Due metodi per stabilire se l’elettrovalvola della lavatrice o lavastoviglie è funzionante.
 
L’elettrovalvola in una lavatrice o in una lavastoviglie è il pezzo che si contrappone tra il tubo di carico e l’ingresso dell’acqua all’interno della macchina. Il tubo di carico da un lato si innesta al rubinetto dell’acqua, mentre dall’altro si avvita esattamente all’elettrovalvola. Aprendo il rubinetto, l’acqua giunge fino ad essa, ne impedisce il passaggio fino a quando una volta alimentata elettricamente, si apre e ne consente il defluire all’interno dell’elettrodomestico.

In caso l’acqua non venga bloccata, allora si parla di elettrovalvola sfondata ed è necessario sostituirla.

Il comando di apertura viene inviato tramite la scheda elettronica o timer, che nel momento in cui è necessario far riempire la vasca, la apre. Viene successivamente chiusa, quindi eliminando l’alimentazione elettrica, quando la vasca ha raggiunto il livello di pieno.

Nel momento in cui l’elettrovalvola non lascia passare l’acqua, pertanto potrebbe essere non alimentata oppure, sebbene arrivi corrente non si apre, pertanto è rotta ed è da sostituire.

Ma come facciamo ad appurare che è effettivamente rotta?

Vedremo ora come intervenire per renderci conto se è funzionante utilizzando due metodi, il primo con l’ausilio di un tester, il secondo tramite l’alimentazione diretta.

Per eseguire la prova, dobbiamo per prima cosa smontarla, pertanto eseguiamo tale lavoro, non prima di aver staccato la spina di alimentazione dell’apparecchio in questione.

Una volta che abbiamo l’elettrovalvola in mano, possiamo procedere con la verifica utilizzando un tester. Pertanto posizionando il tester sulla scala di 20k (simbolo Ω). Ci verrà restituito un valore, che deve essere approssimativamente intorno a 3,5/3,8 kΩ. Il valore può variare leggermente in base alle caratteristiche dell’elettrovalvola.

Per la prova pratica invece dobbiamo utilizzare un cavo elettrico che da una parte termina con i due fili collegati a due faston col cappuccio, mentre dall’altro con una spina elettrica. Qualora ci venga comodo è preferibile inserire un interruttore in modo da aumentare la praticità nella gestione dell’alimentazione elettrica.

Ora procuriamoci un tubo di alimentazione dell’acqua ed lo avvitiamo da una parte al rubinetto dell’acqua, mentre dall’altra all’elettrovalvola. Se abbiamo a disposizione un tubo colleghiamolo sull’uscita e lo facciamo confluire in un lavandino o un secchio, però in modo che possiamo vedere se fuoriesce l’acqua.

Inseriamo i due faston nei relativi innesti dell’elettrovalvola e con l’interruttore nella posizione di spento inseriamo la spina nella corrente elettrica.

A questo punto apriamo la mandata dell’acqua ed a meno che l’elettrovalvola non sia sfondata sentiremo l’acqua riempire il tubo di alimentazione, ma non fuoriuscire. Ora non ci resta che dare l’alimentazione elettrica, premiamo l’interruttore e se funziona, vedremo l’acqua fuoriuscire dal tubo che abbiamo innestato.

A questo punto siamo certi che l’elettrovalvola è funzionante e pertanto non deve essere sostituita.

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Doto tempo di utilizzo ci possiamo trovare nella necessità di dover estrarre il cassetto del detersivo della lavatrice, normalmente questo avviene per effettuarne la pulizia, oppure per dover accedere alla parte superiore sempre da pulire.
 
 
Spazio trasparente.


Come tutti i settori anche quello degli elettrodomestici, ed in questo caso del lavaggio è in continua evoluzione. Rispetto ai primi modelli, ma anche in confronto ai modelli di qualche anno fa le prestazioni delle lavatrici sono sempre in costante miglioramento.
 
 
Spazio trasparente.


Il codice di errore F02 che può comparire sul display della lavatrice Whirlpool, che tuttavia non interessa tutte le lavatrici del marchio, ma soltanto quelle dotate di sistema di antiallagamento, corrisponde, per l’appunto ad una condizione di perdita di acqua, che fa scattare l’errore.
 
 
Spazio trasparente.


Hoover propone ben 19 lavatrici a carica frontale, di cui 2 modelli con dimensioni leggermente maggiori dallo standard, ovvero 85 cm di altezza, 60 cm di larghezza e 64 cm di profondità, il modello DYN 11146 P8 ed il modello DYN 10146 P8, rispettivamente con una portata di 11 kg e 10 Kg. Entrambe in classe energetica A+++.
 
 
Spazio trasparente.


L’elettrovalvola in una lavatrice o in una lavastoviglie è il pezzo che si contrappone tra il tubo di carico e l’ingresso dell’acqua all’interno della macchina. Il tubo di carico da un lato si innesta al rubinetto dell’acqua, mentre dall’altro si avvita esattamente all’elettrovalvola. Aprendo il rubinetto, l’acqua giunge fino ad essa, ne impedisce il passaggio fino a quando una volta alimentata elettricamente, si apre e ne consente il defluire all’interno dell’elettrodomestico.
 
   
 
 

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su