Spazio trasparente.
 
Regolare la gradazione del forno a gas in assenza di termostato elettronico.
 
Foto articolo.
La maggior parte dei forni delle cucine sono alimentati elettricamente e possiedono una manopola o in modelli più elaborati dei display digitali che consentono di impostare la temperatura. Indipendentemente dal tipo di impostazione, una volta stabilita, un termostato è in grado di regolarla e di mantenerla costante per tutta la durata della cottura.

Nei forni a gas troviamo questo tipo di regolazione nei modelli di qualità medio alta, mentre nei modelli più economici, normalmente sono quelli di piccole dimensioni (50 cm o 60 cm), ma può capitare anche in dei modelli più grandi, che la regolazione della temperatura diventi un po’ scomoda.

In questa tipologia di forno la regolazione della temperatura viene stabilita tramite una manopola che ha un minimo ed un massimo, passando da posizioni intermedie. Su alcune sono indicati i gradi di corrispondenza della posizione e quindi si riesce a regolarla, su altri invece è riportata una numerazione, che parte dallo 0 fino ad arrivare a numeri più alti, tipo 9. In ogni caso ed indipendentemente da quanto sia estesa la scala, ad ogni numero corrisponde una temperatura.

Per stabilirlo è necessario essere in possesso del libretto di istruzioni sul quale sono riportate le corrispondenze. In caso di smarrimento, essendo la numerazione e le corrispondenze universali, non è dato stabilirle.
In questi tipi di forni, all’interno normalmente è presente un termometro agganciato al vetro, visibile dall’esterno, che consente di conoscere la temperatura che c’è all’interno del forno.

Lo stesso capita per i forni, dove sulla manopola non è presente nessuna numerazione, ed è il termometro a restituire la temperatura e consentire all’utilizzatore di girare la manopola in un verso o nell’altro al fine di dare più fiamma o meno, quindi aumentare o diminuire il calore.

Possiamo trovarci tuttavia nella condizione in cui all’interno del forno non c’è il termometro e che la numerazione non sia presente o non ne conosciamo le corrispondenze, in queste circostanze cosa si può fare?

La soluzione è quella di acquistare un termometro ed inserirlo all’interno del forno in una posizione visibile dall’esterno, magari potremo agganciarlo alla griglia. In questo modo potremo sincerarci della temperatura all’interno e regolare la fiamma al fine di portarla a quella che le esigenze di cottura pretendono.

I termometri in questione costano qualche decina di euro e non hanno necessità di nessun collegamento elettrico.

articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.
Ogni fornello del piano di cottura della cucina è comandato da un pomello, che ne consente l’accensione e ne regola l’intensità della fiamma. Difatti ruotando tale manopola in senso antiorario la fiamma si abbassa, mentre girandolo in verso orario la fiamma si alza.

Pubblicato:
giovedì 22 settembre 2016
 
 
Spazio trasparente.
Nell’ambito del panorama di prodotti proposti per i piani cottura da incasso, un approfondimento specifico deve essere dedicato ai piani cottura in vetroceramica.

Pubblicato:
giovedì 16 dicembre 2010
 
 
Spazio trasparente.
Per la nostra cucina possiamo scegliere diversi tipi di piani di cottura, non solo dal punto di vista estetico, ma in particolar modo per la tecnologia che utilizzano per trasmettere il calore alle pentole e consentire di cucinare gli alimenti al suo interno.

Pubblicato:
martedì 21 maggio 2013
 
 
Spazio trasparente.
I forni da incasso sono costruiti con delle misure standard in modo tale da poter essere inseriti, indipendentemente dalla marca della cucina componibile, all’interno del vano appositamente creato.

Pubblicato:
venerdì 28 ottobre 2011
 
 
Spazio trasparente.
Può capitare che dopo anni di utilizzo, lo sportello del nostro forno in cucina, sia esso di tipo elettrico a gas o di altro genere, non chiuda più in modo corretto. Ci accorgiamo che la chiusura non avviene in modo ottimale, ovvero che non attecchisce in modo perfetto, come avveniva prima, alla parete del mobile.

Pubblicato:
giovedì 18 febbraio 2016
 
 
Spazio trasparente.
Nel forno elettrico o a gas, è presente una guarnizione che è posizionata sul contorno del profilo del forno e funge da tenuta per calore, quindi della temperatura interna, nel momento in cui lo sportello è chiuso e vi aderisce.

Pubblicato:
giovedì 20 settembre 2018
 
 
Spazio trasparente.
Anche ai meno attenti, che hanno acquistato o si sono informati per l’acquisto di una cucina, sia essa di libera installazione o un piano cottura da incasso, si sono posti la domanda di cosa significhi la dicitura sulla cucina che specifica che essa necessita di una ventilazione maggiorata.

Pubblicato:
domenica 29 gennaio 2012
 
 
Spazio trasparente.
Circa 20 modelli di cucine proposte sul mercato dalla Rex Electrolux, la gamma si divide in cucine con larghezza di 50 cm, 60 cm e 90 cm. La profondità rimane di 60 cm ad esclusione di alcuni modelli della linea 50 cm e 60 cm, dove possiamo trovare una profondità di 50 cm.

Pubblicato:
giovedì 15 novembre 2012
 
 
Spazio trasparente.
Nel momento in cui viene eseguita una trasformazione di gas nel forno, quindi nel passaggio da metano a Gpl o viceversa, è necessario effettuare la regolazione del minimo.

Pubblicato:
mercoledì 16 gennaio 2019
 
 
Spazio trasparente.
Il montaggio della cappa ad aspirazione della cucina è intervento abbastanza semplice da eseguire. In questo articolo vedremo quali sono i passaggi necessari per effettuarlo e capiremo qual è lo spazio che dobbiamo lasciare tra il top e il la parte inferiore della cappa.

Pubblicato:
martedì 7 maggio 2019
 
 
 
 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su

ChiudiNon perderlo!