Icona accesso.
 
 
 
 
 
 

Sportello del forno e vetro sporchi, la loro pulizia diventa scomoda ma vediamo come farla al meglio.

Arrosti, pizze e lasagne…. Delle bontà da degustare da soli o in compagnia, ma finito di mangiare, dando un’occhiata al forno possiamo riscontrare sullo sportello e sul vetro dello sporco indesiderato.

Ecco che ci troviamo ad affrontare la parte più brutta del nostro pranzo o cena: la pulizia.

Non avendo da consigliare solventi o tecniche magiche per la pulizia, vogliamo solo portare a conoscenza alcuni piccoli accorgimenti che faciliteranno il nostro compito, da tenere in considerazione in fase di acquisto ed aspetti pratici che possiamo adottare per facilitarci il compito della pulizia.

Partendo dall’acquisto, quando scegliamo il forno, facciamo attenzione che alcune aziende producono cucine con il vetro estraibile. Mentre il vetro esterno rimane fisso, quello interno è strutturato come se fosse un tiretto, che si inserisce in delle guide, così che nella fase di pulizia può essere comodamente sfilato, permettendo così di eliminare il vapore e gli schizzi che si posizionano tra i due vetri, ed essere lavato in tutta facilità per poi esservi riposto con un semplicissimo gesto.

Per quanto riguarda invece tutti i forni in generale, con o senza vetro estraibile, bisogna sapere che lo sportello può essere staccato dal forno con una non eccessiva difficoltà

Aprendo completamente lo sportello, nel punto in cui è agganciato al mobile della cucina, sia sul lato destro che sinistro, ci sono delle levette. Tirando le leve verso dietro e facendole incastrare al punto di appiglio presente sulla cerniera, lo sportello è in posizione per essere estratto.

Con una leggera pressione alziamo lo sportello come se volessimo chiuderlo ed a questo punto le cerniere si sollevano dal punto di fissaggio, facendo sganciare lo sportello.

Ora possiamo tranquillamente pulire il tutto facendo attenzione a non fare sganciare le molle. Terminata l’operazione di pulizia, bisogna riposizionare le cerniere in modo tale che incastrino nel punto di fissaggio. Lo sportello è in posizione aperta è bloccato nelle cerniere, tendiamo ad aprirlo ancora esercitando una leggera forzatura, facendolo spostare dello spazio necessario a consentire che si allentino le molle, spostiamole con le dita  riposizionandole nel punto di partenza  e chiudiamo lo sportello.

 
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su RedditCondividi su WhathsappCondividi tramite email
 

 
 
 
 
 
 
 
Commenti recenti
Icona regione.
Graziano da Francavilla Fontana giorno 12/02/2015
Come faccio a smontare il vetro del forno Smeg ad incasso senza " vetro estraibile".
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Graziano, devi constatare se il vetro è inglobato nello sportello o se è fissato ad esso tramite delle viti di tenuta. Nel primo caso non puoi fare nulla, nel secondo devi smontare le viti o i sostegni.
Icona regione.
Giovanni da Brescia giorno 21/10/2014
Buongiorno, mi piacerebbe sapere come faccio a cambiare le "cerniere" del mio forno da incasso REX fam31.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giovanni, intanto dovresti sganciare lo sportello, puoi vedere nell’immagine sopra a sinistra come farlo e trovi le indicazioni nell’articolo, poi c’è da acquistare le cerniere nuove e sostituirle con le vecchie.

Non hai trovato cosa cercavi? Suggerisci, commenta o aggiungi qualcosa: compila il modulo.

supporto
 
 
Altri articoli che ti potrebbero interessarti:
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Abbiamo già affrontato il tema del malfunzionamento del piezoelettrico, relativamente a quando non riesce ad attivare una candeletta in quanto da sostituire oppure, di quando, sebbene non premiamo i pomelli, si attiva da solo su tutti i fornelli.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Standardizzato in dimensioni da 90 cm, da 75 cm e da 60 cm, ha rispettivamente bisogno, per il suo inserimento, di un vano con una luce di 47,5 cm per 83,5 cm per il piano da 90 cm e di 47,5 cm per 55,5 cm per il 75 cm ed il 60 cm.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Per eseguire una riparazione del piano di cottura è necessario accedere al suo interno, dove risiedono i componenti che ne consento il funzionamento, così se c’è un guasto ad una candeletta, ad una termocoppia, una perdita, un difetto ad un manopola ed altro dobbiamo necessariamente aprirlo.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Si che si tratti di un forno a gas, di un forno elettrico statico, di un forno elettrico ventilato o di un forno elettrico multifunzione, tutti dispongono di una manopola o di pulsanti da dove impostare il tipo di cottura. Ad ognuna di esse corrispondono dei simboli e ad essi corrispondono specifiche modalità di cottura. In questo articolo delineeremo per tipologia di forno, quali sono in linea di massima i simboli cottura dei forni, che corrispondono anche ai simboli cucina, che possiamo trovare ed il significato della funzione associata ad ognuno di essi.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

Abbiamo visto in un articolo precedente, come una o più manopole del piano di cottura possono essere responsabili della mancata generazione della scintilla sul piano di cottura o della cucina a libera installazione.
 
 
Spazio trasparente.
Immagine rappresentativa articolo.

L’acquisto viene oramai dettato, oltre che dalle caratteristiche tecniche e dalle esigenze estetiche, dalla classe energetica. Su ogni forno troviamo evidenziata la classe energetica (hanno raggiunto tutti la classe A), che diventa un dato significativo nella scelta tra i vari modelli presenti sul mercato, appiattendo però di fatto differenze importanti, che possono, se non conosciute, condizionare la nostra vita domestica nella gestione del nostro tempo e dei vari apparecchi elettrici.
 
 
 
 
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaDisclaimerlineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.linea
Linea