Spazio trasparente.
 
Parete di fondo del frigorifero gocciolante e sbrinamento automatico.
 
Foto articolo.
Potrebbe capitare che nel momento in cui andiamo ad aprire lo sportello del frigorifero di notare sulla parete di fondo la presenza di gocce di acqua o quella della formazione di brina.

Normalmente nel funzionamento regolare del frigorifero questo avviene costantemente, tuttavia a seconda del periodo ed alcune volte in funzione di quanto lo sportello viene aperto, tale presenza potrebbe essere differente. Pertanto in alcuni casi potremmo non notarla, mentre in altri potrebbe presentarsi in modo consistente e quindi balzarci agli occhi e farci sorgere il dubbio di un malfunzionamento.

In realtà il frigorifero sta funzionando correttamente e siamo in presenza dello “sbrinamento automatico” un processo che elimina la condensa che si forma durante il suo funzionamento.

Per comprenderne la formazione ed anche la sua maggiore o minore presenza, bisogna partire dalla base del funzionamento del frigorifero. L’aria fredda che c’è all’interno si forma per effetto dell’espulsione del calore che è presente nella cella, tramite il gas refrigerante, che per effetto dello scambio termico lo assorbe. Il gas refrigerante, che è freddo, passa proprio nella parete di fondo che è per l’appunto la parte più fredda della cella.

Su di essa pertanto impatta l’aria calda che entra ne frigorifero quando viene aperto lo sportello e comunque essendo sempre più fredda rispetto a tutta l’aria che è presente nella cella, per effetto dello scambio termico, assorbe calore ed allo stesso modo crea la condensa.

Per intenderci è l’effetto che si verifica in inverno quando l’aria fredda presente all’esterno di una casa, va a battere contro i vetri freddi e crea la condensa.

Sulla parete del frigorifero si genera sotto forma di acqua, di piccole gocce, che a seconda della fase del funzionamento del frigorifero possono trasformarsi in piccoli cristalli di ghiaccio e poi nuovamente in acqua. Nel momento in cui il motore è in funzione e quindi il refrigerante passa nella parete di fondo raffreddandola, le gocce presenti si cristallizzano, mentre l’impatto di aria nuova crea altre gocce.

Nella fase in cui il motore si ferma, quella parte è meno fredda e la brina formatasi si scioglie, scivolando sulla parete fino a raggiungere la parte in basso, dove un apposito raccoglitore, consente all’acqua di essere incanalata, verso il centro dove c’è un foro di evacuazione.

Da questo l’acqua termina su una vaschetta posa sul motore, che si riempie d’acqua, fino con la sua entrata in funzione ed il suo riscaldamento, il motore, manda calore alla vaschetta, che si riscalda, pertanto l’acqua al suo interno diventa calda al punto di evaporare nella stanza. Tutto questo processo è lo sbrinamento automatico.

articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.
Una volta che abbiamo identificato il modello di frigorifero da incassare all’interno del mobile della cucina, sia che siamo in presenza di una prima installazione o di una sostituzione del vecchio frigorifero, dobbiamo procedere praticamente alla sua collocazione nel mobile.

Pubblicato:
giovedì 9 maggio 2019
 
 
Spazio trasparente.
Estetica raffinata e grande capacità di litraggio in un ingombro record per la sua categoria, fa dei frigoriferi Samsung una linea assolutamente moderna e raffinata. Una gamma molto vasta: doppia porta, combinati e side by side e tonalità di colori attuali, li rendono integrabili in ogni ambiente.

Pubblicato:
domenica 16 gennaio 2011
 
 
Spazio trasparente.
Sostituendo il vecchio frigorifero, può essere capitato a molti, osservando il nuovo con più attenzione o semplicemente per il fatto che, diversamente dal vecchio che era da incasso, il nuovo è di libera installazione e quindi con i laterali a vista e scoperti, di constatare poggiando la mano sui fianchi un eccessivo calore. Il gas refrigerante in circolo nel frigorifero, veicola il calore portandolo nel condensatore, che provvede a cederlo all’esterno. Tradizionalmente i frigoriferi hanno sempre avuto il condensatore all’esterno del mobile, e per esattezza è la griglia nera applicata sul dietro del frigorifero.

Pubblicato:
mercoledì 26 gennaio 2011
 
 
Spazio trasparente.
Quando si acquista un frigorifero ci sono tanti aspetti da considerare, oggi ci occupiamo di una particolarità che nella maggior parte dei casi è trascurabile, però in una determinata circostanza diventa importantissima.

Pubblicato:
sabato 18 febbraio 2012
 
 
Spazio trasparente.
Non di rado aprendo il frigorifero possiamo scoprire che c’è del cattivo odore, che può avere origini interne ma anche esterne. Internamente può essere generato da alimenti avariati, da alimenti con odori particolarmente forti come il pesce o da verdure come broccoli, rape, da fagioli ed altro. Per cause esterne si intendono tutte quelle che sebbene abbiano tratto origine dagli alimenti, non sono più a loro direttamente collegate.

Pubblicato:
martedì 6 ottobre 2015
 
 
Spazio trasparente.
La tipologia di frigorifero e congelatore unito, destinati all’incasso si divide tra i doppia porta, di cui abbiamo parlato in un altro articolo, ed i combinati, che lo ricordiamo, si distinguono dai precedenti per la loro forma, ovvero con il congelatore a cassetti in basso alla struttura e la cella frigorifero allocata nella parte alta del mobile.

Pubblicato:
sabato 28 dicembre 2013
 
 
Spazio trasparente.
Il frigorifero da incasso, come abbiamo visto in articoli precedenti può essere di tipologia differente, ovvero un doppia porta, un mono porta o un combinato. Ognuno di essi a delle misure standard per categoria di appartenenza e per modello, pertanto nello standard ci sono differenti misure, che rendono ogni modello adatto ad essere inserito in uno mobile da incasso oppure no.

Pubblicato:
martedì 18 giugno 2019
 
 
Spazio trasparente.
Per utilizzare un termine noto agli amanti dei computer, di default i frigoriferi si aprono da sinistra verso destra. In tanti casi però questo senso di apertura non si adatta alle nostre esigenze per motivi diversi, abbiamo allora la possibilità di effettuare un cambio del verso di apertura.

Pubblicato:
mercoledì 26 gennaio 2011
 
 
Spazio trasparente.
Requisito consolidato per l’acquisto di un frigorifero è la classe energetica, che identifica la fascia di consumo di energia elettrica all’interno della quale l’apparecchio si colloca. Nell’idea collettiva si è passati nell’arco degli ultimi anni nell’identificare come classe essenziale per la base di un acquisto, prima la classe A e successivamente la classe A+.

Pubblicato:
lunedì 20 febbraio 2012
 
 
Spazio trasparente.
Disorientati da una scelta molto ampia di prodotti, alcune volte viene effettuata una valutazione errata del consumo energetico di un frigorifero.

Pubblicato:
lunedì 20 dicembre 2010
 
 
 
 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy lineaPreferenze lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su