Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
Spazio trasparente.
Cestello della lavatrice non gira neanche a mano con la lavatrice spenta.
 
Una circostanza che frequentemente si può verificare nel non funzionamento di una lavatrice è quella relativa al blocco del cestello. Nel momento in cui viene impostato un ciclo di lavaggio dopo la consueta fase di carico dell’acqua, quando arriva il momento in cui dovrebbe iniziare a girare il cestello, resta fermo, non si muove.

Il malfunzionamento può essere ricondotto a vari elementi, quali le spazzole usurate, il condensatore di spunto scarico, cose di cui abbiamo parlato in altri articoli.

Un’altra condizione che tuttavia, anche se meno frequente si può verificare, è quella della rottura del motore, che in molti casi si manifesta con il suo blocco.

In questa circostanza e diversamente dalle due precedente cui abbiamo fatto riferimento, ci accorgiamo che il motore è bloccato in quanto, se apriamo lo sportello, e proviamo a girare con una mano il cestello, sia in un verso che nell’altro, rimane fermo, magari fa un movimento minino, ma sostanzialmente non si muove. Questo ci fa capire che è il motore ad essere bloccato.

Per esserne certi, tuttavia è necessario accedere alla parte posteriore della lavatrice, in quanto si potrebbe essere incastrato un distanziale, residuo dello sbloccaggio, tra la puleggia e la vasca o il mobile, impedendo al cestello di girare.

Una volta che ci siamo sincerati che non è questa la causa, l’attenzione ritorna sul motore, che ora possiamo vedere e toccare, ricordiamo che in tutto questo la corrente deve essere sempre staccata.

Con una mano portiamo verso l’esterno la cinghia e ruotiamo la crociera verso il lato dal quale abbiamo distaccato la cinghia, in questo caso il cestello gira in quanto la cinghia non fa più base sull’innesto del motore. Tolta la cinghia, e liberato l’innesto del motore, lo afferriamo con le punta delle dita e proviamo a girarlo. Anche forzando ci possiamo rendere conto che non avviene nessun movimento, pertanto abbiamo appurato che la causa del blocco del cestello della lavatrice è il motore fuso.

Non ci resta che sganciare il connettore di alimentazione, quindi lo afferriamo con le dita ed esercitiamo una pressione verso l’esterno, potrebbe essere necessario muoverlo lentamente da un lato e dall’altro, per giocarlo, fino a quando non si estrae. Estraiamo se esterno il faston della messa a terra.

Con una chiave svitiamo le viti che bloccano il motore alla vasca della lavatrice e lo estraiamo tirandolo verso l’esterno.

Ancora una volta possiamo provare a l’albero per avere una ulteriore conferma del suo blocco, appurato non ci resta che procedere con l’acquisto del motore e procedere in senso inverso per rimontarlo.

Per scegliere il motore sostitutivo ci si può recare presso un rivenditore fisico oppure eseguire l’acquisto on line. In entrambi i casi al fine di determinare con esattezza il motore sostitutivo è necessario avere a disposizione i dati tecnici della lavatrice in questione.

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


È da alcuni mesi sul mercato la nuova linea di lavatrici di Hotpoint Ariston, che apporta al modello precedente importanti innovazioni tecniche e una rivisitazione dell’estetica.
 
 
Spazio trasparente.


Nuova gamma di lavatrici per la Candy con dieci nuovi modelli: quattro da 7 Kg tra le quali due a profondità ridotta, 40 cm, tre macchine da 8 Kg, siamo su una profondità di 50 cm, e tre da 9 kg con un massimo di 60 cm di profondità.
 
 
Spazio trasparente.


Oltre al sistema classico di inserimento del detersivo nel cassettino specifico o all’interno del cestello della lavabiancheria, ci sono in commercio alcune lavatrici dotate di un serbatoio per il carico del detersivo ed il suo dosaggio automatico ad ogni lavaggio.
 
 
Spazio trasparente.


Il timer meccanico è un componente che fino a qualche anno fa, veniva montato da tutte le lavatrici, oggi a seconda del modello di lavabiancheria è stato sostituito con quello elettronico o dal modulo elettronico (scheda). Tuttavia, sebbene le nuove lavatrici non lo hanno più, in circolazione ce ne sono ancora molte con programmazione meccanica, e quindi con detto timer.
 
 
Spazio trasparente.


Abbiamo visto in un altro articolo, che del mancato carico dell’ acqua nella lavatrice può esserne responsabile l’elettrovalvola, ma in molti casi c’è un altro componente a cui attribuire l’origine dell’anomalia: il pressostato.
 
 
Spazio trasparente.


Le anomalie di funzionamento delle lavatrici Hotpoint Ariston, vengono indicate sul display con delle sigle, dei codici, che iniziano nella maggior parte dei casi con la lettere F, seguita da un numero. Ad ognuno di questi codici corrisponde una anomalia, che indica qual è la causa o le cause che l’hanno originata.
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su