho trovata piena d'acqua, dopo averla eliminata ed a distanza di un paio di mesi ho notato che l'acqua si stava stagnando nuovamente, ho aperto il tappo del contenitore del sale ed ho aspirato con una siringa l'acqua e purtroppo mi è caduta la siringa dentro che non sono più riuscita a prendere....cosa ho combinato?
In attesa invio distinti saluti.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Ciao Maria, posso solo dirti di cercare di recuperare la siringa, qualsiasi operazione fai stacca sempre la lavastoviglie dalla rete elettrica. Se non riesci a recuperarla, potrebbe non creare difficoltà come può intasare il defluire del sale, anche se penso di no.
Icona regione.
Stefania da Prato giorno 11/08/2012
Ho una lavastoviglie che sta cominciando a fare la muffa, nel filtro,sui bracci girevoli e un poco ovunque. Da cosa può dipendere e come posso eliminare il problema? Grazie.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Ciao Stefania, la presenza di muffa dipende chiaramente dalla presenza di umidità, intesa come acqua o residui umidi di alimenti. Ti consiglio di dare un’occhiata all’interno, per eliminare dette presenze, effettuare un lavaggio sterilizzante con l’impiego di un po’ di aceto e fare asciugare la vasca della lavastoviglie lasciando lo sportello aperto, in questa fase ed al termine di tutti i cicli di lavaggio che andrai ad effettuare.
 
 
Linea
 
lineaPrivacylineaDisclaimerlineaContattacilineaGoogle PublisherlineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su