Lavastoviglie da incasso a scomparsa totale o parziale e libera da installazione.
 
Se la lavastoviglie inserita nella cucina componibile deve essere sostituita o se non la si possiede affatto, si può avere chiaramente la necessità di acquistarla. Per inserire una lavastoviglie nella cucina componibile, ci sono diverse opzioni, se non si ha nessuna informazione in merito possiamo  trovarci davanti a delle proposte fatte dal rivenditore che possono spiazzarci. La lavastoviglie che possiamo inserire nel mobile, come dicevamo prima, può avere delle connotazioni strutturali differenti, che è bene conoscere per avere le idee più chiare.

Facendo un poco di chiarezza c'è da sapere che lo spazio destinato all’inserimento di una lavastoviglie, all’interno di una cucina componibile, ha una dimensione standard. Il vano luce ha una misura tale da consentire l’inserimento di una lavastoviglie avente un ingombro di 60 cm per la larghezza, 57 cm per la profondità e di 82 cm per l'altezza.

Le soluzioni adottabili per l’inserimento della lavastoviglie sono quattro, ovvero possiamo inserire una lavastoviglie da incasso a scomparsa totale, una a scomparsa parziale, una integrata a vista ed infine una libera da installazione. Vediamo nel dettaglio la differenza che c’è tra questi tre differenti modelli:

Lavastoviglie a scomparsa totale, è completamente spoglia di qualsiasi rivestimento, è la più utilizzata per l’incasso e nella maggior parte dei casi le cucine componibili montano questo modello. La sua caratteristica principale consiste nella totale integrazione con la cucina componibile, infatti una volta inserita sotto il piano, rimane a vista lo sportello che viene ricoperto totalmente dal pannello della cucina. L’integrazione con la cucina è totale ed il pannello che la riveste si camuffa tra gli altri come se fosse un anta di uno di loro, facendo leva sulla maniglia si apre la lavastoviglie. I comandi non sono a vista, ma posizionati nella parte superiore dello sportello della lavastoviglie ed accessibili solo ad apertura dello sportello.

Lavastoviglie a scomparsa parziale, si differenzia dal modello precedente solo per il posizionamento del quadro comandi, che è sempre nella parte superiore dello sportello, ma questa volta a vista. Solitamente un frontalino con un’altezza di 10/15 centimetri, al di sotto del quale c’è lo sportello spoglio, che va ricoperto con il pannello della cucina componibile in modo che si integri con il resto della cucina in modo armonioso e lineare. Il frontalino può avere una incavatura che funge da maniglia o la stessa può essere posizionata sul pannello.

Lavastoviglie integrata a vista, priva di top e zoccolo ha lo sportello rifinito con estetiche e colori differenti per una perfetta integrazione con la cucina componibile. Nella parte superiore il cruscotto con il quadro comandi e sotto il pannello perfettamente rifinito.

Lavastoviglie libera da installazione, è solitamente destinata ad essere posizionata in degli spazi esterni alla cucina componibile, ha la caratteristica di essere rifinita in ogni particolare, ha il top incorporato e lo sportello ha una pannellatura in armonia con tutta la lavastoviglie. Di diversi colori, nero,inox,silver, bianco, ed altro, può avere forme tendenti al bombato o più lineari e squadrate. Le misure rispetto agli altri due modelli sono maggiori, per via della presenza del top. Per incassare la libera installazione bisogna smontare il top e lo zoccolo per poterla inserire nel mobile. Anche in questo caso il frontale non è pannellabile.

Fino a qui abbiamo parlato di lavastoviglie destinate ad essere incassate in uno spazio standard, tuttavia ci sono diverse esigenze che hanno spinto le aziende a produrre dei modelli con misure leggermente diverse per consentire di sfruttare al meglio gli spazi o recuperare quelli già esistenti ma originariamente non destinati ad una lavastoviglie.

Sono molto diffuse le lavastoviglie con larghezza di 45 cm, che solitamente si inseriscono sotto il gocciolatoio del lavello e comunque se non si dispone di tanto spazio anche in altre posizioni. In questo caso le varianti sono tre, incasso a scomparsa totale, parziale o libera da installazione. Rispetto al modello da 60 cm non cambia niente fatta eccezione per la larghezza e la minore quantità di coperti che riescono a contenere.

La necessità di recuperare la colonna incasso frigorifero sfruttandola per inserirvi la lavastoviglie ha indotto alcune aziende a produrre lavastoviglie da incasso larghe 55 cm nella parte posteriore e con un frontale che invece occupa i 60 cm classici, così da integrarsi in armonia con gli altri sportelli della cucina. Anche l’altezza è differente raggiungendo i 72 cm è idealmente collocabile ad un’altezza che dista da terra intorno ai 50 cm per agevolare il carico e lo scarico delle stoviglie. La portata di questa lavastoviglie è di 11 coperti ed è a scomparsa totale.

Articolo aggiornato: giovedì 28 luglio 2016

 

 
articoli sul tema:
 
 
Spazio trasparente.


Quando si imposta un ciclo di lavaggio, a meno che non si possieda una lavastoviglie con il programma automatico, capace di adeguare la temperatura di lavaggio al tipo sporco, bisogna scegliere tra i cicli proposti, quello più appropriato per il tipo di sporco che abbiamo necessità di pulire.
 
 
Spazio trasparente.


Contrariamente alla lavatrice, che è presente in tutte le case, la lavastoviglie ha una presenza di gran lunga inferiore. Mentre la prima è divenuta oramai indispensabile, l’acquisto della lavastoviglie, alcune volte, viene sottovalutato, o meglio considerato come superfluo anche perché il suo utilizzo viene associato ad un consumo di energia elettrica da sommare a quello che già si ha con altri elettrodomestici.
 
 
Spazio trasparente.


Sebbene tutte le lavastoviglie abbiano lo stesso compito, ovvero lavare piatti, bicchiere e tutto il resto, ed in linea generale abbiano dei programmi di lavaggio che riprendono le medesime caratteristiche, tra di loro ci sono dei modelli dotati di programmi speciali.
 
 
Spazio trasparente.


Abbiamo visto nell’articolo precedente che il mancato riscaldamento dell’acqua può dipendere dalla resistenza o dalla scheda elettronica, in questo analizzeremo la terza causa del mancato riscaldamento, ovvero il termostato.
 
 
Spazio trasparente.


Quando si parla di lavastoviglie la misura per identificarne la capienza sono i coperti, ovvero la quantità di piatti, uno per portata, ed i bicchieri che i cestelli riescono a contenere. Nel calcolo dei coperti non sono comprese le pentole ed i tegami che avendo dimensioni completamente diverse una dall’altra non possono essere standardizzate.
 
   
 
 
 
 
Icona regione.
Alessandro da Cesano di Senigallia giorno 28/07/2016
Salve, esiste mica una lavastoviglie da incasso di 50 cm di larghezza?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Ciao Alessandro, che sappia no, mi dispiace.
Icona regione.
Giancarlo da Biella giorno 07/04/2015
Desidero sostituire la lavastoviglie da inserire nel vano sotto piano integrata a vista con l'inserimento dello zoccolo di h cm 10 del blocco cucina, la dimensione del vano è cm 60x60xh83. Desidero avere un consiglio della tipologia e marca della lavastoviglie. La cifra che intendo spendere è dalle 350/400 €.
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giancarlo, puoi orientarti tra i tanti modelli delle diverse marche, in questa pagina ne trovi alcune.

Icona regione.

Dalla pagina ho individuato solo lavastoviglie da incasso ,io desidero da sottopiano in vista con i comandi sul fronte portello tutto bianco e inserimento dello zoccolo del blocco cucina h cm 10. Grazie è urgente, mi proponga delle marche, che si adattino alla mia esigenza.

Icona elettro-domestici.com

Eccoti il modello SMD63N22EU della Bosch, ad ogni modo se vai sui siti dei diversi produttori nella sezione lavastoviglie trovi i modelli sottopiano, e puoi avere più opzioni.

Icona regione.
Luigi da Messina giorno 31/03/2015
Buongiorno, devo acquistare una lavastoviglie a scomparsa totale da 60 cm. La mia cucina ha uno zoccoletto alto 12cm. In tutti i posti dove ho chiesto mi è stato detto che le lavastoviglie hanno misure standard ma chi mi sta vendendo i mobili mi continua a dire di acquistare una lavastoviglie per zoccolo da 12 cm. Può darmi delucidazioni?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Luigi, le lavastoviglie destinate all’incasso hanno una dimensione standard, quindi con quelle che sono tradizionalmente le misure di una cucina componibile. Lo spazio destinato al passaggio dello zoccolo è regolabile, nel senso che tramite i piedini che si alzano di parecchio lo si porta alla misura necessaria. Ad ogni modo per non incorrere in problemi basta che quando scegli il modello misuri quella parte che ti interessa, considerando che se c’è necessità di alzarla, con i piedi lo fai tranquillamente. Tieni però presente che alzando i piedi l’altezza complessiva aumenta e quindi devi valutare fino a quanto puoi farlo in modo tale che entra sotto il top.
Icona regione.
Armando da Trento giorno 23/01/2015
Ho una lavastoviglie da incasso a scomparsa totale inserita nella colonna (cm 56) rialzata per agevolare il carico. Ora devo sostituirla. Potreste indicarmi alcuni modelli in commercio?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Armando, un modello a scomparsa totale con larghezza 55 cm è la Siemens SM65E331CH.
Icona regione.
Nicolina da Ispani giorno 12/01/2015
Buongiorno, vi espongo il mio problema cucina in muratura altezza 81 cm come posso risolvere?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Nicolina, lo standard per l’altezza è di 82 cm, ne trovi anche qualcuna come la SMV50M80EU di 81,5 cm, ma più basse non ne conosco anche perché se hai una luce di 81, dovresti trovare una lavastoviglie alta 80 cm.
Icona regione.
Giacomo da Trento giorno 21/11/2014
Buongiorno, il volume del vano di lavaggio di una lavastoviglie da incasso o sotto top è uguale a quello di una a libera installazione?(modello simile come ad esempio Smeg LSP367X e LVS367SX). Ho sentito dire che se tolgo il top ad una lavastoviglie a libera installazione scade la garanzia, è vero?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Giacomo, il volume è uguale e se togli il top non decade nessuna garanzia.
Icona regione.
Francesco da San Gavino Monreale giorno 03/09/2014
Buongiorno, vorrei usare la colonna frigo della cucina, che ha 56.1cm di larghezza, per installare la lavastoviglie. Qualche modello adatto?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Francesco, ci sono dei modelli adatti ad esempio la SM55E531CH e SM65E331CH della Siemens.
Icona regione.
Alessio da Roma giorno 30/08/2014
Per semi incasso cosa si intende e che differenza c'è tra lavastoviglie da semi incasso con frontalino a vista ed a scomparsa parziale?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Alessio, per lavastoviglie da semi incasso si intende un modello che può andare bene per la libera installazione ed allo stesso tempo per l’incasso. Fino a qualche anno fa era commercializzata dalla Rex, Zoppas, Whirlpool, ma al momento è stata eliminata dalla loro gamma. In buona sostanza avrebbe il pannello frontale fissato con delle cornici laterali, svitate le cornici si potrebbe sfilare il pannello ed infilarne uno di proprio gradimento per uniformarla all’arredamento. I modelli con frontalino a vista ed a scomparsa totale sono quelli da incasso vero e proprio, dove alcuni modelli il quadro comandi rimane esterno, non è coperto dal pannello, quindi a vista, nelle altre rimane coperto dal pannello e per impostare il programma bisogna aprire lo sportello.
Icona regione.
Silvano da Cocquio-Trevisago giorno 29/07/2014
Salve ,ho un piano cucina in muratura con una problematica per la lavastoviglie a incasso perché l'altezza è 78 cm. Come posso risolvere questo problema?
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Silvano, le lavastoviglie sia da incasso che non sono tutte più alte rispetto alla misura indicata, parliamo di 82 cm per l’incasso e 85 cm per la libera installazione. Non ci sono in commercio misure più basse, lo standard è questo, ed è lo standard a cui ti saresti dovuto attenere per il la tua cucina in muratura. Potresti solo inserivi una compatta, tipo la Daily 4 Two della Rex, ma chiaramente è solo un adattamento.
Icona regione.
Diego da Alessandria giorno 19/11/2013
Devo sostituire la lavastoviglie, quella rotta è una Whirlpool ad incasso a scomparsa parziale. Potrei passare ad una lavastoviglie non ad incasso, ma dovrei andare a tagliare lo zoccolino della cucina. Se cerco una lavastoviglie a scomparsa parziale, il pannello che ho ora andrà sicuramente ad incastrarsi nella nuova? Hanno misure standard? Grazie mille!
 
Icona elettro-domestici.com
 
Buongiorno Diego, ci sono alcune lavastoviglie libera da installazione pannellabili e con la zoccolatura rientrata o con lo zoccolo che si toglie, proprio per sostituire l’incasso senza problemi come le Rex Electrolux modello: RSF66095KR (nera), RSF66095XR (silver), RSF66095WR (bianca). Con quelle da incasso a scomparsa parziale non dovresti avere difficoltà con la compatibilità dello sportello, però è sempre meglio verificare misure ad agganci.

Se non hai trovato quello che cercavi, se vuoi suggerire, commentare o aggiungere qualcosa compila il modulo.

supporto
 
 
 
 
 
 
Foto articolo.
 
 
 

 
Linea
 
lineaPrivacy Policy lineaCookie Policy linea lineaDisclaimerlineaContattacilineacanale you tubelineacanale you tubelineaFan Page FacebooklineaCopiright.lineaiubendalinea
Linea
 
Torna su