Spazio trasparente.
 
Come fare praticamente per togliere il forno da incasso dalla cucina componibile.
 
Foto articolo.
Qualora ci si trovi nella necessità di dover effettuare una riparazione oppure nella condizione di dover sostituire il forno da incasso, della nostra cucina componibile, è necessario per entrambe le circostanze, estrarlo dal suo interno.

Tale intervento è abbastanza semplice difatti è necessario essere in possesso di uno svitatore elettrico o in assenza di un cacciavite a croce.

Prima di eseguire qualsiasi tipo di intervento pratico, ci dobbiamo assicurare per lavorare in sicurezza, di staccare la corrente elettrica del forno, pertanto se l’impianto è strutturato con la presenza di un interruttore bipolare che gestisce la presa del forno, lo portiamo su zero per togliere la corrente, altrimenti la eliminiamo abbassando l’interruttore del magnetotermico che gestisce la linea di quella presa o in caso estremo togliamo tutta la corrente dall’interruttore centrale.

Successivamente aprendo lo sportello del forno, potremmo notare la presenza sui bordi laterali del forno, la presenza di alcune viti, normalmente sono quattro, due per lato, una in alto ed una in basso, che avvitate vanno a conficcarsi nel telaio in legno della cucina componibile, serrando saldamente il forno al mobile.

Svitiamo le viti e man mano ci accorgeremo che il forno si allenta dalla sua salda posizione e nel momento in cui abbiamo svitato tutte le viti presenti, è completamente libero. A questo punto lo possiamo afferrare dalla parte alta con entrambe le mani ed estrarlo verso l’esterno. Quando sarà abbastanza in avanti, possiamo spostare una mano ed afferrarlo dalla parte posteriore, in modo da avere una presa più salda e bilanciata.

Estraiamolo comunque lentamente in modo tale da poter vedere nel frattempo come  è posizionato il filo di alimentazione elettrico e quanto è lungo, questo ci consentirà di regolarci su dove posare il forno sul pavimento e non creare della forzature nell’estrazione dell’alimentazione elettrica, che normalmente dovrebbe essere costituita dalla presenza di una spina, inserita nella presa, al termine del cavo di alimentazione. Alcune volte ci è capitato di trovare i fili del cavo elettrico innestati direttamente alla corrente. Questo è da evitare.

Possiamo quindi poggiare il forno è staccare la spina dalla presa ed a questo punto possiamo riattaccare la corrente elettrica.

Ora possiamo chiaramente svolgere tutte le operazioni di cui abbiamo necessità e per le quali abbiamo estratto il forno dall’interno della cucina componibile. Se dobbiamo rimontarlo, conserviamo le viti che abbiamo rimosso, in quanto ci serviranno successivamente.

articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.
Abbiamo sempre distinto i piani cottura tra quelli a gas, elettrici, e vetroceramica in generale. Soffermandoci su quelli a gas oltre a quello che tradizionalmente conosciamo, ovvero quello tradizionalmente più diffuso, vogliamo soffermarci su una nuova tecnologia che è presente sul mercato.

Pubblicato:
venerdì 16 maggio 2014
 
 
Spazio trasparente.
Nel forno elettrico o a gas, è presente una guarnizione che è posizionata sul contorno del profilo del forno e funge da tenuta per calore, quindi della temperatura interna, nel momento in cui lo sportello è chiuso e vi aderisce.

Pubblicato:
giovedì 20 settembre 2018
 
 
Spazio trasparente.
Anche ai meno attenti, che hanno acquistato o si sono informati per l’acquisto di una cucina, sia essa di libera installazione o un piano cottura da incasso, si sono posti la domanda di cosa significhi la dicitura sulla cucina che specifica che essa necessita di una ventilazione maggiorata.

Pubblicato:
domenica 29 gennaio 2012
 
 
Spazio trasparente.
Il progresso della tecnologia nel settore delle apparecchiature per la cottura, negli ultimi anni ha dimostrato che ci sono margini molti ampi per migliorarne le prestazioni e ridurre il consumo mondiale di energia elettrica.

Pubblicato:
domenica 28 settembre 2014
 
 
Spazio trasparente.
Circa 20 modelli di cucine proposte sul mercato dalla Rex Electrolux, la gamma si divide in cucine con larghezza di 50 cm, 60 cm e 90 cm. La profondità rimane di 60 cm ad esclusione di alcuni modelli della linea 50 cm e 60 cm, dove possiamo trovare una profondità di 50 cm.

Pubblicato:
giovedì 15 novembre 2012
 
 
Spazio trasparente.
Qualora ci si trovi nella necessità di dover effettuare una riparazione oppure nella condizione di dover sostituire il forno da incasso, della nostra cucina componibile, è necessario per entrambe le circostanze, estrarlo dal suo interno.

Pubblicato:
lunedì 29 aprile 2019
 
 
Spazio trasparente.
Nel momento in cui viene eseguita una trasformazione di gas nel forno, quindi nel passaggio da metano a Gpl o viceversa, è necessario effettuare la regolazione del minimo.

Pubblicato:
mercoledì 16 gennaio 2019
 
 
Spazio trasparente.
Il montaggio della cappa ad aspirazione della cucina è intervento abbastanza semplice da eseguire. In questo articolo vedremo quali sono i passaggi necessari per effettuarlo e capiremo qual è lo spazio che dobbiamo lasciare tra il top e il la parte inferiore della cappa.

Pubblicato:
martedì 7 maggio 2019
 
 
Spazio trasparente.
Uno degli interventi che più spesso viene eseguito e che potremmo quasi considerare di routine per quanto riguarda una cappa da cucina è quello relativo alla sostituzione della lampadina.

Pubblicato:
martedì 22 gennaio 2019
 
 
Spazio trasparente.
Tra i tanti piccoli elettrodomestici che possiamo trovare comunemente nei negozi, ce n’è uno, la cui azienda ha scelto una via di commercializzazione completamente diversa e che merita per le sue caratteristiche di essere descritto, parliamo del Bimby. Un robot da cucina che propone delle caratteristiche ineguagliabili da qualsiasi altro robot.

Pubblicato:
lunedì 25 novembre 2013
 
 
 
 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaPreferenze lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su