Spazio trasparente.
Spazio trasparente.
 
Spazio trasparente.
Quali modelli di climatizzatori d’aria hanno caratteristiche specifiche per essere installati in ambienti particolarmente grandi.
 
In presenza di ambienti particolarmente grandi da climatizzare, un solo climatizzatore di potenza elevata può non essere sufficiente.

Abbiamo visto i casi in cui è opportuno installare “due climatizzatori in uno stesso ambiente” per consentire una corretta diffusione dell’aria in quegli ambienti con forme particolari, tipo ad L o particolarmente grandi.

Oggi parliamo di una linea di climatizzatori della Mitsubishi Electric, che hanno una caratteristica che li rende idonei per quegli ambienti unici, ambienti grandi, molto estesi sia in larghezza che in profondità.

Un climatizzatore tradizionale in un ambiente molto esteso, sebbene di potenza rapportata, non riesce a coprire interamente l’ambiente in quanto il flusso d’aria è frontale e non particolarmente forte da poter raggiungere lunghe distanze e comunque di espandersi omogeneamente.

In questi casi possono venirci incontro due modelli della Mitsubishi Electric, ovvero il modello MSZ-GF60VE (U.I. MSZ-GF60VE / U.E. MUZ-GF60VE) oppure la versione più potente il modello MSZ-GF71VE (U.I. MSZ-GF71VE / U.E. MUZ-GF71VE).

Nello specifico parliamo di due climatizzatori mono split inverter DC,  con una potenza nominale rispettiva di 6,1 Kw e 7,1 Kw, all’incirca di 21000 btu/h per il primo modello e di oltre 24000 btu/h per il secondo.

Sono entrambi due climatizzatori in classe A++ in regime di raffreddamento con un SEER di 6,8 ed uno SCOP nel primo di 4,3 e nel secondo di 4,2, che li classifica in classe A+ in regime di riscaldamento. Nella stagione calda il rendimento aumenta in modo considerevole raggiungendo la classe A+++ ed uno SCOP di 5,3 il primo modello e di 5,4 il secondo.

La rumorosità, considerando che sono dei climatizzatori molto potenti è da considerarsi estremamente bassa, infatti il modello MSZ-GF60VE in raffreddamento ha un livello minimo di 29 dB(A) si in raffreddamento che in riscaldamento, mentre il modello MSZ-GF71VE ha un livello minimo di 30 dB(A). Oltre a questi parametri ci sono livelli di rumorosità differenti in base alla velocità di ventilazione e nello specifico considerando le cinque velocità abbiamo nel primo caso 29-37-41-45-49 dB(A) per il raffreddamento e riscaldamento e di 30-37-41-45-49 dB(A) sempre per il caldo ed il freddo per il modello MSZ-GF71VE.

Ma tornando alla peculiarità per la quale ci siamo soffermati su questi climatizzatori, analizziamo la presenza sul telecomando di tre tasti: Long, Vane e Wide Vane.

La funzione Long, consente di far spostare le alette orizzontali in posizione ideale per la concentrazione del flusso d’aria ed allo stesso tempo di aumentare la velocità di ventilazione, dando così una spinta notevole all’aria in uscita, tale da consentirgli di coprire delle distanze molto lunghe e raggiungere i 12 metri di lancio.

La funzione Vane, consente di direzionare verticalmente la direzione del flusso d’aria, attraverso sette livelli distinti, di cui cinque fissi, uno automatico che si adatta in base alle circostanze ambientali ed uno con oscillazione continua. Corrisponde in buona sostanza anche se il nome è diverso alla funzione “flat” di altri climatizzatori, quella per intenderci che consente di orientare il flusso dell’aria verso il basso, l’alto o posizioni intermedie.

La funzione Wide Vane, consente attraverso sette posizioni di cui sei fisse ed una oscillante, di direzionare il flusso d’aria orizzontalmente, quindi in presenza di ambienti larghi di avere una mandata d’aria che non sia solo frontale, ma direzionabile in modo laterale o con livelli intermedi, fino a scegliere una impostazione oscillante che consente di coprire un raggio di 150°.

Articolo aggiornato: sabato 24 maggio 2014

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Può capitare alcune volte di essere disorientati quando nell’acquisto di un condizionatore, in questo caso parliamo di Mitsubishi, ci viene proposto un modello di una determinata potenza, con una specifica sigla e poi una con la stessa potenza con una sigla diversa.
 
 
Spazio trasparente.


Un dato sul quale molte volte, nella scelta di un climatizzatore, ci si sofferma molto poco, ma che ha una rilevanza molto importante per una buona qualità dell’aria in tutto il periodo dell’anno, ed in particolare in quello più caldo, è la portata d’aria.
 
 
Spazio trasparente.


Nella fase di installazione di un climatizzatore c’è da valutare molto attentamente dove viene posizionata l’unità esterna, ci si sofferma il più delle volte a valutare la migliore posizione per lo split, ma ci si interessa poco di cosa avviene fuori.
 
 
Spazio trasparente.


Prodotto prettamente estivo è preso d’assalto nei negozi nelle giornate o nei periodi con picchi di calore oltre la media, per generare un po’ di aria e godere del refrigerio per superare giornate e notti afose.
 
 
Spazio trasparente.


Lanciato di recente dal gruppo cinese Chigo in collaborazione con ICA (International copper association), il primo climatizzatore dotato di caratteristiche antibatteriche.
 
 
Spazio trasparente.


Come è risaputo un condizionatore d’aria fisso, quindi parliamo degli split da parete, anche se i concetti che andremo ad esprimere possono riguardare anche altre tipologie di impianti, espellono acqua durante il loro funzionamento. Tale condizione è del tutto normale e deve verificarsi in modo regolare, altrimenti ci può essere qualcosa che non funziona correttamente.
 
 
Icona regione.
Arosio da Monza giorno 24/05/2014
Buongiorno, ho ristrutturato una abitazione rettangolare Mt. 17 x 5 (il lato Mt. 17 è esposto a nord senza aperture, a sud con 4 grandi vetrate(tre vetri) Ho in linea: cucina/soggiorno per Mq.38, anticamera, due bagni, due camere per Mq.46. Ho riscaldamento a pavimento con caldaia Vailant e 2 pannelli solari AurotermVFK145V. Vorrei climatizzare con due unità Daikin inverter canalizzate (una per la zona giorno e l'altra per la zona notte), ma chiedo: l'aria che verrà immessa forzatamente dove andrà? È come un palloncino che si gonfia? cosa fare?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Arosio, mi viene difficile immaginare l’ambiente e ancor di più la posizione del canalizzato, ad ogni modo devi considerare che l’aria fredda assume una parabola discendente e tende a stratificare verso il basso, mentre la calda tende a salire. Ti consiglio di far visionare l’ambiente da un installatore professionista, in modo che calcoli la potenza necessaria, la posizione in cui avere l’uscita dell’aria.

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su