Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
Spazio trasparente.
I passaggi per sistemare la cinghia della lavatrice e verificare la sua tenuta.
 
Una anomalia nel funzionamento della lavatrice che è possibile che si verifichi e che comunque possiamo, se abbiamo un minimo di manualità, risolvere da soli, è quella della cinghia saltata.

In effetti un intervento molto semplice, che però è opportuno identificare se lo si vuole risolvere. Si perché in talune circostanze no ci si rende conto che si tratta della cinghia.

Prima di andare avanti e capire dai sintomi quando è saltata, stabiliamo che si trova dietro la lavatrice ed è accessibile solo smontando il pannello posteriore. È formata da un materiale misto tra resine di plastica ed in alcuni casi filamenti, che la tengono insieme. La cinghia è l’anello di congiunzione tra l’asse del motore e la puleggia, la rotazione del motore ne attiva il movimento, che a sua volta fa girare il cestello.

Capire che la cinghia della lavatrice è saltata è molto semplice, difatti lo si può presupporre nel momento in cui il cestello della lavatrice resta immobile, non gira più, da non confondere con il consumo delle spazzole. Per essere più precisi se è saltata, dobbiamo notare che il cestello resto fermo e tendendo le orecchie dobbiamo sentire il rumore del motore che gira. In alcuni casi la elevata silenziosità non ci consente di avvertirlo chiaramente, allora in questi casi possiamo impostare una centrifuga, in modo da avere una rotazione più veloce e di solito una maggiore percezione del suo funzionamento, rumore. In ogni caso, per renderse conto immediatamente possiamo smontare il pannello di chiusura dietro la lavatrice, avremo così a vista la cinghia.

Appurato che la cinghia è saltata, basta solo rimetterla al suo posto e la lavatrice tornerà a funzionare. Prima di vedere come sistemarla è opportuno fare delle considerazioni, sul fatto che la cinghia si sia sganciata, si perché se questo è avvenuto un motivo senz’altro c’è ed è da considerare per prendere le dovute precauzioni.

Semplicemente con il passare del tempo la cinghia ha subito una leggera cessione, quindi ha preso qualche millimetro in più è quindi diventata troppo “grande” e si sgancia. L’asse del motore o la puleggia hanno subito dei piccoli spostamenti, precursori di un difetto più grande che deve eseguire e la cinghia diventa “grande”.

Se la cinghia si è allentata, chiaramente ad occhio non ci possiamo accorgere che questo è avvenuto, ci conviene riposizionarla. Quindi la fissiamo sull’asse del motore e poi per la parte che si allinea da destra verso sinistra sulla puleggia. A questo punto tenendola bloccata nella parte superiore della puleggia, giriamo la stessa verso sinistra, ci sarà una leggera resistenza a girare, e facendo attenzioni alle mani, ruotiamola fino a quando non si è inserita correttamente.

Senza chiudere il dietro della lavatrice facciamo un lavaggio completo e vediamo se resta al suo posto correttamente, se questo non avviene significa che dobbiamo sostituire la cinghia. Per avere un riferimento possiamo notare che su di essa sono segnati dei numerini, che ne indicano la misura, con questi dati possiamo acquistarne una sostitutiva, anche se può variare nei colori o alcune volte in larghezza. È importante però che la stessa segua la rifinitura interna, difatti ci sono dei modelli lisci ed altri definiti millerighe, queste sono diverse in quanto la loro presa sull’asse e puleggia su cui si fissano è diversa. Ci sono su alcuni modelli di lavatrice più vecchie delle cinghie che hanno una forma quadrata, tale da inserirsi in un incavo sull’asse del motore e sulla puleggia.

Articolo aggiornato: lunedì 23 dicembre 2019

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


In caso di difetti o di malfunzionamento della lavatrice Electrolux, per agevolare l’individuazione del problema, le stesse sono dotate, di un sistema di autodiagnosi, che riesce ad individuare il problema e conseguentemente ad indicarlo sul display con un codice di errore, che identifica una determinata diagnosi.
 
 
Spazio trasparente.


Durante il normale funzionamento della lavatrice, monitorandolo ci possiamo accorgere che non viene scaricata l’acqua del lavaggio, oppure possiamo trovarci nella condizione di aver impostato un ciclo ed allontanandoci per fare altre cose, alla verifica, quando il programma dovrebbe essere terminato, di trovare ancora tutta l’acqua al suo interno.
 
 
Spazio trasparente.


Parametro fondamentale ed anche uno dei principali, preso in considerazione per l’acquisto di una lavatrice, è quello del consumo di energia elettrica, oltre ad esso, chiaramente, c’è anche l’aspetto legato al consumo dell’acqua. Ulteriormente a questi, ci sono altri dati molto importanti come la rumorosità, la classe e la velocità di centrifuga (asciugatura), logicamente i cicli di lavaggio, quindi il tipo di programmazione.
 
 
Spazio trasparente.


A tanti è capitato di vedere come è fatta una lavatrice al suo interno ed in particolar modo di soffermarsi su come il motore è collegato alla crociera. Il motore è posizionato nella parte bassa del telaio, e da una sua estremità sporge l’albero al quale si aggancia la cinghia che a sua volta si collega alla crociera.
 
 
Spazio trasparente.


Può capitare presto o tardi nell’utilizzo quotidiano della nostra lavatrice, che ad un non determinato punto del programma, sul display, compaia un codice, solitamente un numero preceduto da una lettera, che sta ad indicare uno svolgimento del suo funzionamento non corretto, che si può concludere in un blocco del ciclo di lavaggio.
 
 
Spazio trasparente.


Il 20 dicembre del 2011 è scattato l’obbligo per il produttore di fornire ogni lavatrice della nuova etichettatura energetica. La normativa comunque consente al venditore di continuare a vendere, anche le lavatrici con la vecchia etichettatura, fino al loro esaurimento.
 
 
Icona regione.
Claudio da Torino giorno 23/12/2019
Ho sostituito la cinghia della lavatrice "Candy Grandò space 9 kg" ma continua a saltare dalla puleggia del cestello.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Ciao Claudio, sicuramente l’avrai sostituita con la stessa nuova. Le cinghie hanno una misura precisa che è calcolata per rimanere ben agganciata. Se con la nuova hai lo stesso problema, ci potrebbe essere un abbassamento della vasca o un allentamento della puleggia, controlla se fanno gioco, bastano pochi millimetri per generare il difetto.

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su